Come vola Babbo Natale! Guarda il video

babbonataletuttacronacaBabbo Natale che sfreccia libero nel cielo, per la precisione a circa 30 km di altezza, con la sua slitta. E’ stato possibile grazie a Mark Ireland e Cassie Phelps sono una giovane coppia di Gloucestershire in Inghilterra. Grazie a loro, il vecchio con la barba e vestito di rosso più amato dai bimbi ha potuto bighellonare con il suo carico di regali. Il giocattolo è stato trasportato da un pallone aerostatico gonfiato a elio ed ha effettuato il volo viaggiando circa 2 ore e 30 minuti, dopo aver ricevuto, lo scorso 1 dicembre, l’autorizzazione a poter volare.

Quando il simbolo della protesta… è un peluche!

lupo-peluche-cina-tuttacronacaLa versione peluche targata Ikea del lupo di Cappuccetto Rosso è diventata il simbolo della protesta dei cittadini di Hong Kong contro il governatore locale Leung Chun-Ying. Il giocattolo, che costa 9.90 euro, è stato lanciato da un manifestante contro il presidente, il cui soprannome è “il lupo” e da quel momento ha preso il via il tama tam sui social network. A quel punto, il passo è stato breve: il lupo è stato sold out nei punti vendita del Paese e la sua pagina Facebook ha raggiunto i 30mila like. Il giocattolo deve la sua fortuna anche all’assonanza del nome in lingua cinese  – Lo Mo Sai – con quella di un’offesa.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Bimbi 2.0: la miglior lettera a Babbo Natale di sempre!

dear-santa-tuttacronacaLa miglior lettera che Babbo Natale leggerà in questi giorni senza dubbio è quella postata in Twitter da @Gequeoman il 29 novembre scorso, che ha ricevuto 6mila retweet oltre ad essere stata segnalata da 2.600 persone come preferito. Non è dato sapere se realmente è stato un bimbo a scriverla, quello che è certo è che ritrae molto bene un’intera generazione cresciuta in rete. “Caro Babbo Natale, come stai? Io sto bene. Questo è quello che voglio per Natale”. Dopo di che, un lunghissimo link scritto a mano e che rimanda a una pagina Amazon. Cosa desidera il bimbo 2.0?  Una macchinina radiocomandata!

Il sindacalista che afferra la pistola: shock per il video di Sileoni

sileoni-governo-banche-tuttacronaca

Il sindacato bancari ha sempre svolto la sua attività lontano da provocazioni e da estremismi, invece ora il segretario generale della Fabi,  Lando Maria Sileoni diffonde un video in cui impugna una pistola giocattolo e mettendosela alla tempia scandisce parole durissime che non lasciano dubbi che lo sciopero indetto il 31 ottobre è solo il primo passo di una mobilitazione ben più tenace se immediatamente non si inizia una vera e propria rivoluzione nel sistema bancario.

”Siamo pronti ad ulteriori azioni di lotta, giù le mani dalla categoria. E’ necessario aprire subito un confronto con le banche, per eliminare le costosissime direzioni generali ed effettuare tagli agli stipendi dei top manager e dei banchieri invece che continuare con i prepensionamenti e con i mancati turn-over; va ridotto il rischio degli attivi bancari, vanno valutate le posizioni in sofferenza, e’ necessario un nuovo modello di banca, le popolari devono rimanere ancorate al territorio”

Quando giocare è una professione!

doc-pop-yo-yo-tuttacronaca

Chi non ha mai giocato allo yo-yo? Spesso i risultati non sono però quelli sperati… occorrono ore di duro allenamento per poter manovrare bene uno yo-yo e fargli compiere delle evoluzioni da far restare a bocca aperta.

Lo sa bene l’artista di San Francisco, Doc Pop, che ha trasformato il “suo gioco” in professione e ora è in grado di offrire un vero e proprio spettacolo. Ecco un video che mostra in slow motion le acrobazie pazzesche che Doc Pop riesce a far fare al suo giocattolo.

Bambino spacca la vetrina di un negozio per rubare un gioco!

vetrina-negozio-gioco-tuttacronaca

Gli avevano negato dei giocattoli e lui per tutta risposta ha infranto la vetrina del negozio. E’ successo in piena notte a Vicenza e ha richiesto l’intervento di una ‘volante’. Il ladro, un ragazzino ghanese di 10 anni che, in pigiama e ciabatte, aveva sfondato la vetrina per accaparrarsi l’agognato ‘desiderio’ che i genitori gli avevano sempre negato di comprare. E già che c’era aveva pensato ad un ‘omaggio’ anche alla sorellina. Poco dopo mezzanotte al 113 è giunta una telefonata di un cittadino che segnalava la vetrina spaccata ad un negozio. Entrambi lavoratori e ben inseriti nella contesto sociale, dormivano pacificamente, ed hanno avuto non poche difficoltà a credere al racconto degli agenti, sicuri che il loro figlio fosse a letto, nella sua camera.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: