Bieber costretto a salutare la sua scimmia… ma solo per un po’!

bibier - scimmia - tuttacronaca

Giovedì Justin Bieber ha iniziato l’ultima tappa del suo tour europeo esibendosi a Monaco di Baviera, tra i presenti all’evento, però, mancava un “piccolo amico” del cantante 19enne, ossia la sua piccola scimmia cappuccina. Bieber, sbarcato a Monaco in giornata, è stato infatti costretto a lasciarla in quarantena presso le autorità aeroportuali, visto che non è stato in grado di esibire i documenti necessari per introdurre l’animale nel Paese. A rendere noto l’accaduto è stato uno dei funzionari del servizio clienti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CIAO ENZO! Addio a “El portava i scarp del tennis”

enzo_jannacci_morto-tuttacronaca

Ciao Enzo,

Tu che sapevi avvicinare a quel mondo complesso che è la musica, tu che sapevi parlare di sociale con l’armonia delle tue note, tu che non avevi bisogno di parolacce per stupire nei tuoi monologhi, era il ritmo a trascinare il pubblico. Tu che facevi vivere lo spettatore, là sul palco insieme a te, raccontando del barbone morto di cui restano impresse solo le scarpe da ginnastica o dell’Armando…  i drammi umani, i sentimenti e le emozioni. Ciao a te che sapevi sorridere e carezzare quella solitudine umana, quella nostalgia che si respira e che diventa poesia in ogni tua canzone. Tu che sapevi unire leggerezza e contenuti, tu che trasformavi uno spettacolo in un esperienza di vita, tu che sapevi dare al pubblico la tua visione del mondo, senza mettere maschere, filtri. La tua immediatezza, la tua arte e il tuo sguardo sulla vita saranno per sempre un insegnamento per ogni generazione, sia per quelle che ti hanno conosciuto, che per quelle che ti conosceranno attraverso le tue canzoni, i tuoi spettacoli, il tuo esempio. Ciao, Enzo!

Bieber e il tattoo!

Justin-Bieber-Tattoo-tuttacronaca

Le Beliebers lo sanno che il loro idolo non sta attraversando un periodo facile. Litiga con i paparazzi, rompe con Selena e un tour in Europa non proprio al top. Forse troppa stanchezza o la voglia di staccare la spina per un po’ da una vita di grandi successi, ma troppe rinunce.  Così chiede aiuto a colei che solo qualche giorno fa, affettuosamente (ma forse neppure così tanto), lo prendeva in giro in tv al David Letterman Show. Così Justin prende l’auto e va dalla sua ex a Casablancas…

La sua auto è stata notata di fronte all’ingresso dell’abitazione dell’attrice, casa in cui Justin sarebbe rimasto per oltre un’ora. Non ci è dato sapere se si sia trattato di un chiarimento, di un semplice incontro tra amici o di qualcosa di più, fatto sta che Justin ha cercato sollievo proprio nella sua ex e non nell’attuale fidanzata, o presunta tale, Ella Paige Robert Clarke. E questo è un segnale che il loro legame, a dispetto di ciò che avrebbero provato a far credere, non è ancora del tutto spezzato. Se così fosse, Justin avrebbe rivolto altrove la sua attenzione e invece, nei momenti di sconforto, continua a cercare ancora Selena.

Il web impazzisce tra le ipotesi di un ritorno di fiamma, le frasi “cattivelle” per Selena, la voglia di vederli ancora insieme e una soap che sembra continuare all’infinito. Migliaia di Twitter e tanta voglia di parlare della pop star più amata dalle teenagers!

Intanto l’ultima dichiarazione di Bieber è stata “Sto pensando al mio prossimo album e al mio prossimo tour, o forse prenderò una pausa. Sto cercando di capire. Ed è quello che deve fare un 19enne no?”.

Intanto spunta un altro gossip sul cantante. Un tatuatore Guy Sahar, afferma di essere stato contattato per fare il tatuaggio sul braccio di Justin, ma dopo vari ripensamenti da parte della star e una notte passata ad attendere di essere chiamato, sembra che il tatuatore si sia recato nella stanza di Bieber alle 7 del mattino e che per 4 ore abbia inciso il tattoo sul braccio della star. Alla fine del lavoro ha chiesto 1000 sterline e lì sono arrivate le contestazioni. La guardia del corpo di Bieber, dopo una lunga discussione avrebbe pagato solo la metà al tatuatore. Sicuramente Guy non è tra i fans della pop star tanto che sembra aver dichiarato anche che mentre era a lavoro Justin si sarebbe comportato con un “bambino viziato” e avrebbe lanciato anche un attacco al suo assistente personale. Queste le parole di Guy, ma l’agente di Bieber preferisce mantenere il massimo riserbo sulla questione. Ma è la madre di Bieber ad affermare che suo figlio, con il quale si sente attraverso messaggi e al telefono, non è più un bambino, ma un 19enne che sta cercando la sua identità, che compie azioni istintive come qualsiasi altro adolescente.

Conte apre le porte all’Inter?

antonio-conte-juventus-inter-tuttacronaca

Alla vigilia della partita con l’Inter, Antonio Conte non si preclude alcun futuro e lascia aperte le strade anche per altre squadre italiane.

«Sono l’allenatore della Juve e il suo primo tifoso – ha detto il tecnico bianconero nella conferenza stampa di stamane a Vinovo – ma sono soprattutto un professionista, ma il giorno in cui dovessi lavorare per l’Inter, come per il Milan o la Roma o la Lazio ne diventerei allo stesso modo il primo tifoso e farei di tutto per vincere. Forse qualcuno questo non l’ha capito, oppure fa gioco insistere sul mio tifo per la Juve per rendermi ancora più odioso agli altri. Ma deve essere chiaro che io sono un professionista»

BASTA BIEBER… MA STUDIO APERTO NON SI FERMA!

justin bieber-studio aperto-tuttacronaca

Ieri era il ragazzaccio, quello che si droga, beve, è esaltato e sputa addosso ai vicini di casa. Oggi è Romeo 2.0. La redazione di Studio Aperto forse è un po’ confusa, o quantomeno poco aggiornata… forse pensa che Justin sia una cosa e Biber un’altra. Accende fiammiferi, scaglia giudizi ed entra nel privatissimo mondo delle teenagers con teorie bizzarre e assolutamente superficiali. Studio Aperto che vuole la notizia anche quando lo scoop non c’è… telegiornali e giornalisti che non si preoccupano di essere schizzofrenici, di assegnare maschere da badboy o da angelo… l’importante è lo share! Così Romeo 2.0 approda in twitter e ci si chiede… ma cosa inventerà domani Studio Aperto?

Basta polemiche, che scenda il sipario e si lasci il mito alle Beliebers… si lasci il sogno senza infrangerlo a chi ha ancora un modello da seguire, a chi sa far aprire le ali a milioni di adolescenti… non roviniamo sempre tutto con il notro cinismo da adulti delusi dal nostro presente, non rovesciamo invidie e non accendiamo bombe su chi negli ideali ha il diritto di credere e di lottare per realizzarli!

BASTA BIEBER SULLA BOCCA DI TUTTI E BASTA STUDIO APERTO!

L’estintore, i 50 minuti di ritardo…il concerto a rischio!

Justin-Bieber-fan-created-wallpaper-justin-bieber-23766449-1546-856

Ora che tutto è andato bene possiamo anche tirare un sospiro di sollievo ma in realtà la voce che si era propagata nelle ore successive al concerto di Bieber a Bologna sembra essere confermata da più fonti. Anche se le versioni sono contrastanti, sembra che il ritardo di 50 minuti sia stato dovuto a un estintore che secondo alcuni si sarebbe attivato nel backstage e che avrebbe costretto al ritardo l’ingresso del cantante sul palco. Secondo altre fonti Bieber stava giocherellando con l’estintore quando improvvisamente si è azionato e questo avrebbe creato molto disordine nel backstage. C’è anche chi sostiene che per alcuni minuti si è anche pensato di annullare il concerto, ma poi si è deciso di mandarlo avanti… chi avrebbe contenuto le fans impazzite? chi avrebbe frenato migliaia di giovanissime e le avrebbe convinte (anche se per il loro bene) ad abbandonare l’arena? Con un estintore di meno, che non risulta per altro essere stato sostituito si è proceduto al concerto, che fra l’altro prevede anche effetti che potrebbero generare un incendio se qualcosa andasse storto… ma di questo nessuno se ne è occupato… lo spettacolo doveva andare avanti. Ora dall’organizzazione arriva la conferma del danno all’estintore, ma si assicura che ciò non comprometteva la sicurezza al concerto… credibile? Un estintore esploso nel dietro le quinte non compromette la sicurezza? Non si sostituisce con migliaia di adolescenti accalcate le une sugli altre?

Restano i dubbi!

Selena e il nuovo tour… una data sarà in Italia?

selena - Come & Get It-tuttacronaca

Selena Gomez e il suo nuovo singolo che sta facendo impazzire la rete, sembra aver veramente qualcosa di speciale. L’8 aprile infatti è attesissimo Come & Get It, il nuovo singolo della cantante capace di mandare in estasi le sue fans, sarà trasmesso nella diretta radiofonica On Air With Ryan Seacrest e lo stesso giorno sarà disponibile su iTunes.

selena gomez-tuttacronaca-  Come & Get It

Nei giorni successivi alla pubblicazione, Selena si esibirà in diverse trasmissioni televisive americane, a partire dagli MTV Movie Awards 2013, che si terranno domenica 14 aprile, proseguendo poi con un’ospitata da Ellen DeGeneres il 16 aprile.
La stessa Selena ha parlato con MTV della performance che ha in mente “Per l’esibizione proverò a fare cose che nessuno mi ha mai visto fare prima, cercherò di raggiungere un altro livello.”

selena-gomez-  Come & Get It-tuttacronaca-tour

Al contrario delle prime indiscrezioni, che parlavano di marzo, sembra che l’album uscirà in estate, mentre è atteso un grande annuncio per quanto riguarda il tour mondiale di Selena. Probabilmente saranno comunicate delle nuove date e almeno una potrebbe essere in Italia, o almeno così sperano le fans che da giorni chiedono insistentemente su twitter una data tutta per loro! Possibile che Selena stia in ascolto.

Benzina sul fuoco: Giorgia ha pagato per essere la OLLG? Sembra di sì!

justin-bieber-giorgia ollg - tuttacronaca

Non si placano le polemiche sulla “salita sul palco” di Giorgia durante l’unica tappa italiana di Justin Bieber. La 14enne, che prima di accompagnare l’amica sul palco aveva commentato in Facebook “Vengo a quel concerto di m… solo per farti felice… Durante il concerto posso mettermi le cuffie e ascoltare altro? Non so se riuscirò a resistere ascoltando Justin”. Divantata poi la OLLG della serata (anche se le “vere” fans del cantante chiedono a gran voce non venga definita così non essendo lei una Beliebers bensì un’Hater) è presto diventata vittima di un vero e proprio gioco al massacro cibernetico, dilagato in Twitter. Giorgia ha allora optato per la diplomazia, trovandosi ad affermare che è una fan anche se non certo una Belieber. Supportata dall’amica che era con lei, che ha affermato che Giorgia aveva fatto di tutto perchè fosse lei a salire sul palco, sembra che gli incitamenti alla violenza delle Beliebers si siano un po’ placati, tanto che ora sì è creato il “partito pro Giorgia”.

Ma il capitolo conclusivo è ben lungi dall’essere scritto: continuano infatti a ricorresi sui socials voci che Giorgia abbia pagato per essere la OLLG della serata. Al riguardo, ci è pervenuto da parte di Sara LaStella, che ringraziamo del contributo, un commento che riportiamo interamente: “Sono una giornalista ed ero presente al concerto del baby idolo canadese e, essendo giornalista, ero sotto palco e un addetto della sicurezza cercava una certa Giorgia…che risultò poi la ragazza salita sul palco. Vi confermo le voci che la ragazza abbia pagato: è cosi.”

Certo, tutto questo non poteva lasciare indifferente l’entourage del cantante, che ha quindi comunicato:

BGXJNUICcAIHXoc

Bieber aggredisce il vicino di casa!

justin-bieber-aggredisce-vicino-casa-tuttacronaca

Altri guai per Justin Bieber. La star sarebbe stata denunciata di aggressione nei confronti del vicino di casa in California. Bieber appena tornato ieri nella sua casa di Calabasas, nei pressi di Los Angeles, per una breve pausa del suo tour in Europa che lunedì scorso lo aveva visto esibirsi a Lodz, in Polonia, avrebbe aggredito il suo vicino.

La questione mossa dal vicino era che durante l’assenza del cantante la sua villa si sarebbe trasformata nella sede di rumorose feste dei suoi amici. A questo punto l’atmosfera si è subito surriscaldata e si è sfiorato lo scontro fisico, con le guardie del corpo di Justin che hanno dovuto scortare l’uomo infuriato fuori della proprietà della popstar. Il vicino di casa ha quindi denunciato alla polizia Bieber per aggressione, sostenendo di essere stato minacciato verbalmente e assalito anche fisicamente.

Una nuova rogna per l’artista, atteso per un’altra tappa del suo Believe Tour domani a Monaco di Baviera, che nei giorni scorsi era stato molto discusso sia per alcuni atteggiamenti e dichiarazioni decisamente sopra le righe, sia per qualche defaillance durante le sue esibizioni, in particolare quella della O2 Arena di Londra lo scorso 7 marzo, dove la star aveva accusato un malore sul palco che lo aveva costretto a sospendere momentaneamente il concerto.

Altra versione viene invece riportata sull’incidente del vicino di casa. I giornali americani infatti dichiarano che il vicino non fosse infastidito dagli amici ma piuttosto dalla guida pericolosa del ragazzo.

“Sono veramente arrabbiato. Ogni volta che passa Justin Bieber, si sente puzza di gomma bruciata. Con la primavera, adesso, ci sono moltissimi bambini in strada, mia moglie era a spasso con il cane. Così facendo, Justin Bieber mette a rischio l’intera zona. E’ un grosso problema, così sono andato a parlargli, ma lui mi ha spinto, ha cercato la rissa. Mi ha detto che dovevo andare via dalla sua proprietà, la polizia faccia qualcosa”. Queste sarebbero state le accuse mosse alla star, dall’uomo che vive nello stesso quartiere di Biber.

Ora è scattato l’ennesimo caso sul 19enne canadese capace di scaldare gli animi di migliaia di teenagers, ma anche di seminare il panico nel suo quartiere. E’ solo speculazione o c’è un fondo di verità?

Il pentimento delle Beliebers per Giorgia!

justin-bieber-ali-tuttacronaca

Arriva l’hashtag #italianbeliebersaresorryforgiorgia quello con cui le Beliebers si scusano pubblicamente per le accuse fatte alla giovane OLLG. La pescarese, Giorgia, infatti è stata costretta a cancellarsi dai social network dopo che una valanga di insulti hanno riempito i suoi profili. L’ambiente musicale è spietato e questo lo si sa… quello ceh fa riflettere è come, sempre più spesso il successo di alcuni cantanti, soprattutto quelli che vengono osannati dalle giovanissime fans, mettano in atto una specie di competizione fra le ragazze. La OLLG di Bieber ne è un esempio lampante. Una ragazza scelta, a “caso”, tra il pubblico che viene portata sul palco e a cui l’idolo della canzone pop per adolescenti dedica una canzone. Secondo l’organizzazione naturalmente questo è solo il mezzo per “realizzare il sogno di una ragazza”, ma si tratta del sogno di una e dell’incubo di altri milioni di fans che quell’esperienza non la potranno mai vivere e la vivono come una frustrazione che inevitabilmente poi si riversa sulla prescelta. E’ etico?

In ogni modo oggi arrivano le scuse ufficiali delle fans a Giorgia… ma c’è immediatamente la replica, qualcuno così cinico da pensare che le scuse vengono solamente dopo che Bieber ha annunciato che non metterà più piede in Italia se le Beliebers non presenteranno formalmente le loro scuse alla OLLG… Insomma polemica adolescenziale, ma meccanismi pericolosi messi in atto per aumentare il successo di giovani star. Carne da macello sul palco per un pubblico ridotto a spezzatino? L’importante è solo l’incasso e il successo? La spremitura annuale della star di turno passando sui cadaveri delle fans?

Benvenuti al 2.0 massacre tour!

Bieber nudo all’aeroporto polacco!

tuttacronaca-justin-bieber-mutande

Ultimamente e precisamente da quando la frequentazione della palestra ha dato i suoi effetti, Justin Bieber gira in continuazione senza maglietta e appena può la toglie per mostrare (ai paparazzi) il suo nuovo fisico muscoloso. Stavolta però a far spogliare, e finire in mutande, la giovane pop star è stata la polizia aeroportuale in Polonia che l’ha costretto a rimanere a torso nudo per un controllo.

Il video del compleanno di Justin!

url

Justin Bieber ha etichettato il suo ultimo compleanno come “Il peggiore di sempre”, dopo l’interruzione del party al Cirque Du Soir e le accuse che gli sono state mosse in seguito, ma ora un video girato all’interno del locale depone a suo favore.

I gestori del locale avevano accusato Justin di aver fatto entrare dei minorenni, cosa non permessa dalle legge, ma Justin ha dichiarato subito dopo“Hanno cercato di evitare danni d’immagine perchè sono entrato e subito dopo me ne sono uscito.”
E in effetti ciò che si evince dal video qui sotto dà ragione a Justin, puoi vederlo mentre cerca di farsi strada nel locale pieno di gente, ma quando si rende conto che la situazione è potenzialmente pericolosa, Justin decide di tornare indietro e fa cenno ai suoi di uscire.

Dopo tutti i gossip poco piacevoli che la stampa inglese ha inventato su Justin, questo video gli viene in soccorso, come l’amico Cody Simpson, che ha appena concluso la sua esperienza al Believe Tour “Le cose che non sono realmente così scandalose vengono fatte sembrare tali. Alla gente piace farlo con tutti. Bisogna fare i conti con questo, ma alla fine, siamo ragazzi!“

Studio Aperto si scaglia contro Bieber e insorge il web!

justin bieber-studio aperto- tuttacronaca

Ci mancava solo la polemica di Studio Aperto ad alimentare il fuoco che dilaga in Italia sul cantante Justin Bieber e sulle sue fans. Il servizio che ha fatto il telegiornale condannerebbe le ultime settimane del giovane talento e getterebbe ombre sulla sua vita privata. Ma le accuse non si basano solo sulle ultime disavventure di Justin (dal malore sul palco al diverbio con il fotografo), i giornalisti di studio aperto vanno oltre e fanno un giudizio sommario del cantante  che vogliono trasformare in “cattivo ragazzo”. Insomma distruggere l’immagine della faccia d’angelo e paragonarlo a un angelo caduto!  Operazione commerciale, visto che in Italia e soprattutto sul web dal concerto di sabato sembra che non si possa parlare di altro e quindi anche Studio Aperto ha provato ad alimentare malumori solo per attirare il pubblico su di sè!

Che tentativi patetici sulla pelle di un 19enne e delle sue fans minorenni!

ONE DIRECTION diventano testimonial del cibo spazzatura!

harry-styles-senza-maglietta-1

I One Direction sono i nuovi testimonial dei crackers Ritz e dei biscotti Oreo, saranno anche i protagonisti di una campagna pubblicitaria sui prodotti alimentari della Nabisco, sponsor del Take Me Home Tour negli Stati Uniti.

Alcuni giorni fa, Zayn Malik, Louis Tomlinson, Niall Horan, Harry Styles e Liam Payne hanno posato per un servizio fotografico e girato alcuni filmati che faranno parte della campagna pubblicitaria per Nabisco, in cui Harry e Niall in particolare hanno dimostrato il loro apprezzamento per i crackers Ritz, mentre Louis si è scoperto un amante degli Oreo.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Harry ha esordito mordendo e leccando la confezione di Ritz e mentre si apprestava a spiegare la sua ricetta a base di Ritz, formaggio cheddar e sottaceti, Niall era intento a mangiare.

Giusto per incoraggiare al cibo spazzatura i giovanissimi fan?

 


Nel secondo video, Harry gestisce l’eterna sfida che si presenta quando si mangiano gli Oreo: meglio i biscotti o la crema? Mentre tra i One Direction vince la crema, Louis ammette di essere un grande fan degli Oreo in tutte le loro declinazioni, inzuppati nel latte e in versione milkshake.

 

La linguaccia irriverente della OLLG!

beliebers-giorgia-antonucci-tuttacronaca-linguaccia

Sicuramente non è stato un bel gesto… sia che fosse indirizzato a Justin, sia che fosse per le altre ragazze rimaste a osannare il loro idolo ai piedi del palco. Giorgia Antonucci dal “trono” fa la linguaccia… lei che scriveva all’amica che di quel concerto proprio non le importava nulla, ma ci sarebbe stata per farla felice. Lei che parla di cuffie nelle orecchie per non ascoltare la musica di Bieber, però ha la maglietta con l’idolo come migliaia di altre ragazze. Lei che era lì per caso ed è stata scelta… ironia della sorte. Ironia anche della linguaccia, uno sberleffo alle casualità, a volte ingiuste, della vita!

Ma la sua amica è pronta a mettere la mano sul fuoco che Giorgia ha fatto il possibile per lasciare il suo posto, ma c’era una confusione tremenda in quel momento, si è trovata sul palco ancor prima di rendersi conto di ciò che succedeva:

tuttacronaca-amica-giorgia-beliebers-bieber-justin-bologna-OLLG

Ecco Giorgia, la OLLG di Bologna. Ed è polemica!

justin-bieber-arena-di-verona

Si chiama Giorgia e si trovava al concerto di Bieber solo perchè la sua amica del cuore le aveva chiesto di accompagnarla. Lei all’improvviso è balzata alla popolarità di migliaia di ragazzine che avrebbero venduto l’anima ieri sera per essere al suo posto.

E pensare che aveva twittato:

166728_640003476016587_125438722_n

Ma chi poteva immaginarlo che fosse una hater? Così Giorgia è stata portata sul palco ed è stata accanto a Justin… Ira, invidia e odio si è scatenato sul web! Ora sono migliaia che si chiedono come mai lei non abbia rifiutato l’onore di essere la OLLG… ma c’è veramente qualcuno che l’avrebbe fatto? Qualcuno avrebbe rinunciato alla foto sul palco con Bieber?

Appagate le Beliebers arrivano le directioners!

one direction, directioners, biglietti, terza data, tuttacronaca

“Incredibile quanto un pezzetto di carta possa renderti felice o, allo stesso tempo, triste”. Questo è uno dei centinaia di tweet a commento dell’hashtag “#WeWantAnotherDateInItaly1D, creato dalle fan della boy band più amata del momento composta da Harry, Liam, Niall, Zayn e Louis, i One Direction.

Il tour del gruppo – “Take me home world tour” – farà tappa doppia in Italia a maggio all’Arena di Verona e al Forum di Assago ma il tutto esaurito ha lasciato letteralmente in lacrime centinaia di giovani ammiratrici che attendevano di ammirare dal vivo i propri idoli.

Per tante di loro si tratta di un vero e proprio “sogno infranto” e così hanno deciso di mobilitarsi su Twiter portando il loro hashtag ai primi posti tra quelli più utilizzati. “è la cosa più importante della mia vita” si legge sul social network. E ancora: “Chi siamo? Le directioners! E cosa vogliamo? Un’altra data dei ragazzi in Italia!” oppure “vorrei tanto stare sotto quel palco a cantare con loro e a piangere con la mia famiglia di directioners”.

E non solo chi è rimasto senza biglietto ha deciso di intervenire, come si legge nel social network: “io ho il biglietto ma siamo una famiglia,giusto? meritate tutte di vederli..so quanto ci state male”. C’è anche chi propone la possibile data per una terza tappa: “il 18 è libero, siamo troppe rimaste a casa, aiutateci vi prego con il cuore in mano”.

Impazziscono le Beliebers a Bologna… e su Twitter si chiede un’altra data!

bieber-marzo-23-2013-believe-bologna-tuttacronaca

Sono andate in estasi per il loro mito! Migliaia di ragazzine accorse da tutta Italia per assistere all’unica data programmata da Justin Bieber nel nostro Paese.

Lo hanno atteso davanti all’albergo Baglioni, lo hanno osannato, lo hanno adorato e lui ha fatto uno spettacolo di circa due ore per recuperare anche alle ultime performance che non erano state eccezionali. Poi vi era anche la polemica, una settimana di follia del cantante, che si era reso protagonista anche di un violento diverbio con un paparazzo, di un ricovero in ospedale e di una serata “sopra le righe” che lo aveva costretto a tornare in albergo visibilmente “provato”  e senza maglietta.

C’era quindi bisogno di una “prova forte” che cancellasse i troppi dubbi e i pettegolezzi di cui si era riempito il web. L’UnipolArena di Bologna è stato lo scenario perfetto per riportare il cantante nei cuori anche di quelle ragazzine che forse temevano che il loro eroe si stesse sgretolando come tanti altri cantanti che  hanno raggiunto il successo troppo presto. Bieber ieri sera ha cantato ed emozionato, ha fatto il suo spettacolo senza risparmiarsi e ora continuerà il suo tour sperando di poter davvero chiudere in un cassetto le brutte performance di Londra!

A Bologna le Beliebers stanno male… almeno 20 ricoveri!

bieber-justin-bologna-ricoveri

L’idolo delle ragazzine Justin Bieber fa tappa a Bologna per l’unica data italiana del suo tour. La popstar canadese manda in delirio le sue fan ben prima del concerto: nel pomeriggio erano almeno in 300 davanti al centralissimo hotel Baglioni in via Indipendenza, dove alloggia la star, nella speranza di incontrare il lodo idolo. Almeno una ventina di malori (tutti lievi, ma una manciata hanno portato al ricovero precauzionale in ospedale) per le “Beliebers”, le giovanissime fan che erano in attesa dell’apertura dei cancelli dell’Unipol Arena a Casalecchio di Reno, alle porte della città.

Flora… se lei è la OLLG, sarà guerra al concerto di Bieber!

flora-one-direction-bieber-tuttacronaca

La follia passa su twitter con le belieber e le directioners letteralmente inferocite nei confronti di una ragazza bolognese, Flora, rea di aver vinto un “golden ticket” per il concerto dei One Direction lo scorso 3 dicembre al Madison Square Garden e di essersi accaparrata anche uno degli ultimi tagliandi a disposizione per il concerto di Justin Bieber. Minacce pesanti come “se ti becco al concerto ti amazzo di botte”, oppure “ti sciolgo nell’acido”. Le chiacchiere si amplificano: Flora potrebbe essere la figlia di un pezzo grosso della Kinder Italia, che di recente ha stipulato un accordo con gli One Direction per le pubblicità della Kinder Delice. Ma sono, ribadiamo, chiacchiere di adolescenti. Il fenomeno, macabro e assurdo quasi quanto quello della ragazzina che si è tagliata le vene solo perché Bieber fuma le canne, non può essere ridimensionato dal fatto che ci si ritrovi di fronte a ragazzini compresi tra un range di 11 e 14 anni. Oggi lo stream di twitter amplifica all’inverosimile le vite e le azioni delle persone, al punto da dare ad una ragazzina che si chiama Flora e che nella sua vita ha semplicemente vinto un biglietto omaggio e se ne è accaparrato un altro, uno status da vip oggetto di critiche e invidie.

I genitori impazziscono nella follia delle beliebers

bieber-justin-bologna

C’è chi ha dormito fuori all’Unipol Arena, chi ha viaggiato di notte, in auto o in treno. Tutti per il fenomeno canadese, che stasera è a Casalecchio per l’unica tappa italiana, già sold out. Ma i genitori protestano: “Mancano le forze dell’ordine e non c’è sicurezza”. Non solo, si sta mettendo a piovere e la richiesta è di entrare prima, da buoni genitori italiani che si preoccupano se le figlie prendono la pioggia. Intanto i genitori organizzano cordoli di sicurezza “fai da te”. Intanto davanti all’albergo di Bieber si attende la sua uscita!

bieber-tuttacronaca, albergo, bologna, foto

MCR fine di un’era!

MCR-tuttacronaca-scioglimento-band

E’ arrivato, senza preavviso, nella notte del 22 Marzo: pubblicato sulla pagina ufficiale dei My Chemical Romance, un breve messaggio decreta il capolinea della band.

Stare in questa band per 12 anni è stata una vera benedizione. Abbiamo raggiunto obiettivi che non avremmo mai immaginato. Abbiamo potuto vedere e provare cose che non avremmo mai immaginato fosseropossibili. Abbiamo condiviso il palco con persone che ammiriamo, con persone a cui ci ispiriamo, e soprattutto, con i nostri amici. E ora, come per tutte le cose belle, è ora che giunga al termine. Grazie per il vostro sostegno, e per essere stati parte dell’avventura.
My Chemical Romance.

Niente addii niente indizi… resta un messaggio firmato da tutti i componenti della band e nessuna speranza di progetti di collaborazione futura tra i membri di questa straordinaria avventura musicale.

L’ultima apparizione in Italia risale all’inglorioso Sonisphere 2011 a Imola, dove i MCR furono bersagliati di insulti al punto da portare all’interruzione del concerto. Ma, si sa, il tempo lava via i ricordi negativi, e forse la band ricorderà con più piacere l’epico concerto al Palasharp di Milano, nel 2007, in cui si sfiorò il soldout. Fra le curiosità legate all’Italia, rimarrà anche negli annali il giorno in cui Vasco Rossi consigliò l’ascolto dei My Chemical Romance.
Fondati nel 2001 da Gerard Way, i MCR hanno registrato quattro album, il più recente dei quali (Danger Days) risale al 2010. Negli ultimi mesi si parlava del quinto disco, che aveva anche un titolo provvisorio: Conventional Weapons. Ma, per motivi al momento ancora sconosciuti, il gruppo ha deciso di sciogliersi.

La loro musica era definita tra pop, punk, emo  alternative rock, post-hardcore e punk revival. Ma la band stessa descriveva il proprio genere come “rock”. I My Chemical Romance citano tra le loro maggiori influenze Queen, Thursday, Iron Maiden, Misfits, Morrissey/The Smiths e Beastie Boys.
Gerard Way ha dichiarato, “Adoriamo band come i Queen, che sono grandi e maestose, ma anche gruppi come Black Flag e Misfits, che sono assolutamente pazzi.” Quel che è certo, è una base molto “acida” negli accordi poi sfumata dalle venature del pop e da passaggi che richiamano sonorità anche heavy metal.

Impazza la Bieber mania all’Unipol Arena!

justin bieber-tuttacronaca-bologna-unipol-arena

Il conto alla rovescia sta per terminare, le “Belieber” possono assaporare il momento tanto atteso: stasera Justin Bieber arriva all’Unipol Arena di Casalecchio per l’unica data italiana. I biglietti sono esauriti, la febbre per il concerto del giovanissimo divo del pop da classifica sale, alimentata da un tam tam frenetico sui social network. E conoscerà il suo apice dieci minuti prima dell’inizio dello show (si parte alle 20 con Carly Rae Jepsen), quando un conto alla rovescia scandirà gli ultimi istanti d’attesa del pubblico del palazzetto.
Un pubblico che si preannuncia giovanissimo, e quasi tutto al femminile, composto da tante adolescenti in attesa del proprio idolo (le stesse che si assieperanno davanti al Baglioni, dove Bieber alloggerà) e dai genitori che pazientemente le accompagnano. Forse non capendo, ma comunque accettando, la mania delle figlie per questo cantante, un ragazzo di 19 anni che può vantare un fatturato da 50 milioni di dollari l’anno. Del resto, ogni generazione di adolescenti ha i propri beniamini: ci sono stati i Take That, poi i Backstreet Boys, e ora che le boyband non sono più così di moda, c’è lui. Solo il tempo saprà dire se Justin Bieber sia un fuoco di paglia in un mondo, quello del pop studiato a tavolino per fare successo, che brucia le sue creature con la stessa velocità con cui le porta in vetta. Nel frattempo si parla della vita “dissipata” di Bieber che ultimamente è andata sotto i riflettori di tutto il mondo e che lui ha commentato con molta arroganza e superficialità con un messaggio su twitter scritto quasi da un superuomo che tuttavia sa riconoscere quando sbaglia: “ho realizzato più di quello che potevo immaginare, ho 19 anni e per molti deve essere strano pensare che questo sia solo l’inizio. Sono una brava persona con un grande cuore e non è semplice. Mi arrabbio sempre. Sono umano. Posso anch’io sbagliare”.

E dire che tra le “Belieber” si era diffusa la paura che Justin annullasse la data bolognese, dopo l’improvvisa cancellazione di quella a Lisbona e un tour europeo costellato di difficoltà, tra malori, ritardi e qualche bizza. Come la scoperta che Bieber beve, fuma e forse si droga, cosa che ha gettato nello sconforto le fan, per atteggiamenti più da rockstar capricciosa che da bravo ragazzo. Ma tant’è, amore è saper perdonare, e allora, eccole stasera all’Arena, tra urla, pianti e mani nei capelli. Per arrivare, dalle 17 alle 20 attiva la linea speciale 675, dalla stazione centrale con corse ogni 15 minuti.

Eros a tutta birra con l’Harlem Shake!

eros ramazzotti-tuttacronaca-harlem shake

Anche Eros Ramazzotti travolto dal tormentone “Harlem Shake”. Il cantautore ha coinvolto i musicisti e poi tutto il MediolanumForum di Assago nella danza scatenata del brano firmato da Baauer, all’anagrafe Harry Bauer Rodrigues. E’ un dj di 23 anni americano che ha creato “Harlem Shake” nel suo appartamento a Brooklyn e lo ha caricato online, creando un fenomeno virtuale di grandi dimensioni.

Shock Yoko Ono… gli occhiali insaguinati di John per dire “basta armi!”

lennon-yoko_ono_gli_occhiali_insanguinati_di_lennon_contro_le_armi

Gli occhiali insanguinati del marito e un appello a irrigidire le leggi americane sul possesso delle armi. Così Yoko Ono, in occasione del 44esimo anniversario del suo matrimonio con John Lennon, è intervenuta su Twitter e Facebook. L’80enne artista di origine giapponese, vedova del cantante scomparso 33 anni fa, ha voluto celebrare la ricorrenza sottolineando in questo modo il suo impegno pacifista e attivismo umanitario.

Yoko Ono ha postato l’immagine degli occhiali insanguinati del marito, ucciso all’età di 40 anni da Mark Chapman a New York l’8 dicembre 1980, accompagnando l’immagine con questa frase: “Più di 1.057.000 persone sono state uccise da armi da fuoco negli Stati Uniti da quando John Lennon fu colpito e ucciso l’8 dicembre del 1980. Insieme cerchiamo di riportare l’America ad essere la terra verde di pace. La morte di qualcuno che si ama è un’esperienza che ci svuota. Dopo 33 anni, nostro figlio Sean ed io sentiamo ancora la sua mancanza.”

La rabbia di Bieber su Instagram: “Nessuna Rehab”.

Justin-Bieber-rehab-tuttacronaca

Il momento di Justin Bieber non sembra decisamente il più roseo della sua carriera. Dopo le notizie diffuse dalla stampa nei giorni scorsi, l’idolo delle teen ager ha deciso di sfogarsi tramite il suo account di Instagram, ostentando tutte le sue imprese: “Ho 19 anni e cinque album al primo posto delle classifiche. 19 anni e ho visto tutto il mondo. 19 anni e ho realizzato più di quanto avrei mai potuto sognare. Ho 19 anni e ad alcune persone può far paura pensare che è solo l’inizio. Conosco il mio talento e so di avere la testa alta.”

A chi, invece, ha vociferato di una possibile riabilitazione in un centro specializzato, Bieber ha risposto così: “Tutti nel mio team continuano a dirmi “tieniti buona la stampa” ma sono stanco delle innumerevoli bugie pubblicate sui giornali in questo momento, dire che sto per andare in un centro di riabilitazione e che la mia famiglia è delusa. La mia famiglia è più che orgogliosi e non hanno detto nulla. I miei nonni non saprebbero come raggiungere la stampa, neanche se volessero. Quindi era una bugia. E la riabilitazione, andiamo. Se qualcuno crede che ne abbia bisogno è a causa della sua stupidità.”

Non mancano poi le parole censurabili e i ringraziamenti d’obbligo a tutti i Beliebers: “Non credo di meritare tutto questo dalla stampa negativa mi sono fatto il c… per arrivare dove sono e il mio lavoro duro non si ferma qui. A volte mi arrabbio. Sono umano. Ma ho intenzione di crescere e stare meglio di loro. Tutto l’amore di voi ragazzi supera la negatività. Vi amo. Grazie.”

Solo indiscrezioni quindi? Anche le “scazzottate” erano inventate o Bieber è su un set segreto e sono foto rubate?

Twitter adesso il cinguettio è musicale!

music- tuttacronaca- twitter-itunes

Cinguettii ritmati a breve su Twitter. Presto con Twitter si ‘cinguettera« non solo virtualmente ma anche con i brani preferiti: secondo indiscrezioni online, infatti, il microblog è pronto a lanciare entro marzo un’applicazione ad hoc per la musica per i suoi quasi 500 milioni di utenti nel mondo. Twitter Music, questo sarebbe il nome, secondo quanto riportato dal sito specializzato Cnet si avvarrà della collaborazione di SoundCloud, servizio di condivisione musica che distribuirà sull’app i contenuti via streaming. La novità segue la recente acquisizione della piattaforma ‘We Are Hunted’ e consisterebbe in un programma musicale che consente agli utenti di seguire artisti e canzoni preferite, ascoltarle, condividere gusti, ricevere consigli dalla platea online.
Dopo poche ore dall’annuncio-scoop di Cnet, tra l’altro, ‘We Are Hunted’ è diventato improvvisamente »non disponibile«. Nessuna delle due società ha finora commentato la notizia. L’app potrebbe essere utilizzata anche da chi non ha un account Twitter, elemento che potrebbe ulteriormente incrementare la potenziale platea di cinguettatori, ed essere in un primo momento su piattaforma iOS. Al momento l’unica integrazione prevista è quella con SoundClound e non con altri, pur popolari servizi streaming di musica come Spotify. Quest’ultimo, forte di un catalogo di 20 milioni brani, è da poco sbarcato anche in Italia e non è il solo. Ha appena debuttato nel nostro Paese Rdio, con 18 milioni di brani a disposizione e meccanismo simile. Anche l’integrazione social è sempre più pervasiva nel campo della musica: da poco Facebook ha rinnovato la sua timeline inserendo nel nuovo ‘feed’ di notizie una sezione Musica.

Mamma mia, che paura! Rihanna terrorizzata.

Rihanna-instagram-foto-hot-sexy-mamma-paura-tuttacronaca

“Non ho paura di nessuna persona al mondo, ma mia madre mi terrorizza” , l’abitudine di Rihanna di postare sue foto hot sui social network è molto apprezzate dai fan, ma poco della mamma della cantante: “Mi ha chiamata e mi ha sgridata per due foto nude che la mia amica Melissa Forde aveva messo su Instagram, un’anteprima del libro su di me che sta realizzando”.
Due delle immagini che non sono piaciute alla severa mamma quella recente in perizoma e stivali e quella in cui Rihanna posa star con un cappello di pelliccia mentre beve vino e fuma rigorosamente senza biancheria intima: “Ha fatto la pazza contro di me. Ero imbarazzata. E’ stato come se mi avesse frustata di fronte alla mia classe a scuola. Mi ha umiliata”.

David Bowie, il menage a trois e le auto!

david-bowie-the - next-day- music- sex- alfa-romeo-spotify-youtube-tuttacronaca

«La notte prima delle nostre nozze l’abbiamo passata con una nostra amica», una confessione particolare quella di Angie Bowie, la moglie del cantante David . I due stavano per non arrivare in tempo il giorno del loro matrimonio, 19 marzo 1970 a causa di una notte molto movimentata, che la donna ricostruisce così:

«Siamo andati a cena  poi a casa sua e abbiamo fatto molto sesso vivace. Abbiamo fatto tardissimo e non siamo andati a dormire prima delle 3 o 4 di notte. Poi ci siamo svegliati in ritardo a Londra nord e dovevamo essere a Bromley alle 10 per sposarci. Siamo arrivati appena in tempo e siamo entrati barcollando dentro».

Mary Angela Barnett, il nome della donna da nubile, ammette che i menage a trois erano i favoriti del marito: «David stravedeva per le cose a tre, sia con uomini che con donne e io ci stavo».

L’ex modella ha rievocato anche il giorno in cui trovò in camera da letto il marito nudo con il frontman dei Rolling Stones, Mick Jagger. «Entrai in camera e David era lì, con tutti cuscini intorno. E dall’altra parte del letto spuntava una gamba di Mick. Dissi loro: avete passato una buona notte ragazzi?». I due, ha confessato Angie, avevano una vera e porpria ossessione l’uno per l’altro. E, anche quando capitava che finissero tutti e tre fra le lenzuola, «io mi ritrovavo quasi sempre a guardarli mentre facevano sesso».

Insomma tanto sesso , ma Bowie è anche Rock and Roll e quello che esce è uno degli album sicuramente più attesi, anche perchè i fans hanno dovuto attenderlo per 10 anni.  «The Next day» è un’autocitazione fra passato e futuro, un concetto caro all’Alfa Romeo che ha lanciato in collaborazione con la Sony una campagna di marketing sul web basata sulla «diffusione online di immagini appartenenti al nostro vissuto quotidiano, all’ ‘italianità’ ma anche all’essere ‘mittleuropei’, metropolitani. Immagini che per chi le guarda possono rappresentare situazioni, stati d’animo, punti di riferimento, luoghi oltre i quali proiettare se stessi: ognuno può vedere in ‘The NextDay'” un’occasione per ‘guardare oltre».

La protagonista è la nuova 4C, la coupé supersportiva appena presentata a Ginevra. «Alfa Romeo ha messo a disposizione del progetto di comunicazione alcune immagini della 4C che saranno visibili a rotazione con altri soggetti su portali generalisti e siti musicali, oltre che sui social di Alfa Romeo. Inoltre, la campagna inviterà gli utenti a creare immagini», spiegano da Torino. «Dalla metà degli anni Sessanta Bowie ha attraversato cinque decenni della musica rock reinventando continuamente il suo stile e la sua immagine senza snaturare la sua essenza. Non potevamo non sostenere il suo ritorno sulle scene, oggi che Alfa Romeo si presenta sul mercato con un modello completamente rinnovato ma allo stesso tempo coerente con ciò che il Brand da sempre rappresenta: stile italiano, prestazioni ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida in piena sicurezza» spiega Maurizio Spagnulo direttore della comunicazione di Alfa. Il tributo al «Duca Bianco» continuerà su «Spotify», il servizio di streaming online, con una play list speciale che contiene il nuovo album ma anche tutti i principali successi di Bowie.

Il lato oscuro di Bieber: cancella la tappa in Portogallo e chiede aiuto al Man in Black!

Justin-Bieber-will-smith-jaden-tuttacronaca

È stato però cancellato uno dei due concerti previsti in Portogallo. Justin stasera si esibirà come previsto al Pavilhao Atlantico di Lisbona, ma il concerto in programma domani 12 marzo è stato cancellato. Secondo le voci che circolano la cancellazione sarebbe dovuta alla scarsa vendita di biglietti e non a problemi di salute di Justin.

Nel frattempo, due dipendenti del Believe Tour avrebbero deciso di abbandonare il loro lavoro e tornare negli Stati Uniti a causa del comportamento di Justin Bieber. Una fonte del Daily Record dichiara: “Justin si è comportato così da diva che due persone del suo team hanno deciso di lasciare il tour. Si rifiutano di essere trattati così da una persona della metà della loro età. Justin non era arrivato in tempo per il soundcheck e sapeva di essere in ritardo. Continuava a dire, ‘Andrò quando sarò pronto, i miei fan aspetteranno”.

Ma le indiscrezioni non finiscono qui sembra che Selena Gomez, dal 30 dicembre scorso, giorno della rottura definitiva con Justin Bieber, non ha più avuto alcun tipo di contatto con lui. Proprio di recente aveva manifestato di essere preoccupata, in quanto a causa del comportamento tenuto che Selena aveva appreso dai giornali, temeva che Justin Bieber potesse perdere la retta via. Probabilmente, stanca dei suoi atteggiamenti, Selena Gomez ha lasciato da parte le preoccupazioni e, ha continuato a non considerarlo. Infatti, anche quando Justin Bieber cerca di essere confortato da lei, non riceve alcun tipo di risposta.  Insomma quando Bieber chiama le risponde con il silenzio. Alla base dell’atteggiamento della Gomez sembra che ci sia la volontà di troncare un rapporto in cui Selena era più una mamma che una fidanzata. Lei doveva avere la testa sulle spalle per entrambi!

Bieber allora che fa dopo la tappa infelice del suo tour a Londra? Chiede aiuto a Will Smith e poi lo ringrazia della comprensione con un twitter pubblico.

“Ringrazio il grande Will Smith con tutto il cuore per la preziosa chiacchierata di ieri. Noi sappiamo la verità e dobbiamo essere fieri. Ti voglio bene man! Grazie!”

Pare infatti che la star di Man in black, al seguito di Bieber assieme al figlio Jaden (grande fan della popstar canadese), sia stato molto vicino a Justin in questi giorni e – forte anche lui di un passato da enfant prodige – lo abbia aiutato a superare l’evidente momento di difficoltà, diventando per lui un vero e proprio mentore.

La festa si trasforma in rissa per Bieber!

justin bieber - festa-compleanno-tuttacronaca

19 anni, una festa, una rissa! Così ha festeggiato Justin Bieber il suo compleanno. Le foto del cantante a torso nudo erano circolate su internet da giorni poi il “Mirror” ha ricostruito l’accaduto.  Bieber doveva cenare insieme a quella che potrebbe essere la sua nuova ragazza, Ella-Paige Roberts Clarke, al Mint Leaf, e dopo si prospettava una serata tematica circense al Cirque du Soir di Soho. Invece il cantante e il suo gruppo sono stati dentro solo cinque minuti prima di essere cacciati perchè “puzzavano di erba” e la cosa ha fatto scatenare il putiferio fra gli addetti del locale e l’entourage di Bieber. Alla fine la sicurezza del locale ha costretto il gruppo di Bieber ad andare via.

Un doodle per Miriam Makeba!

miriam_makebas_ tuttacronaca

Il 4 marzo Google celebra la nascita di Miriam Makeba, cantante sudafricana di Jazz e World Music. L’artista è stata anche una fervente sostenitrice del movimento anti-apartheid che la portò ad essere anche delegata delle Nazioni Unite. La cantante nata a Johannesburg il 4 marzo del 1932.  Morì nel 2008 nella clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove era stata trasportata dopo essere stata colta da un malore, al termine della sua esibizione al concerto anticamorra e contro il razzismo dedicato allo scrittore Roberto Saviano. E’ un doodle semplice quello scelto dal più grande motore di ricerca del web, ma che richiama perfettamente quella voglia di cantare in libertà che ha sempre caratterizzato Mama Afrika.

Scarlett Johansson e la sua band al femminile!

20130227_scarlett-johansson

Dopo aver ottenuto la nomination agli Oscar per la migliore canzone con ‘Before My Time‘, Scarlett Johansson ha annunciato di aver fondato una band tutta al femminile. Dopo un debutto solista con duetti eccellenti con David Bowie e Tom Waits nel 2008 e un disco con il cantautore Pete Yorn nel 2009, l’attrice ha rivelato ieri al talk show americano ‘Live with Kelly and Michael’ i suoi prossimi progetti musicali: ”ci chiamiamo One and Only Singles”.

La mossa pubblicitaria di Bieber… Maschera antigas?

justin bieber

Negli ultimi tempi, Justin Bieber ha collezionato una serie di comportamenti eccentrici. E questo è l’ultimo della serie: la popstar passeggia e fa shopping agli Acne Studios, a Londra, con una maschera antigas sul volto. Mossa pubblicitaria?

justin bieber maschera anti gas

 

Uno sguardo al… il cheeseburger di Elvis!

La ricetta puoi trovarla QUI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Elvis sulla scena di… Live a Little, Love a Little di Norman Taurog

Elvis sulla scena di… Stay Away, Joe di Peter Tewksbury

Elvis sulla scena di… Change Of Habit di William A. Graham

Gente di Memphis… The King!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Uno sguardo a Memphis… Sun Studio!

sun studio - memphis- elvis

Uno sguardo a Memphis… sunset!

sunset memphis

Uno sguardo a… MEMPHIS!

memphis-elvis

World’s Best-selling Italian Male Artist… l’arrivo di Antonacci in Usa!

milo manara- biagio antonacci

Biagio Antonacci approda in America con ‘Sapessi dire no’. L’album, targato Iris/Sony Music, dopo il successo ottenuto in Italia da domani sara’ in vendita negli Stati Uniti, sia in formato digitale nei consueti canali web che in formato fisico presso Barnes & Noble e Amazon.com. Nell’album, che ha la copertina firmata dal maestro del fumetto Milo Manara, saranno presenti tutti i 14 brani della versione italiana.

Il cantante non vede l’ora di conoscere la reazione del pubblico americano al lancio sul mercato del suo album e dice “Mi auguro che questa esperienza possa portarmi nuovi riscontri e nuovi stimoli”. Biagio Antonacci a Los Angeles nel 2005 è stato premiato ai Music Awards nella categoria World’s Best-selling Italian Male Artist e ha ottenuto numerosi riconoscimenti anche per il brano scritto per Laura Pausini, “Vivimi”.

A San Valentino arriva la nuova moda del web: HARLEM SHAKE!

Dopo il planking, il milking e il baguetting arriva l‘harlem shake.  In questo caso si tratta di una danza sfrenata e confusionaria di 30′.

Vale la regola del “più si è, e meglio è”: i video che spuntano come funghi su YouTube, infatti, sono il frutto di un “lavoro” di gruppo: nei primi secondi regna la quiete, poi quando il ritmo esplode la scena cambia rapidamente e davanti alla telecamera è il caos. Ognuno segue il suo pazzo ritmo, spesso arricchito da un “cambio d’abito” flash.

La colonna sonora è identica per tutti: si tratta di Harlem Shake, un pezzo del 2012 firmato da un 23enne produttore di Brooklyn, Harry Rodrigues, che ha scelto come nome d’arte Baauer. Il brano, lo scorso anno, non aveva sfondato né in America né in Europa, ma ora può contare su una nuova popolarità grazie alla rete. Tutti infatti sembrano contagiati dall’escalation dei suoi beat: dall’esercito norvegese alla squadra maschile di nuoto dell’Università della Georgia, che ha improvvisato una divertente performance sott’acqua vista su YouTube, finora, più di un milione di volte.

1D3D! Arriva il trailer in italiano dei One Direction…

Il film è atteso per la seconda metà del 2013, ma in rete è già disponibile il video del trailer. I One Direction, la boy band anglo-irlandese che si è imposta all’attenzione dei teenagers di tutto il mondo, si racconta in un film che diventa  la consacrazione della band partita dal XFactor inglese e diventata fenomeno globale!

 

RIHANNA NUDA E HOT… ed è subito caccia al video sul web!

Forse psicologicamente Rihanna lo sapeva che il suo riavvicinamento a Chris Brown non sarebbe durato… Così in “Stay”, nuovo video hot vietato in America, è “naufraga” in una vasca per oltre 4 minuti.

Nell’intervista rilasciata alla rivista Rolling Stone afferma “Ho deciso che per me era più importante essere felice e non ho permesso alle opinioni altrui di entrare nel merito. Anche se fosse uno sbaglio questo, è un mio sbaglio. Dopo essermi tormentata per anni, sempre arrabbiata e triste, ho deciso piuttosto di vivere la mia verità e cogliere l’attimo. So gestire questa situazione”.

Ecco come vengono spesi i fondi Ue in Bulgaria!

Mentre in Europa in tempi di crisi è il momento dello stretto necessario e non del superfluo, delle spese oculate e della morigeratezza, in Bulgaria scoppia lo scandalo Chalga. La popolare e seguitissima musica dei Balcani, tutta sesso e denaro, le cui star sono loro, ragazze supermaggiorate e siliconate che si esibiscono poco vestite a squarciagola in contorsioni su zeppe assassine, sarà sovvenzionata. Sembrerebbe infatti che proprio un fondo di oltre un milione e mezzo di euro targato Ue dato alla Bulgaria sia finito non si sa come nelle casse della principale casa discografica di Chalga.

I VINCITORI! Assegnati i Grammy a Los Angeles

grammy 2013

I Grammy, ovvero l’Oscar della musica, sono stati assegnati poche ore fa a Los Angeles. La 55esima edizione dei Grammy Awards hanno visto come protagonisti  i Fun., The Black Keys, Gotye e Mumford & Sons.

I premi più importanti gruppo rivelazione dell’anno e miglior canzone sono andati proprio ai Fun. che hanno sbaragliato tutti con «We are young».

The Black Keys si sono invece imposti come miglior canzone, miglior album e interpretazione rock.

E hanno fatto il tris di Grammy anche i Gotye miglior album di musica alternativa con «Making mirrors», miglior duo pop e miglior incisione.

Questo è un piccolo documentario della registrazione di «Making mirrors» di Gotye.

TUTTI I PREMI:

ALBUM DELL’ANNO
1. Babel – Mumford & Sons
2. El Camino – The Black Keys
3. Some Nights – Fun.

CANZONE DELL’ANNO
1. We Are Young – Fun. Featuring Janelle Monáe
2. The A Team – Ed Sheeran
3. Adorn – Miguel Pimentel,

ARTISTA RIVELAZIONE
1. Fun.
2. Alabama Shakes
3. Hunter Hayes

MIGLIOR INCISIONE
1. Somebody That I Used To Know – Gotye Featuring Kimbra
2. Lonely Boy – The Black Keys
3. Stronger (What Doesn’t Kill You) – Kelly Clarkson

MIGLIOR ALBUM ROCK
1. El Camino – The Black Keys
2. Mylo Xyloto – Coldplay
3. The 2nd Law – Muse

MIGLIOR PERFORMANCE SINGOLA
1. Set Fire To The Rain [Live] – Adele
2. Stronger (What Doesn’t Kill You)  – Kelly Clarkson
3. Call Me Maybe – Carly Rae Jepsen

MIGLIOR PERFORMANCE IN DUO O DI GRUPPO
1. Somebody That I Used To Know  – Gotye Featuring Kimbra
2. Shake It Out – Florence & The Machine
3. We Are Young – Fun. Featuring Janelle Monáe

grammy winners

 

 

 

 

Tutti in fila sotto la tempesta di neve… C’è Justin Bieber!

Neppure Monster Blizzard può fermare le fans di Bieber. Il cantante di origine canadese, infatti, partecipera’ questa sera al ‘Saturday Night Live’ della Nbc e i fan sono rimasti in fila ore per riuscire ad accaparrarsi un biglietto per assistere alla sua partecipazione. Chissà se parlerà del suo nuovo progetto? Il giovane idolo delle adolescenti pare aver messo in cantiere un nuovo film documentario!

justin bieber Monster Blizzard

Stufi del carnevale? Arriva quello da nerd!

Se siete stufi di Zorro, Superman e Batman… potreste provare il carnevale da nerd!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: