40enne italiano trovato morto in Francia: infarto

alan-pini-tuttacronacaSi trovava a Chamonix, in Francia, dove lavorava in questo periodo il 40enne Alan Pini, originario di Jesolo, quando lo scorso venerdì è stato colpito da un infarto: in seguito, è stato trovato esanime nella sua camera. Non ci sono dubbi sulle cause naturali del suo decesso. La tragica notizia si è diffusa sabato a Jesolo, dove ancora vivono la madre e i due fratelli. Pini, grazie alle sue conoscenze in campo enologo, era molto conosciuto nell’ambiente dei locali notturni ed era famoso tanto in Italia  quanto in Francia. Affermato project manager, si occupava di progettazione per hotel di alto livello: assieme al suo staff aveva contribuito alla realizzazione di alcuni tra i migliori hotel a Parigi, Dubai e in Giappone.

Là dove non batte mai il sole ora batterà… anche in Italia!

nudismo- spiagge-veneto-tuttacronaca

Il Veneto è stata la prima regione ad approvare la legge sul nudismo, così dalla prossima estate sarà possibile stare come mamma ci ha fatti in alcune spiagge di Jesolo, Bibione, Caorle, fino a Lignano Sabbiadoro. La commissione Turismo, presieduta dal leghista Vittorino Cenci, ha infatti detto sì alla proposta di legge presentata dal consigliere Andrea Bassi (Ln) e sottoscritta da Dario Bond (Pdl) e Santino Bozza. Questo provvedimento sicuramente richiamerà molti turisti che preferiscono una formula più “naturista”. In Europa infatti il volume d’affari è circa di 700 milioni di euro e nell’Eurozona ci sono già 600 strutture adibite alla balneazione senza veli.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Le aspiranti miss e la contestazione alla Boldrini: libertà di apparire zitte e svestite!

miss-italia-mute-nude-tuttacronacaLa polemica sul ruolo delle miss in tv non si placa e oggi le 186 aspiranti miss hanno posato per contestare la presidente della Camera Laura Boldrini che, dopo la scelta della Rai di non mandare in onda il concorso di bellezza, aveva commentato: ”Una scelta moderna e civile. Solo il 2% delle donne in tv parla, il resto è muto e svestito”. Il messaggio delle ragazze, arrivate ieri a Jesolo e che hanno indossato delle t-shirt con la scritta “Nè nude nè mute”, è semplice: “Fra i diritti delle donne ci deve essere anche la libertà di apparire in televisione poco vestite e partecipare ad una gara il cui metro di giudizio principale è il proprio aspetto fisico”. Il sindaco della località veneta Valerio Zoggia, che  ospiterà il concorso anche per i prossimi tre anni, ha sottolineato che l’obiettivo è di garantire un giusto rapporto tra costi e benefici. La patron Patrizia Mirigliani ha osservato: “Il sindaco ha fatto un grande atto, un atto d’amore: ha voluto Miss Italia quando ancora non avevamo chiuso accordi con nessuna ‘casa televisiva’. Siamo ad Ottobre, abbiamo avuto numerose difficoltà ma ci tengo a dire che questa edizione entrerà nella storia del Concorso perché ci permette di metterci in gioco e di fare nuove scommesse. Jesolo è nel cuore della famiglia Mirigliani” ha aggiunto ricordando che Jesolo ha, nel passato, Miss Italia nel Mondo. “E ora, finalmente, abbiamo portato qui anche Miss Italia. Sarà un’edizione che rispecchia come non mai la crisi attraversata dal Paese, per i disagi incontrati dagli imprenditori che vogliono investire in questo momento. Noi siamo qui grazie alle aziende sponsor del Concorso, che sono la benzina senza la quale non potremmo sostenere il nostro progetto. Il loro ruolo è fondamentale”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Tra Sacro e Profano vince Miss Italia

palaarrex-tuttacronaca

L’incontro di preghiera, “In Cammino con Maria”, previsto con i fedeli della Madonna di Medjugorje che doveva tenersi domenica 27 ottobre al Pala Arrex si sposterà a Jesolo Paese, nel piazzale Kennedy, sotto una tensostruttura in grado di accogliere 3 mila persone  con un costo di 5mila euro. Il trasferimento dell’incontro religioso che raccoglie anche fondi da usare in beneficienza per famiglie in difficoltà, è stato dettato dall’esigenza di ospitare la finale di Miss Italia al Pala Arrex proprio il 27 ottobre. Il “trasloco” dell’evento In Cammino con Maria” sarà interamente a carico della Miren, la società proprietaria di Miss Italia.

Così entrambe le macchine organizzative possono convivere entrambe a Jesolo, solo con qualche piccola modifica!

Miss Italia trasloca su La7, pre-finali e finali a Jesolo.

giusy-buscemi-miss-italia-tuttacronaca

Forse anche Miss Italia ha trovato casa! Sembra che ormai sia stato trovato un accordo di tre anni con il Comune di Jesolo, pre-finali a fine settembre con 180 ragazze, l’elezione della più bella, scelta tra 80 finaliste, ad inizio ottobre e una nuova rete televisiva potrebbe essere La7. Queste le novità per Miss Italia che sembra essere stata adottata dall’editore Urbano Cairo, dopo che la Rai si è resa indisponibile a mandare in onda il discusso programma che aveva sollevato notevoli polemiche.

Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, esulta. «Grazie all’uscita della Rai, che chiedeva ai comuni cifre altissime ed insostenibili, stiamo per concludere un affare con un investimento minimo, a prescindere dalla rete televisiva che manderà in onda l’evento», spiega. «Avremo una grandissima visibilità mediatica impegnandoci a fornire 2.500 pernottamenti, al costo medio di 50 euro a notte in bassa stagione, più il service e l’allestimento tecnico nel Palasport. Conteremo sul supporto dell’Associazione albergatori e di alcune aziende venete come sponsor, allungando così la stagione turistica e recuperando l’avvio, non esaltante, di maggio e giugno».

Cauto ottimismo dall’organizzatrice del concorso, Patrizia Mirigliani: «Dopo mesi difficili, ma anche pieni di soddisfazioni e importanti attestati di stima, pare che si vada finalmente verso una soluzione positiva. Miss Italia è per la gente e fra la gente. Le piazze stracolme delle località turistiche si sono strette intorno a noi. Nonostante le grandi difficoltà economiche, tutti si sono schierati con il concorso che ogni anno conferma anche la sua grande capacità di promozione turistica capillare sul territorio italiano, dal Nord al Sud».

Delpieromania: quando la presenza di un campione fa bene all’economia

del piero jesolo-tuttacronacaSe i tifosi hanno gioito per l’arrivo di Alex Del Piero a Jesolo nelle scorse settimane, in occasione del ritiro italiano della sua squadra, gli esercenti della località veneta non possono certo lamentarsi. E’ stato Luca Zaia a spiegare che “Grazie ad Alex e al ritiro del suo Sydney Fc Jesolo ha vissuto un periodo di straordinaria notorietà e presenza mediatica in tutto il mondo”.  Il presidente della Regione ha parlato di “un’esperienza estremamente positiva, da allargare alle molte località turistiche balneari e montane del Veneto in grado di ospitare al meglio raduni e ritiri di società sportive. Occorre lavorare in questo senso. Possiamo far diventare il Veneto sede diffusa di eventi che portano notorietà e attirano nuovi turisti sempre più intimamente legati agli spostamenti delle loro squadre del cuore. Del Piero – aggiunge Zaia – è un simbolo positivo dello sport nel mondo e questo ha avuto il suo peso nel successo jesolano, ma il fenomeno dei ritiri delle più importanti squadre di calcio del mondo va seriamente affrontato anche dal punto di vista promozionale, perché è sempre più diffusa la scelta dei tifosi di andare in vacanza nelle zone dove la loro squadra del cuore fa il ritiro estivo e si tratta di milioni di potenziali nuovi turisti, da invogliare e accogliere con le massime attenzioni”. Zaia ha quindi sottolineato come il ritorno ci sia stato, anche in cifre:  “Con 300 mila euro di investimento tra Comune, Provincia, Regione e operatori turistici – ricorda Zaia – si è ottenuto un indotto positivo pari a 3 milioni di euro, dieci volte tanto, con 60 testate giornalistiche presenti da tutto il mondo. Un successo – conclude il presidente – che il Veneto può e deve replicare con una vera e propria strategia promozionale e di accoglienza, anche in termini di strutture sportive da mettere a disposizione”.

Lungomare Alessandro Del Piero: Jesolo gli dedica un tratto di spiaggia

delpiero-lungomare-tuttacronacaAndava in ferie a Jesolo, Alex Del Piero, quand’era piccolo. E ora la località marittima gli dedica un tratto di spiaggia, per celebrare uno dei suoi visitatori più famosi e che hanno portato in alto il Tricolore nel mondo. Da ieri sera, assieme a personaggi del calibro di Alberto Sordi, Gina Lollobrigida, Andrea Bocelli, Carla Fracci, Mike Bongiorno, Mara Venier, Christian De Sica, Sophia Loren e Umberto Veronesi, c’è anche lui, il Pinturicchio. A dimostrarlo, una targa con il suo nome. Per il primo sportivo a cui va l’intitolazione, il calco non sarà delle mani, ma dei piedi: “Per me è un onore anche essere vicino a nomi così famosi, persone che hanno fatto grande l’Italia nel mondo”. Eccolo quindi, il “Lungomare Alessandro Del Piero” a Jesolo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il tratto di spiaggia scelto per l’intitolazione si trova in pineta, davanti all’hotel Mediterraneo, l’albergo che ospita il ritiro del Sydney Fc. Una scelta dal forte valore simbolico, in quella zona che Del Piero frequentava da bambino: “Sono onorato – ha detto – perché legato a questa zona”. E sul proprio sito:  “Da una settimana ci avete travolto con il vostro entusiasmo, e da quanto ci state dimostrando non avete intenzione di smettere” ha scritto sul proprio sito. E per abbracciare i suoi tifosi si concede così una serata pubblica. “Un modo per dirvi, ancora, grazie!” chiude Alex.

Alex Del Piero pronto a riabbracciare l’Italia

alessandro-del-piero-jesolo-tuttacronacaE’ ufficiale: Del Piero, indimenticabile capitano bianconero, torna in Italia e porta con sè i suoi compagni del Sydney. Pinturicchio & Co. saranno in ritiro a Jesolo sal 2 al 22 agosto, in vista della prossima stagione. E se l’entusiasmo dei tifosi che non hanno mai scordato il numero 10 è tangibile, lo stesso dicasi di quello del campione: “Sono molto emozionato all’idea di passare qualche giorno con i miei compagni nella città che da bambino ho frequentato per anni per le vacanze con la mia famiglia e i miei amici, e lo farò proprio nel periodo più entusiasmante dell’anno, quando la città è ancora più bella e accogliente.”

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: