Sventato attentato terroristico di Al Qaeda nello Yemen

oleodotti-yemen-sventato-attacco-terroristico-tuttacronaca

Nel mirino di Al Qaeda ci sarebbero stati alcuni oleodotti dello Yemen. Come riferisce la Bbc che cita un portavoce del governo yemenita, Rajeh Badi, nelle scorse ore, è stato sventato un attentato che mirava a far esplodere proprio gli oleodotti  e  a prendere il controllo di due porti nel sud del paese dove si concentrano le esportazioni e dove sono impiegati diversi lavoratori stranieri.

Il livello di sicurezza nel Paese rimane alto con centinaia di blindati posti davanti ai siti strategici.   “Ci sono stati dei tentativi di controllare città chiave nello Yemen quali Mukala e Bawzeer”, ha detto il portavoce del governo Badi. “Questo sarebbe stato seguito da attacchi coordinati da membri di al Qaida sui gasdotti nelle citta’ di Shebwa e Belhaf”.

Secondo Badi alcuni terroristi travestiti da soldati si erano introdotti nei porti pronti ad agire appena sarebbe arrivato il segnale. La Bbc riferisce che gli attacchi sarebbero stati condotti per ritorsione contro l’uccisione di un membro di alto livello di Al Qaida, Said al-Shihri, durante un attacco drone nello Yemen avvenuto lo scorso novembre.

Stati Uniti e Gran Bretagna hanno ritirato il personale diplomatico nello Yemen in seguito alla minaccia terrorismo. Gli stessi Stati Uniti starebbero preparando operazioni speciali per possibili attacchi contro al Qaida nello Yemen.

Gaffe di William? Sua moglie è principessa o duchessa?

william-kate-royal-baby-tuttacronaca

Giallo al Buckingham Palace  e grande imbarazzo tra i membri della famiglia reale dopo che è stato fatto circolare il certificato di nascita di George Luis Alexander. Sul documento infatti c’è scritto che l’occupazione della madre del piccolo è “principessa del Regno Unito”. Il daily News non ha tardato a muovere i primi passi e a ricordare che Kate è “solo” la  “duchessa di Cambridge”. I funzionari si sono affrettati a dire che Kate è anche principessa, in quanto ha preso il titolo sposando William nel 2011.

 

Attenzione a cosa si cerca in Google… o arriva l’Intelligence!

1google-ricerca-intelligence-tuttacronacaInghilterra. Mercoledì. Lei cerca delle ricette online. Lui vuole fare un acquisto. E la squadra antiterrorismo fa irruzione in casa loro. E’ accaduto a una coppia che ha inserito nel motore di ricerca di Google “pentola a pressione” e “zaino”. L’Intelligence, avvisata dalla società che gestisce i pc che si era insospettita per simili ricerche, si è precipiatata nella loro abitazione dove ha eseguito dei controlli per verificare che non si trattasse di una preparazione di un attacco simile a quello di Boston. L’allarme è rientrato quando hanno verificato che non si trattava di possibili terroristi intenzionati a celare una bomba in uno zainetto.

Arriva il certificato di nascita reale di sua altezza George Alexander Louis

certificato di nascita-George Alexander Louis-tuttacronaca

Kensington Palace ha reso noto che il principe William e sua moglie Kate hanno formalmente  registrato l’atto di nascita di loro figlio, George Alexander Louis. Oltre alla data, luogo di nascita e nome completo del piccolo principe, sul certificato sono presenti anche i nomi completi dei genitori, che come professione hanno indicato quelle di principe e principessa del Regno Unito. Nel campo riservato alla ‘residenza abituale’ la coppia ha scritto Kensington Palace, a Londra.

Bimbo di 4 anni muore di fame e di botte: accusati la madre e il patrigno

daniel_pelka_tuttacronacaAveva solo 4 anni il piccolo Daniel Pelka, morto per denutrazione e botte. Sono stati i medici a rilevare che, al momento della morte, il bimbo si trovava nello stato delle vittime dei campi di concentramento per via degli stenti ai quali era stato costretto negli ultimi mesi. A Birmingham è in corso il processo che vede incriminati la madre 27enne, Magdelena Luczak, e il patrigno, il 33enne Mariusz Krezolek. Stando a quanto ricostruisce l’accusa i due, entrambi polacchi, avrebbero imprigionato Daniel nella sua stanza, privando la porta della maniglia e costringendolo a mangiare solo sale. Sempre secondo l’accusa, sarebbero gli sms ritrovati sui cellulari della coppia a dimostrare la loro colpevolezza. In un messaggio che risale al febbraio 2012 si legge: “è momentaneamente incosciente dopo che l’ho quasi annegato. Ora sono tranquilla”. Dal cellulare dell’uomo è stato invece spedito: “chiudilo in una stanza, così avrai un po’ di tranquillità e mi aspetterai”. A prima della morte del piccolo risale invece l’ultimo sms in cui si parla della necessità di non chiamare la polizia per evitare problemi. I medici, nel visitare il corpo di Daniel, si sono accorti che aveva 24 diverse ferite, sia interne sia esterne come traumi a testa, tronco, arti, oltre a bruciature sul cuoio capelluto. Anche l’indice di massa corporea era molto basso e lo stesso dicasi per il suo tono muscolare. Stando agli esperti di gastroenterologia, inoltre, Daniel era molto emaciato, probabilmente a causa di un insufficiente apporto calorico. Stando alle condizioni del piccolo corpo, Daniel doveva aver smesso di mangiare da almeno sette mesi. E’ sempre stata l’accusa a recuperare la cronologia del computer della coppia riscontrando tracce di ricerche tipo “quando un bambino smette di rispondere” o “curare un paziente in coma”. I due accusati hanno ammesso di aver maltrattato Daniel ma non di averlo ucciso.

MUKHTAR ABLYAZOV ARRESTATO IN FRANCIA!

mukhtar-ablyazov-arrestato-cannes-tuttacronaca

The end? Mukhtar Ablyazov è stato arrestato a Cannes, in Francia. A comunicare la notizia è stato il suo avvocato, il quale ha precisato che a fermare il dissidente kazako sono state le forze speciali d’Oltralpe. Tutti si ricorderanno il caso scoppiato in Italia in occasione dell’espulsione dall’Italia della moglie Alma Shalabayeva e della figlia minorenne del dissidente. 

La Francia intanto smentisce la notizia dell’arresto e alla parola “arrestato” risponde che non sono al corrente del fermo di Ablyazov. Fonti locali hanno aggiunto a chi chiedeva conferma dell’arresto: “Ci sembrerebbe strano perché tutto passa da noi”. Ma la Russia ne chiede l’estradizione.  Da caso a giallo kazako?

Aggiornamento 31 luglio 2013, 21,50: Arriva la conferma il dissidente kazako, Mukhtiar Abliazov, è stato arrestato nel pomeriggio a Mouans-Sartoux, vicino Grasse. Lo conferma al Financial Times la polizia giudiziaria di Marsiglia. Sono state le autorità ucraine a chiederne l’arresto. L’oligarca potrebbe essere trasferito a Parigi. Anche la Russia ha richiesto l’estradizione del dissidente, che aveva ottenuto asilo dalla Gran Bretagna nel 2011. Un appello a evitare che Mukhtar Ablyazov sia estradato in modo “illegale” come è successo a Roma alla moglie Alma Shalabayeva e alla figlia Alua. A lanciarlo via Facebook è il figlio del dissidente kazako. “Cari amici – scrive Madiyar Ablyazov sul social network – mio padre è stato arrestato. Vi sarò grato per sempre se condividerete questo articolo per evitare un’estradizione rapida e illegale come è già successo in Italia per mia madre e mia sorella”.

La lotta contro la plastica… passa per i sacchetti “imbarazzanti”

buste-plastica-tuttacronacaCome portare avanti la lotta contro la plastica? La nuova idea arriva da un’agenzia di creativi di Londra, la Mother London. La trovata per convincere le persone a rinunciare ai sacchetti di plastica è… farli imbarazzare di quanto contengono. Come? Disegnando sulle buste le silhouette di pistole, coltelli e siringhe, in modo da dare l’impressione che tali oggetti vengano realmente trasportati all’interno dei curiosi sacchetti gialli.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Leggere un libro ti cambia la vita… “effetto 50 sfumature di grigio” in UK

50sfumaturedigrigio-tuttacronacaLa trilogia delle 50 sfumature, alla sua uscita, ha scalato rapidamente le classifiche e sembre che in UK abbia avuto un “effetto collaterale”. Si sono scatenate online le vendite di gadget hot e per il sesso estremo… che può portare a qualche inconveniente. Sembra infatti che a Londra siano aumentate sensibilmente le chiamate di persone che rimangono incastrate con manette o altri accessori durante gli amplessi. L’allareme arriva dai vigili del fuoco britannici e già si parla di “effetto 50 sfumature di grigio”. Negli ultimi tre anni sono 79 le persone rimaste intrappolate dalle manette, nove uomini che non riuscivano più a togliere degli anelli dal pene, uno addirittura incastrato in un tostapane.

Ablyazov diventa un criminale anche per gli inglesi…

Mukhtar-Ablyazov_figlia_mandato-di cattura-inglese-tuttacronaca

Improvvisamente  Mukhtar Ablyazov da rifugiato politico diventa criminale anche per gli inglesi. Dopo i mandati di cattura internazionali emessi dalla Russia e dal Kazakistan, ora è la giustizia britannica a scagliarsi contro il dissidente politico. Al centro ci sarebbe una villa, la Carlton House, da 18 milioni di sterline nella prestigiosa Bishop’s Avenue di Londra, nota per essere la strada dei ricchi londinesi. La villa, composta da 7 camere da letto, bagno turco per dodici persone, piscina coperta e sala da ballo, immersa in un parco, sarebbe stata fuori dalla portata di Ablyazov dopo che i beni dell’imprenditore erano stati congelati dalla giustizia inglese per rispondere alle richieste della giustizia russa e di quella kazaka. Come ha potuto quindi il kazako acquistare la villa?  Ablyazov avrebbe usato una società di comodo, intestata ad una famiglia inglese che faceva da prestanome, a cui destinare i proventi della vendita di una torre nel centro di Mosca di sua proprietà. Un giudice inglese per questa truffa avrebbe emesso nel novembre 2012 un mandato di cattura. Ablyazov in sostanza sarebbe stato accusato per aver destinando i proventi di una torre di sua proprietà a Mosca a una famiglia inglese che avrebbe fatto da prestanome per una società che poi ha provveduto all’acquisto della villa… ma non si muove così tutta l’alta finanza per evadere le tasse? Perché questo accanimento contro un dissidente e rifugiato politico in palese difficoltà? Dopo il mandato firmato dal giudice il kazako sarebbe scappato da Londra e avrebbe trascorso un periodo in Francia e poi sarebbe anche giunto in Italia fino al 25 maggio, tre giorni prima del blitz. Ora l’uomo è introvabile. Ammesso, solo per un istante, che l’uomo abbia commesso una truffa per necessità, come ha potuto l’Italia consegnare la moglie e la figlia al governo kazako e farle diventare ostaggi per ricattare Ablyazov? All’insaputa del ministro dell’Interno e di quello degli Esteri una donna e una bambina sono in pericolo di vita in mano a un governo che da anni dà la caccia ad  Ablyazov?

Ieri l’incontro a Londra tra Cameron e Letta e oggi la notizia del mandato di cattura britannico contro Ablyazov?

A Lecce ulivi, vite e lecci per il Royal Baby e la Casa Reale ringrazia

ulivi-viti-lecci-royal-baby-lecce-tuttacronaca

L’iniziativa è stata di un gruppo di studenti leccesi dell’Istituto Galilei – Costa che hanno voluto festeggiare l’imminente nascita del Royal Baby piantando in suo onore, giovani piante di ulivo, vite e leccio nei giardini pubblici della città. La notizia poi è stata fatta pervenire alla Casa Reale inglese attraverso l’ambasciata britannica di Roma. I reali inglesi hanno così voluto ringraziare gli studenti inviando una nota per  informarli che “..la Casa Reale accoglie con molta gratitudine il vostro gesto e vi ringrazia”.

Le sei “Spiderwomen” di Greenpeace che scalano il grattacielo per protesta

greenpeace-shard-tuttacronaca

Per protestare contro le trivellazioni petrolifere della Shell nell’Artico sei attiviste di Greenpeace hanno deciso di dar la scalata al grattacielo Shard London Bridge di Londra, progettato da Renzo Piano. Le sei “spiderwomen”, Sabine Huyghe (Belgio), Sandra Lamborn (Svezia), Victoria Henry (Canada), Ali Garrigan (Regno Unito), Wiola Smul (Polonia) e Liesbeth Debbens (Olanda), si sono ripromesse che, in caso di successo nell’impresa, caleranno uno striscione di protesta contro la compagnia dall’alto dei 310 metri del grattacielo. Lo striscione risulterebbe visibili anche dagli uffici della Shell, che si trovano nei pressi dello Shard.

Resta trafitto da una sbarra del cancello mentre lo scavalca: è salvo!

trafitto_palo_cancello-tuttacronacaVoleva recuperare il pallone caduto in un giardino il 12enne Josh Hassan, di Chadwell Heath, nell’Essex. Per raggiungere la palla, però, doveva superare un cancello composto di sbarre con le punte acuminate. Il ragazzino stava scavalcando la barriera è rimasto trafitto al petto proprio da uno dei pali, che si è fermato a pochi centimetri dal cuore senza intaccare organi vitali. I vicini di casa, che la madre di Josh ha dichiarato essere i loro eroi, accortisi dell’accaduto hanno chiamato un’ambulanza e, nell’attesa del mezzo, portato una scala per farlo sorreggere: hanno così salvato la vita al giovane, impedendo che la punta raggiungesse il cuore. Josh, sottoposto a intervento, è ora fuori pericolo, dopo due giorni di degenza, ed ha annunciato di voler conservare la punta del palo come souvenir di questa disavventura.

3500 euro per indiani e africani… proposta shock!

tassa-immigrati-tuttacronaca

La Gran Bretagna vorrebbe dire basta all’immigrazione e uno dei deterrenti al vaglio del governo Cameron potrebbe essere il deposito di 3000 sterline (circa 3500 euro) per poter ottenere il visto d’ingresso. In particolare la misura riguarderà 7 paesi tra cui India e Nigeria. I soldi chiesti all’ingresso nel Regno Unito saranno una garanzia per lo Stato affinché diminuiscano gli abusi, in particolare si vuole tendere a contrastare gli irregolari presenti sul territorio inglese che usufruiscono dei servizi pubblici facendo lievitare i costi.

L’idea è quella di non restituire la somma a chi viola il periodo di permanenza per studio o per turismo, diminuendo così drasticamente anche l’afflusso di coloro che non possono permettersi una tale somma da depositare nelle casse dello stato britannico.

La proposta fortemente voluta dal  ministro degli Interni, Theresa May che da sempre punta a una selezione dei migranti, si scontra con chi invece parla già di una ritorsione ai danni degli immigrati e auspica un ritiro immediato del progetto di legge.

Una misura simile era stata proposta in Canada, ma era stata giudicata illegale perchè si rivelò essere una forma di discriminazione contro gli immigrati.

 

Balena arenata sulle sponde del Tamigi

balena_tamigi

Il problema della caccia alle balene è un tema molto dibattuto e si è sempre in cerca di trovare un nuovo modo per sensibilizzare le persone. L’ultima trovata è l’opera del collettivo belga “Capitan Boomer”, che ha creato un’installazione in fibra di vetro che riproduce fedelmente una balena di 17 metri “arenata” sulle sponde del Tamigi a Greenwich. Intorno al cetaceo camminano dei figuranti che interpretano il ruolo di esperti intenti in indagini scientifiche sul posto. Ovviamente una simile scena non poteva non catturare l’attenzione dei passanti e infatti le foto hanno subito iniziato a girare in rete.

La Regina stupisce i suoi sudditi guidando la Jaguar!

regina-guida-jaguard

Si trovano in tutti i principali siti inglesi le immagini che hanno spiazzato i sudditi di Sua Maestà e hanno fatto lasciare commenti del tenore “Non male a 87 anni”. A cosa è dovuto tanto clamore? La Regina Elisabetta, dopo aver assistito a una partita di poli a cui hanno preso parte anche i nipoti, è tornata al castello di Windsor guidando personalmente la sua Jaguar, mentre l’autista/guardia del corpo era seduto sul sedile del passeggero.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Kate inaugurerà la Royal Princess

Royal Princess-tuttacronaca

Alla Duchessa l’onore di fare da madrina alla Royal Princess, la nave più grande mai costruita da Fincantieri, con una capacità di 5600 passeggeri. La nuova ammiraglia della Princess Cruises, brand storico che appartiene al gruppo statunitense guidato da Micky Arison, primo operatore a livello mondiale nel settore crocieristico, è stata già consegnata nei cantieri di Monfalcone per essere battezzata il 13 giugno prossimo  nel porto di Southampton (Gran Bretagna).

Questa presentazione richiede JavaScript.

Uccisa per un errore medico: levano le ovaie invece che l’appendice

Maria De Jesus-tuttacronaca

Un errore medico è costato la vita a Maria De Jesus, una 32 enne, incinta di 32 settimane che è rimasta uccisa in sala operatoria. Una storia incredibile iniziata per una banale operazione di appendicite che invece si è trasformata in tragedia quando i chirurghi hanno asportato per errore l’ovaia. Maria è stata dimessa dalla clinica dopo 8 giorni di degenza, ma fin da subito ha iniziato ad accusare dolori di stomaco e malessere generale. I medici si sono subito dell’errore appena la donna è tornata in ospedale e hanno cercato attraverso l’aborto di salvarle la vita, ma il suo ventre si era riempito di liquido settico e nonostante gli interventi pochi giorni dopo è deceduta. Probabilmente a causare il fatale errore sono stati dei tirocinanti che hanno confuso gli organi durante l’intervento, ma l’ospedale ha aperto l’inchiesta.Come riporta il Daily Mail, distrutto sarebbe il marito della donna: «La morte di Maria era evitabile, era entrata in ospedale per un’appendicite». La donna lascia anche un altro figlio di 16 anni, Pedro, che in lacrime ha dichiarato: «É stata una grande ingiustizia».

Come può nel 2013 morire così una donna? Un banale errore dei tirocinanti distrugge una vita umana? Non c’è nessun medico esperto in sala operatoria quando si opera?

Quella pornografia che diventa stupro…

pornografia-stupri-violenza-tuttacronaca

Basta a quelle simulazioni di stupro che troppo spesso invadono i siti porno. La proposta, inviata al premier britannico Cameron da un centinaio di cittadini e associazione,  mira a prevenire la violenza sulle donne. La legge inglese infatti non tutela e non considera reato quella pornografia considerata estrema, simile a uno stupro, anche se in definitiva entrambe le parti sono consenzienti. Il messaggio però che ne deriva può essere pericoloso nel dilagare delle violenze sessuali ai danni delle donne. Ancora più agghiacciante quando si apprende che i primi 50 siti di “porno-stupri” reperibili tramite google pubblicizzano video in cui le ragazze sono presentate come minorenni: “Stupro di una studentessa”, “Brutale stupro”, fino ad arrivare  a  “Vero stupro”.

Ma dove la finzione sconfina nella realtà? Quando il messaggio è davvero violento? Quando vietare e quando invece lasciar liberi i cittadini di usufruire di un materiale pornografico forte ? Il problema non sussisterebbe se ci fosse le basi di una corretta educazione sessuale… cosa che in Gran Bretagna è ancora un tabù. Dove si può parlare di rapporto violento consenziente e dove invece si veicola l’attenzione non tanto sul rapporto sessuale, ma sulla violenza di cui esso si compone? In ogni caso il buco legislativo c’è e bisognerà colmarlo anche a costo di risultare impopolari o bigotti… non si può pubblicizzare la violenza sulle donne e soprattutto sui minori.

 

Filippo ricoverato in clinica, sarà operato.

principe-filippo-d'edimburgo-tuttacronaca

Il consorte della Regina  Elisabetta II, Filippo, è stato ricoverato alla London Clinic, e verrà sottoposto a un’operazione. La notizia è stata riferita da Buckingham Palace precisando che si tratta di “un intervento (chirurgico) esplorativo dopo esami medici addominali” e si prevede che sarà trattenuto per almeno due settimane. Il prossimo lunedì, Filippo, compierà 92 anni.

Come cambiano i tempi… La vigilessa a Westminster

vigilessa-gb

Westminster a rischio multa? A qualcuno potrebbe esser venuto il sospetto vedendo le foto apparse sui giornali che ritraggono una “lollipop lady”, come sono chiamate le vigilesse che rilevano le multe alle auto in divieto di sosta. In realtà era una persone invitate alla cerimonia all’abbazia di Westminster in onore del 60esimo anniversario dell’incoronazione della regina. Una presenza che sarebbe stata impensabile nel 1953, quando Elisabetta salì al trono, e che testimonia il cambiamento avvenuto in questi anni.
vigilessa-uk

Gli inglesi e le detenzioni illegali in Afghanistan

detenzioni-illegali-afghanistan-gran bretagna-tuttacronaca

Bbc afferma di avere le prove delle detenzioni illegali operate dalla Gran Bretagna in Afghanistan. Al centro delle polemiche finisce la base militare Camp Bastion che si trova nel sud del Afganistan nella provincia di Helmand.

Ma cosa è Camp Bastion?

Trentamila persone tra personale militare britannico e statunitense, in una base che si estende per circa venti chilometri quadrati in un’area desertica. Al suo interno anche un ospedale e un grande aeroporto. Una base autosufficiente che più volte è stata attaccata dai talebani. La stessa base in cui ha prestato servizio il principe Harry.

Quali sono le accuse? Essenzialmente la BBC dice di aver avuto la possibilità di visionare documenti che sono sicussi alla  Corte Suprema britannica. In particolare ci sarebbero 85 cittadini afghani che senza accuse formalizzate e senza processo sono detenuti a Camp Bastion, alcuni di essi si trovano in carcere da più di 14 mesi. 8 hanno deciso di ricorrere alla  Corte Suprema del Regno Unito e hanno paragonato il loro trattamento a quello dei prigionieri rinchiusi nella base di Guantanamo a Cuba.

Come si difende il Regno Unito?

E’ stato un portavoce del ministero della Difesa a contestare l’innocenza e l’estraneità ad atti criminali di queste persone dicendo che le persone coinvolte  sono «sospetti assassini di soldati britannici o note per essere coinvolti nella preparazione, nell’aiuto o nella posa di IED». Le IED (improvised explosive devices) sono bombe artigianali poste lungo le strade afghane e hanno come obiettivo quello di colpire i convogli militari. Gli arresti sono perciò legittimi e le persone sono trattenute in attesa di essere consegnate alle autorità afghane per ulteriori indagini e per il processo.

Come mai ancora non sono state trasferite? La situazione in Afghanistan è complessa e lo stesso ministro della Difesa britannico  Philip Hammond proibì, nel novembre del 2012, di consegnare queste persone alle autorità afghane poichè si temevano torture e violazione dei diritti umani perpetrati nelle carceri del paese. Intanto il problema sollevato dalla BBC è stato ripreso dall’ambasciatore afghano nel Regno Unito Mohammad Daud Yaar che ha chiesto che questi detenuti venissero immediatamente consegnati alle autorità locali, qualora non venisse effettuato il trasferimento si rischierebbe di infrangere “il principio della sovranità nazionale”. Così lo stesso ministro Hammond ha affermato che ormai sono superati i problemi con il “sistema giudiziario afghano” e che i detenuti saranno affidati alle carceri afghane, già dalle prossime settimane. 

 

 

Una tata italiana per Kate e William!

William-e-Kate-antonella-fresolone-tuttacronaca

Dopo un’attenta selezione è stata scelta una tata italiana come nuovo aiuto nelle faccende domestiche di William e Kate. Antonella Fresolone ha 42 anni, è nubile ed è tra le più fidate servitrici della Regina. Sarà lei dopo13 anni passati al servizio di Sua Maestà a Buckingham Palace, ora dovrà accudire il bebè reale nonché l’erede al trono e la sua consorte. Ma quali sono le doti per cui è stata scelta proprio Antonella? La signora ha una notevole fama nel suo lavoro che si è costruita con anni di abnegazione, di riservatezza e, last but not least, anche per  i suoi deliziosi manicaretti di origine scuola italica. William e Kate, infatti, sembra che vadano ghiotti di piatti di pasta e di pane fatto in casa.  E pensare che alla fine lo stipendio che percepirà sarà solo di 23mila sterline l’anno, ma non è per i soldi che la donna fa questo lavoro.

Antonella Fresolone ha saputo di essere la “prescelta” due settimane fa. Oltre alla cucina, le sue responsabilità includono la pulizia della residenza dei principi, la cura dei loro abiti, dell’argenteria e dei cristalli, la lavanderia. A lei sarà richiesto di occuparsi di ogni eventuale incombenza e di portare a spasso il cocker spaniel Lupo. Nell’avviso che a gennaio i principi affissero in bacheca a Buckingham Palace venivano richieste anche “eccellente capacità di comunicazione, verbale e scritta, capacità di lavorare in proprio e come parte di un team”.

Secondo i bene informati, William e Kate non avrebbero potuto trovare di meglio: Antonella Fresolone lavora in media 37 ore a settimana, dalle 8,30 del mattino alle 5 del pomeriggio, dal lunedì al venerdì, ma anche a tempo pieno quando è richiesto. “Antonella è rinomata per il suo lavorare sodo – rivela un insider dell’ambiente reale – è estremamente coinvolta in un lavoro che lei considera la sua vita”.

Quanto alla Regina, che ha perso una preziosa collaboratrice a Buckingham Palace, “sicuramente avrà dato la sua benedizione alla scelta di William e Kate – assicura la fonte al Sunday Express -. A lei non piace bloccare gli avanzamenti di carriera e sarà felice per il fatto che i principi abbiano accanto qualcuno di cui si possano fidare”.

Nelle intenzioni di William e Kate, il personale dovrebbe sistemarsi fuori della loro residenza, ma nel caso di Antonella Fresolone si dà per scontato che trasferirà il suo alloggio da Buckingham Palace direttamente a Kensington Palace. C’è un po’ di Italia a scaldare la fredda Inghilterra!

Il biglietto di Saldanha, l’infermierà che rivelò le condizioni di Kate!

Jacintha Saldanha-tuttacronaca

Era depressa Jacintha Saldanha, l’infermiera suicidatasi lo scorso 10 dicembre impiccata per la vergogna di aver violato la privacy della duchessa di Cambridge dopo la finta telefonata della regina Elisabetta, ma questo non le ha impedito di puntare il dito sui veri colpevoli che l’hanno portata al gesto estremo.

Ora emerge l’ultima lettera dell’infermiera suicidatasi il 10 dicembre. Un atto d’accusa chiarissimo: “I responsabili di questo atto – scriveva Jacintha Saldanha – sono i due dj australiani. Fate pagare a loro il mutuo della mia casa”.

Il biglietto è stato ritrovato accanto al corpo ed era indirizzato ai responsabili dell’ospedale. E’ stato il “Sunday Times” a pubblicarlo. Ora verrà utilizzato nell’istruttoria sui suicidio che scagiona i responsabili del King Edwards VII dalle accuse che erano state rivolte loro in un primo momento, ovvero che la donna si fosse uccisa dopo le pesanti minacce di provvedimenti disciplinari ricevute dai suoi datori di lavoro.

E’ femmina? Sembra di sì ed ora può diventare Regina!

kate-middleton-tuttacronaca

Sembra proprio che Kate avrà una bambina e la  camera alta del parlamento britannico ha approvato oggi le modifiche alla legge di successione al trono che cancellano la discriminazione a svantaggio delle eredi femmine. Si conclude così l’iter parlamentare previsto e il testo potrebbe diventare legge già a giorni, manca solo il sigillo reale, ma ormai è una pura formalità. A luglio è prevista la nascita, ma vista la fretta con cui si è cambiata la norma i dubbi restano veramente pochi. D’altra parte c’è stato ormai l’esempio di Elisabetta II che ha saputo tenere unito il regno in situazioni difficili e in mezzo ai tantissimi scandali che hanno travolto la Famiglia Reale, sarebbe ingiusto quindi che la futura erede al trono, primogenita di William e Kate, dovesse rinunciare solo in quanto erede femmina qualora la coppia avesse un secondogenito maschio.  Sembra quindi che la notizia stia facendo il giro del mondo perché non solo farebbe scoprire in anticipo il sesso del futuro nascituro, ma soprattutto la volontà di William e Kate di avere in breve un nuovo bebè.

 

Si fa dare uno “strappo” perchè stanco, la famiglia lo manda alla polizia!

school-boy

Perché tornare a casa a piedi quando un camion di quaranta tonnellate può fare da taxi? Questo si deve essere chiesto un ragazzino di Blackburn, in Inghilterra che, uscendo da scuola, è stato immortalato mentre si fa dare uno strappo dal mezzo pesante. Ricevuta la notizia, la famiglia non ci ha pensato due volte e ha spedito il ragazzino al commissariato.

Londra tra maratona, ricordo di Boston e compleanno di Elisabetta II

maratona-londra-tuttacronaca

Sono trascorsi appena 6 giorni dall’attentato alla maratona di Boston e oggi a Londra gli atleti tornano a correre in strada in mezzo a forze dell’ordine incrementate del 40% affinché nulla interrompa la festa agonistica. Ma la memoria ai fatti del 15 aprile non può non andare, quindi ecco il lutto al braccio e 30 secondi di silenzio prima della partenza. La solidarietà si legge anche nell’offerta che faranno gli organizzatori: due sterline per partecipante per aiutare le famiglie di Boston. Gli occhi degli spettatori sono puntati sui megaschermi e tutti cercano, in prima fila, l’atleta Mo Farah, campione olimpico di 5 e 10mila metri, una sorta di eroe nazione per il Regno Unito. Alle 10, prima del fischi d’inizio, dagli altoparlanti si sente: “Correre la maratona è uno sport globale unisce corridori e sostenitori in ogni continente in cerca di una comune sfida e in uno spirito di amicizia e solidarietà. Questa settimana la famiglia mondiale della maratona è stata sconvolta e rattristata dai fatti di Boston. Uniamoci nel ricordo di amici e colleghi per cui un giorno di festa si è trasformato in un giorno di tristezza”. Anche il principe Harry ha mantenuto la parola ed ha presenziato l’evento consegnando di persona i premi ai giovani vincitori della mini-maratona a pochi passi da Buckingham Palace. Non era presente la Regina, come già preannunciato: la regnante compie oggi 87 anni e festeggia in famiglia mentre, nel centro della città, risuoneranno i colpi di cannone per festeggiare l’evento: 41 ad Hyde Park, 61 alla Torre di Londra. In realtà Elisabetta II festeggia due volte nell’arco dell’anno: la data di nascita e poi, a livello ufficiale, il “compleanno” dell’incoronazione. La celebrazione si tiene a giugno con una cerimonia chiamata “Trooping the Colour”.

Addio alla Lady di Ferro

“Essere potenti è come essere una donna. Se hai bisogno di dimostrarlo vuol dire che non lo sei.” -M.T.-

margaret thatcher - morta - tuttacronaca

Il suo portavoce ufficiale, Lord Bell, ha reso noto che è morta Margaret Thatcher, la prima e finora unica donna ad aver ricoperto la carica di Primo Ministro del Regno Unito (1979-1990). La Lady di Ferro si è spenta a causa di un ictus, aveva 87 anni. Oltre ad aver guidato il governo britannico, la Thatcher è stata la leader del partito conservatore inglese (1975-190) e ha ricevuto il titolo nobiliare di Baronessa di Kesteven nella contea del Lincolnshire il 7 dicembre 1990. Da lei prende il nome l'”era thatcheriana”, caratterizzata da una corrente politica, il “thatcherismo”, che fonde il conservatorismo con il liberismo.

Bafta ad Elisabetta II… la Bond Girl più memorabile del cinema!

regina-bafta-tuttacronaca

Sicuramente una Bond Girl sui generis! “La più memorabile della storia del Cinema” tanto da ricevere il Bafta per la sua performance nel video delle Olimpiadi 2012. Non stiamo parlando di un attrice bensì della Regina Elisabetta II a cui ieri sera è stato consegnato il premio. Un Bafta onorario anche per avere sostenuto l’industria cinematografica britannica per oltre sei decenni.

L’estate scorsa la Regina aveva sorpreso tutti accettando di partecipare alla Cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Londra in un finto spezzone di un film di James Bond. La “vera” Elisabetta II si era fatta filmare a Buckingham Palace con Daniel Craig, l’agente 007 in carica, mentre una sua controfigura aveva poi completato la missione lanciandosi da un elicottero con il paracadute nello stadio olimpico, in diretta televisiva durante la cerimonia. Con tempismo perfetto la Regina, con un identico vestito, si era poi presentata nel box reale dello stadio salutando il pubblico, compassata come sempre.

L’insospettato senso dell’umorismo dimostrato dalla Regina ha contribuito alla sua popolaritá, giá molto elevata, come si é visto dai festeggiamenti per i suoi 60 anni di regno lo scorso anno. «La Sua sensazionale comparsa alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi 2012 di Londra é stata particolarmente memorabile», – ha scherzato Sir Kenneth Branagh consegnando il Bafta alla Regina. «Al punto che molti dei miei colleghi qui presenti vorrebbero farLe sapere che se volesse continuare la Sua carriera nel cinema britannico hanno diversi copioni per Lei stasera. Non tutti questi film hanno i finanziamenti necessari, ma con il Suo nome non credo ci sarebbero problemi ad ottenerli. Ci rivolgeremo direttamente al Suo agente, dato che Daniel Craig é presente in sala».

Ieri sera trecento persone, tutti i volti piú noti del cinema, del teatro e della televisione, erano presenti per la cerimonia al castello di Windsor, ospiti della Regina e del marito, il principe Filippo. Alcuni, come il regista di Guerre Stellari George Lucas, sono arrivati apposta da Hollywood per dimostrare apprezzamento per il cinema britannico.

Il principe rifiutato!

william-shona-tuttacronaca

Come accade spesso, i duchi di Cambridge, molto amati dai loro sudditi, si sono avvicinati alla gente accorsa per incontrarli. In prima fila c’era Karen Ritchie, con la sua bambina di quattro anni, di nome Shona. La piccola ha regalato un fiore al principe ma quando lui si è avvicinato per baciarla lei si è subito ritratta, vergognandosi. William ha accolto bene il ‘gran rifiuto’, sorridendo. Speriamo che almeno il nascituro lo accetti!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ragazzina sbranata dai cani… giallo in Inghilterra!

Jade Anderson-dogs-cani-sbranata-tuttacronaca

In Inghilterra una ragazza di 14 anni è stata trovata morta, in casa, alla presenza di cinque cani “fuori controllo”, e tutto lascia pensare che sia stata uccisa dagli animali. Il corpo senza vita di Jade Anderson è stato trovato ad Atherton, nei pressi di Manchester dopo una segnalazione alla polizia. Le forze dell’ordine hanno fatto sapere che, dalle prime indagini, risulta plausibile che la ragazza sia rimasta vittima dei cani. Quattro sono stati abbattuti, il quinto è stato sedato.

L’auto in finestra!

auto-finestra-tuttacronaca

Incidente spettacolare a Lowestoft, nel Suffolk, sulla costa nord-est dell’Inghilterra. Un uomo, dopo aver perso il controllo del veicolo, è praticamente finito dentro questa abitazione. Probabilmente a causa dell’alta velocità, l’automobile è decollata sulle macchine parcheggiate e  si è schiantata contro la casa rimanendo incastrata nella finestra. Fortunatamente gli inquilini non sono stati coinvolti nella disaventura ma l’autista è stato ricoverato all’Addenbrooke’s Hospital, a Cambridge.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Gli scout di Kate!

kate-scout-tuttacronaca

Kate non si sottrae ai suoi compiti di volontaria per gli scout. Ecco in splendida forma nei boschi del Great Tower Scout Activity Centre sulle rive del lago Windermere. Le nausee dei primi mesi sembrano essere un brutto ricordo e la duchessa di Chambridge non resiste alle salsicce.

Chiusa la più vecchia centrale nucleare d’Europa per il maltempo!

centrale-nucleare-sellafield-tuttacronaca.jpg

La centrale nucleare di Sellafield, nel nord-ovest dell’Inghilterra, il piu’ vecchio ed esteso complesso nucleare europeo, e’ stata chiusa oggi ”per precauzione” per il maltempo (neve, vento e pioggia) e le ”difficili condizioni meteorologiche”. I responsabili dell’impianto hanno precisato che la chiusura non avra’ alcun effetto ”sull’ambiente e sulla sicurezza nucleare”. Il sito attualmente non produce energia ma e’ usato per lo stoccaggio delle scorie nucleari.

Non basta più piangere sul latte versato… ora c’è l’arresto!

gallon smashing-tuttacronaca

La pratica del “gallon smashing” potrebbe presto finire fuorilegge. Si tratta dell’ultima follia su Internet: entrare in un supermercato, prendere due fusti di latte o di succo d’arancia, buttarli per terra facendo fuoriuscire tutto il liquido e gettarsi sul pavimento come morti, mentre gli attoniti clienti provano ad aiutare il simpatico burlone. Il tutto, ovviamente, mentre qualcuno riprende la scena che verrà rigorosamente caricato su YouTube. Ma dopo qualche settimana di tolleranza, pare che nessuno sia più disposto a chiudere gli occhi. In Mississippi quattro ragazzini sono stati arrestati dopo aver messo su la solita scenetta in un Walmart. Stessa cosa per un adolescente in Montana, accusato, oltre che di disordini in pubblico, anche di furto. Arrestati per aver copiato una (stupida) moda che dilaga in Rete. C’è davvero da piangere sul latte versato.

La BBC trasloca… ecco le immagini! Si torna al vecchio edificio!

fine_di_un_era_la_bbc_torna_alle_origini-54919342-10

Le telecamere hanno smesso di registrare e tutto è pronto per il trasloco: dopo 53 anni di televisione, chiude il leggendario Television Centre di Londra che ha ospitato fino ad oggi gli studi della Bbc. L’emittente britannica torna nell’edificio storico del 1932, un simbolo di art deco, debitamente allestito per ospitare i nuovi mezzi di comunicazione. Queste immagini catturano la fine di un’era, in uno scenario di decadenza e abbandano: mobili per ufficio vuoti, oggetti di scena e costumi abbandonati, corridoi vuoti e pc in disuso

Questa presentazione richiede JavaScript.

La pittura esulta… Trovato un autoritratto di Rembrandt

londra_scoperto_autoritratto_di_rembrandt-tuttacronaca

Un quadro donato al National Trust britannico, l’agenzia responsabile per la protezione e la conservazione dell’eredità storica e naturale del Regno Unito, è stato identificato come un autoritratto di Rembrandt e il suo valore è stato stimato in 20 milioni di sterline (23 milioni di euro). L’opera fu lasciata al National Trust nel 2010 dagli eredi di lady Edna, moglie del barone Harold Samuel di Wych Cross, il quale era un noto collezionista di arte olandese e fiamminga. Il quadro è esposto nella tenuta di Buckland Abbey, nel sudovest dell’Inghilterra, l’ex casa di Francis Drake, il primo inglese a circumnavigare il globo dal 1577 al 1580. A lungo si era creduto che il ritratto, in cui l’artista indossa un cappello con una lunga piuma bianca, fosse l’opera di un allievo di Rembrandt. Ma, fa sapere il National Trust, un’inchiesta guidata da Ernst van de Wetering, il più rinomato esperto del pittore olandese a capo del Rembrandt Research Project, ha stabilito che il quadro fu dipinto proprio dal maestro. Nel 1968, ha riferito Van de Wetering, un gruppo di ricercatori stabilì che il quadro, sul quale sono visibili la firma di Rembrandt e la data 1635, quando l’artista aveva 29 anni, fosse stato dipinto da un suo allievo. “Ma negli ultimi 45 anni – spiega Van de Wetering – abbiamo raccolto molte informazioni su autoritratti di Rembrandt e sulle oscillazioni del suo stile”. La tecnica adottata per realizzare questo quadro in particolare, ha aggiunto, assomiglia ad altre opere della fase iniziale della carriera del pittore. Il National Trust non può vendere il quadro, che rimarrà per altri otto mesi al Buckland Abbey prima di essere sottoposto a ulteriori test e verifiche.

tuttacronaca-arte-londra_scoperto_autoritratto_di_rembrandt-54812856

Appello shock su facebook: Uccidiamo la mamma di Maddie!

maddy-uccidiamo-mamma-tutatcronaca-maratona-londra

Kate, la mamma di Maddie Mccann, la bimba scomparsa nel 2007 in Portogallo, e’ stata minacciata di morte sul web. Il commento dice di volerla uccidere durante la maratona di Londra alla quale la signora- da sempre una sportiva – partecipa ogni anno per la causa dei bambini scomparsi. Ecco il post incriminato su Facebook: “Avete una pistola? uccidiamola”.

Travolta la Bretagna e la Normadia dalla neve! Chiuso il Tunnel con la Gb!

neve, normandia, bretagna, francia, tuttacronaca

Oltre 68.000 case in Bretagna e Bassa Normandia, ovest della Francia, sono rimaste senza elettricita’ per le forti nevicate che hanno colpito la regione.

A causa della neve inoltre migliaia di persone sono rimaste bloccate questa mattina all’interno delle loro auto. “Nel nord ovest del paese nessun’autostrada e’ praticabile”, ha spiegato la prefettura, mentre in Bassa Normandia sono caduti tra i 50 e i 60 cm di neve. Nel dipartimento della Manica i treni resteranno fermi per tutto il giorno.

Scoppia in Italia la SPOTTED – MANIA!

cosè-spotted-significato-tutatcronaca

Le pagine “spotted” sono semplicemente pagine di università, di altre scuole oppure di luoghi frequentati regolarmente dove coloro che la frequentano possono dichiarare il proprio amore in totale anonimato oppure scrivere apprezzamenti o qualsiasi altra cosa su gente della stessa scuola o università, il bello del “gioco” è che l’autore rimane del tutto anonimo. Ora si stanno creandopagine “spotted” anche per bar, locali e ritrovi notturni.

Tutto cominciò nel 2010 dall’università di Londra quando uno studente decide di creare un sito dove lui e i suoi amici possono scrivere commenti sulle ragazze dell’Università anonimamente e in meno di due mesi era arrivato ad avere 250mila utenti, ma il sito non ha avuto lunga vita dato che dopo reclami e proteste è stato chiuso in meno di tre mesi dalla nascita.

Ma l’idea era buona e ora si fa tutto tramite social network, più precisamente tramite le pagine di facebook che ormai sono migliaia dedicate agli “spotted” delle università o delle scuole superiori dove gli studenti si divertono a scrivere cose in modo anonimo.

Viva per miracolo! Appena nata per 14 minuti resta senza battito cardiaco

jasmine-Jill Aitken-tuttacronaca

Jasmine, una bambina inglese di otto mesi, è viva per miracolo. Era appena venuta al mondo e già rischiava di morire a causa di un problema al cuore. Per 14 minuti è stata senza battito cardiaco e i medici erano convinti che non sarebbe sopravvissuta. La madre, Jill Aitken, era entrata in travaglio dopo 26 settimane temendo di perdere il suo bambino ed è stata costretta a sottoporsi a una trasfusione di sangue di emergenza. Due mesi prima di rimanere nuovamente incinta aveva subito già un aborto spontaneo e la piccola Jasmine è nata prematura. Appena nata, i medici hanno cercato di rianimarla. “Ho chiesto a un medico – racconta la madre al Daily Mail – se ce l’avrebbe fatta, ma non ha saputo rispondermi”. Alla piccola ha dato il nome di “dono di Dio”.

Non c’è privacy nel mondo 2.0! Sorpresi a far sesso con Street View

tuttacronaca- Google street-view captures couple having sex in an alleyway

Beccati a fare sesso da Google Street View. Le immagini di una coppia durante un atto sessuale sono finite in rete. Colpa d Google View, che ha immortalato la passione dei due in un vicolo di Manchester. Pensavano che la strada fosse discreta e che nessuno li avrebbe visti. In realtà le immagini “bollenti” stanno facendo il giro del mondo. La zona è conosciuta per essere frequentata da prostitute di strada, ma l’occhio di Google non risparmia nessuno. A nulla sono valsi i tentativi di rimuovere le immagini.

Google-tuttacronaca

Harry segue le orme della madre, diventa testimonial di Halo Trust.

harry-dinghilterra-halo trust-tuttacronaca

Il principe Harry porta avanti la causa per cui la madre Diana si era tanto impegnata: la lotta contro le mine antiuomo. Il secondogenito di Diana e Carlo è diventato, infatti, seguendo in questo le orme della defunta “principessa del popolo”, il nuovo testimonial di “Halo Trust”, la ong britannica che ha liberato da milioni di ordigni i Paesi poveri del mondo. Harry guiderà la campagna per il 25esimo anniversario dell’associazione, che ha iniziato la sua attività di bonifica nel 1988.

Tolleranza zero al chewing gum

chewing gum- tutatcronaca

Il chewing gum bandito nella citta’ di Milton Keynes, nel sud-est dell’Inghilterra. Le autorita’ locali, sul modello di Singapore, sono pronte a introdurre un divieto sulle ‘gomme’ per evitare che poi finiscano sulla strada e si appiccichino alle scarpe di qualche sfortunato passante. L’iniziativa e’ di un gruppo di negozianti locali che ha denunciato i costi sempre piu’ alti per ripulire il centro della citta’ dalle migliaia di ‘cicche’.

L’Obama Style non convince la Westwood!

Vivienne Westwood - tuttacronaca-michelle obama

La First Lady Michelle Obama sara’ anche diventata un’icona di stile per gli americani, ma c’e’ a chi il suo modo di vestire proprio non piace. A sparare a zero sulla moglie del presidente Usa e’ l’eccentrica stilista britannica Vivienne Westwoood. ”Non parliamo di lei, e’ orribile quello che indossa”, ha detto al New York Times. E la designer del Regno Unito non le risparmia neanche il paragone con Jackie Kennedy: ”Ecco, lei era un’altra cosa”, afferma Westwood.

Shock sul bus: accoltellata a morte 16enne!

Christina Edkins-tuttacronaca

Christina Edkins è stata accoltellata su un autobus nel centro di Birmingham stamani mentre andava a scuola. La giovane britannica, aveva di 16 anni, era vestita con l’uniforme della scuola, è morta così questa mattina, quando è stata colpita da un ventenne con alcuni fendenti. La studentessa si è accasciata al suolo dopo aver subito il colpo e i passeggeri del bus, sconvolti dalla scena a cui avevano assistito, hanno tentato di soccorrerla. Ma è stato tutto inutile: i paramedici, una volta arrivati sul posto, hanno constatato la morte della ragazza.

Dopo ore di ricerche in tutta la Gran Gretagna, il killer di Christina Edkinsè stato arrestato. In mattinata era scattata la caccia all’omicida descritto come un uomo di colore, 20 anni circa, vestito con un giubbino scuro con un disegno di una tigre o di un leopardo sulla schiena.  La polizia ha definito il killer come un individuo ‘estremamente pericoloso’.

BATMAN E’ FRA NOI!

batman- inghilterra-ladro-tuttacronaca

Bradford, Inghilterra del nord, sembra essersi trasformata nella Gotham City dei fumetti e dei film. Un uomo travestito da Batman si e’ presentato in una stazione di polizia della citta’ e ha consegnato un malvivente, che e’ stato poi accusato di furto con scasso e frode. L’intera scena e’ stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso della caserma: si vede ‘Batman’ che consegna il giovane ladro e poi esce, dileguandosi nella notte. Gli agenti di polizia hanno assistito allibiti.

A spasso sul Tamigi si fan strani incontri…

top_article_d1ddfbdc417e0b4c_1361963720_9j-4aaqsk

A spasso sulle rive del Tamigi può capitare di fare incontri interessanti. Lo sa bene Mischa, un Golden Retriever, che passeggiando con i suoi padroni Nicola White e David Nolan si è imbattuto in una foca. Dalle acque del fiume londinese è infatti sbucato un esemplare di mammifero curioso che ha cercato di fare amicizia con il bel Labrador. Il video dell’incontro ravvicinato tra le due specie sta diventando un must sul web per tutti gli amanti degli animali.

La scarpa che ha “violentato” Harry!

article-0-13C7345D000005DC-399_634x567
Panico durante il concerto dei One Direction a Glasgow. Harry Styles stava cantando e interagendo con il pubblico ma ad un certo punto sul palco è arrivata la scarpa di una fan. Lui l’ha raccolta e stupito ha cercato di capire cosa stesse accadendo, un attimo dopo è arrivata la seconda scarpa ma stavolta sulle parti basse del cantante che scherzosamente si è accasciato per il dolore a terra.
Harry è stato raggiungo dai suoi compagni che preoccupati pensavano fosse accaduto qualcosa di grave ma poi hanno capito che la situazione era sotto controllo. La “colpevole” è stata una studentessa, Jade Anderson, che si è scusata coi ragazzi e con gli altri fan: “Volevo solo che Harry potesse toccare qualcosa di mio”. Di certo il messaggio è arrivato chiaro e diretto.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Riccardo o Richard? Scamarcio tenta la strada internazionale!

riccardo scamarcio

Narcotrafficante in Gibraltar, thriller con Gilles Lellouche, in uscita in Francia, marito tradito nell’opera seconda di Rocco Papaleo, Una piccola impresa meridionale, conte seduttore in Effie, scritto da Emma Thompson e barista folle in The third person di Paul Haggis. Sono i personaggi in cui vedremo Riccardo Scamarcio, sempre piu’ tra Uk, Italia e Francia. Impegni che unisce a quello da produttore per il debutto alla regia di Valeria Golino.

Sfilano i nudi!

pam-hogg-credit-tm-newsinfophoto-10

Modelle svestite… può sembrare un ossimoro. Ma alla London Fashion Week  succede anche questo. La stilista Pam Hogg manda in passerella un nudo integrale nella collezione di  prêt-à-porter autunno/inverno 2013… Una sfida alla provocazione o al freddo? Nudo d’inverno… un attentato alla salute!

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: