Il 16enne che ruba un pick up e semina il panico: 23 incidenti a causa sua

Francisco Sanchez Ibarra florida pick up-tuttacronacaE’ il Miami Herald a raccontare la “bravata” di un sedicenne, Francisco Sanchez Ibarra, di Bradenton, in Florida. Il ragazzo, che non ha la patente, ha rubato un pick up rosso alla guida del quale ha poi seminato il panico: le strade della Florida hanno fatto registrare, a causa sua, 23 incidenti. Il proprietario dell’auto rubata ha riferito che “stava giocando a Grand Theft Auto, ma per davvero”. E’ stata la polizia a fermare la folle corsa, mentre Francisco è finito in manette. Gli agenti hanno fatto sapere che non ci sono stati feriti gravi, ma le autorità  sono state costrette a chiudere per diverse ore al traffico il Cortez Bridge, causando parecchi disagi alla circolazione.

GB, la polizia chiede l’aiuto dei cittadini: mandate video girati in auto!

London_Police_Officers-tuttacronacaLe telecamere da auto “dashbord”, che molti guidatori della Gran Bretagna istallano sulle loro vetture soprattutto per la protezione contro i falsi sinistri o relativi premi assicurativi, hanno suggerto un’idea alla polizia del Regno Unito, che ha sollecitato gli automobilisti a inviare filmati che riprendono azioni pericolose alla guida o comunque non a norma. Alcuni di essi sono già stati utilizzati per catturare conducenti spericolati e molti di questi girati sono anche su Internet. Paul Marshall, dell’Associazione dei capi di polizia, ha spiegato al Times che “aumentare l’uso delle fotocamere digitali è stato fatto dal pubblico per provare anche eventuali reati commessi dalla polizia in servizio, utilizzabile come prove in un eventuale processo penale”. “Siamo semplicemente un tramite che aiuta il pubblico a lavorare con  polizia. Gli incidenti che riportiamo alla polizia sono provenienti da utenti che hanno catturato per caso atti di guida sconsiderati o pericolosi. E’ la gente che riconosce la necessità di proteggere se stessi, il loro veicolo, i costi di assicurazione e la patente di guida”, ha invece spiegato Matt Stockdale di PoliceWitness.com, sito che aiuta i conducenti a presentare filmati alla polizia.

Il ministro della Giustizia annuncia: “in arrivo il reato di omicidio stradale”

cancellieri-reato-omicidio-stradale-tuttacronacaIn occasione di un’intervista al Tg5 il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri ha annunciato: “Entro gennaio porterò in Consiglio dei ministri un pacchetto di norme sulla giustizia che conterrà anche l’introduzione del reato di omicidio stradale”. E ancora: “Si tratta di gravi reati rispetto ai quali è giusto che le vittime abbiano la giustizia che meritano”. Il ministro ha quindi aggiunto: “La cosa più importante è l’efficacia delle norme che verranno adottate. Norme che colpiranno gli autori di questi reati, che sono gravi, per fare in modo che le vittime abbiano la giustizia che meritano. Spesso, infatti, le famiglie delle vittime si sentono offese nel loro dolore perché non hanno i riscontri che meriterebbero”.  Due giorni fa era stato il padre di Stella Manzi, la bambina romana di otto anni rimasta uccisa a causa di un incidente automobilistico avvenuto la sera di Santo Stefano, a lanciare un appello al ministro per un inasprimento delle norme. La bambina era stata investita da un automobilista ubriaco, sotto effetto di droga e senza patente, che ieri è stato arrestato.

Maxitamponamento sull’A3: 12 feriti dei quali 3 in condizioni gravi

poliziastradale-tuttacronacaNove auto incolonnate a causa di un tamponamento sono state a loro volta tamponate da un mezzo pesante che trasportava un natante. Il fatto è avvenuto sulla A3 Salerno-Reggio in direzione sud, all’altezza dello svincolo di Salerno-Fratte. Il bilancio è di dodici feriti, di cui tre in condizioni più critiche trasferiti dalle ambulanze del 118 all’ospedale Ruggi. Sul posto i vigili del fuoco e la polizia stradale per i rilievi. Sono ancora da stabilire le cause che hanno provocato il maxi tamponamento ma nel frattempo la polizia stradale ha ritirato la patente all’autista del mezzo pesante. Il traffico in direzione sud ha subito notevoli rallentamenti.

Vittime degli incidenti stradali: i più a rischio sono gli anziani

strada-anziani-tuttacronacaSi parla di vittime della strada e il pensiero va ai giovani, pensando alle folli corse in auto, magari sotto l’influsso di droga o alcool. I dati Istat sugli incidenti stradali 2012 però, raccontano una situazione diversa. Sicuramente i giovani sono presenti, ma sono gli over 79 a presentare l’indice di mortalità più alto in assoluto, superiore addirittura a quello della fascia da 20 a 24 anni. Per quel che riguarda i conducenti sono i giovani a guidare la classifica, ma se ci si focalizza sui pedoni, all’opposto, sono le fasce di età 60-69, 70-79 e over 79 ad essere ad altissimo rischio. E se è vero che la sicurezza stradale moderna punta sui giovani e sulla loro educazione stradale, sicuramente c’è bisogno di qualche riflessione, visto che non esiste nulla dedicato agli anziani. I dati diffusi da Aci e Istat mostrano inoltre una diminuzione delle morti tra gli under 30, passato da 972 a 819, diventando cioè il 22,5% del totale delle vittime della strada, rispetto ad oltre il 25% registrato nel 2011. Proprio questo dato ha permesso “il sorpasso” della fascia più anziana. A preoccuare ora, quindi, sono le cifre degli utenti deboli che perdono la vita sulle strade italiane. Si tratta di 1.757 persone morte: 564 pedoni, 289 ciclisti e 904 motociclisti, totale che rappresenta quasi la metà del numero complessivo delle vittime della strada.

Mattinata in Pianura Padana: nebbia e incidenti. Chiusa la A4

incidente-autostrada-tuttacronacaNebbia e velocità eccessiva: sono queste le cause dei gravissimi incidenti che si sono verificati questa mattina, a partire dalle 7.30, lungo la A4, che ora è stata chiusa in entrambe le direzioni. Tra le cause dei tamponamenti, anche il mancato rispetto della distanza di sicurezza. La strada avrebbe già mietuto una vittima, accertata, mentre diverse persone sarebbero rimaste ferite. Tutte le pattuglie a disposizione, sia dal Veneto che dal Friuli, sono state mobilitate da Polstrada. I primi tamponamenti sarebbero avvenuti a causa dei banchi di nebbia presenti questa mattina. La società autostrada, da parte sua, ha lanciato il primo allarme alle 8.50: “Tratto chiuso causa incidente tra Allacciamento A28 Portogruaro-Pordenone (Km. 448) e Latisana (Km. 461,5) in direzione Trieste”. Si chiedeva il rientro a San Giorgio di Nogaro perchè Latisana risultava chiusa per lavori. Nei tamponamenti sono stati coinvolti anche alcuni mezzi pesanti. Sul posto stanno intervenendo anche i vigili del fuoco. Alle 10.30 ancora non si conosce l’esatto bilancio degli schianti: un’auto è rimasta completamente schiacciata fra due tir, all’interno c’è una vittima, ma dev’essere accertato se vi fossero altre persone a bordo. Un’altra persona è rimasta incastrata nella propria auto sotto un tir, è ferita, ma ancora in vita ed è stata soccorsa. Altri incidenti meno gravi si sono verificati anche sulla viabilità ordinaria a causa del caos provocato dalla chiusura della A4. Come spiega il Gazzettino, il primo tamponamento a catena in direzione Trieste è accaduto alle 8.17 fra Portogruaro e Latisana. La carreggiata in direzione Trieste è stata chiusa alle 8 e 33. Pochi minuti dopo, un secondo sinistro, ma in direzione Venezia, fra mezzi leggeri e pesanti si è verificato fra Latisana e Portogruaro. Una delle persone coinvolte è deceduta. Alle 9 è stata chiusa l’autostrada anche in direzione Venezia nel tratto interessato. Alle 9.20, sulla coda che si era formata in uscita a Latisana, nonostante le segnalazioni e il personale in loco, ancora un tamponamento in direzione Venezia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il video del gommone della polizia che travolge due imbarcazioni

incidente-gommone-polizia-tuttacronacaInversione di marcia a sirene spiegate per un gommone della polizia che lungo il fiume Potomac, alla periferia di Georgetown negli USA, durante la manovra ha provocato diversi danni a due barche ormeggiate. Un’imbarcazione, dopo essere stata colpita, si è inclinata su un fianco affondando parzialmente, fortunatamente non provocando il ferimento di nessuno. Ora bisogna capire il motivo che ha portato il comandante a dare gas improvvisamente: se sia stata una chiamata d’emergenza o una bravata lo scopriranno la guardia costiera e la polizia di Washington, che hanno aperto un’inchiesta sull’accaduto.

Esplode la batteria di un Samsung Galaxy S4: casa in fiamme

galaxy_s4_fire-tuttacronacaUn sito cinese, Xianguo.com, riporta la storia del signor Du, residente a Hong Kong. L’uomo stava seguendo la televisione quando la batteria del suo Samsung Galaxy S4 è esplosa. “Stavo guardando un programma, la batteria è esplosa, istintivamente l’ho presa e lanciata sul divano, il divano ha preso fuoco e poi sono scappato.” Da quel momento, le fiamme sono divampate incendiando l’abitazione. Ma non è il primo incidente causato dalle batterie di questi cellulari. Una ragazza svizzera, il cui Galaxy S3 le era esploso in tasca, ha riportato ustioni di terzo grado, mentre l’anno scorso un uomo di Dublino ha dichiarato che il suo Galaxy S3 aveva preso fuoco mentre era appoggiato sul cruscotto della sua auto. Secondo Samsung, la colpa è da imputare all’utilizzo di prodotti non ufficiali ma il signor Du ha dichiarato che il suo cellulare il caricabatterie e la batteria erano tutti autentici. Non è solo questa marca, però, ad essere vittima di incidenti: nel mese scorso una donna cinese è stata uccisa da una scarica elettrica partita dal suo iPhone 5.

18enne ustionata dal Galaxy S3 esploso

smartphone-brucia-tuttacronacaBrutta avventura per una 18enne svizzera che lavora come apprendista imbianchina a La Chaux-de-Fonds, nel cantone svizzero di Neuchatel. Fanny Schlatter stava caricando delle latte di vernice sul furgone del suo capo quando ha sentito uno scoppio dietro di sé e, subito dopo, uno strano odore di qualcosa di chimico che bruciava. La ragazza si è resa conto della situazione quando la tasca posteriore dei suoi pantaloni da lavoro ha preso fuoco e le fiamme hanno cominciato a lambirle le spalle. Terrorizzata, ha chiamato l’attenzione del suo capo, Stephane Kubler. L’uomo le ha sfilato i pantaloni e, portantdola in braccio, l’ha trasportata in bagno per bagnarle le ferite. In ospedale, i medici hanno diagnosticato a Fanny ustioni di secondo e terzo grado alla mano e alla coscia destra. Proprio la gamba soffre ora di una momentanea perdita di sensibilità e presenta una bruciatura piuttosto estesa, tanto che non si esclude la necessità, in futuro, di un intervento plastico. Causa di tutto è stato il cellulare che la ragazza aveva nella tasca della divisa, un Samsung Galaxy S3 che, esplodendo, ha provocato l’incendio. “La batteria dello smartphone era completamente carbonizzata – ha raccontato la ragazza a Le Matin, spiegando anche di aver acquistato il telefonino vecchio di un anno da una conoscente poche settimane prima e che le batterie erano originali -, e aveva triplicato di volume, mentre l’acido che conteneva era fuoriuscito e questo ha probabilmente aggravato le mie ustioni. Fortunatamente però avevo i capelli legati e la mia maglia non ha fatto in tempo a prendere fuoco, sennò sarei andata letteralmente in fumo!” Ora la ragazza, che dovrà restare a casa saltando tanto il lavoro che le ferie già prenotate, sta riflettendo sulla possibilità di denunciare la Samsung. “Siamo molto dispiaciuti per l’accaduto – ha spiegato Mirjam Berger, portavoce Samsung per la Svizzera, alla stampa –, e non appena riusciremo a contattare la signorina Schlatter ci faremo consegnare il telefonino, che verrà probabilmente inviato in Corea per essere esaminato, e lanceremo un’approfondita indagine per cercare di stabilire le cause dell’incidente. Vogliamo però rassicurare la clientela che tutti i nostri prodotti vengono sottoposti a rigorosi e sistematici controlli di qualità, per garantirne la sicurezza”. Forse questi non controlli non bastano? Le batterie dello stesso modello non sono infatti nuove a simili epslosioni: a maggio un utente aveva postato infatti sulla piattaforma Reddit la foto di un telefonino dello stesso modello completamente distrutto da un’improvvisa combustione notturna, arginata grazie ad un provvidenziale bicchiere d’acqua.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Incidente lungo la Strada Statale 47 Valsugana: 32 bovini “coinvolti”

bovini-incidente-valsugana

Un camion adibito al trasporto di animali si è rovesciato ieri lungo la Strada Statale 47 Valsugana all’altezza del territorio comunale di Cassola. A bordo si trovavano trentadue bovini, uno dei quali è stato soppresso dai veterinari dell’Ulss giunti sul posto e resisi conto subito che per il povero bovino non c’era più nulla da fare.. L’autista, un 40enne originario di Villaverla, che avrebbe perso il controllo del mezzo dopo che il camion è entrato in contatto con il cordolo lungo la carreggiata finendo per capovolgersi, è stato trasportato  al pronto soccorso del San Bassiano. Gli animali sono di proprietà dell’azienda agricola Federico Rizzi di Villafranca Padovana. Numerosi curiosi giunti in zona hanno contribuito ad aumentare i disagi al traffico che si sono registrati nei minuti successivi all’incidente.

Maxi incidente in Molise: coinvolti un camion, un bus e due auto

incidente-molise

Almeno tre le persone morte in un incidente in Molise che ha visto coinvolti un camion, un bus di linea e due automobili. E’ accaduto a Lucino, sulla strada statale 647 e, secondo le prime indicazioni dei vigili del fuoco, subito accorsi sul posto, oltre alle tre vittime ci sarebbero anche diversi feriti, alcuni dei quali versano in gravi condizioni. Per il momento il traffico è bloccato.

Incidente al raduno mondiale della Harley Davidson: grave una 23enne

raduno-harley-roma

E’ iniziato giovedì scorso il raduno mondiale della Harley Davidson a Roma e oggi una decina di partecipanti sono rimasti coinvolti, assieme a un’auto, in un incidente. Tra i diversi feriti, la più grave è una 23enne italiana, trasportata in eliambulanza in ospedale dal 118 di Roma, che era seduta in sella ad una delle moto dietro al guidatore. Il fatto è avvenuto allo svincolo del Grande Raccordo anulare dopo la galleria Appia. Sul luogo anche un’automedica e quattro ambulanze per prendersi cura degli altri 7 feriti: sei in codice giallo e uno verde. Sarebbero almeno sei le moto coinvolte. Sono circa 3.000 gli harleysti che hanno invaso la capitale in vista della Parata per il 110mo anniversario della casa di Milwaukee e che hanno provocato disagi relativi alla circolazione e qualche ritardo per i bus.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo struzzo che provoca 9 incidenti e semina il panico.

struzzo-corre-in-città-tuttacronaca

Ancora si deve capire da dove possa essere arrivato lo struzzo che qualche giorno fa ha seminato il panico nella città cinese di Zhangzhou. L’animale ha causato 9 incidenti e si è fatto investire due volte, fortunatamente non riportando gravi ferite, tanto che, come si vede nel video, l’animale dopo essere stato investito si riprende immediatamente e ricomincia a correre. Alla fine sono riusciti a catturarlo e lo hanno trasferito allo zoo più vicino.

La beneficenza negli hotel a 5 stelle.

gregorio brianzoli, tuttacronaca

Che ci fanno medici del Senato, nobili e star della tv al luxury hotel Aldrovandi di Roma? Una festa di beneficenza!  In palio ci sono orologi, biciclette, motociclette per raccogliere soldi che poi saranno devoluti all’associazione “Gregorio Fun & Safe” intitolata a Gregorio Brianzoli, un giovane romano morto nel 2010 in un incidente motociclistico sulla strada Olbia e Porto Cervo. I fondi serviranno a mettere in sicurezza dei tratti di strada pericolosi, il primo è stato a San Carlo in Emilia.

 Tra gli ospiti anche: Mara Venier, gran battitrice d’asta, il neosenatore Pdl Franco Carraro, Isabella Rauti in Alemanno.

Tragedia sfiorata… happy end da favola!

Sciare fuori pista a 11 anni ed essere travolti da una valanga. Questa la tragedia di due bambini che si erano avventurati sulla neve del  Plan de Corones. Salvi per miracolo. Uno di loro e’ riemerso da solo, il secondo e’ stato tratto in salvo dai soccorsi. Uno dei ragazzini e’ stato portato in elicottero all’ospedale di Brunico con ferite di media entita’, mentre l’altro e’ ricoverato all’ospedale di Trento in stato di ipotermia. L’happy end è da favola, ma resta il dubbio… Come mai due bambini di undici anni stavano sciando fuori pista?

valanga su bambini di 11 anni

Scivola in montagna, recuperata dal soccorso alpino sull’Appennino

Una 28enne stava facendo un’escursione in montagna con degli amici, quando ha perso l’equilibrio ed è scivolata sul ghiaccio rompendosi una caviglia. Immediati i soccorsi.

BeFunky_ViewFinder_2

Groviglio di lamiere sull’A7: 17 feriti, 1 grave

lie-crash-crash

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: