Indipendenza della Scozia? Sean Connery favorevole: “Occasione da non perdere”

sean-connery-indipendenza-tuttacronacaIl 18 settembre si terrà, in Scozia, un referendum per votare l’indipendenza dal Regno Unito. L’83enne Sean Connery, attore nato a Edimburgo, in Scozia, è da tempo un sostenitore della secessione e in un’intervista al Sun on Sunday ha ora dichiarato: “È un’opportunità da non perdere”, aggiungendo che la vittoria del sì “catturerebbe l’attenzione del mondo”. Il celebre divo ritiene infatti che sarebbero numerosi i benefici per il nuovo Paese, a iniziare dall’industria cinematografica che potrebbe attrarre molti investitori e creare posti di lavoro. “Con la vittoria del sì ci sarà una rinnovata attenzione sulla nostra cultura e politica, offrendoci una opportunità senza precedenti per promuovere il nostro patrimonio culturale e la nostra eccellenza creativa”, ha sottolineato Sir Connery.

I britannici destinati a scomparire dalla Scozia?

scozia-tuttacronacaIl 18 settembre si terrà, in Scozia, il referendum per l’indipendenza dalla Gran Bretagna. Qualora vincesse il “sì”, si avvierà un processo di estinzione dei cittadini con nazionalità britannica in Scozia. E’ il Daily Telegraph che lo spiega e sottolienea come, con le regole attuali, per i britannici che vivono all’ estero la nazionalità può essere tramandata solo per una generazione. E’ sempre il giornale a calcolare che, qualora la Scozia diventi indipendente, i suoi abitanti vedranno progressivamente estinguersi la cittadinanza britannica nella loro famiglia, che potrebbe scomparire del tutto nel giro di due generazioni. Certo, questo sempre che, in caso vinca il “sì”, non si decida di rivere le regole.

Ma quale mito! James Bond era un alcolizzato! Lo dicono i medici

jamesbond-alcolizzato-tuttacronacaJames Bond beveva troppi vodka Martini, molti oltre il limite consentito dal servizio sanitario britannico, e tutta quest’assunzione di alcool lo avrebbe reso impotente, con gravi problemi di fegato e tremori. E’ questo il colpo che gli scienziati britannici hanno assestato al mito dello 007 più famoso di tutti i tempi. A svelarlo, un gruppo di medici inglesi il cui studio è stato pubblicato sul British Medical Journal. Analizzando i libri di Ian Fleming, gli studiosi hanno calcolato che la spia di Sua Maestà consumava in media 92 unità di alcol alla settimana, oltre quattro volte il limite massimo raccomandato. In poche parole, sarebbe stato quasi sempre troppo ubriaco per compiere le sue imprese. Si è calcolato che prima dell’inseguimento in ‘Casino Royale’ si era già bevuto 39 unità di alcol. E certo l’eccesso di alcool non avrebbe aiutato neanche le sue performance sessuali con le bond girls, condannandolo all’impotenza.

Il “coming out” di Robbie Williams: gay ma nel corpo di un etero

robbie-williams-tuttacronaca“La storia è piena di casi di uomini gay che fanno finta di essere etero. Io però sono un etero che finge di essere gay. A noi britannici viene normale avere atteggiamenti ambigui.” E’ quanto ha confessato Robbie Williams nel corso di un’intervista rilasciata al Sydney Telegraph. Il cantante inglese ha ammesso di avere atteggiamenti ambigui, tanto che anche la moglie Ayda Field, quando si sono conosciuti, si era stupita dei suoi modi. Ma l’ex take That spiega il suo atteggiamento con l’essere inglese e racconta che, quando viveva nella sua patria con la moglie americana, doveva spiegarle che atteggiamenti ambigui sono normali nei inglesi. “Quando mia moglie è venuta per la prima volta in Inghilterra, vedevamo la TV insieme e mi diceva Beh, lui è gay’ e io le rispondevo ‘No, è britannico’.”

Top secret: Robbie Williams è a Venezia, suona per i magnati inglesi!

robbie-williams-venezia-segreto-tuttacronaca

Doveva essere top secret la visita di Robbie Williams a Venezia e invece il segreto è svelato. La pop star insieme alla famiglia alloggia all’hotel Gritti e (come si vede nella foto postata su Twitter) hanno mangiato tutti insieme sulla terrazza. Ieri sera invece Williams è stato ospite d’onore di un gruppo di super magnati inglesi alla Scuola Grande della Misericordia. Il suo arrivo è stato atteso per ore da un gruppo di fan che sul sito del club ufficiale raccontano: «Durante la giornata, alcuni membri della band e la moglie sono usciti per un giro in città ma Rob è rimasto in hotel tutto il giorno. Nel pomeriggio è salito in camera il suo hair stylist. A detta di un gondoliere si è affacciato solo un attimo alla finestra con il braccio la bimba per salutare Ayda quando è uscita dall’hotel. Verso le 22,30 è salito su uno dei taxiboat che lo attendevano da due ore fuori da Gritti per recarsi alla Scuola della Misericordia per il concerto privato. Era solo con la moglie».

Secondo le ragazze, infine, Williams «camminava ancora con fatica probabilmente sempre il mal di schiena che accusava già a al concerto di Tallinn».

Ca’ Farsetti si è subito prodigato per questi potenti milionari britannici tanto che la Scuola Grande è stata aperta straordinariamente in larga parte (in teoria sarebbe in corso il restauro da parte del patròn di Umana Luigi Brugnaro che l’ha avuta in affidamento dal Comune) ed è anche stata data una deroga sul volume della musica che è stato tenuto alto fino alle 2 del mattino.

Dall’operazione, il Comune di Venezia, ha intascato 60mila euro.

Ragazzo bandito dalle fattorie inglesi: ha fatto sesso con una capra

uomo-fa-sesso-con-capra-tuttacronaca

Robert Newman, un ragazzo inglese di 23 anni, dopo aver ammesso di aver fatto sesso con una capra a Devizes, nel Wiltshire è stato  bandito da tutte le fattorie del Regno Unito. Ora  sarà costretto a restare chiuso in casa fino all’udienza prevista il 12 settembre prossimo e dovrà rispettare il coprifuoco che gli è stato imposto.

 

“Attenti ai borseggiatori a Roma”, il governo britannico allerta i connazionali

furto_portafogli_borsa-tuttacronaca-roma

Sono scoppiate numerose polemiche dopo che il governo britannico ha allertato i propri connazionali sul rischio di borseggiatori presenti in particolare nella metropolitana di Roma. Nell’avviso diretto ai turisti c’è scritto:

“I viaggiatori diretti in Italia, specialmente a Roma, devono essere consapevoli dell’alto rischio di rapine, scippi, borseggi e così via»

Inoltre l’avviso parla di problema “endemico” sui mezzi pubblici capitolini e nei pressi dei monumenti più celebri della Capitale.

Come si legge su Il Messaggero:

Polemiche per un avviso che compare sul sito del governo britannico a firma del console inglese in Italia David Broomfield. Nell’avviso diretto ai turisti, c’è scritto che a Roma le cose di valore devono essere lasciate in hotel “se non volete essere rapinati”. Nel mirino finiscono i trasporti pubblici capitolini.

La notizia la pubblica il Messaggero:

“L’avvertimento prosegue evidenziando come fenomeni quali rapine e borseggi aumentino in estate, e siano spesso opera di baby-gang costituite da minorenni. Segue la descrizione del modus operandi di queste bande: ‘Sui bus o in metro, mentre uno distrae la vittima, gli altri lo ripuliscono’. Fortunatamente almeno i romani ci passano bene: ‘Quando membri di queste bande di rapinatori salgono sui mezzi – conclude Broomfield – gli italiani spesso li segnalano, mettendo in guardia i presenti. Questi avvertimenti – continua rivolgendosi ai turisti inglesi – devono essere presi molto seriamente’. Un ultimo consiglio, valido per tutti: ‘Quando siete in luoghi affollati evitate di tirare fuori iPhone o altri oggetti di valore. In questo modo avrete più possibilità di non essere presi di mira dai ladri”. 

Sempre su Il Messaggero si descrive esattamente “la tecnica” adottata dai borseggiatori:

“L’assedio inizia con una corsa sulla banchina della stazione metro Barberini: in sei corrono per raggiungere una coppia di turisti anziani, la preda preferita. La metro sta per arrivare ed è allora che il piano strategico prende forma: si fa finta di niente, ci si mette in ordine sparso, poi, non appena si aprono le porte della metropolitana ecco che inizia l’accerchiamento”.

” (…) Facile riconoscere la banda di borseggiatrici per noi romani che prendiamo la metro tutti i giorni: meno semplice per i turisti ignari. Hanno capelli raccolti, vestono come se fossero in vacanza e portano rigorosamente borse a tracollo ampie posizionate davanti, sotto le quali nascondere le braccia che poi furtivamente entreranno in azione per infilarsi tra le tasche di ignare vittime”.

“Nel video si vede come al posto delle borse venga usata anche una copertina. Arriva il treno, la coppia di anziani di turisti si avvicina per entrare nel vagone, scatta l’accerchiamento: sembra guidare la ragazza più grande: gli sguardi delle altre sono fissi su di lei, aspettano il via. Si aprono le porte, l’accerchiamento stringe i due turisti ma una donna dentro la metro inizia a urlare:” volevate rubare! Che state rubando!”. Ecco che il piano della banda si scioglie in pochi secondi. I turisti capiscono, si scostano, il gruppo di ragazzine esce dal vagone, il colpo è saltato. Ma non è finita: le ragazzine si vogliono vendicare, iniziano a insultare chi dal vagone ha messo in guardia i turisti. Ecco quindi il gioco di dita per mandare a quel paese tutti. Scatta anche un balletto, una ragazza mostra il posteriore, un’altra tira su la maglietta”.

Quindi non si può certo dire che sia un bel biglietto da visita per Roma, ma purtroppo il problema esiste ed è sotto gli occhi di tutti.

La pittura esulta… Trovato un autoritratto di Rembrandt

londra_scoperto_autoritratto_di_rembrandt-tuttacronaca

Un quadro donato al National Trust britannico, l’agenzia responsabile per la protezione e la conservazione dell’eredità storica e naturale del Regno Unito, è stato identificato come un autoritratto di Rembrandt e il suo valore è stato stimato in 20 milioni di sterline (23 milioni di euro). L’opera fu lasciata al National Trust nel 2010 dagli eredi di lady Edna, moglie del barone Harold Samuel di Wych Cross, il quale era un noto collezionista di arte olandese e fiamminga. Il quadro è esposto nella tenuta di Buckland Abbey, nel sudovest dell’Inghilterra, l’ex casa di Francis Drake, il primo inglese a circumnavigare il globo dal 1577 al 1580. A lungo si era creduto che il ritratto, in cui l’artista indossa un cappello con una lunga piuma bianca, fosse l’opera di un allievo di Rembrandt. Ma, fa sapere il National Trust, un’inchiesta guidata da Ernst van de Wetering, il più rinomato esperto del pittore olandese a capo del Rembrandt Research Project, ha stabilito che il quadro fu dipinto proprio dal maestro. Nel 1968, ha riferito Van de Wetering, un gruppo di ricercatori stabilì che il quadro, sul quale sono visibili la firma di Rembrandt e la data 1635, quando l’artista aveva 29 anni, fosse stato dipinto da un suo allievo. “Ma negli ultimi 45 anni – spiega Van de Wetering – abbiamo raccolto molte informazioni su autoritratti di Rembrandt e sulle oscillazioni del suo stile”. La tecnica adottata per realizzare questo quadro in particolare, ha aggiunto, assomiglia ad altre opere della fase iniziale della carriera del pittore. Il National Trust non può vendere il quadro, che rimarrà per altri otto mesi al Buckland Abbey prima di essere sottoposto a ulteriori test e verifiche.

tuttacronaca-arte-londra_scoperto_autoritratto_di_rembrandt-54812856

Ancora annullamenti sull’agenda della Regina!

elisabetta II- tuttacronaca-malata-cancellati-impegni

La regina Elisabetta ha dovuto cancellare altri impegni domani e dopodomani. Lo riferisce Buckingham Palace spiegando che sebbene si stia riprendendo dalla recente indisposizione ”purtroppo non prendera’ parte agli impegni di domani e giovedi” e sara’ rappresentata dal duca di York Andrea e dal principe Filippo. ”Sua Maesta; continuera’ tuttavia la sua consueta attivita”’ a Palazzo e ”spera di poter tornare a rispettare a pieno il programma di impegni ufficiali la prossima settimana.

Quanto sta male la Regina Elisabetta II?

Elisabeth II_queen- regina-inghilterra- malata- london-tuttacronaca

La Regina Elisabetta II sta male… o comunque non sta così bene da poter rispettare gli impegni in agenda. E’ notizia degli ultimi minuti l’annullamento della visita prevista a Westminster Abbey. Elisabetta avrebbe dovuto infatti partecipazione alle cerimonia religiosa all’Abbazia di Westminster per la Giornata del Commonwealth insieme al consorte Filippo. Buckingham Palace tranquilizza gli inglesi e dice che la Regina sarà comunque presente questa sera al ricevimento previsto per i festeggiamenti e spera che nei prossimi giorni Elisabetta possa presiedere a tutti gli eventi. Naturalmente la stampa si è scatenata e c’è chi già sta scrivendo che la Regina è gravemente malata ed è già scattato il toto-pronostico sul successore.

Ci sono gli alieni sotto il ghiccio dell’Antartico?

lake-vostok-alien-tuttacronaca

Forse alieni non ci sono ma sicuramente sono forme di vita sconosciute queslle scoperte da alcuni scienziati russi che da decenni studiano la crosta ghiacciata dell’Antartico. Gli studiosi hanno anche aggiunto che, ad alte profondità, nel lago di Vostok, sia possibile trovare tracce che riportino a prima dell’era glaciale e che siano utili a poter individuare forme di vita presenti su altri pianeti.
Durante le ricerche è stato ritrovato del DNA batterico non corrispondente però a nessuna specie conosciuta. A confermare le teorie russe ci sono gli scienziati inglesi e quelli americani che hanno a loro volta riscontrato batteri sconosciuti nell’analisi di alcune areee della calotta antartica.
«Quando abbiamo cercato di identificare a chi potesse appartenere il DNA», ha dichiarato uno degli studiosi russi, «questo non coincideva con nessuna specie conosciuta e il grado di somiglianza era inferiore all’86%, il che ci informa che la forma di vita rinvenuta è sconosciuta all’uomo».

Una storia di altri tempi, ma tragica realtà!

contadini inglesi

Se non fosse una pagina amara della Gran Bretagna, questa vicenda meriterebbe di stare tra le pagine di un vecchio libro che racconta i soprusi del Signorotto a danno dei miseri contadini. Ma purtroppo avviene nel 2013 e il “feudatario” è duca di Northumberland che gia’ possiede migliaia di ettari in proprieta’ nel nord dell’Inghilterra, fra cui il castello del film Harry Potter. Ma Ralph Percy, 56 anni, ha imposto ai contadini che vivono nelle sue terre aumenti degli affitti fino al 100%, scatenando una forte protesta. ”Quello che chiede avra’ conseguenza su tutta la mia famiglia – ha detto uno degli agricoltori ‘tartassati ‘ – Non saro’ piu’ in grado di gestire la mia fattoria se l’affitto crescera’ cosi”’.

I ciclisti d’Inghilterra muoiono travolti da un camion a Bangkok

ciclisti inghilterra

Peter Root e Mary Thompson erano due innamorati inglesi, entrambi 34enni. Innamorati tra loro, certo, ma anche e soprattutto innamorati dei viaggi, della libertà, della vita e, soprattutto, della bicicletta.
Erano partiti nel luglio del 2011 da Guernsey, l’isola nella Manica dove vivevano e lavoravano come artisti, per un giro del mondo in bicicletta, pedalando attraverso l’Europa, passando per il Medio Oriente fino alla Cina, ma le strade della Thailandia si sono rivelate fatali alla coppia di ciclisti.
Peter e Mary sono stati infatti travolti e uccisi da un camion ad un centinaio di km ad est di Bangkok. La loro avventura, che era stata seguita da molti affezionati delle due ruote in tutta la Gran Bretagna, finisce quindi qui.

Gb chiede a connazionali di abbandonare Somaliland.

 

La Repubblica autoproclamatasi nel nord della Somalia ha infatti minacciato tutti gli occidentali. Shallow Well protection 6-759111

L’incubo per gli inglesi viene dal Tesoro e si chiama Osborne!

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: