Cane eroe: salva una coppia dalle fiamme

Vigili-del-fuoco_tuttacronacaEra piena notte quando a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, è scoppiato un incendio nell’appartamento di una giovane coppia, lei all’ultimo mese di gravidanza. I due sono riusciti a salvarsi grazie al latrare disperato del loro cane che li ha svegliati, permettendo loro di mettersi in salvo lasciando l’abitazione all’ultimo piano del centro storico. Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri.

Annunci

Tyson all’italiana: strappa a morsi l’orecchio alla madre

strappa-orecchio-madre-tuttacronacaNel Catanzarese, a Lamezia Terme, i carabinieri hanno arrestato Francesco Mirante, 25enne con piccoli precedenti, per maltrattamenti e lesioni gravi. Il giovane, durante una lite violenta con la madre, le si è avventato contro strappandole un orecchio ha morsi. Allo scontro, secondo i militari, si sarebbe arrivati dopo che la donna gli aveva chiesto conto della sparizione del telefono cellulare del fratello. Ad allertare le forse dell’ordine con una telefonata è stata la sorellina del 25enne, in lacrime e sotto shock. I carabinieri, subito accorsi, sono riusciti a bloccare il giovane. La sua vittima ha perso completamente la parte di orecchio che le era stata staccata a morsi dal figlio.

2 morti e un ferito per un’esplosione in un silos a Lamezia

silo-lametia-terme-tuttacronaca

Sono morte due persone questo pomeriggio quando è esploso un silo di un’industria per la trasformazione di oli combustibili a Lamezia Terme. Un’ altra persona invece sarebbe rimasta ferita. Il bilancio, fornito dalle forze dell’ordine, è ancora provvisorio.

Aggiornamento ore 22:49

Saranno i carabinieri a far chiarezza sulle cause dell’esplosione che ha causato la morte, nello stabilimento industriale nell’area ex Sir, a San Pietro Lametino, sulla costa tirrenica catanzarese, di Daniele Gasbarrone di Latina e Alessandro Panella di Velletri, entrambi di 32 anni. Secondo una prima, sommaria ricostruzione, assieme al collega Enrico Amati, di 47 anni, di Sinalunga (Siena), i due uomini si trovavano su un cestello sorretto da una gru per effettuare lavori alla sommità del silos della Ilsap Biopro, azienda che produce oli raffinati, biomasse, glicerina e biodiesel da oli combustibili. All’improvviso uno scoppio, seguito da una fiammata. In due sono stati sbalzati nel vuoto, mentre il terzo è rimasto nel cestello. Gasbarrone e Panella sono morti all’istante, carbonizzati. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco, che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area ed a recuperare Amati. L’uomo, con ustioni sul 90% del corpo, era rimasto tra i detriti dell’esplosione. Un’inchiesta è stata aperta dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme e nelle prossime ore l’impianto sarà posto sotto sequestro.

Rosario Fiarè tra ‘ndragheta e violenza sessuale

Rosario Fiarè-'ndragheta-violenza-sessuale-tuttacronaca

Rosario Fiarè, di 64 anni, ritenuto capo dell’omonima cosca di San Gregorio d’Ippona (Vibo Valentia),  sorvegliato speciale con obbligo di dimora, oltre che essere invischiato con ‘ndragheta aveva anche il vizio di stuprare le sue domestiche. Assieme a Fiarè è stato condannato a 12 anni anche Francesco Pannace, di 25 anni. Entrambi erano accusati a vario titolo di violenza sessuale di gruppo, violenza sessuale, induzione alla prostituzione, tentata violenza privata e violazione degli obblighi. Insieme a loro anche Saverio Ferrise, condannato in appello a quattro anni di reclusione per tentato concorso in sfruttamento della prostituzione e concorso anomalo in violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo. Le vittime dei tre uomini erano giovani italiane, bulgare e magrebine. Le donne venivano attirate con la promessa di un lavoro come badante, domestica o fornaia e poi si trovavano coinvolte nel giro di prostituzione. Tra le vittime delle violenze anche una quarantenne di Lamezia Terme con una situazione di disagio familiare alle spalle e la necessità di lavorare alla quale venne proposto un posto come badante di un anziano del vibonese. La donna accettò e lo stesso giorno fu costretta a subire una violenza sessuale che denunciò ai carabinieri. Da qui partirono le indagini che oggi hanno portato alla sentenza di appello.

Arrestato il latitante D’Elia, duro colpo per l’ndrangheta

Pasqualino D'Elia-'ndrangheta-latitante-arrestato-tuttacronaca

Latitante coinvolto in sette omicidi di ‘ndrangheta nell’ambito delle faide tra famiglie nella zona di Lamezia Terme (Catanzaro), Pasqualino D’Elia, è un uomo di spicco della malavita organizzata. Condannato a 30 anni di carcere è stato arrestato dai carabinieri a Potenza Picena, in provincia di  Macerata, dove si era nascosto in un appartamento in campagna e non usciva mai. Era il figlio a recapitargli la spesa e tutto ciò di cui necessitava. In passato l’uomo era stato inserito in un programma di protezione.

Tv sì, ma anche moda per la Moric

nina moric hot su twitter-2

«Resterò nel campo della televisione anche se la mia intenzione è di dedicarmi totalmente a questa collezione che ho nel cuore e che considero come un secondo figlio». Lo ha detto Nina Moric nel corso della presentazione della collezione di moda a lei ispirata e realizzata dallo stilista Anton Giulio Grande. «Noi donne – ha aggiunto – ci siamo evolute in senso positivo e sappiamo cosa vogliamo dalla vita. Per il momento la mia priorità, comunque, è questo progetto relativo alla moda che ho presentato oggi a Lamezia Terme».

Muore uscendo da casa della fidanzata! 41enne freddato dai sicari a Lamezia

Sicarios16

Bomba a casa del cognato… regolamento di conti per gli arresti di questa mattina

Arresti a Lametia Terme e a seguire bomba davanti la casa di un pentito. Un gesto dimostrativo, che ha procurato pochi danni, ma messo in allarme la famiglia Torcasio. Angelo Torcasio ex affiliato al clan Giampà è ora un collaboratore di giustizia.

BeFunky_ViewFinder_3

Capodanno tossico: 16 persone in ospedale per funghi sott’olio

image-38

Lamezia Terme, prova a rubare rame da un traliccio e resta folgorato

BeFunky_tralicci-elettrici-umani

Bomba contro negozio a Lamezia Terme: danni ingenti, nessun ferito

BeFunky_B&w_6

Lamezia Terme, 3 imprenditori taglieggiano i dipendenti: metà soldi in busta paga!

busta_paga

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: