Dramma in New Jersey: esplode una conduttura, un morto e 55 case distrutte

tuttacronaca-Usa-esplode-conduttira-di-gas-nel-New-Jersey-3-793x1024Dramma negli Stati Uniti dove a Ewing, un sobborgo della città di Trenton, nel New Jersey, è esplosa una conduttura di gas: la detonazione ha provocato la morte di un residente della zona.

L’esplosione ha avuto luogo a causa del danneggiamento della conduttura ad opera della ditta appaltatrice. Sette lavoratori sono rimasti feriti, una casa è stata completamente distrutta e altre 55 sono state seriamente danneggiate.

Queste alcune foto del luogo dell’esplosione:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inconvenienti della diretta: lo spazzaneve travolge il reporter

reporter-neve-tuttacronacaIl maltempo è tornato a colpire la costa orientale degli Usa e il giornalista di Fox29 Steve Keeley è sceso in strada per mostrare la situazione. In diretta da Philadelphia, però, si è imbattuto nel classico “inconveniente”: durante il suo servizio sul maltempo, infatti, è stato sepolto dalla neve spostata da un mezzo che stava pulendo le strade. Il giornalista ha proseguito tuttavia la sua diretta, apparendo anche divertito. 

L’inverno infinito degli Stati Uniti: Washington D.C. paralizzata dalla neve

neve-usa-tuttacronacaGli Stati Uniti stanno ancora combattendo contro il gelo mentre nuove bufere di neve imperversano sulle coste del nord est. Tra le zone messe a dura prova, anche quella di Washington D.C, dove sono previsti oltre 20 centimetri di neve. Nella capitale sono già stati chiusi uffici e scuole mentre il traffico aereo ha subito enormi disagi: oltre duemila i voli cancellati, con ripercussioni su tutti gli aeroporti a livello nazionale. Per questa volta “salve” New York e Boston, dove sono caduti solo pochi fiocchi. Abbondanti nevicate sono previste anche in New Jersey e in Pennsylvania, mentre il ghiaccio sarà il problema principale del Midwest con la circolazione stradale resa particolarmente pericolosa a causa del manto stradale scivoloso. E il ghiaccio è responsabile della morte di una 13enne in Missouri, dopo che il veicolo su cui viaggiava è sbandato e si è ribaltato. Diverse decine di migliaia anche i residenti rimasti al buio, in particolare in Ohio il blackout ha interessato oltre 40mila abitazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I Grandi laghi ghiacciati: non c’è tregua per gli Stati Uniti

laghi-ghiacciati-tuttacronacaGli Stati Uniti non riescono a liberarsi dall’incubo del maltempo e una nuova ondata di gelo sta aggredendo vaste zone. La nuova offensiva ha portato con sè temperature rigide che in queste ore fanno tremare gli stati centrali e orientali degli States. I Grandi laghi sono nuovamente ghiacciati per il 90% della loro superficie.

La moda… inonda New York

new-york-fashion-week-tuttacronacaSono iniziate oggi le sfilate a New York, che dureranno fino al 13 febbraio, prima che le passerelle invadano Londra, Milano e Parigi. E quest’anno le passerelle a Manhattan  saranno distribuite  in varie zone, senza contare che sarà la prima volta per uno stilista famoso, Alexander Wang, pa Brooklyn. Wang ha mandato a fashion editor e buyers un invito con tanto di mappa che ha fatto rabbrividire,  per assistere al suo show ai Navy Yards bisognerà attraversare l’East River. Niente più eventi raggruppati sotto i tendoni di Bryant Park nel centro di Manhattan: la mappa degli show si allargherà da Lincoln Center (69 sfilate ufficiali) a Chelsea, a Wall Street e Tribeca. Spostamenti per le strade della Grande Mela dunque, forse nel peggior periodo possibile visto che il maltempo continua a stringere in una morsa di gelo e neve la città Spiega Blitz Quotidiano:

Perfino designer storici della scena newyorchese come Michael Kors e Diane Von Fustenberg sono migrati a sud. Per Diane, gran dama della moda di New York, questo e’ un anno speciale: il suo “wrap dress”, l’abitino grembiule supersexy e liberato che l’ha fatta diventare famosa come stilista, compie 40 anni e lo show DVF, sabato 9 febbraio agli Spring Studios scelti la scorsa stagione da Calvin Klein, si intitola per l’appunto “Bohemian WRapsody”. Per Wang la scelta dell’oltre East River e’ stata voluta (“Lo spazio e’ incredibile e in linea con lo spirito della collezione”), ma anche obbligata: a rubargli la passerella abituale, Pier 94 sulla 55esima strada, sono state nei prossimi giorni le modelle a quattro zampe del Westminster Kennel Club, il concorso per il cane più bello del mondo. Le collezioni per la prossima stagione sono ovviamente un test per il mondo della moda in continuo movimento: stavolta sara’ anche un banco di prova di un nuovo rapporto tutto da inventare, quello con Bill de Blasio, il successore di Michael Bloomberg al timone della Grande Mela. Pur non essendo una “fashion icon”, Bloomberg e’ stato nei 12 anni del suo triplice mandato un alleato di ferro della industria della moda, mentre i de Blasio, moglie Chirlane e figlia Chiara comprese, sono un grosso punto interrogativo. “Nessuno li conosce”, hanno detto al New York Times molti insider. Perfino Nanette Lepore, che ha vestito la First Lady di New York e la figlia il giorno dell’insediamento, non ha mai incontrato faccia a faccia la Prima Famiglia: i capi sono stati consegnati in “garment bags” senza che venisse richiesta nessuna prova.

Guerra ai cigni a New York

cigni-tuttacronacaSarà un San Valentino di sangue, quello che si festeggerà quest’anno a New York. Proprio in quella data, infatti, compiuto un massacro ai danni dei cigni, i delicati ma feroci animali introdotti dall’Europa alla fine dell’Ottocento in virtù del loro “appeal” estetico sono diventati una minaccia per l’ambiente e per questo le autorità hanno deciso che verranno sterminati. I cigni, che sono bellissimi, distruggono l’habitat naturale per anatre e oche indigene del Nuovo Mondo, attaccano la gente, pongono un rischio per i voli di linea.  Il New York State Department of Environmental Conservation ha per questi motivi dichiarato i cigni “specie invasiva proibita” e li ha condannati tutti a morte. Come riporta il Secolo XIX:

Ce ne sono circa 2.200, soprattutto a Long Island ma anche nei laghetti dei parchi di Manhattan, anche se la maggiore espansione degli ultimi tempi è stata verso nord, nelle acque del Lago Ontario: l’obiettivo è di eliminarli tutti entro il 2025 con buona pace degli amici degli animali di Brooklyn che hanno dato a ciascun cigno di Prospect Park un nome e sono in grado di distinguerli uno dall’altro.  Lo stato non comincerà solo a sparare gli uccelli in acque demaniali: chiederà anche il permesso a privati e governi locali di fare altrettanto sui loro terreni. La proposta di estirpare radicalmente la popolazione di cigni era passata inosservata fino a quando oggi non ne ha dato notizia il New York Times.  C’è chi, esprimendo sconcerto, ha paragonato l’esperienza dei cigni negli Usa a quella del melting pot di New York: «Se sono nati qui dovrebbero esser considerati specie locali», ha detto Michael Vangi di Bayside Queens il cui papà è emigrato dall’Italia.  Ma il piano, pur incontrando proteste, ha ricevuto l’imprimatur di una ventina di associazioni ornitologiche che fanno capo alla Audubon Society: «Siamo sempre per i mezzi non letali, ma in questo caso è necessario usare le maniere forti», ha detto Mike Burger, direttore di Audubon New York.  Per i biologi in realtà non c’è scelta: a loro avviso il fatto che alla gente piace dar da magiare ai cigni ha provocato un aumento incontrollato della popolazione che negli ultimi anni è triplicata. Un piano del 1993 di ridurne il numero non aveva avuto successo: si basava soltanto sul coprire di grasso le uova e rimuovere gli uccelli solo dai parchi naturali.

Allarme per il Superbowl: buste con polvere bianca recapitate in New Jersey

Super-Bowl-2014-tuttacronacaDomenica notte, Metlife Stadium di East Rutherford nel New Jersey, vicino a New York, si disputerà il Super Bowl e già è allarme: in cinque alberghi che sorgono attorno all’impianto sportivo, infatti, sono state trovate delle buste contenenti polvere bianca. Uno dei plichi era invece indirizzato all’ex sindaco Rudolph Giuliani. Sul posto sono arrivate con grande concitazione le squadre degli artificieri e quelle specializzate nelle armi chimiche mentre l’allerta resta molto alta. I vigili del fuoco, a seguito degli esami del caso effettuati dagli agenti della scientifica, hanno riferito che  in una delle buste era contenuto amido di mais. 

Nuova ondata di gelo in Usa: a New York bufera di neve

polar-blast-tuttacronacaTorna il gelo polare sugli Stati Uniti con una nuova ondata dopo il Polar Vortex, che ha colpito il Paese all’inizio del mese, ora arriva il Polar Blast, pronto a flagellare il Midwest e la costa orientale. Si prevede che verranno raggiunte temperature fino a 20 gradi sotto lo zero in molte aree urbane mentre abbondanti nevicate si sono già verificate in molte città, tra cui New York. Non sono mancati disagi  al traffico e paralisi dell’attività pubblica, con uffici e scuole chiuse in parecchi centri. Anche a Washington sono rimasti tutti a casa per il maltempo, con il presidente Barack Obama che ha dovuto annullare alcuni appuntamenti alla Casa Bianca. Così come il maltempo ha stravolto il programma del giuramento del governatore del New Jersey, Chris Christie.

Sono già oltre 7mila i voli cancellati e per i prossimi due giorni si prevedono ulteriori enormi disagi per chi viaggia. Sono 17 gli Stati nel quale è emergenza riscaldamento, con i rifornimenti di gas resi difficili dalle strade ghiacciate e innevate, soprattutto nelle aree rurali. Secondo il servizio meteorologico nazionale, la neve, che potrebbe raggiungere precipitazioni record in queste ore,  sarà seguita da un fronte di aria gelida proveniente dall’Artico che porterà venti freddi che faranno percepire temperature fino a 40 gradi sotto lo zero.

Freddo record in Canada e Usa: 16 morti

gelo-usa-tuttacronacaNon si placa il gelo negli Stati Uniti mentre anche in Canada scatta l’emergenza con il vento polare che, dal centro alla costa orientale, sta mettendo in crisi anche gli Stati abituati a inverni freddi. Il gelo si estenderà anche a Stati tradizionalmente più caldi, come Tennessee e Alabama. Nel frattempo, da quand’è iniziata la perturbazione, meno di una settimana fa, sono già sedici le persone che hanno perso la vita.  In Illinois, la scorsa notte 500 persone sono rimaste bloccate su un treno ad alta velocità dell’Amtrak con una temperatura esterna di 20 gradi sotto lo zero. Il convoglio ferroviario era diretto a Chicago e si è arenato su un cumulo di neve: per liberarlo ci sono volute ore e i passeggeri sono stati evacuati in autobus. Un altro treno con destinazione Chicago, ma proveniente dal Michigan, è rimasto bloccato a causa del maltempo: le 300 persone a bordo hano dovuto aspettare nove ore prima di raggiungere Chicago. Problemi anche per il trasporto aereo, con 6mila voli cancellati negli ultimi due giorni mentre 6.500 hanno subito ritardi. Nel frattempo il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, ha dichiarato lo stato di emergenza in 14 contee.Disagi si sono registrati anche in Canada, con l’aeroporto internazionale Pearson di Toronto che ha annunciato in un tweet: “Il freddo estremo sta provocando il congelamento delle attrezzature e problemi per la sicurezza degli impiegati. Il blocco a terra resterà effettivo almeno fino alle nove di stamattina (15 ora italiana, ndr)”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Gelo record negli Usa: -53 gradi!

freddo-usa-tuttacronacaE’ uno tra i peggiori inverni degli ultimi 20 anni quello con cui stanno facendo i conti gli Stati Uniti. Gli esperti stimano che dalle prossime ore negli Stati del centro-nord si raggiungeranno i -53 gradi di temperatura percepita. E mentre sono numerose le scuole che rimarranno chiuse, sono già stati cancellati oltre 4mila voli soprattutto da e per l’aeroporto di Chicago. In Michigan, un faro colpito dalle onde appare così:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Hercules, il monster storm, sotterra di neve gli Usa

hercules-usa-tuttacronacaE’ salito a 16 il bilancio delle vittime di Hercules, il monster storm che si è abbattuto sul nordest degli Stati Uniti. Tra queste ci sono un operaio sepolto da sacchi di sale scioglighiaccio, che gli sono caduti addosso in un deposito a Philadelphia, e una donna malata di Alzheimer che è assiderata vagando senza meta nello Stato di New York. Nel New England sono stati registrati -23 gradi e secondo le previsioni oggi la situazione potrebbe peggiorare. Ad essere maggiormente colpiti sono Michigan, Kentucky, Indiana, Illinois, New York e Pennsylvania, anche se sono una ventina gli Stati interessati. I voli cancellati sono stati, finora, circa 4 mila, mentre il Servizio meteorologico nazionale ha emesso un avvertimento per bufere di neve a Cape Cod, le zone costiere a nord e a sud di Boston, Maine e Long Island. Le scuole resteranno chiuse anche lunedì in tutto il Minnesota e in Nord Dakota. Nel frattempo è stata prevista una breve pausa per domani, con le temperature che dovrebbero salire, ma già a partire dalla settimana prossima arriverà un’altra corrente di aria gelida nel Midwest, questa volta dal Canada. Le quantità maggiori di neve sono cadute a nord di Boston a Boxford, in Massachusetts, con 61 centimetri. A Central Park, New York, dove è stato dichiarato lo stato di emergenza, e a Philadelphia la coltre bianca ha raggiunto i 15 centrimetri e i -25 gradi. Nelle città squadre di vigili del fuoco stanno controllando le strade per mettere in salvo le persone senzatetto che rischiano la vita restando all’aperto. “Se non avete bisogno di uscire, per favore non fatelo: state lontano dalle strade e non prendete la macchina”, ha dichiarato il sindaco della Grande Mela, Bill De Blasio.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Il nordest degli Usa e la tempesta d’inizio anno: 9 morti

tempesta-neve-usa-tuttacronacaLa tempesta invernale che si è abbattuta sul nordest degli Stati Uniti avrebbe, stando alle ultime informazioni, causato già nove morti: per incidente stradale in Michigan, Kentucky, Indiana e Illinois, per congelamento e cedimento di strutture edilizie. Il Servizio meteorologico nazionale ha fatto sapere che entro ieri sera 53 centimetri di neve erano caduti a Boxford, poco più a nord di Boston, mentre in altre parti del Massachusetts le precipitazioni nevose hanno raggiunto tra 43 e 45 centimetri.

Anche in alcune zone dello Stato di New York sono caduti 45 centimetri di neve, mentre nella Grande Mela sono attesi intorno a 20 centimetri. Alcune scuole nello Stato di New York e nella regione del New England, che comprende gli Stati di Massachusetts, Maine, New Hampshire, Vermont, Rhode Island e Connecticut, già ieri sono rimaste chiuse per precauzione. La notte scorsa sono state chiuse inoltre alcune autostrade, le scuole e gli uffici goernativi sono stati chiusi e le autorità hanno aumentato gli sforzi mirati a garantire che tutte le persone senzatetto trovino un rifugio.

Il sindaco di New York Bill De Blasio, che nel 2010 aveva criticato Bloomberg per la gestione di una tempesta che colpì la città dopo il Natale, ha assicurato ieri che centinaia di spazzaneve e spargisale sarebbero stati dispiegati nelle strade per far fronte all’emergenza. “Dobbiamo farlo bene, non c’è alcun dubbio. Siamo concentrati come un laser per proteggere questa città e mettere tutti all’erta”.

Il nordest degli Stati Uniti sotto assedio del maltempo

new-york-tempesta-tuttacronacaIl nordest degli Stati Uniti flagellato dal maltempo. Lottano con le intemperie gli americani, con 3mila voli cancellati e un’allerta di tempesta dichiarata negli Stati di New York, New Jersey, Pennsylvania e parte del New England. Per quel che riguarda la Grande Mela, sono stati annunciati dai 10 ai 20 centimetri di neve, con venti che dovrebbero raggiungere fino ai 56 chilometri orari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La furia del cervo, crea il panico nel locale

cervo-tuttacronaca

Ha sfondato il vetro in una gelateria causando danni all’interno di una gelateria nello stato del New Jersey.  Lui, un cervo che si è introdotto nel locale, ha spaventato i dipendenti e ha creato il panico rovesciando sedie. Alla fine si sono calcolati danni per circa 4000 euro. La furia del cervo ha distrutto la gelateria!

Epidemia di meningite nel campus di una prestigiosa università americana

princeton-meningite-tuttacronaca

E’ salito a sette, tra cui sei sono studenti, il contagio di meningite da meningococco di tipo B che ha colpito il campus della prestigiosa Univerisità di Princeton in New Jersey. Lo ha riferito Martin Mbugua, portavoce dell’ateneo, annunciando al contempo il lancio di una campagna di vaccinazioni per gli 8.000 iscritti. Questa malattia è molto diffusa negli Stati Uniti dove nessun vaccino disponibile in commercio è stato approvato dalle autorità sanitarie locali.

La cameriera è lesbica: il cliente le nega la mancia

scontrino1-tuttacronacaSiamo abituati a vedere pubblicati in rete scontrini che mostrano quanto salato può diventare il conto di una semplice colazione, ma che venissero utilizzati dai clienti per mostrare il proprio disappunto sugli orientamenti sessuali di chi porta loro le ordinazioni è molto più raro. Eppure è accaduto. Dayna Morales è un ex marine a cui piacciono le donne e che attualmente lavora come cameriera in un locale di Bridgewater, nel New Jersey, l’Asia Bistrò. La donna, invece di trovare i 10 dollari di mancia che le spettavano, ha infatti trovato l’attacco omofobo di un cliente scritto sullo scontrino. “Mi dispiace, non lascio nessuna mancia perché non condivido il tuo modo di vivere”. Sconvolta e indignata, ha deciso di pubblicare la foto in Facebook, ma certo non si aspettava la reazione del popolo del web. Non solo in molti hanno condiviso lo scatto, ma da tutti gli States sono giunti messaggi di supporto e anche donazioni, via PayPal, per un totale di oltre 1.200 dollari.

scontrino-tuttacronaca

Anthony: a 5 anni, corre la mezza maratona in tempo record. Ed è polemica

antony_mezza_maratona-tuttacronacaE’ scattata la polemica in America dopo l’impresa da record del piccolo Anthony Russo. Il bimbo, di soli 5 anni, è il più giovane atleta, secondo i dati dell’Association of Road Racing Statiscticians, ad aver completato la mezza maratona. Il giovanissimo atleta ha preso parte alla competizione di Trenton, che si è svolta lo scorso sabato in New Jersey, e ha percorso i 21,0975 km del percorso in 2h22’25”. Ad attenderlo al traguardo il padre, commosso. I genitori hanno dichiarato che Anthony “non ha accusato alcun dolore durante o dopo la gara”. Il padre ha raccontato: “Si è svegliato alle 5:30 il giorno della gara e dopo aver corso è andato a casa di un amichetto a giocare con il suo nuovo giocattolo Superman”. Il piccolo, alla vigilia, aveva spiegato: “Sono molto felice di partecipare alla mezza maratona perché ogni volta che finisco di correre ricevo un sacco di giocattoli”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La freccia gli trapassa il muso: cucciolo di cervo curato dalla guardia forestale

cervo_infilzato-tuttacronacaAveva il muso trapassato da una freccia, probabilmente scagliata da un bracconiere, un piccolo cervo maschio di cinque mesi che è riuscito a sopravvivere alla violenza umana. Sono state le guardie forestali del New Jersey, dove si trovava, a recuperarlo e, una volta sedato, a togliergli il dardo.Sono bastati pochi giorni perchè l’animale si riprendesse e potesse essere rimesso in libertà. I biologi di una struttura privata in cui era stato portato, infatti, hanno riscontrato che la freccia non aveva provocato grossi danni né alle arterie né ad altri organi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Gravissimo il bimbo di 4 mesi coinvolto ieri sera nell’incidente di Caselle

incidente-grave-bambino-tuttacronaca

Sono gravissime le condizioni del bambino di 4 mesi coinvolto ieri sera nell’incidente stradale sulla tangenziale per l’aeroporto di Caselle, nel Torinese. Ancora non è chiara la dinamica, ma dai primi rilievi, sembrerebbe che un furgone, per cause ancora imprecisate, sia andato a urtare contro il new jersey, un pezzo di quest’ultimo si sarebbe staccato e avrebbe invaso la corsia opposta nel momento in cui stava passando l’auto con a bordo la famiglia del bambino. I genitori sono rimasti feriti in modo lieve, ma il piccolo, ricoverato al Regina Margherita di Torino sarebbe lottando tra la vita e la morte.

Paura made in Usa: sparatoria in un centro commerciale

macyssparatoria-tuttacronacaAncora una sparatoria in America, questa volta in New Jersey dove in un centro commerciale di Paramus, nei pressi di New York, un uomo ha aperto il fuoco spararsi diversi colpi d’arma da fuoco. Sono stati i negozianti del Westfield Garden State Plaza Mall, dopo aver udito degli spari, ad allertare la polizia intorno alle 21 ora locale.

Il responsabile della sparatoria, che stando a quanto riportano i media sarebbe un 20enne, Richard Shoop, vestito di nero, con un casco da motociclista e armato di fucile, avrebbe sparato alle telecamere di sicurezza. In seguito è stata la Cnn a trasmettere le immagini dell’esterno del centro commerciale, sorvegliato da numerosi agenti.

Un rappresentante delle autorità locali ha precisato che “Sono stati sentiti diversi spari ma crediamo che a sparare sia stata solo una persona”. Il panico è serpeggiato immediatamente tra i venditori e i clienti del Mall. Lo sparatore è stato individuato ed è scattata la caccia all’uomo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il tornado minaccia New York e il New Jersey

tornado-crane-new york-tuttacronaca

Da ore la città di New York, il New Jersey e Washington sono sotto minaccia tornado. In particolare qualche momento di apprensione si è avuto sulla 57esima strada dove il vento ha causato un guasto a una gru che stava lavorando a quello che sarà il più alto grattacielo di appartamenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nello stesso luogo, durante l’uragano Sandy, un’altra gru si ruppe in due causando il blocco di due isolati e l’evacuazione di due appartamenti per il fine settimana. Allo stato attuale la polizia di New York ha chiuso la strada fra la Sesta e la Settima Avenue in attesa di capire se il guasto rappresenti un un pericolo e richieda l’evacuazione della zona.

Pacu, il pesce mangia testicoli, trovato a Washington

pacu-pesce-mangia-testicoli-washington-tuttacronaca

Dopo il primo pesce mangia-testicoli e il secondo ecco il terzo pesce mangia-testicoli. In agosto il pacu era stato avvistato in Europa, un caso più unico che raro visto che il pesce è tropicale. Pochi giorni fa, un uomo che stava pescando in un laghetto del New Jersey, ha pescato un esemplare di Pacu. Ieri, 2 ottobre, un altro incontro ravvicinato.  Un pescatore, nei pressi di Marysville, Washington, ha pescato un altro pesce mangia-testicoli.  ”Sembra un pesce davvero carino fino a quando non apre la bocca e si vedono i suoi denti”, un orrore, ha commentato il pescatore.

Il Pacu è un cugino più dolce di piranha che vive in Sud America nel Rio delle Amazzoni. Tom Boylan è un autista di autobus in pensione. E’ lui che ha pescato il pesce in questione nel laghetto di Passaic Third Ward Veterans Memorial Park a Passaic, nello Stato americano del New Jersey.

Incidente mortale in gara per Jason Leffler

jason-leffler-incidente

E’ morto la notte scorsa il pilota Nascar Jason Leffler, nel corso di una competizione di Sprint Car al Bridgeport Speedway di Swedesboro, cittadina del New Jersey. Il 37enne ha perso il controllo della vettura nella parte iniziale del circuito, andando poi a sbattere ripetutamente verso l’esterno del tracciato. Soprannominato “LefTurn”, il pilota aveva vinto a due riprese il campionato “NASCAR Nationwide Series”. “Tutti noi della NASCAR siamo vicini e preghiamo per la famiglia di Jason Leffler. È stato uno dei nostri per più di dieci anni, Jason era un pilota fiero e molto agguerrito: ci mancherà”, ha fatto sapere la casa organizzatrice di campionati automobilistici.

Justin ce l’ha fatta… è vivo!

justin-gattino-fiamme-tuttacronaca

Justin è un gattino di 5 mesi è stato vittima di una violenza inutile. Prima è stato cosparso di una sostanza infiammabile a cui successivamente è stata data fuoco. Un passante si è accorto del gattino in fiamme e ha gettato la sua giacca sul povero animale, spegnendo le fiamme ed evitando il peggio.  Justin è stato portato in condizioni disperate presso Animal Alliance, un’associazione animalista del vicino New Jersey.   a Kensington, in Pennsylvania, luogo in cui il gattino è stato dato alle fiamme è stata anche messa una taglia per chi aiuterà a rintracciare il colpevole di questo crimine che ha lasciato l’America sotto shock. Purtroppo fino ad ora le immagini riprese da una telecamera, sulle quali si sperava di potere rintracciare il colpevole, non hanno fornito gli esiti sperati, ma molti americani, indignati dall’inutile violenza del gesto si sono messi a disposizione per cercare il colpevole, mentre altri hanno provveduto a pagare, tramite contribuzioni volontarie, le spese veterinarie del gattino.

 Il dottor Wendy Ross, a capo dell’equipe che lo assiste, ha commentato: “Fare del male a un animale innocente è molto, molto inquietante… Le punte delle orecchie sono state bruciacchiate e quindi rimosse. Senza un soccorso tempestivo sarebbe morto”. Invece Justin è riuscito a salvarsi miracolosamente e grazie alla solidarietà di tante persone che hanno voluto contribuire  a non far calare l’interesse sul caso, perchè atti del genere non si verifichino mai più.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ciao a Richie, fu il primo a salire sul palco a Woodstock

Richie Havens-tuttacronaca

Il cantante e musicista folk americano Richie Havens è morto nella sua casa di Jersey City, in New Jersey, stroncato di un infarto. Lo ha reso noto la sua agenzia. Nato 72 anni fa a New York, cominciò la sua ascesa dal Greenwich Village della città, negli anni ’60, e si consolidò definitivamente quando nel 1969 fu il primo artista a salire sul palco del Festival di Woodstock. Nel 1993 suonò al concerto d’inaugurazione della presidenza di Bill Clinton.

Mostra la foto del figlio con il fucile in mano… denunciato!

tuttacronaca-figlio-fucile-usa-facebook

Le armi in Usa sono un problema all’ordine del giorno sempre più alla ribalta, ma sicuramente ancora non si era verificato nessun caso del genere. Shawn Moore, un residente del New Jersey, ha fotografato il figlio, di soli 11 anni, in tutta mimetica che imbraccia uno dei suoi fucili calibro 22 (detenuto con regolare porto d’armi visto che Moore è registrato anche presso la National Rifle Association ed è istruttore di armi da fuoco). Ma proprio questa foto lo ha portato a una denuncia per “abuso di minore”, fatta con una telefonata anonima, al Dipartimento di Stato. La polizia ha fatto una vera  e propria irruzione a casa dell’uomo per verificare le armi e per vedere lo stato dei figli. Moore ha contattato il suo avvocato e spiegato: “Non c’è nessuno abuso. Mio figlio ha anche una licenza per cacciare. Non avevano nessun diritto di entrare in casa, senza avere nemmeno un mandato di perquisizione”. L’uomo sta pensando di intentare una causa contro lo Stato per il raid notturno.

NIENTE NUDO A NY… Chiude anche l’ultima spiaggia Fire Island!

C_2_fotogallery_1018305__ImageGallery__imageGalleryItem_2_image

Cade l’ultima roccaforte dei nudisti della Grande Mela. Dalla prossima estate infatti scatterà il divieto anche per “Lighthouse Beach” a Fire Island. La spiaggia era diventato l’unico rifugio per gli amanti della tintarella integrale dopo che lo Stato di New York nel 1984 ha proibito il nudo in pubblico. Ma i guardiani di Fire Island hanno sempre chiuso un occhio. Da ora in poi, scrive il New York Times, non sarà più possibile, e chiunque voglia esporre le proprie nudità dovrà andare a “Gunnison Beach” in New Jersey.  Con il nuovo divieto, chi infrange la legge sarà multato con 5 mila dollari, col rischio di essere condannati fino a sei mesi di carcere.

C_2_fotogallery_1018305__ImageGallery__imageGalleryItem_3_image

Dove abita Batman? Ora si può andare a trovarlo!

batman

E’ ufficiale, Gotham City, la città dove coabitano Batman e i suoi compatrioti è situata geograficamente sulla costa Est degli Stati Uniti. Per essere esatti l’eroe vive nel New Jersey, a qualche chilometro da New York.

Un po’ si sapeva- lo aveva scritto nel 1990 The Atlas of the DC Universe. Ma il sito americano BuzzFeed l’ha ricordato agli internauti, con annesse mappe e gift animate sul New Jersey.

Per i suoi creatori Batman sarebbe nato in campagna. Willam Safire scriveva per esempio nel 1990 sul New York Times che Gotham City era una certa parte che si vedeva della metropoli.

“Come tutti i fans di Batman sanno, Gotham City è New York, in particolare la parte della città sopra la 14. avenue: da Soho a Greenwich Village, il quartiere di Bowery, Little Italy, Chinatown e le zone vicine ai ponti di Manhattan e a Brooklyn”.

Christopher Nolan, regista di The Dark Knight Rises, ultima opera della sua trilogia consacrata al super-eroe, ha pregferito girare la maggior parte delle scene a Chicago, salvo qualcuna a Wall Street.

Ecco, la mappa di Gotham secondo Nolan:

GOTHAM-NOLAN- batman - map

MUORE ROBIN E I FANS SONO IN RIVOLTA SUL WEB.

Ma mentre si svela posizione geografica esatta di Batman, i fans piangono la morte programmata di Robin, il figlio del super-eroe, la cui fine è raccontata nel numero apparso martedì 26 febbraio, Batman Incorporated. Il personaggio partner di Batman dal 2006, non è altro che Damian Wayne, figlio di Bruce Wayne e di Talia al Ghul  (interpretato da Marion Cotillard in The Dark Knight Rises).

“Salva il mondo e muore da eroe assoluto”, ha annunciato in una intervista esclusiva al New York Post lo sceneggiatore Grant Morrison.

E subito i fans rendono pubblico il loro malcontento. Sul blog di DC Comics, hanno espresso il loro rimpianto. Lo sceneggiatore ha affermato che “non si può mai dire mai nei fumetti. In ogni caso Batman avrà sempre un compagno”.

robin-muore- batman

 

New Jersey: lo arrestano per violenza domestica e spara in stazione di polizia

Gloucester Township, contea Camden, New Jersey: Un uomo arrestato per violenza domestica ha aperto il fuoco in caserma ferendo tre agenti prima di essere ucciso.

GLOUCESTER TOWNSHIP, N.J: A man being processed on a domestic violence charge grabbed a gun and shot and injured three officers at a police station in southern New Jersey before he was killed. It happened at the Gloucester Township police station in Camden County. Police say gunfire erupted inside the station at about 5:45 a.m. Friday. As the man was being processed on the complaint, he grabbed a gun and began firing. Three officers were hit before the suspect was shot and killed. Deputy Police Chief David Harkins says one officer suffered a gunshot wound to the abdomen and was undergoing surgery. Two other officers suffered minor injuries.

o-GLOUCESTER-TOWNSHIP-SHOOTING-facebook

 

 

 

Deraglia treno nel New Jersey: 11 feriti e sversamenti chimici

20225578_BG2

Si trovano su Facebook i ricordi di una vita ritrovati dopo il passaggio di Sandy

 

 

La casa di Jeannette Van Houten a Union Beach, in New Jersey, è stata spazzata via dall’uragano Sandy. Quando la tempesta si è placata, ha trovato una foto che galleggiava nelle acqua della baia. Da quel momento ha iniziato a cercarne altre, ritrovando oltre 5mila immagini che sono ricordi di una vita di persone che, come lei, a causa della furia della natura hanno perso la loro casa ed i loro ricordi. Il suo impegno è per restituire ai legittimi proprietari questi frammenti di memoria. Per renderlo possibile ha aperto una pagina Facebook dove ha raccolto le immagini scannerizzate in attesa che vengano reclamate.

Nor’easter è arrivata

Presidenziali Usa 2012 – Cap 84 – Atlantic City: casinò e seggi deserti. Colpa di Sandy

 

Governatore New Jersey: il Fema non può aiutare chi ha seconda casa

 

Nor-easter: la tempesta sulle orme di Sandy

 

E’ attesa per mercoledì mattina la tempesta già denominata “Nor-easter”. Previsti venti a raffica, piogge alluvionali e temperature sotto zero. La forte perturbazione si abbatterà sulle coste del New Jersey, appena battute dall’uragano Sandy. Colpirà New York e una vasta area fino a Boston giungendo forse fino a Pittsburgh.

New Jersey dopo Sandy il terremoto

Nell’area già pesantemente colpita da Sandy è arrivato il terremoto. Lo Stato in gran parte è ancora  senza energia e poco fa, in piena notte, è stato registrato un terremoto di magnitudo 2.0. Data la lieve entità, non ci dovrebbero essere danni a cose o persone.

Sandy – Cap CLVII Christie, Governatore dello Stato del New Jersey invita gli abitanti a tornare a lavoro domani

Christie vuole riportare una sorta di normalità negli abitanti del New Jersey colpiti da Sandy e li incoraggia a tornare a lavoro usufruendo dei servizi pubblici che sono stati ripristinati e dell’auto in condivisione con altri lavoratori (carpool).

Sandy – Cap CLV – Restrizioni più morbide a New York per le auto con meno di 3 persone a bordo

Sono state riviste le restrizioni ceh vietavano l’ingresso a New York alle auto con meno di 3 persone a bordo, tuttavia il sindaco Bloomberg esorta a non prendere l’auto se non per motivi di vera necessità.

Odissea di una madre

Una donna disperata con un figlio tossico dipendente. Nella speranza che potesse andare in una comunità di recupero la madre di Antonio La Barca ha denunciato il figlio per tentato omicidio. Il giudice lo condanna a 8 anni, Antonio in carcere tenta il suicidio e fino a oggi ogni tentativo per dimostrare che l’aggressione non era configurabile come un tentato omicidio ma piuttosto come un aggressione sono andati falliti. L’Odissea di una madre continua.

 

Presidenziali Usa – Cap 30 – Usa si vota sotto le tende e nei camion

Presidenziali anomale a causa della tempesta post-tropicale Sandy, molti seggi sono stati distrutti e si è reso indispensabile fare dei punti di voto provvisori. Si sono scelte le tende e i camion militari con la scrita “Vote here”. Si è deciso quindi di votare lo stesso, con ogni mezzo in ogni situazione.

 

Sandy – Cap CXLVIII: Notte gelata nelle zone colpite da Sandy

E’ stato diramato ora il comunicato alla popolazione di attrezzarsi per notte soprattutto nelle zone ancora senza elettricità che quindi non hanno la possibilità di riscaldare l’appartamento.

Sandy – Cap CXLVI: Ground Zero liberato dall’acqua!

Dopo Sandy, Ground Zero era diventato un set apocalittico con tanto di cascate. Attraverso un sistema di pompaggio i tecnici sono riusciti a liberare il cantiere dall’acqua.

Presidenziali Usa 2012: Cap 28 – Paura fra democratici e repubblicani: chiunque vince sarà sottoposto a controllo per possibili irregolarità nel voto

Sono migliaia gli avvocati già a lavoro sia per i  repubblicani che per i democratici impegnati a controllare le operazioni di voto. In particolare negli Stati in bilico, nel giorno delle elezioni americane, i disagi creati nei seggi dal ciclone Sandy potrebbero far lievitare il numero dei ricorsi legali da parte dei diversi candidati. E’ quanto sostiene Wendy Weiser, direttore del Democracy Program presso il Brennan Center for Justice della Facoltà di legge della New York University. “Ci sarà un incentivo per qualsiasi candidato perdente negli Stati colpiti di cercare delle opportunità per intraprendere battaglie legali attaccandosi ai disagi che potrebbero aver compromesso il regolare svolgimento delle elezioni”, ha dichiarato Weiser all’edizione online del New York Times.

Per questo i responsabili elettorali a livello di Stato e delle singole contee stanno lavorando senza sosta per assicurare uno svolgimento il più possibile senza intoppi del voto del 6 novembre. Come Dennis Scott Kobitz, presidente della Associazione Ufficiali Elettorali del New Jersey. “Io ho dormito qui questa notte”, ha dichiarato Kobitz, amministratore della commissione elettorale della Union County, contea del New Jersey, in una intervista telefonica al giornale. Obiettivo della corsa contro il tempo di Kobbitz è cercare di ottenere dei generatori entro martedì per circa la metà dei seggi della contea che ieri pomeriggio erano ancora senza corrente.

Presidenziali Usa 2012: Cap 25 – Chris Christie – Schede cartacee per le zone senza elettricità

Il Gorvernatore dello Stato del New Jersey ha confermato che ci saranno schede cartacee nelle zone colpite da Sandy ceh ancora non hanno elettricità. In questo modo sarà garantito il voto a ogni cittadino.

Obama al Fema

Obama visita il fema per un breve briefing sulla ricostruzione dopo l’uragano Sandy

Chris Christie raziona il gas nel New Jersey

Il governatore raziona il gas nel New Jersey, nonostante l’affluso di nuovo petrolio la richiesta è ancora elevata e non si riesce a far fronte alle esigenze di tutti.

Sandy – Cap CXLIII – Foto inedite dall’uragano

 

Presidenziali Usa 2012: Cap 18 – Seggi a rischio!

Se non viene ripristinata l’elettricità nelle zone colpite da Sandy i seggi elettorali potrebbero essere spostati perchè verrebbero a mancare le condizioni essenziali per la validità del voto.

Sandy CXXV – Bilancio sempre più tragico

Sale a 98 il numero delle vittime di Sandy a New York. Ritrovati anche i corpi dei due fratellini di 2 e 4 anni strappati dall’acqua all’abbraccio della madre.

Sandy – Cap CXXIV – In corsa per New York

E’ ufficiale, la Maratona di New York si correrà e sarà a favore della città. Gli organizzatori verseranno un contributo per la ricostruzione di un milione di dollari, mentre ad ogni partecipante sarà richiesta una quota minima di 20 dollari che verrà versata in beneficenza.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: