I grandi colpi del calciomercato!

borriello-tuttacronaca

Eliminata dalla Coppa Italia l’Inter si tuffa sul mercato. Sicuramente nella sconfitta con l’Udinese è pesato anche qualche errore arbitrale, ma indiscutibilmente sono emersi anche i limiti della squadra e quindi ora si corre ai ripari con Thohir che tenta di ristrutturare la società e di decidere anche sul futuro di Mazzarri. Sembra che non voglia fare investimenti impegnativi a gennaio il nuovo proprietario dell’Inter, ma certamente c’è bisogno di qualche novità anche perché Belfodil è ormai a pochi passi dal West Ham. Intanto Milito ha recuperato, anche se il giocatore non sembra al top della condizione fisica, mentre Icardi è di nuovo fermo, quindi l’unica certezza è Palacio, troppo poco per sperare in una seconda parte di campionato al top! Ma a chi punta l’Inter?

Sono tre i nomi: Osvaldo, Lamela e Borriello. L’italo-argentino piace molto e, secondo la stampa inglese, i nerazzurri sarebbero disposti a proporre al Southampton Guarin come contropartita, pur di arrivare all’ex Roma. Da vincere le resistenze del tecnico Pochettino che non vorrebbe privarsi di Osvaldo. Gradito a Mazzarri e alla società è anche Erik Lamela e la giovane età dell’argentino è un motivo in più per provare a portarlo in nerazzurro. Il Tottenham, però, ha investito molto su di lui in estate ed appare restio ad una cessione in prestito con diritto di riscatto. Su Lamela, del resto, c’è anche l’interesse della Juve in vista di giugno, quando il club bianconero potrebbe presentare l’offerta giusta per accontentare gli Spurs. Più praticabile la pista Borriello. La Roma, pur di alleggerire il monte ingaggi sarebbe anche disposta ad un prestito fino al termine della stagione. Sulle corsie esterne, invece, prosegue la trattativa con il Torino per D’Ambrosio, ma non c’è ancora accordo sulla contropartita tecnica. L’Inter, che nei prossimi giorni cederà Alvaro Pereira al Marsiglia, aveva proposto Botta, ma i granata preferirebbero uno tra Duncan e Benassi del Livorno.

Su Borriello ci sarebbe però la lunga mano della Fiorentina ancora indecisa tra Gomez e il romanista. Ma anche la Juve sta dandosi da fare e dopo il rinnovo a Pirlo ora l’Arsenal sembra essere interessata per Giovinco, anche perché il giocatore nella gestione Conte sta trovando sempre meno spazio.

Ma se c’è chi pensa all’attacco c’è anche chi invece è preoccupato dal centro campo come Il Milan e il Napoli. I rossoneri inseguono Fernando del Porto, ma è sempre più probabile che l’operazione possa concludersi a giugno, quando il brasiliano si svincolerà a parametro zero. Anche il Porto, però, sta trattando il rinnovo con Fernando. Galliani, così, pensa di chiedere al Chelsea il prestito di Essien, visto che il ghanese è poco impiegato da Mourinho. In attacco Matri potrebbe partire, ma non è semplice trovare club disposti ad accollarsi l’elevato ingaggio dell’ex Cagliari. In casa Napoli il nome nuovo è quello di M’Vila, 23 enne francese del Rubin Kazan, ma restano attuali le piste Jorginho del Verona e Banega del Valencia. I partenopei stanno subendo anche il pressing del Borussia Dortmund per Inler, ma è estremamente difficile che Benitez sia disposto a privarsi dello svizzero, visti anche i problemi fisici di Behrami.

La Roma, intanto, pensa al futuro e sta per mettere a segno un colpo che in prospettiva potrebbe rivelarsi davvero interessante. Il club giallorosso è a un passo da Valmir Berisha, attaccante svedese classe 1996, capocannoniere del Mondiale Under 17. Berisha viene considerato in Svezia il nuovo Ibrahimovic e l’affare dovrebbe essere chiuso per una cifra di poco superiore ai 300mila euro. Dall’Inghilterra, intanto, sono pronti a giurare che in estate Mourinho tornerà all’assalto di Rooney, considerato il rinforzo ideale per l’attacco del Chelsea. Scatenato il Toronto che, oltre a Bradley della Roma, ha chiuso con il Tottenham per Jermain Defoe, 31enne bomber inglese autore di 142 reti con la maglia degli Spurs.

Annunci

Affaire Lamela è concluso: al Tottenham per 29 milioni di euro

erik-lamela-giocatore-della-roma-venduto-tottenham-tuttacronaca

Il colpo è concluso e sembra che il giallo si sia dipanato. Tutto come previsto

Erik Lamela dalla Roma al Tottenham per 29 milioni di euro. La notizia è stata data dal ‘Corriere dello Sport‘ citando il ‘Daily Mail‘.

“Dopo la beffa Willian, finito al Chelsea, il Tottenham la prossima settimana chiuderà per Erik Lamela.

Secondo il Daily Mail c’è già l’accordo con la Roma e con il giocatore, che ha accettato di riunirsi con il suo ex direttore generale.

L’ufficialità arriverà quando il club giallorosso troverà un sostituto. Il Tottenham verserà nelle casse della Roma circa 29 milioni di euro”.

 

La lunga notte di Lamela su Twitter, fratello e fidanzata censurati

lamela-tweet-fratello-fidanzata-tuttacronaca

Una lunga notte su Twitter per il fratello e la fidanzata di Erik Lamela che dopo la presentazione all’Olimpico della squadra giallorossa avevano espresso dei commenti “compromettenti” circa il trasferimento del giocatore al Tottenham. Proprio mentre Lamela era presentato e applaudito dai tifosi romanisti, la fidanzata postava un Twitter commentando la serata come una “gran farsa”. Pochi minuti dopo però il tweet veniva immediatamente rimosso. In nottata però era il fratello del giocatore a twittare con chi chiedeva informazioni su un possibile passaggio di Lamela alla Premier League: “E’ più che certo..Tra poche ore (spero che non lo traducano)”. Pochi minuti dopo e il fratello rimuoveva il tweet per poi postarne un altro: “Ho dovuto cancellare alcune risposte, non posso rispondere più niente su mio fratello, non mi compromettete! Grazie”.

Venduto Lamela? E forse anche Pjanic?

lamela-erik-tuttacronaca

Certezze non ci sono, ma il ds della Roma, Walter Sabatini insieme al direttore generale Baldissoni sono atterrati a Londra. Il motivo sembra essere sotto gli occhi di tutti: missione calciomercato con protagonisti Lamela e Pjanic. Rudi Garcia nei giorni scorsi era stato chiaro dichairando che Lamela lo considerava “non incedibile” mentre Pjanic era un perno insostituibile della sua squadra. Ma il calciomercato riserva sempre notevoli sorprese e dietro a ottimi accordi anche chi è un perno può improvvisamente venir ceduto. Così Sabatini e Baldissoni sono volati a Londra nel giorno in cui era annunciato un incontro tra il Tottenham e l’entourage di Lamela per capire se esistano ancora i margini per il trasferimento dopo che la cessione di Osvaldo al Southampton ha risolto i problemi di bilancio della società giallorossa. Alla fine è probabile che a venir ceduto sia proprio l’altro gioiello giallorosso, l’argentino che aveva infiammato i cuori di molti tifosi.

Perchè vendere Lamela?

Il sacrificio di Lamela è quasi indispensabile per far quadrare i bilanci giallorossi. In questa sessione di mercato Sabatini e compagnia hanno già speso 55,8 milioni di euro per Strootaman, Gervinho, Maicon, De Sanctis, Benatia, Jedvaj, Skorupski e il rinnovo di Destro. A fronte delle entrate di soli 46,8 milioni. Mancano nove milioni di euro per sistemare i conti. L’obiettivo della dirigenza è quello di chiudere in attivo.

Ferragosto d’allenamento, la Roma in campo regolarmente

roma-allenamento-ferragosto-tuttacronaca

Ferragosto d’allenamento per la Roma che non rinuncia neppure a un giorno di preparazione. Il 25 agosto dovrà presentarsi in piena forma sul campo del Livorno per la prima di campionato. Così i giallorossi si sono ritrovati a Trigoria per l’allenamento del mattino. In gruppo anche molti dei nazionali, ad eccezione di Benatia, Pjanic, Strootman e Torosidis attesi in giornata. Florenzi e Lamela, ieri impegnati nell’amichevole Italia-Argentina, si sono regolarmente allenati.Lavoro di scarico per De Rossi. Sabato amichevole a Terni con la Ternana.

 

La Roma parte per gli Usa ma senza Borriello e Destro

usa-canada-amichevoli-calcio-roma-borriello-destro-tuttacronaca

La Roma pronta a partire per gli Usa, ma nella lista dei convocati ci sono due assenze pesanti:  Marco Borriello e Mattia Destro.

I motivi sono diversi, ma le assenze hanno richiamato immediatamente l’attenzione. Borriello è sempre più vicino a far ritorno al Genoa nell’ambito dello scambio con Gilardino che il ds giallorosso Sabatini sta perfezionando con Preziosi proprio durante questo caldo weekend di fine luglio. Mentre  Mattia Destro dovrà continuare il protocollo riabilitativo personalizzato che dovrà aiutarlo a superare i problemi al ginocchio.

Quindi i due giocatori non saranno presenti nelle tre partite amichevoli che la Roma giocherà tra Stati Uniti e Canada. Convocati invece:

Balzaretti, Benatia, Bradley, Burdisso, Caprari, Castan, Crescenzi, De Rossi, De Sanctis, Dodò, Florenzi, Jedvaj, Lamela, Lobont, Maicon, Marquinho, Osvaldo, Pjanic, Ricci, Romagnoli, Skorupski, Strootman, Taddei, Tallo, Torosidis, Totti, Verre.

Niente scuse per la Roma, la Champions c’è solo con la vittoria! Roma-Parma 2-0

roma-parma-serie-a-tuttacronaca

Il secondo tempo si apre con l’ammonizione a Rosi per un fallo su Marquinho. e’ la prima dell’incontro, la partita, infatti ha avuto un primo tempo molto corretto. Subito, al 48′, gran botta di Totti, ma il suo tiro prende il palo in pieno. A seguire Stekelenburg si lascia sfuggire un pallone dalle mani, Amauri prova a girare in porta, la palla si spegne sull’esterno della rete. Al 51′ palla troppo lunga per Florenzi, la sfera finisce direttamente tra le braccia di Mirante. Al 55′ viene ammonito anche Benalouane per una vistosa trattenuta su Perrotta. Ora la gara è diventata più nervosa. Primo cambio: esce  Ampuero, entra Biabiany mentre scocca il 58′. Con questo cambio Donadoni ha cambiato anche schema passando al 3-4-3, difensori centrali sono Benalouane, Paletta e Lucarelli, Gobbi e Rosi salgono sulla line di centrocampo. Florenzi prova ad andare in gol, al 59′, con un tiro al volo che non inquadra lo specchio della porta. grande azione del Parma al 62′, Paletta colpisce la traversa. Il risultato ancora non cambia, sempre la Roma in Vantaggio per 1 a 0. E’ il Parma in questo momento a spingere per cercare il pareggio. Al 63′ altra occasione con Parolo che colpisce a colpo sicuro, Burdisso in scivolata disperata devia in angolo. Cambio per la Roma che negli ultimi minuti è sembrata in affanno. Entra Bradley al posto di Tachtsidis, il greco dopo un ottimo primo tempo non è riuscito a entrare in partita nella ripresa. La Roma sotto assedio del Parma, questa volta è Marquinhos che salva su Sansone. Repentino cambio di campo e ammonito anche Valdes, il numero 10 ferma irregolarmente Totti.

Al 70′ gol di Totti su punizione. Raddoppio della Roma che arriva dopo una fase di difficoltà in cui il Parma aveva più volte cercato il pareggio. E’ il gol numero 226 per Totti in Serie A, davanti a lui solo Piola.

Dopo il gol c’è il cambio. Esce Sansone, entra Belfodil. Il Parma prova il recupero con Amauri in  l’acrobazia al 79′, ma Stekelenburg è attento. Al’81 Totti si invola sulla destra, prova il diagonale, Mirante si salva con i piedi. Subito dopo c’è la sostituzione Balzaretti entra al posto di Marquinho. E’ l’85’ quando Florenzi resta a terra in seguito ad una pallonata nelle parti basse. All’85 sostituzione sia per il Parma che per la Roma. Galloppa, al posto di Parolo e Taddei per Perrotta. Scade il tempo regolamentare e i minuti di recupero sono 3′.

Una partita dominata dalla Roma in cui il Parma ha cercato di opporsi con tutte le sue forze, ma poi ha dovuto cedere a una squadra ben organizzata e guidata da Totti prima al vantaggio e poi al raddoppio.

Nella Prossima gara la Roma si troverà di fronte il Palermo, mentre il Parma giocherà contro il Pescara.

Niente scuse per la Roma, la Champions c’è solo con la vittoria! Roma-Parma 1-0

roma-parma-serie-a-tuttacronaca

Napoli, Milan e Fiorentina hanno vinto e la Roma, per continuare a inseguire il sogno del terzo posto, non ha alternative: dove battere il Parma. Al 4′ subito arriva il cross di Totti sul secondo palo, peccato che sia troppo lungo per tutti. Inizia alla grande la partita all’Olimpico per la Roma. All’8 è di Lamela il colpo decisivo della splendida azione romanista. Cross dalla sinistra di Marquinho, Castan alza di testa, si avventa sul pallone De Rossi che prova la conclusione, cercano la deviazione Florenzi e Lamela, con l’argentino che in scivolata tocca per ultimo ed è 1-0! Dopo il gol,  il Parma prova a reagire ma la Roma è molto brava a chiudere gli spazi e ripartire. C’è anche qualche errore di troppo tra le file gilloblu. Il Parma perde una brutta palla a centrocampo, ne approfitta Totti che prova la conclusione, Mirante salva d’istinto a un quarto d’ora dal fischio d’inizio. Al 16′ è la sfortuna a negare il raddoppio alla Roma. Perrotta prende in pieno la traversa.  Il Parma si butta in avanti con Amauri, ma il suo tiro è debole: Stekelenburg blocca senza problemi. Al 22′ c’è da sottolineare la bella giocata di Gobbi sulla sinistra, il terzino mette in mezzo ma Parolo e Amauri non ci arrivano per un soffio. Al 24′ ci riprova Totti a mandare in rete Lamela ma stavolta non sono così fortunati, la palla viene deviata da Ampuero. E’ 27′ quando la Roma protesta per un fallo in area su Perrotta, per Russo non ci sono gli estremi per il rigore. Il replay  dà ragione alla decisione arbitrale. Un gol mangiato per la Roma con Lamela che si prsenta tutto solo davanti a Mirante, al 33′. L’uscita è efficace e la palla finisce a Perrotta, la sua conclusione viene murata da un difensore. Sfortuna e imprecisione in questa bella azione romanista. Subito risponde il Parma con un cross dalla sinista, Paletta fa la torre sul secondo palo, di testa provano a colpire Sansone e Benalouane, la palla finisce alta sulla traversa con i due che si sono disturbati a vicenda. Siamo quasi al termine della prima frazione di gioco  quando c’è la conclusione di Parolo, che da ottima posizione spedise, però, la palla, tra le mani di Stekelenburg. Al 42′, invece, c’è l’intervento di Benalouane su Florenzi, il giallorosso chiede il fallo ma per Russo il difensore prende la palla. Allo scadere del tempo regolamentare, la’rbitro concede un 1′.

Buona partita, con una Roma all’attacco e grintosa e un Parma che tenta di farsi vedere in area giallorossa appena trova un varco nella difesa della squadra di casa. Buon ritmo in questa prima fase di gioco.

 

La Roma augura Buon Natale ai tifosi con 4 reti. Milan resta a quota 2

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: