L’ufficiale che finisce a processo… per aver salvato una gatta!

barbara-balanzoni-facebook-tuttacronacaHa 39 anni l’ufficiale medico Barbara Balanzoni che per compiere un atto di quotidiano eroismo, aiutare una micia, è finita a processo. Era il maggio 2012 e la Balanzoni, in servizio con la missione italiana in Kosovo, si accorge che la gatta Agata, che gironzolava sempre per la base dov’era considerata una specie di mascotte, sta male. Miagola forte e si è rifugiata in un padiglione. Agata stava tentando di partorire ma in pancia resta un gattino morto, che la gatta non riesce a far uscire. L’ufficiale corre in sua soccorso e l’aiuta con il parto. In cambio guadagna: un morso, un anno d’indagini e un processo per disobbedienza aggravata. E’ il Corriere della Sera a raccontare la storia che viene definita Kafkiana dall’autore del pezzo, Andrea Pasqualetto:

L’accusa parla di disobbedienza aggravata perché «in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, disobbediva all’ordine scritto, datato 6 maggio 2012, a firma del comandante della Base, riguardante il divieto di avvicinare o farsi avvicinare da animali selvatici, randagi o incustoditi, venendo così morsa… ». Correndo in soccorso dell’agitatissima Agata, il tenente Balanzoni aveva infatti rimediato un morso. «Ma quale morso! – insorge scattante l’ufficiale -. Era una graffio, nulla di grave. Agata era spaventata, poverina, con un micino già morto nella pancia che non voleva uscire». La procura militare è però andata a fondo del fattaccio, concludendo che «il tenente si è fatto anche accompagnare presso l’infermeria dell’ospedale tedesco di Prizren per il vaccino antirabbico».

Sottoufficiale italiano trovato morto in Kosovo, s’indaga

militari-kosovo-tuttacronaca

Un sottufficiale dell’esercito italiano è stato trovato morto questa mattina a Pristina, all’interno della base che ospita il quartier generale della Kosovo Force-Kfor. Ora sono in corso gli accertamenti da parte delle autorità per chiarire le cause sul decesso del militare. I famigliari sono già stati avvisati.   Ne dà notizia una nota.

Attaccato uno scuolabus serbo in Kosovo

school-bus-top

Si tratta del terzo episodio di violenza xenofoba contro bimbi serbi negli ultimi 10 giorni nella zona.  Uno scuolabus con a bordo bambini serbi e’ stato presso a sassate nel nord del Kosovo, ha riferito una fonte dell’Ufficio governativo serbo per il Kosovo. L’incidente e’ avvenuto vicino al villaggio albanese di Muadjere. Una settimana fa 2 piccoli erano stati feriti da un ordigno lanciato contro casa loro. Belgrado ha protestato, chiedendo alle organizzazioni internazionali di agire.

Autonomia per minoranza serba, ma nessuna indipendenza a Pristina

f1_26plat1356524984

Confine Kosovo – Serbia va di scena la gestione congiunta

kosovo-confine-serbia

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: