“Finchè morte non vi separi” non vale per lei: la cagnolina che veglia la lapide

cane_cimitero-tuttacronacaNuti trascorre ogni giorno con il suo padrone, Sante. Anche se l’uomo è morto da due anni. La cagnolina meticcia, rimasta con solo tre zampe dopo che una le è stata amputata perchè maciullata da una tagliola, ogni giorno scavalca la recinzione di casa, percorre diverse centinaia di metri e raggiungere il cimitero. Qui si accuccia davanti alla lapide dell’uomo che tanto l’amava, ricambiato. L’uomo è sepolto in provincia di Treviso, a Basalghelle, frazione di Mansuè, a poca distanza dalla casa dove ha vissuto per circa quarant’anni. La signora Gabriella, la vedova, racconta: “Le prime volte Nuti veniva in cimitero con me. Bastava dicessi: ‘dai che andiamo a trovare Sante’ e lei saltava tutta contenta. Dopo alcune settimane ho scoperto che si arrampicava sulla recinzione e scappava per andarsene tutta sola in cimitero. Entrando non dal cancello principale, bensì da un ingresso secondario”.

Annunci

“Fabrizio sta veramente male”, le parole della mamma di Corona

Fabrizio Corona -tuttacronaca

“Fabrizio sta veramente male. Soffre di una forma di depressione già diagnosticata prima dell’esperienza carceraria e confermata anche adesso da alcuni specialisti”. Caso simile ad altri quindi per cui è stata chiesta e ottenuta la scarcerazione, ma invece Fabrizio Corona è ancora in carcere, nonostante l’appello della mamma, Gabriella.  Oggi la sua intervista esclusiva rilasciata a ‘Verissimo’ va in onda. Dopo la lettera che Fabrizio ha inviato qualche giorno fa a Verissimo,   Silvia Toffanin  chiede a Gabriella di commentare quello che Fabrizio ha scritto, e la madre risponde: “Il carcere non è il posto adatto dove uno come Fabrizio possa espiare le sue colpe. E’ una persona che ha commesso dei reati a causa di questa patologia di cui soffre e che non è stata curata adeguatamente, anche per un suo rifiuto. Dovrebbe scontare la sua pena in modo alternativo al carcere, perché il carcere non lo può salvare”.  E sullo stato delle carceri italiane, dichiara: “Un paese democratico come l’Italia dovrebbe assolutamente provvedere affinché ci sia decoro nelle carceri. I diritti dell’uomo non possono mai essere violati, anche se si sono commessi reati gravi. In carcere i detenuti, come Fabrizio, non hanno la possibilità di recuperare, perché non ci sono i mezzi. Vivono in condizioni precarie e in uno stato di grave sovraffollamento, tema sul quale si è espresso anche il presidente della Repubblica. Infine, Gabriella racconta dell’incontro avvenuto tra Fabrizio Corona e suo figlio Carlos, che per la prima volta è potuto andare a trovare suo padre: “E’ stato un incontro bellissimo, Carlos saltava dalla gioia. Padre e figlio si sono manifestati a vicenda il loro infinito affetto. All’incontro era presente anche Nina Moric e Fabrizio è stato molto affettuoso anche con lei”.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: