La svolta green di Roma inizia da Torpignattara

asfalto-pneumatici-tuttacronacaA Torpignattara, nella periferia romana, è iniziato l’intervento di riciclo che permette di trasformare vecchi pneumatici in asfalto. Il catrame fonoassorbente così ottenuto può ridurre il rumore del 50%. Se i fondi lo permetteranno, l’esperimento potrebbe allargarsi anche ad altri quartieri di Roma.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Bio e green bombardano il junk food, è guerra alle patatine e ai panini!

junk food-patatine-panini-tuttacronaca

Il biologico e le attività green stanno schiacciando il junk food, quel cibo spesso nocivo e pericoloso che genera obesità nei giovani  e meno giovani. Come si difendono le grandi catene di fast food? Diminuisce la pubblicità in tv ma si annida sui social network e sui siti preferiti dei bambini. Secondo l’Università di Yale, nel 2012 su Facebook  ci sono stati 6 miliardi di banner pubblicitari, ma questo non è l’unico dato perché la pubblicità di panini e patatine impazza anche sugli smartphone e negli  ‘advergames’, ovvero i giochi che promuovono i prodotti.

 

Ecco cosa regalare a Natale… la dieta!

babbonatale-a-dieta-pony-dieta-tuttacronaca

Quest’anno i regali devono essere Green e salutistici. Ecco quindi che per chi già sta con la testa al Natale arriva un’idea regalo davvero originale: la dieta. Sì perché ora la dieta si può regalare, facendo recapitare a casa di un amico/a dei piatti già cucinati, altamente sani e basso apporto calorico. L’idea è stata lanciata da Enrica Rizzello, che a Bergamo, per prima ha iniziato a cucinare per quanti non hanno tempo ma vogliono mantenere la linea. Anche perché la cosa più complessa e fondamentale di una dieta, oltre alla giusta motivazione, è il tempo. Così, la Rizzello che lavora nel campo nell’animazione per i bambini da oltre un decennio con «Giransole», due anni fa, affiancata da uno staff esperto, ha iniziato a intraprendere questa nuova avventura. «Il menù che proponiamo – ha precisato Rizzello – si può adattare alle diverse esigenze, come nel caso di intolleranze alimentari o quando alcuni alimenti non piacciono». Inoltre, «usiamo solo materie prime di qualità, che vengono preparate da un cuoco».

I piatti, dalla colazione alla cena, arrivano già pronti a domicilio, tramite un “pony” e si può però scegliere tra diversi «pacchetti» per sperimentare il servizio per un periodo di tempo più o meno lungo, «inserendo» anche il supporto di uno i più professionisti.

Oltre allo chef, nella squadra del «pony dieta» ci sono anche altri professionisti: il personal trainer, una psicologa del comportamento alimentare, una erborista che sta studiando anche naturopatia, la dietista, la dietologa con cui sono stati preparati menù specifici (come per le mamme o le donne in menopausa), e la consulente di immagine.

Voi quale pacchetto sceglierete di regalare a Natale?

Dove finisce l’olio delle patatine fritte? La scelta green!

olio-idrocarburo-tuttacronaca

Dove finisce l’olio delle patatine fritte? Sono sempre più le società che si occupano della raccolta degli olii esausti, quegli olii usati per friggere le patatine e che sono un vero e proprio veleno per l’ambiente. Cosa farne? A esempio usarli come biocarburante. Oltre che tutelare l’ambiente, riciclare l’olio aiuta anche i ristoratori che altrimenti dovrebbero pagare per smaltirlo:

“E’ una soluzione vantaggiosa per tutti perché noi vogliamo fare del nostro meglio per essere green, fare qualsiasi cosa per l’ambiente – spiega Larry Keane partner di un fast food – non ci costa niente in più anzi…” La ditta Grease Lightning si occupa di raccogliere e trasformare gli oli esausti in biocarburante.”Negli ultimi 4 anni – spiega un manager dell’azienda, Jamie Hutson – c’è stata una vera e propria guerra nell’offerta tra ristoranti e società che raccoglievano l’olio che ha dato valore a questi rifiuti” Il valore di quest’olio, che viene sottoposto a un processo di raffinazione prima di finire nei serbatoi delle auto, è cresciuto a tal punto da diventare l’obiettivo di molti ladri”. Abbiamo serbatoi d’acciaio con spesse grate di metallo ma noi abbiamo visto dei saldatori entrare e tagliare le grate per rubarci l’olio”. Questa società raffina circa 12mila barili al giorno ritirando l’olio da 3mila ristoranti di Manhattan.”Ci piace dire che in un colpo solo salviamo il mondo e le patatine fritte”.

Il pallone… va in buca! Arriva il FootGolf

footgolf-tuttacronacaIl pallone d’oro del 1991, l’allenatore francese ed ex attaccante Jean-Pierre Papin si diletta su un nuovo campo: quello da golf. Ma smette di usare i piedi. Lo sport è il FootGolf ed è l’ultima frontiera del golf. Nato in Olanda, ora si è diffuso sui green di tutto il mondo. Lo scopo è lo stesso: mandare la palla in buca. Ma niente mazze, solo calci ben calibrati!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

L’impresa di Shawn Stefani agli U.S. Open: in buca con un colpo!

shawn-stefani

 

Non sarà stato un colpo tecnicamente eccezionale quello del texano Shawn Stefani, che ha colpito con potenza la pallina facendole superare completamente il green fino a rimbalzare sulla pendenza da dove ha iniziato a rotolare all’interno dell’area fino a entrare direttamente in buca: il tutto con un unico colpo. A Stefani, dopo il colpo, non restava altro da fare che ascoltare il mormorio del pubblico prima e le incitazioni alla pallina poi, fino all’entusiasmo che ha fatto seguito a un’impresa che non si vede spesso agli U.S. Open. 

Scoppia la moda green… il gioiello è una pianta!

Wearable planter-tuttacronaca

Ormai ecosostenibilità è una parola che ci accompagna in ogni nostra azione quotidiana… questo è quello che deve aver pensato Wearable planter, studio di arte e design di Atlanta che ha iniziato a progettare e realizzare piante come gioielli. Nel sito lo slogan è chiaro: “Crediamo che il mondo sarebbe un posto più felice se persone apprezzassero la natura un po’ di più e se portassero sempre con sé una pianta vicino al cuore”.

Collane, spille, orecchini, ma anche decorazioni realizzate mettendo piantine minuscole dentro dei vasetti… il tutto prodotto mediante stampanti 3D.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il golfista finisce in buca!

Mark Minhall - voragine-green-golf-tuttacronaca

Il golfista Mark Minhall è andato in buca, ma non ha guadagnato punti. A precipitare in una voragine profonda circa sei metri e larga tre non è stata la pallina, ma il campione stesso. E’ successo durante una competizione locale a Waterloo nell’Illinois. Sollevato da una fune, fortunatamente l’inaspettata caduta gli ha provocato solo la lussazione di una spalla. Le foto dell’incidente stanno facendo il giro del mondo.

Centrerà la buca, Obama?

ap-obama-vacation-4_3_r536_c534

Lo aspetta un weekend sul green al Presidente Obama. In Florida incontrerà il campione Butch Harmon, allenatore anche Tiger Woods. Harmon ha giocato con diversi presidenti da Eisenhower a Nixon e da Ford a George H. Bush. Il Presidente Obama riuscirà a fare par?

 

“Green bianco”: domenica si gioca a golf sulla neve all’Alpe di Siusi

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: