Un Mercoledì da Leoni: Letta in Parlamento per la fiducia

un-mercoledc3ac-da-leoni-letta-fiducia-tuttacronaca

Enrico Letta intervenendo a “Che Tempo che fa” ha dichiarato:

“Mercoledì probabilmente andremo in Parlamento, è la cosa migliore. Chiederemo la fiducia in entrambi i rami. E ognuno si prenderà le sue responsabilità. Non ho intenzione di governare a tutti i costi, serve una fiducia che consenta di applicare il programma, non per tre giorni. Se non c’è tirerò le conclusioni. Ma – avverte il presidente del Consiglio – non si può votare con il Porcellum che non garantisce la maggioranza al Senato”.

Il Premier ha poi aggiunto:

“I ministri hanno posto delle valutazioni e sento che in Parlamento c’è incertezza. Per questo vado in Parlamento a chiarire. Non voglio essere un re travicello”. Anche “dai sondaggi, gli elettori Pdl vogliono che continui l’esperienza di questo governo. Spero che ci sia una parte del Pdl che dica che non sono d’accordo con questo cupio dissolvi”.

Su Angelino Alfano e i “dissidenti” del Pdl, Letta si è espresso così: “Le sue parole di oggi lasciano intendere che c’è una discussione in corso, io sono rispettoso del travaglio che c’è, questo è un momento drammatico e forse di svolta attorno al centrodestra”.

Il Premier poi spazza via ogni dubbio su un possibile scambio di “favori” per la “pacificazione” con Berlusconi: “Mi fa sempre sorridere – afferma Letta -, è come se la giustizia voglia dire parlare di Berlusconi. Questo governo tra le cose fatte ha fatto quella della giustizia civile. Ci siamo già occupati di giustizia che è quella che riguarda i cittadini italiani”. Letta ha anche sottolineato “La sentenza del leader del Pdl ha un percorso proprio e non può essere scambiata con l’appoggio al governo: c’è una ferma separazione” tra queste cose e “continuerò a portarla avanti anche se questo dovesse portarmi ad andare a casa” e poi ha voluto richiamare l’attenzione su una sua autocritica: “Forse ho aspettato un po’ troppo a lungo e forse, nella connessione tra la vicenda della sentenza e del governo, potevo questo chiarimento farlo qualche giorno prima”.

Letta ha anche citato un film: “Questo ennesimo ritorno mi ha fatto venire in mente un film che ho visto qualche tempo fa, ‘Il giorno della Marmotta’, con Bill Murray”. Nella pellicola il protagonista rivive sempre la stessa giornata. Una situazione simile a quella dell’Italia, secondo Letta. “Ho l’impressione che da vent’anni stiamo rivivendo il giorno della marmotta. Bisogna dire agli italiani la verità – sottolinea – non mi interessa fare giochi politici, l’unica cosa che ho in mente è dare risposte ai cittadini”. Al Cavaliere, Letta si è rivolto direttamente per gli auguri di compleanno: “Gli auguro anni di serenità. Perché è quello che manca in questo tempo e che sarebbe utile a tutti”.

Annunci

Sandy – Cap XLVII

 

L’IMPATTO DI  SANDY SU WASHINGTON D.C.

 

Con il perfezionamento dei sistemi meteo, uragani,tempeste e alluvioni hanno tempi  di previsione sufficienti a  consentire una buona gestione dell’emergenza e salvare le vite umane. A volte bastano semplici regole di buon senso come chiudersi in casa, salire ai piani alti e predisporre un kit con i beni di prima necessità. Ma quando arrivano uragani come Sandy e  l’area dell’emergenza  è vasta, vanno studiati in anticipo  sistemi di evacuazione, spesso articolati e complessi anche per migliaia e migliaia di cittadini che si devono allontanare in modo ordinato e sicuro ed è  indispensabile, in questi casi, aver già individuato alloggi temporanei e servizi straordinari. Ma ancora più difficile diventa salvaguardare beni e strutture. Qui occorrono spesso anticipi in tempi lunghi, per mettere in sicurezza territori resi pericolosi dalle speculazione edilizia o dall’industria estrattiva, per fare solo pochi esempi o sistemi fragili  e complicati come le reti elettriche o le tubature del gas.  Già da Lunedì 29 ci sono state interruzioni di corrente nel District of Columbia e ora Washington è una città deserta. Forti venti e una pioggia  a raffica flagellano la città, per le strade sembrano essere rimasti solo un ciclista in giacca a vento rossa che attraversa Pennsilvania Avenue… e un gruppo di turisti cinesi  che vogliono vedere a tutti i costi il Campidoglio…C’è stato l’ordine di chiusura per tutte le Scuole, le Università e i Musei. Degli Uffici pubblici sono rimasti aperti solo quelli che devono gestire l’emergenza o i servizi essenziali. Anche la Fema ( Federal Emergency Management Agency) lavora solo on line…

Le notizie della mattina del 30 ottobre sono più confortanti… Su Washington non c’è lo  stesso grado di violenza che ha messo in ginocchio New York, anche se continuano i rovesci di pioggia e le raffiche di vento che ora però ha ridotto la sua velocità a sole 20 – 30 miglia orarie. Forse nel pomeriggio ripartiranno le corse degli autobus e della metro, anche se a servizio ridotto. Ma sulle montagne a Ovest di Washington sta cadendo copiosa la neve ed  è forte il timore di una risalita del livello del Potomac che potrà provocare esondazioni  fin dal primo  pomeriggio e per le giornate successive.

Adesso nessuno ride più del progetto fortemente voluto dal Presidente Obama per aumentare la  difesa dalle alluvioni fluviali e la salvaguardia  del cuore monumentale di Washington, più noto come “ 17th street Project.” …Peccato che sia stato necessario un evento così traumatico per aumentare la soglia della percezione del rischio e della necessità di una politica di prevenzione…

Sandy – Cap XLV

“E’ arrivato il grande giorno. L’avevamo aspettato tanto.” – Un Mercoledì da Leoni –

Il “leone” questa volta non è un uomo. E’ un uragano che ruggisce e sbrana schegge di quotidianità. Ma mentre in alcuni stati la popolazione si preparava all’evacuazione, ieri in Florida il popolo dei surfisti è sceso in campo, alla caccia dell’onda perfetta.

“ Io credo che neanche tu hai ancora capito il vero spirito del surf. E’ uno stato mentale, dove prima ti perdi e poi ti ritrovi.” – Point Break –

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: