Papa Francesco e l’atterraggio in Brasile: bagno di folla per lui

papa-francesco-brasile-tuttacronacaAutorità civili e religiose, come la presidente del Brasile Dilma Rousseff e l’arcivescono di Rio monsignor Orani Tempesta hanno accolto Papa Francesco appena sceso dall’aereo che l’ha riportato in America Latina per la prima volta dalla sua elezione. Due ragazzi hanno consegnato quindi al Pontefice un bouquet di fiori. Dopo la calorosa stretta di mano con Rousseff, il Papa ha salutato personalmente, sorridendo, le autorità presenti nell’ aeroporto, tra cui il governatore di Rio Sergio Cabral e il sindaco della città, Eduardo Paes.

Papa Francesco è stato quindi trasferito dall’ aeroporto di Rio alla residenza presidenziale a bordo di un’auto coperta grigia e con i finestrini abbassati, di modo da poter salutare i presenti. Durante il percorso, l’auto è stata bloccata più volte dalla folla che le si assiepava intorno, senza alcuna delimitazione con transenne. I gendarmi hanno avuto problemi a tenere a freno l’assalto dei fedeli. Molti dei fedeli sono riusciti a toccare il Pontefice, che salutava i presenti.

Annunci

Giornata Mondiale della Gioventù: Rio de Janeiro già in fibrillazione

papa-giornat-gioventù-tuttacronacaPapa Francesco, in viaggio per il Brasile, rinnova l’appello affinchè i giovani non siano esclusi dal tessuto sociale: “Quando li isoliamo  facciamo un’ingiustizia, togliendo loro l’appartenenza a una patria, una cultura, una famiglia”. E pensa anche al loro futuro: “Per la crisi, corriamo il rischio di avere un’intera generazione senza lavoro”. Ma mentre il Pontefice è in volo, in Brasile già è palpabile l’emozione: sono circa due milioni i visitatori attesi a Rio che seguiranno per sei giorni la visita di Papa Bergoglio e i giovani fedeli hanno già invaso la spiaggia di Ipanema con canti, preghiere e bandiere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giornata Mondiale della gioventù: Papa Francesco cambia il programma

papa-francesco-brasile-tuttacronacaPapa Francesco è coerente con se stesso. In Brasile hanno parlato di “colpo di scena”, in Vaticano di “fuori programma”: il Pontefice ha infatti apportato un cambiamento nell’itinerario del viaggio per la Giornata Mondiale della Gioventù e ha deciso che, appena arrivato all’aeroporto Internazionale di Rio de Janeiro, non incontrerà le autorità come previsto ma il suo primo saluto sarà per la folla dei fedeli lungo le strade. Solo in seguito, nel Palazzo Guanabara, incontrerà Dilma Roussef, Presidente del Brasile e il Governatore di Rio Sérgio Cabral. In questi giorni era già noto, inoltre, che in Brasile non sarebbe apparsa la Papamobile: per lui la jeep scoperta, in modo da poter salutare meglio le persone che si assieperanno per salutarlo: a lui, che ha sempre trascorso la vita in mezzo ai poveri, non si addicono le barriere di un’auto blindata. Le polemiche sono state per la sua sicurezza ma nel frattempo, in Brasile, si studiano misure di sicurezza per garantirne l’incolumità, soprattutto nella spiaggia di Copacabana in cui si terranno diversi eventi. Qui sono stati dispiegati circa ventimila agenti delle forze dell’ordine e sono all’erta gli elicotteri militari come anche diversi tiratori scelti sono appostati lungo il percorso del Papa per poter intervenire se necessario. La situazione è resa ancor più difficile perché secondo le stime i pellegrini presenti a Rio de Janeiro in questa settimana sono oltre due milioni e poi anche perché il Pontefice ha intenzione di muoversi liberamente per portare il Vangelo in mezzo alla gente.

Papa Francesco: a Santa Maria Maggiore per chiedere protezione alla Madonna

papa-santamariamaggiore-tuttacronacaPer la seconda volta, Papa Francesco si è recato, a sorpresa, a pregare nella basilica di Santa Maria Maggiore, a Roma. In precedenza, Bergoglio vi si era recato subito dopo la sua elezione. La visita è durata poco più di un’ora e il Pontefice l’ha compiuta per chiedere la protezione della Madonna sulla prossima Giornata Mondiale della Gioventù. E’ la stessa sala stampa vaticana a renderlo noto.

Papa Francesco: dalla “visita” ad Assisi all’incontro con Benedetto XVI

francesco e benedetto

Giornata intensa, oggi, quella di Papa Francesco. In mattinata ha “visitato” la tomba di San Francesco d’Assisi collegandosi al sito dei frati francescani, dov’è possibile vedere, in diretta, le immagini della cripta in cui è sepolto il Poverello. La web cam è infatti accesa 24 ore su 24 e permette così di sostare virtualmente in preghiera. Bergoglio ha approfittato dell’udienza privata con alcuni frati francescani per porre diverse domande al riguardo ed ha composto la sua preghiera: “O Francesco d’Assisi, intercedi per la pace dei nostri cuori”, prima d’invitare i frati a sostenerlo con le loro orazioni. Nel pomeriggio, quindi, il pontefice si è recato ad accogliere il Papa Emerito Benedetto XVI, che oggi ha fatto ritorno in Vaticano dopo i 62 giorni trascorsi a Castel Gandolfo. All’eliporto, ad attendere Ratzinger, il cardinale Segretario di Stato Tarcisio Bertone e il decano del collegio cardinalizio Angelo Sodano. Arrivato in elicottero, Benedetto XVI ha percorso in auto la strada, poche centinaia di metri, che porta a quella che da ora è la sua nuova e definitiva residenza: l’ex monastero di clausura “Mater Ecclesiae”, opportunamente ristrutturato negli ultimi mesi proprio per accogliere lui, le quattro «memores Domini» che vivono con lui, il segretario Georg Gänswein, il diacono fiammingo che lo ha affiancato ed eventuali ospiti di passaggio, primo fra tutti il fratello del Pontefice emerito, per il quale una stanza sarà sempre pronta. Papa Francesco ha atteso il predecessore presso il convento ed ora, per la prima volta nella storia, Papa regnante e Papa emerito vivranno a qualche centinaio di metri di distanza uno dall’altro, potendosi facilmente incontrare. Una situazione nuova, assolutamente inedita, che aveva a suo tempo sollevato alcuni dubbi, poi fugati dall’umiltà e dalla semplicità dei due protagonisti.

Il Papa emerito torna in Vaticano giovedì

papa emerito

Manca poco al ritorno di Joseph Ratzinger in Vaticano: giovedì raggiungerà il convento Mater Ecclesiae dove, al primo piano, è stata approntata la sua nuova e definitiva residenza. Assieme a lui abiteranno monsignor George Gaenswein e le quattro Memores Domini che da anni si prendono cura della sua persona. Inoltre c’è una stanza per gli ospiti, a disposizione del fratello, Georg, per quando desidererà recarsi in visita. A rendere nota la notizia che Benedetto XVI si appresta a lasciare Castel Gandolfo, il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, che ha informato i giornalisti che ratzinger “E’ un uomo anziano, indebolito dall’età, ma non ha alcuna malattia”.

Francesco, di prima mattina, prega a Santa Maria Maggiore.

francesco I-santa maria maggiore, tuttacronaca

Nel suo primo giorno da pontefice, come promesso alle migliaia di fedeli che in San Pietro lo hanno acclamato, papa Francesco è arrivato pochi minuti dopo le 8 a Santa Maria Maggiore, una delle principali basiliche della capitale. “Pregherò la Madonna, aveva detto pochi minuti dopo la sua elezione”. Il Santo Padre è entrato nella basilica da un ingresso laterale a bordo di un’auto. Ad attenderlo una cinquantina di persone, fotografi e cronisti.

Papa Francesco ha poi lasciato Santa Maria Maggiore, dove è rimasto per 30 minuti,dopo aver pregato nella Cappella Paolina della Basilica, dove c’è l’immagine della Salus Populi Romani che dà il nome a S.Maria Maggiore. Il Pontefice era accompagnato dal prefetto della Casa pontificia George Gaenswein e dal viceprefetto padre Leonardo Sapienza.Quando papa Francesco è uscito dalla Basilica di Santa Maria Maggiore ha salutato con la mano alcuni studenti della scuola Albertelli, che si trova di fronte alla Basilica, affacciati alle finestre. I giovani lo chiamavano e agitavano le mani per attirare la sua attenzione, a quel punto il Pontefice ha risposto al saluto prima di infilarsi nell’auto e lasciare la basilica.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: