La faccia che urla nelle lamiere del Word Trade Center

immagine_nei_resti_11_settembre-tuttacronaca

La storia del Word Trade Center è destinata a proseguire e ormai quella tragedia si sta lentamente trasformando in un mito. Così nasce anche “l’angelo dell’11 settembre” ovvero una immagine che sarebbe nascosta tra le lamiere e raffigurebbe la faccia di una donna che urla. La si è già fotografata e postata sul web e come al solito le opinioni si dividono. C’è chi non ha dubbi che si tratti proprio di una faccia di una donna urlante e c’è invece chi parla di un semplice effetto di corrosione come un esperto interpellato dalla Nbc News che ha dato la sua interpretazione scientifica al fenomeno:

“La corrosione atmosferica è molto sensibile ai microclimi – ha spiegato P. Chris Pistorius professore di scienze dei metalli alla Carnegie Mellon University – Qui ci troviamo di fronte a un processo che ha colpito un metallo in modo non uniforme. Una mistura di sali, ossidi e aria, che ha contribuito a creare questo disegno”.

Ora in ogni caso la trave che apparterebbe a una di quelle parti dell’edificio colpite direttamente dal volo United 175 sarà esposta  al pubblico nel Museo e memoriale dell’11 settembre.

Annunci

We are the World: il video per le Filippine, mentre cresce il bilancio dei morti

philippines-typhoon-tuttacronacaAppena due giorni fa il presidente Benigno Aquino ha dichiarato che “Il bilancio dei morti per il passaggio del supertifone Haiyan nelle Filippine è di 2mila o 2.500 morti, ma non 10mila”. Ma se lui ha smentito il bilancio delle Nazioni Unite, ora, purtroppo, la realtà smentisce lui: è infatti salito a 4.460 morti il nuovo bilancio, ancora provvisorio, delle vittime del tifone Haiyan. Lo ha reso noto l’ufficio del coordinatore degli Affari umanitari delle Nazioni Unite citando i dati forniti dal governo di Manila. A causa della calamità, sono circa 900mila le persone che sono state sfollate.

Addio all’uomo blu, muore dimenticato da tutti e senza casa

Paul Karason-addio-morto-tuttacronaca

L’uomo blu, ovvero Paul Karason, la cui pelle era diventata blu, dopo aver curato una dermatite da stress con argento colloidale,  era diventato famoso nel 2008, quando era apparso nel programma Today della rete Nbc e aveva raccontato la sua storia:

«Dopo un po’ il blu ti annoia, non vedo l’ora di provare il verde». Seguirono ospitate sui canali americani, articoli di giornale e interviste a siti di news. Ciò nonostante, il successo – aveva ammesso lui stesso lo scorso anno – si era trasformato in una maledizione: aveva perso la casa e non era mai riuscito a trovare un lavoro stabile”.

La colorazione era infatti dovuta ad un vecchio medicinale ampiamente utilizzato prima della scoperta della penicillina, un preparato a base di argento sotto forma colloidale appunto, che Karason si era fatto in casa e autosomministrato per oltre dieci anni; voleva curarsi una dermatite da stress insorta dopo la morte del padre.

Faccia blu e barba bianca, questo il viso di Karason che se è andato per sempre in silenzio, senza casa e dimenticato da tutti.  Dal 1999 l’argento colloidale è stato messo fuorilegge negli Stati Uniti proprio perché causa effetti indesiderati a seguito della sua assunzione.

 

Crollo a Philadelphia, ci sono persone intrappolate

philadelphia-building-tuttacronaca

Sarebbero 8 o 10 le persone secondo le prime indiscrezioni che si trovano sotto le macerie del palazzo di quattro piani che è crollato in centro a Philadelphia, tra la 22esima strada e Market Street. Fox News riferisce che un edifico adiacente era in fase di demolizione.

Tra le prime ipotesi, quindi, quella che le vibrazioni dei mezzi usati dagli operai per abbattere il caseggiato possano aver fatto sbriciolare il palazzo crollato. Sul posto ci sono decine di vigili del fuoco, che hanno iniziato a cercare tra i detriti, numerose ambulanze e forze dell’ordine. Sono 13 al momento le persone ferite, ma estratte vive dal palazzo crollato nel centro di Philadelphia. Arriva nella serata italiana la notizia di un morto a causa del crollo del palazzo. La vittima sarebbe una donna.

“Jackson ha abusato sessualmente di me per 7 anni”, confessione shock!

Michael & Wade at age- tuttacronaca-abusi- sessuali-tuttacronaca

“Michael Jackson ha abusato sessualmente di me per 7 anni”. Questa la confessione shock che stamattina ha reso nota il coreografo Wade Robson al ‘Today Show’, sulla rete televisiva Nbc aggiungendo: «Michael Jackson era un pedofilo che ha abusato sessualmente di me per sette lunghi anni, quando avevo tra i 7 ed i 14 anni. Jackson ha fatto atti sessuali su di me e mi ha costretto a farli su di lui».

Fu proprio la testimonianza di Robson, a difendere Jackson dal processo per  pedofilia, nel quale il cantante era accusato di aver abusato di un ragazzino di 13 anni malato di cancro. Perché quindi cambiare versione dopo 8 anni dal processo e 4 dalla morte di Jackson?

 

NIENTE CAVALLI PER L’IKEA… I TEST SULLE POLPETTE SONO NEGATIVI!

polpette ikea carne equina

Nessuna traccia di carne equina nelle nostre polpette. Il produttore svedese delle polpette di carne vendute all’interno degli store di Ikea in tutto il mondo respinge le accuse di contaminazione del prodotto con carne equina. «Su 320 test effettuati nelle ultime tre settimane sul nostro prodotto – ha detto Ulf Dafgaard, amministratore delegato della Dafgaar, la ditta che produce le polpette per conto di Ikea – nessuno ha rilevato la presenza di carne di cavallo». Oltre a eseguire le analisi in proprio, ha aggiunto Dafgaard, ci siamo rivolti anche a un laboratorio esterno e l’esito non è cambiato.

 

L’azienda, ha aggiunto Dafgard, sta continuando i suoi test, affidati ad un laboratorio esterno. Ikea ha accolto con favore la notizia dei risultati della Dafgard, ma «continua i propri test», ha detto la portavoce Ylva Magnusson. «Le autorità ceche – puntualizza – hanno concluso che c’erano tracce di carne di cavallo» nelle polpette, «ma non è stata in grado di indicare la quantità perchè impossibilitate a eseguire i test. Abbiamo quindi proceduto noi inviando un campione» del lotto «incriminato» «a un laboratorio in grado di gestire la quantificazione». I paesi coinvolti dallo stop alle vendite delle polpette sono a ora Austria, Belgio, Gran Bretagna, Cipro, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Spagna e Svezia, così come Thailandia. I negozi Ikea in Norvegia, Svizzera, Russia, Stati Uniti e Australia non sono stati coinvolti perchè ricevono le polpette da fornitori locali.

 

Carne di cavallo in polpette Ikea… ritirate dalla vendita!

Polpettesvedesi
Gli ispettori della Repubblica Ceca hanno trovato carne di cavallo nelle polpette preparate in Svezia per il gruppo Ikea. Lo riferisce l’agenzia locale Ctk, precisando che i servizi veterinari hanno segnalato la scoperta all’Agenzia europea per l’allerta sui cibi. L’Ikea ha sospeso le vendite dell’alimento in Italia e Svezia.
Ikea blocca polpette in Italia – Le tracce di carne equina sono state scoperte in campioni di polpette, preparate da un unico fornitore svedese, la Familjen Dafgard, e non ancora messe in vedita al pubblico in un’Ikea di Brno. Intanto, mentre resta da appurare se la carne equina è presente anche nei negozi Ikea degli altri Paesi europei, il gruppo ha annunciato di aver bloccato in Italia la vendita del lotto di polpette prodotto dalla stessa Familjen Dafgard da cui proveniva la partita “anomala” in questione. “Abbiamo bloccato il lotto di quel produttore nei punti vendita in Italia”, ha detto un portavoce. “Le nostre polpette devono essere fatte di carne di manzo e di maiale”, ha puntualizzato. Ikea condurrà delle analisi sulla partita sospetta sia “sulla consistenza dei componenti che sulla eventuale presenza di tracce di Dna”, ha aggiunto. Secondo Nbc, Ikea ha bloccato la vendita delle polpette anche in Svezia.

Ragazzina di 11 vs Arcivescovo di Filadelfia… per il football!

Gridiron-Girl-Church-_Baid

Caroline Pla, una ragazzina di 11 anni, ha lanciato una petizione online contro l’arcivescovo di Filadelfia. La ragazza che fa parte della squadra giovanile di football si è vista negare la possibilità di seguitare a giocare al suo sport preferito, proprio perchè di sesso femminile.  Così ha lanciato l’appello  su change.org raccogliendo oltre 100 mila firme.

Ma non ha fatto cambiare idea ai commissari cattolici che non hanno voluto esporre la bambina, e con lei altre coetanee e teenager, a ”contatti inapproprati” durante il gioco con i maschi. Caroline gioca a football da quando aveva 5 anni ed era considerata fino alla scorsa stagione una piccola star dei Romans, una squadra della Catholic Youth Organization League. La ragazzina contava di tornare per una nuova stagione ma i responsabili della lega hanno pensato altrimenti. I fan di Caroline vengono dalla Pennsylvania, dall’Illinois, dal Colorado ma anche dalla Turchia, Spagna, Belgio. Bambini e adulti, e anche qualche celebrità come l’anchorwoman Ellen DeGeneres che l’ha portata in tv. ” E’ un altro esempio della discrimazione della Chiesa Cattolica contro le donne”, ha commentato un dei firmatari, Gordon Clay, di Hillsboro nell’Oregon.

E indubbiamente per la arcidiocesi di Filadelfia, uscita di recente dalla crisi degli abusi sessuali, la controversia rappresenta una dose di pubbliche relazioni negativa e non necessaria. Tanta attenzione ha fatto di Caroline una piccola star: oltre che dalla DeGeneres la ragazzina è stata intervistata da Abc, Cnn, Nbc. L’interesse dei media ha irritato l’arcivescovo Charles Chaput a cui tre settimane fa, col permesso dei genitori, la bimba ha scritto chiedendo un incontro: ”Alla fine di marzo sarò cresimata e considerata adulta dalla Chiesa. E come adulta vorrei che Lei ascoltasse quel che ho da dire”.

L’alto prelato, a cui spetterà in marzo l’ultima parola, ha risposto con cortese freddezza alle implorazioni della campioncina: ”Mi stupisce esser stato contattato per ultimo dopo che hai pubblicizzato il tuo caso sui mass media. Forse questo è il modo con cui problemi del genere sono stati affrontati in passato, ma questo tipo di approccio non ha alcuna influenza sulle mie decisioni”, ha replicato Monsignor Chaput ricordando alla bimba che ”far pressioni non è il modo di mostrare rispetto a chi svolge semplicemente il suo dovere di proteggere i giovani negli sport”.

 

Tutti in fila sotto la tempesta di neve… C’è Justin Bieber!

Neppure Monster Blizzard può fermare le fans di Bieber. Il cantante di origine canadese, infatti, partecipera’ questa sera al ‘Saturday Night Live’ della Nbc e i fan sono rimasti in fila ore per riuscire ad accaparrarsi un biglietto per assistere alla sua partecipazione. Chissà se parlerà del suo nuovo progetto? Il giovane idolo delle adolescenti pare aver messo in cantiere un nuovo film documentario!

justin bieber Monster Blizzard

Liberato Richard Engel! L’inviato della Nbc rapito 5 giorni fa con la troupe

121218-testoutput-hmed.photoblog600

Richard Engel, inviato della Nbc scomparso in Siria, era con un collega turco

RichardEngelNBC3

Kate fa la Duchessa e Pippa diventa star!

Il Today Show, in onda su Nbc, è pronto a offrire un contratto da 600mila dollari alla sorella della Duchessa di Cambridge per 20 apparizioni in tv come inviata speciale a grandi eventi.

Chissà se Pippa è già pronta con trucchi e vestiti ad entrare nel mondo dorato della tv?

pippa middleton makeup, royal wedding, bobbi brown snad pink,confetti, blondie pink, extreme lash glamour,highlighter pen, black ink gel, ash long wear, bone eyeshadow.jpg

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: