Niente quote rosa per il cinema: Hollywood è “maschio”

frozen-tuttacronacaDi storie con protagoniste femminili che assicurano incassi, ce ne sono. Basta pensare a Hunger Games con Jennifer Lawrence, Gravity con Sandra Bullock e The Heat con Melissa McCarthy e ancora la Bullock. Il problema, però, è che le donne non sembrano riuscire a conquistare ruoli di prestigio a Hollywood come registe. Tranne rare eccezioni, che sembrano rimanere tali. Come Kathryn Bigelow che vinse l’Oscar come miglior regista per The Hurt Locker. Nella lista dei primi cento film del botteghino americano del 2013 compaiono infatti appena due pellicole dirette da donne: Frozen di Jennifer Lee, codiretto con Chris Buck, e Carrie di Kimberly Peirce. Per gli altri otto titoli, compreso Bling Ring della figlia d’arte Sofia Coppola, gli incassi sono lontani da quello che per Hollywood vuol dire successo. Tuttavia Jennifer Lee, che con il suo film ha ottenuto 263 milioni di dollari solo negli Stati Uniti, è fiduciosa: “Ormai molte donne sono entrate nel mondo dell’animazione – ha raccontato ad Arianna Finos su la Repubblica –  quando ho cominciato il progetto di Ralph spaccatutto metà della squadra era costituita da colleghe e non ho avuto percezione di un ambiente maschile, anche se in passato credo ci sia stato qualche problema. Oggi nella Disney c’è un equilibrio numerico tra uomini e donne, con il risultato che vengono creati personaggi più bilanciati. In questo l’animazione è avanti rispetto al cinema in carne e ossa”. Tuttavia la situazione appare più complata e basta scorrere Variety per trovare cifre preoccupanti: solo il 5% dei 250 film di maggiore incasso sono diretti da donne e ciò che allarma maggiormente è che il trend invece di essere in salita è in discesa. Nel 2012 era il 9%  stando agli studi del Centro di San Diego dedicato a “Donne nel cinema e nella televisione”. Per gli Oscar 2014 si fanno già tanti nomi come potenziali candidati alla statuetta come miglior regista: Alfonso Cuaron, Steven McQueen, David O. Russell, Paul Greengrass, Martin Scorsese, Woody Allen, Spike Jonze. Nessuna donna, quindi.

55 sculture di ghiaccio: a Bruges va in scena “Snow and Ice Sculpture”

Snow and Ice Sculpture-tuttacronaca

28 artisti e 55 sculture di ghiaccio questo il festival “Snow and Ice Sculpture” in programma a Bruges dal 22 novembre a 5 gennaio. Armati di martello e scalpello, gli scultori hanno lavorato su oltre 250 quintali di ghiacci, per dare forma a opere ispirate al cartone Disney “Frozen”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Disney: già pensa al cartoon di Natale 2013

Per “Frozen” la cui uscita è prevista per dicembre 2013, la Disney affianca al regista Chris Buck, anche Jennifer Lee.

La Lee quest’anno era stata tra le sceneggiatrici di Ralph Spaccattutto, il cartoon sui videogiochi presentato al Festival del Cinema i Roma.

“Frozen” è la storia di un “glaciale incantesimo” che intrappola un regno in un inverno senza fine.

10808_ppl

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: