Interrotta la Metro B a Roma: muore un passeggero

metro-roma-tuttacronacaDisagi oggi per chi doveva spostarsi in metropolitana a Roma. Nella Capitale, infatti, il servizio della linea B è stato interrotto, come comunica l’Agenzia per la mobilità, tra Castro Pretorio e Garbatella a causa del decesso di un passeggero che aveva accusato un malore. Sono stati messi a disposizione dei passeggeri bus sostitutivi tra San Paolo e Castro Pretorio. Il servizio era stato precedentemente sospeso sull’intera linea per consentire i soccorsi al passeggero colpito da malore.

Metro B a Roma bloccata dai “Forconi”

scontri-roma-tuttacronaca-metro-b

Disagi per i cittadini romani che oggi si sono trovati con i binari della metro bloccati quando il presidio dei ‘Forconi’, stanziato in piazzale dei Partigiani, nelle prime ore della mattina ha occupato la linea B. In particolare sono stati bloccati da manifestanti i binari a Garbatella e Piramide.  In particolare, sulla metro B i treni viaggiano tra Laurentina e Magliana e tra Castro Pretorio e Rebibbia. La Roma-Lido invece è attiva tra Magliana e Cristoforo Colombo.

“Non andremo a Montecitorio oggi – dichiara il portavoce Enrico Leoni – aspettiamo il terzo colpo di Stato con la fiducia al Governo Letta nel pomeriggio. Staremo qui fino a sabato, quando insieme agli autotrasportatori di tutta Italia convergeremo su Roma e assedieremo il Parlamento”.

Nei dintorni della piazza l’unico spostamento del gruppo, annuncia Leoni: “Alle 12 faremo un breve corteo fino a piazzale Ostiense, ma non ci spingeremo oltre”. Alla domanda sulla scarsa affluenza: “Roma è diversa dal resto d’Italia, ha una reazione a sé. E poi non potevamo bloccare la città per due settimane”. Guai però a chi riduce il movimento dei cittadini italiani ai “Forconi”: “Non siamo la stessa cosa, sono due componenti che possono collaborare”.

Poi la precisazione di Danilo Calvani, leader nazionale del movimento, sull’eventuale ‘assedio’ a Montecitorio o ai ‘palazzi del potere’: “Il coordinamento 9 dicembre non parteciperà ad alcuna iniziativa che non sia stata autorizzata precedentemente dalla Questura. Noi – ha proseguito – abbiamo intenzione di agire solo nell’ambito della totale legalità. Qualsiasi mobilitazione che metteremo in atto sarà possibile solo se autorizzata”. Calvani ha quindi messo in guardia da eventuali azioni di oggi da parte di qualcun altro. “Noi per ora staremo qui”, ha concluso.

E intanto Casapound, con una trentina di attivisti, è arrivata in piazzale dei Partigiani, sventolando bandiere tricolori. Il leader Simone Di Stefano chiede un aumento della mobilitazione: “Bisognerebbe spostarsi un po’ più al centro, cercare di avvicinarci ai palazzi del potere. Però io non sono fra gli organizzatori e non so perché ci troviamo a piazzale Ostiense invece che a piazza di Spagna. Montecitorio è un simbolo che dobbiamo cercare di raggiungere”. Il problema per Di Stefano è che: “Un movimento senza leader e coordinamento può sempre sfuggire di mano. È rischioso manifestare senza sapere bene cosa si chiede”.

Sale la tensione intorno a Montecitorio, dopo le conclusioni del discorso in aula del premier Enrico Letta. Un gruppetto di manifestanti, secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, è stato allontanato dalle transenne che da stamani impediscono il libero passaggio nella piazza dell’ingresso principale della Camera perché considerato minaccioso dagli agenti. Si tratta di un gruppetto di una ventina di persone che sventola bandiere tricolori, ha intonato l’inno di Mameli e indirizza cori di protesta contro il palazzo.

Metro B chiusa a Roma: uomo travolto sui binari

metro-incidente

E’ stata interrotta la tratta della Metro B Garbatella-Castro Pretorio, a Roma, per un viaggiatore finito sui binari e travolto dal treno alla fermata Circo Massimo. A quanto si apprende da fonti sanitarie, l’uomo, di circa 30 anni, sarebbe morto sul colpo, come hanno constatato gli operatori del 118 giunti sul posto per prestare i soccorsi. Stando alla prima ricostruzione, l’uomo si trovava sulla banchina quando ha deciso di attraversare i binari. Inutile il tentativo del macchinista di frenare il treno: non è riuscito a evitare l’impatto e il corpo è rimasto incastrato tra la banchina e il treno. I vigili del fuoco stanno ora tentando di liberarlo dalle lamiere.

La metro B travolge Alemanno!

Un blocco di un’ora dovuto a un guasto tecnico alla metropolitana B1 e in parte viene coinvolta la linea B… è caos! Anche se poi il servizio è stato ripristinato restano i disagi che continueranno ad andare avanti per il resto della giornata. Brutto colpo per la campagna elettorale di Alemanno travolta dai disservizi dei mezzi pubblici e da qualche goccia di pioggia che l’altro giorno era bastata per strangolare il traffico cittadino.

Da Garbatella a Quintiliani (una delle più importanti arterie metropolitane della capitale) che rimane completamente ferma per un’ora. Si cerca inutilmente di colmare il disservizio con le navette e naturalmente si generano risse e aumenta il malcontento… le navette non bastano.

METRO-B-guasto-alemanno-amministrazione-tuttacronaca

Inizia il tam tam sui social network e c’è anche chi si appella a Dario Nanni, consigliere Pd Capitolino che anche lui esasperato dal disagio che si rinnova di giorno in giorno decide di mandare un post in rete:

“Nuova giornata d’inferno per i passeggeri romani la metro B si è bloccata nuovamente intorno alle otto di questa mattina e alla Stazione Tiburtina è scoppiato il caos. Alcuni cittadini mi hanno chiamato esasperati perché di nuovo in ritardo al lavoro e a visite mediche. Sono mesi che i romani non riescono a spostarsi con serenità perché le metro si bloccano e i bus saltano corse per milioni di chilometri. La giunta Alemanno ha portato al collasso il trasporto pubblico della città. Tra guasti continui, interruzioni, riduzioni di corse, tram superaffollati e disagi i cittadini romani sono all’esasperazione. Questo è il risultato di ‘Parentopoli’, biglietti più cari, manager strapagati e al posto degli autisti più impiegati e i romani restano a piedi”

Naturalmente il giudizio può essere dichiarato di parte, l’opposizione che vuole speculare su un piccolo episodio. Ma chi legge i social network ben presto si fa un’idea diversa… arrivano in pochi minuti segnalazioni di utenti di ogni età, ogni professione che protestano l’ennesimo blackout. Sono tutti di sinistra?

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Panico nella linea B e B1 di Roma! Vandali divelgono interruttore di emergenza

metro-b

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: