La morte di Federica Mangiapelo: il gip riapre la pista dell’omicidio

federica-mangiapelo-tuttacronacaEra stata trovata senza vita il primo novembre 2012 sulle rive del lago di Bracciato la 16enne Federica Mangiapelo. Ma ora il capo dei gip di Civitavecchi, Giovanni Giorgianni, ha chiesto, con un’ordinanza che ribalta la linea della Procura, un supplemento di indagine e la sua morte non sarà archiviata come morte naturale. Federica, secondo nuovi elementi, potrebbe infatti essere morta affogata. Dito puntato contro l’ex fidanzato Marco Di Muro. E’ Il Messaggero a spiegare che il nuovo corso dell’inchiesta prende le mosse dai rilievi del medico legale della famiglia, il professore Natale Mario Di Luca, che ha “ribaltato” le conclusioni dell’autopsia: la miocardite, di cui era affetta Federica, non basterebbe a spiegare la morte della ragazza. La causa del decesso sarebbe invece l’annegamento che, per il gip, non sarebbe stato casuale. Le foto del ritrovamento, infatti, non farebbero pensare a un incidente in quanto Federica fu trovata infatti a faccia in giù e “praticamente seminuda”, si legge nell’ordinanza del gip: il busto scoperto, il giubbotto e il maglione quasi completamente sfilati e lei con due braccialetti stretti in una mano. Difficile pensare che possa aver fatto da sola. Nell’indagine era entrato, fin dal primo momento, il fidanzato 24enne Marco: il giovane si è sempre rifiutato di rispondere alle domande, continuando a sostenere di aver abbandonato la ragazza in mezzo alla strada dopo una lite e di non averne più saputo niente. Marco ha raccontato di aver quindi fatto ritorno a casa intorno fra l’una e mezza e le due, ma alle 2.34 la telecamera di un distributore di benzina lo riprende mentre fa rifornimento. Non solo, Marco ha anche nascosto l’esistenza di un secondo cellulare: quando i carabinieri hanno perquisito la sua abitazione ha mostrato solo un vecchio telefono tralasciando di possederne un altro che ha usato fino a mezzanotte e mezzo di quella notte, per poi smontarlo accuratamente. L’ultima incongruenza è che Di Mauro ha sempre sostenuto di non essere mai arrivato al lago, ma sui suoi indumenti sono state trovate tracce di un’alga del tipo che cresce proprio sul lago di Bracciano. E inoltre avrebbe lasciato un biglietto per la madre per chiederle di lavare quei vestiti, anche se il giorno dopo avesse piovuto. “Mi servivano per una festa”, si è difeso il ragazzo. Ma il gestore del locale, dove la festa si sarebbe tenuta la festa, ha smentito categoricamente che fosse in programma alcuna serata.

Annunci

Svolta nel caso di Federica, trovata morta ad Anguillara

federica-mangiapelo-tuttacronaca

Si è chiusa l’inchiesta di Federica Mangiapelo la ragazza di 16anni trovata morta il primo novembre dell’anno scorso,  sulla riva di Vigna di Valle, ad Anguillara Sabazia. Il pm Margherita Pinto ha rinviato a giudizio il fidanzato Marco di Muro, 23 anni, per il reato di omissione di soccorso. Secondo l’autopsia infatti la ragazza sarebbe morta in seguito a una violenta crisi cardiaca e il ragazzo, secondo l’accusa non avrebbe prestato i soccorsi. Di Muro, che in passato ha sempre respinto le accuse in merito a violenze nei confronti di Federica, ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere e si ritiene che i legali del ragazzo, ora possano anche far richiesta di un rito abbreviato.

 

Miocardite! Federica Mangiapelo soffriva di cuore, giallo risolto

federicamangiapelo

Giallo di Anguillara: Federica non era ubriaca

 

Giallo Anguillara – Indagato Marco, il fidanzato

Atto dovuto o sospetti della procura?

Testimone oculare: Federica camminava da sola vicino al lago

 

Giallo di anguillara – I sommozzatori perlustrano il lago

I sommozzatori oggi sono stati a lavoro per perlustrare il lago di Bracciano, quello accanto al quale è stato ritrovato il corpo di Federica per ritrovare gli oggetti personali della ragazza e quindi cercare di capire il tragitto che può aver fatto il corpo, anche se nei polmoni di Federica non sono stati ritrovati nè acqua nè sabbia, si suppone quindi che il corpo sia stato in acqua poco tempo.

Giallo Anguillara, indagine sul locale

Anche il locale entra nell’inchiesta della ragazza trovata morta sul lago di Anguillara, la mattina dopo halloween. Si cerca di ricostruire in ogni modo quelle ultime ore di Federica. Soprattutto si vuole capire se la ragazza avesse assunto alcol o droghe all’interno del locale dove aveva trascorso la serata.

Giallo di Anguillara – Possibile malore per Federica

Probabilmente la ragazza soffriva di epilessia o comunque di uan malattia neurologica, ha rivelarlo è il padre della ragazza. Si fa strada quindi l’ipotesi sempre più accreditata che la morte sia dovuta a un malore, ma resta da capire perchè nessuno abbia chiamato i soccorsi.

Da alcune testimonianze si è appreso che prima di tornare a casa era triste e avrebbe passeggiato da sola fino al lago.  Ad Anguillara in molti ricordano la ‘storia tormentatà tra Federica e Marco, il suo fidanzato di 18 anni. «Litigavano spesso – dicono alcuni conoscenti – E lei soffriva per questo rapporto altalenante».

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: