In mille ai funerali di Nadia, la 14enne suicida

funerali-14enne-tuttacronacaEra il 9 febbraio e la 14enne Nadia, stanca dei numerosi insulti che le arrivavano sul suto Ask.fm, ha deciso di compiere un gesto estremo gettandosi nel vuoto dal tetto dell’hotel Palace di Cittadella, nel Padovano. Oggi si sono tenuti i funerali della giovane e non sono mancati momenti di tensione anche durante la funzione. Mentre un’amica della ragazzina stava leggendo un messaggio, infatti, un parente di Nadia le ha urlato contro di stare zitta e di andarsene. La giovane è stata portata via sotto shock. La contestazione è giunta perchè i parenti della 14enne accusano gli amici di non aver segnalato quel che stava accadendo a Nadia. Tanti amici e compagni di scuola, compresi quelli delle medie, erano presenti oggi, i vecchi compagni con in mano una rosa bianca. La presidente della Camera Laura Boldrini ha inviato una corona di fiori non potendo partecipare alle esequie per impegni istituzionali a Roma.  Da parte sua il Vescovo di Vicenza, Beniamino Pizzol, ha inviato a don Gianni, parroco di Fontaniva, in occasione dei funerali, una lettera in cui si legge: “Vi invito a vivere la vita in pienezza, gustandone gioie e consolazioni, affrontando con coraggio e realismo le fatiche e le sofferenze, come anche le inevitabili sconfitte che tutti incontriamo nel faticoso cammino dell’esistenza”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Sochi si riempie d’amore!

Sochi-sanvalentino-tuttacronacaNel giorno di San Valentino, nonostante la concentrazione per le imminenti gare, gli atleti presenti a Sochi non si sono privati di un tocco di rosso, grazie agli organizzatori che, al villaggio atleti, hanno distribuito un gadget a tema a tutti gi sportivi presenti: un cuore che diventa anche un cappello in pile, con la scritta in bianco “olympian” e gli immancabili cerchi. Del resto, i cuori sono stati il tratto distintivo della giornata: dai palloncini ai disegni sui volti degli sportivi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I mammut estinti a causa dei fiorellini

Bankoboev.Ru_naezdnik_na_mohnatom_nosoroge

La forza dei fiori! Alcuni giganti estinti nell’era glaciale, tra cui i potenti mammut e rinoceronti lanososi sarebbero estinti secondo gli scienziati a causa dei fiori di campo.
Gli scienziati che hanno studiato il DNA che è conservato nei sedimenti  dell’Artico e nei resti di questi antichi animali hanno concluso che queste bestie nell’era glaciale hanno fatto affidamento sui fiori ricchi di proteine ​​che un tempo ricoprivano la regione . Ma il drammatico cambiamento climatico ha causato un forte calo dei fiori, lasciando l’Artico coperto invece di erbe e arbusti che tuttavia non avevano lo stesso valore nutritivo e non potevano sostenere i grandi mammiferi erbivori.

Il cambiamento di vegetazione sarebbe iniziato circa 25.000 anni fa e terminato circa 10.000 anni fa proprio nel periodo di estinzione di alcuni grandi animali. Gli scienziati per anni hanno cercato di capire cosa ha causato questa estinzione di massa, quando i due terzi di tutti i più grandi mammiferi nell’emisfero settentrionale si estinsero .

“Ora abbiamo, dal mio punto di vista, almeno, una spiegazione molto credibile , ” ha affermato Eske Willerslev dell’Università di Copenhagen, esperto di DNA antico che ha guidato un team internazionale di ricercatori. I risultati contraddicono quindi l’idea che gli esseri umani che arrivarono in queste regioni durante l’era glaciale avessero l’estinto alcune specie di mammiferi a causa dell’eccesiva caccia. Cade quindi la cosiddetta di ipotesi di Blitzkrieg .

“Pensiamo che la causa principale (dell’estinzione di massa) non sono gli esseri umani”, ha detto Willerslev, anche se non ha escluso che i cacciatori umani potrebbero aver dato il colpo di grazia ad alcune specie già in diminuzione a causa delle forniture alimentari. La regione artica, una volta pullulava di mandrie di grossi animali, in qualche modo simili a una savana africana. Gli scienziati hanno effettuato una storia di 50.000 anni della vegetazione attraverso l’Artico, la Siberia e Nord America e hanno ottenuto 242 campioni di sedimenti da vari siti artici. Proprio nello studio delle feci e analizzando il contenuto dello stomaco dei resti mummificati degli animali dell’Era Glaciale si è determinato che molti animali potessero vivere  grazie a una pianta conosciuta con il nome di forbs – essenzialmente si tratta di fiori di campo .

Quella corona di fiori davanti alla sede del Pd…

corona-pd-tuttacronacaCosa ci fa una corona di fiori con tanto di nastro viola con la scritta “Partito Democratico” davanti alla sede del Pd di Via Sant’Andrea delle Fratte, in pieno centro di Roma? E proprio il giorno successivo al trionfo di Matteo Renzi nelle primarie? Nessun messaggio implicito, solo una coincidenza: si tratta infatti della corona che il partito ha voluto e che è indirizzata all’ambasciata del Sudafrica per la morte di Nelson Mandela. I fiori hanno sostato all’ingresso solo qualche minuto, dopo di che due uomini li hanno prelevati e portati via.

A cosa serve la metropolitana? L’uso insospettabile

piccioni-milano-tuttacronacaLa metropolitana serve per spostarsi rapidamente da un lato all’altro della città, certo, permette di evitare il traffico e di non perdere tempo in cerca di un fantomatico parcheggio. Quello che però non tutti sanno… è che serve anche a riscaldare i piccioni. Almeno così hanno deciso quelli milanesi che, all’arrivo del primo freddo hanno trovato un modo originale per scarldarsi. In piazza Duomo, nel cuore del capoluogo lombardo approfittano del calore che arriva dalle grate della metropolitana.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ripicche tra primedonne: Rossella Brescia vs Belen Rodriguez

rossella-brescia-tuttacronacaOspite di Reputation, Rossella Brescia ha manifestato il suo pensiero: “Capisci? Tutta una vita a studiare accademia, senza una lira a Roma, e poi parlano di Belen. E’ questa la tristezza”. La testimonial di Zalando ultimamente è stata accostata alla showgirl argentina per via di un suo ipotetico rifiuto di partecipare alle sue nozze, rifiuto che sarebbe stato una ripicca a fronte dell’invito ricevuto che recava la dicitura “A Luciano Cannito e signora”: “Non ho mai commentato questa cosa e lo faccio per la prima volta con voi, che me lo chiedete – riporta “Gossipblog” – Io ho sempre scherzato su Belen, sia nel mio programma in radio che a Colorado, perché è una ragazza bellissima. Mi ha semplicemente fatto sorridere la partecipazione. In un certo senso è stato Stefano De Martino a invitarmi, visto che ci conosciamo da Amici e abbiamo lavorato insieme. Quindi altro che consorte! Al matrimonio non sarei andata comunque, perché ero impegnata a Padova a ritirare il Premio per Donne Eccellenti 2013″. In passato, tra le due c’era stato il passaggio di testimone nella conduzione di Colorado: “Le auguro tutto il bene del mondo, assolutamente. Certo, non è che ti fa piacere che uno ti sostituisce. Però le ho mandato anche dei fiori per la prima di Colorado. Questo, Belen, non l’hai detto”.

Mercato appassito… a Roma i fiori sono in mano alle cosche!

mercato,fiori,cosche-tuttacronaca

I fiori partono dall’Olanda per poi arrivare al mercato dei fiori dove vengono gestite da due società del napoletano, questa è la denuncia che oggi si legge in un articolo a firma di Raffaella Troilli su Il Messaggero:

Salvatore Petracca, presidente di Ascofiori Confcommercio, l’aveva segnalato con un esposto alla Procura a luglio 2012. «Propaggini di clan camorristici gestiscono su Roma il sistema di vendita al dettaglio». Ne scaturì un blitz da parte degli agenti della polizia municipale guidati da Antonio Di Maggio; successivamente Petracca e un suo responsabile dell’abusivismo subirono minacce, gli autori identificati, scattò un’integrazione della denuncia dove si parlava più chiaramente di abusivismo commerciale in mano alla criminalità organizzata. Ma nulla cambia. Anzi: i fiorai, quelli veri, dal 2011 al 2012 sono passati da 1.300 a 950 su Roma. «Purtroppo non possiamo essere competitivi specie in momenti di crisi con chi non paga le tasse, moltissime aziende hanno chiuso, altre lo faranno».(…)

Dall’Olanda – il più grande mercato dei fiori del mondo che distribuisce ovunque – alle stradine di Roma, anzi alle rose vendute specie dagli indiani nei locali, passando per il Mercato dei Fiori a Trionfale. Duecento euro minimo al giorno, porta a casa, ciascun furgoncino; un affare da almeno 20 milioni di euro l’anno, il sospetto che nasconda la vendita di altra merce e il controllo del territorio. In Olanda voli appositi e navi container scaricano fiori da ogni parte del mondo, specie da Sud Africa e Sud America. Una volta in Italia la merce prende due strade parallele, toccando i mercati ufficiali ma ramificandosi dove le regole son più morbide. (…)

Basta affacciarsi nella notte intorno ai mercati principali, vedi a Trionfale: grossi Tir venuti da lontano circondano le aree, riforniscono poco e niente i grossisti all’interno, aspettano i furgoni. Sono questi a portare anche durante il giorno la merce alle apette. Un lavoro scrupoloso, municipio per municipio, nei posti migliori, piazze, luoghi di passaggio «e i vigili possono solo far loro un verbale». Nel frattempo i tir hanno già lasciato la città, diretti a Napoli, Pompei, Terlizzi. Restano le apette, dall’Aurelio a Portuense, dalla Tuscolana alla via Flaminia. E restano due vedette al mercato dei fiori pronte a rifornire i mezzi. (…)

Il corpo umano trasformato in opera d’arte… fiorita!

corpo-umano-tuttacronacaSi dice sempre che il corpo umano è una macchina meravigliosa e c’è chi ha deciso di farla “rifiorire”. Lei si chiama Camila Carlow ed è partita dalla premessa che c’è molta poesia negli organi umani. Con il suo progetto Eye Heart Spleen ha così deciso di ricrearli utilizzando le piante. La Carlow, originaria del Guatemala ma residente in Inghilterra, ha spiegato all’Huffington Post che ha voluto, con le sue opere, rendere omaggio al corpo e ai suoi organi, in grado di mantenerci in vita.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il venditore di fiori insistente che viene gettato in acqua

fiori-acqua-tuttacronacaLa scorsa notte è finito in mare a Savona, gettato da alcune persone infastidite dalla sua presenza, un venditore di fiori. Secondo quanto accertato, l’episodio d’intolleranza avrebbe avuto luogo dopo un diverbio tra un gruppo di avventori e il venditore, forse troppo insistente e che, non essendo riuscito a vendere la sua merce, avrebbe chiesto una sigaretta. E’ stato allora che è stato sollevato di peso e gettato in mare. L’uomo è stato soccorso e non ha riportato traumi.

L’ingenuità britannica fa sorridere: uomini italiani con la crisi incapaci di sedurre

seduzione-maschile-bbc-tuttacronaca

L’ingenuità britannica fa sorridere! Secondo la Bbc infatti la crisi economica «colpisce gli uomini italiani là dove fa più male»ovvero nella loro proverbiale capacità di sedurre. Gli inglesi sicuramente non possono neppure immaginare la creatività, la fantasia e l’ironia che ci vuole per poter sedurre e sicuramente non sono queste doti che si possono acquistare. Gli inglesi pensano di ridurre tutto con regali, inviti a cena in ristoranti costosi e belle auto da esibire. Pensano che le donne siano in vendita e si possano comprare (forse all’estero hanno l’idea deviata dai troppi scandali che hanno coinvolto alcuni dei nostri politici) così c’è chi afferma che  «Non ci sono più soldi per niente ormai, nemmeno per le donne. I giorni dei Casanova sono finiti». La Bbc decide quindi di indagare il fenomeno raccogliendo pareri e testimonianze, a partire da un sito specializzato in incontri a scopo romantico (Cdate): «Gli uomini italiani stanno diventando meno romantici e meno gentlemen. Prima della crisi per corteggiare una donna le si compravano dei fiori e la si invitava a cena. Oggi ci si limita ad un caffè e una passeggiata nel parco». Senza contare che non è quanto si spende, ma la qualità del rapporto che sta alla base e si riesce a instaurare con l’altra persona. L’unica verità che forse riesce davvero a scandagliare la Bbc è che i divorzi, sì quelli costano davvero troppo, tanto che con la crisi sono diminuiti del 35%.

 

Vietato piangere ai funerali! Lo dice il vescovo

funerale-vietato-piangere-tuttacronaca

Inclini alle lacrime? Scoppiate a piangere durante una cerimonia funebre? Da oggi non è più possibile. A Ramera, nel Trevigiano, è arrivato il vademecum firmato dal vescovo che impone come comportarsi ai funerali e tra i punti, come riporta la Tribuna di Treviso, ne compare uno che afferma: “L’aspetto emozionale non deve prevalere sull’impegno di una partecipazione assembleare che si sforza, anche in questa circostanza, di esprimere la propria fede nel Cristo risorto, vincitore della morte”. Come dire: non si versa neanche una lacrima per chi ci lascia. Le polemiche sono scattate immediatamente per questo divieto di emozionarsi. Continuando a leggere, si scopre poi che il vescovo vieta anche i discorsi commemorativi da parte di parenti e conoscenti durante la cerimonia e l’ingresso in chiesa dei fiori destinati al cimitero.

Scoppia la moda green… il gioiello è una pianta!

Wearable planter-tuttacronaca

Ormai ecosostenibilità è una parola che ci accompagna in ogni nostra azione quotidiana… questo è quello che deve aver pensato Wearable planter, studio di arte e design di Atlanta che ha iniziato a progettare e realizzare piante come gioielli. Nel sito lo slogan è chiaro: “Crediamo che il mondo sarebbe un posto più felice se persone apprezzassero la natura un po’ di più e se portassero sempre con sé una pianta vicino al cuore”.

Collane, spille, orecchini, ma anche decorazioni realizzate mettendo piantine minuscole dentro dei vasetti… il tutto prodotto mediante stampanti 3D.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“I miei vangeli non sono quattro…

don gallo

… Noi seguiamo da anni e anni il vangelo secondo De Andrè, un cammino cioè in direzione ostinata e contraria. E possiamo confermarlo, constatarlo: dai diamanti non nasce niente, dal letame sbocciano i fiori.”

-Don Andrea Gallo-

Lo scandalo dei fallimenti a Report!

giovanna-boursier-report-tuttacronaca

Si parla di fallimenti di Stato ma nessuno poi ha chiara la dinamica di ciò che succede veramente. L’Italia è l’unico paese al mondo dove i commissari straordinari sono nominati dal governo di turno, ma la prassi poi in cosa consiste? I debiti vengono accantonati e si prova a vendere la parte migliore con le new company… il risultato è disastroso. Le procedure di dismissione sono non solo costose e infinite nel tempo, ma anche poco trasparenti così che i creditori non rientrano, quasi mai dei loro soldi. Ma chi è che gestisce questo meccanismo e chi ha la responsabilità di questo sistema assurdo, oneroso e ingiusto verso i creditori?

Giovanna Boursier, per report,  è andata a vedere a che punto è la procedura Alitalia, dichiarata insolvente nel 2008. Dopo 5 anni dalla nomina del primo commissario straordinario, Augusto Fantozzi, che nel 2011 è stato sostituito, con norma ad hoc, da tre nuovi commissari: Ambrosini, Fiori e Brancadoro. Fantozzi aveva appena consegnato al Ministero azione di responsabilità contro 43 ex amministratori dell’ex Alitalia. Intanto ci sono 35mila creditori che aspettano di veder saldate le loro fatture… ma intanto ci devono pagare l’Iva.

E le new company nate dalle ceneri dalle ceneri dei fallimenti? Alitalia non decolla, Tirrenia, la compagnia marittima di Stato privatizzata nel luglio scorso, è in stallo, per non parlare di Cit, l’ex azienda del Turismo di Stato: privatizzata a fine anni ’90 e poi fallita, con 300 dipendenti che non hanno fatto altro che transitare, come fossero pacchi postali, da un fallimento a un altro; mentre alberghi e villaggi sono finiti nelle mani di una fiduciaria.

Anche nei fallimenti l’Italia è scandalosa!

L’assassina di feti sconvolge la Francia!

infanticidio-feti-francia-tuttacronaca

Orrore in Francia, dove due feti sono stati trovati in un congelatore nella casa di una donna di Amberieu, nel centro-est del Paese. La donna, 32 anni, era già stata condannata in passato per infanticidio, ed è ora in stato di fermo. Quasi contemporaneamente a Pantin, alle porte di Parigi, è stato rinvenuto il corpo di un neonato, sepolto in un vaso di fiori a lato di una strada. La presenza del piccolo cadavere è stata scoperta grazie a un cane.

Fiori in parata… un saluto alla primavera!

parata di fiori - tuttacronaca

Aria di primavera… tempo di fiori! Lo sanno bene in Olanda ed in Belgio, dove ogni anno hanno luogo delle parate in cui sfilano carri addobbati del simbolo primaverile per eccellenza. Le strutture architettoniche, composte prevalentemente da dalie, assumono le forme più diverse, da animali a palazzi a forme che ricordano i graffiti metropolitani. Questa manifestazione, il Bloemcorso, si svolge in diverse città olandesi e belghe, in particolar modo nella parte fiamminga. Originariamente composta da semplici addobbi, questa parata si è evoluta nel tempo ed ora per le strade cittadine sfilano sculture che lasciano decisamente a bocca aperta. Noi abbiamo scelto alcune immagini della manifestazione che si tiene nella piccola città belga Zundert. Per il prossimo evento bisognerà aspettare i prossimi 1 e 2 settembre ma… non sentite già profumo di primavera?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il mondo magico di Elena Dudina!

tuttacronaca-fantasy-ELENADUDINA

Il mondo della metamorfosi… Elena Dudina  prende le immagini e le porta nei suoi mondi incantati. Il bosco, i fiori, le suggestioni della notte trasformano le belle fanciulle del mondo reale in misteriose creature  immerse nella magia e nei riti di un universo sconosciuto agli umani…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fiori in festa nelle Filippine… tra carri e sfilate!

leone_1

Il leone che sfila nel tradizionale festival di Baguio nelle Filippine e una delle più belle realizzazioni floreali.  Il festival dedicato ai fiori viene organizzato ogni anno e dura un mese. Nei giorni del festival si vedono sfilare carri decorati con miriadi di fiori, non dissimili dai carri della festa delle rose di Pasadena. Per un mese il paese si anima di danze di strada con ballerini che indossano vestiti ricoperti di fiori, con costumi che si ispirano al Bendian, una danza Ibaloi di festa originaria dalla regione della Cordillera.

ent7newj

Si ribalta tir… vitelli in autostrada!

tir-vitelli-autostrada_642434

Un tir adibito al trasporto dei vitelli si è ribaltato per cause imprecisate sull’Autostrada dei Fiori che collega Genova a Ventimiglia. L’incidente è avvenuto allo svincolo tra Imperia e Impera Est in direzione Francia. Sulla carreggiata sono finite decine di capi di bestiame: alcuni morti, alcuni feriti, alcuni liberi di muoversi in autostrada. Lievemente ferito il conducente. Su posto soccorsi e veterinari.

I fiori si fanno pubblicità per attirare gli uccelli!

1361521078523_fiori

Non solo colori e profumi: per attirare gli insetti che provvedono all’impollinazione i fiori emettono anche qualcosa di simile a messaggi pubblicitari, utilizzando segnali elettrici. A scoprire questo sconosciuto e sofisticato metodo di comunicazione è stato un gruppo di ricerca dell’università britannica di Bristol, il cui lavoro è pubblicato sulla rivista Science.

I colori vivaci, la forma e le fragranze sono le armi più note utilizzate dai fiori per ‘sedurre’ gli insetti impollinatori. A queste ora si aggiungono i segnali elettrici, finora sconosciuti, con i quali i fiori comunicano informazioni: un equivalente delle insegne al neon dei negozi.

Nonostante fosse noto da tempo che le piante producono un debole campo elettrico, nessun esperimento ne aveva mai dimostrato la funzione. Misurando le variazioni del potenziale elettrico delle petunie, i ricercatori hanno osservato delle modifiche del campo all’avvicinamento di api e bombi, a loro volta carichi elettricamente a causa dello sbattere d’ali nell’aria.
Dopo la ‘visita’ di un insetto, la carica elettrica del fiore rimane in questo nuovo stato modificato per alcuni minuti: probabilmente è un modo per avvisare gli altri insetti di non avvicinarsi in quanto già visitato. Questi segnali potrebbero quindi essere interpretati come una sorta di insegna al neon che, quando si spegne, indica che il ‘locale’ è temporaneamente chiuso.

Resta da comprendere, come spiegano gli stessi ricercatori, quali organi di senso permettano a api e bombi di riconoscere questi segnali elettrici finora sconosciuti. “Questo ‘nuovo’ canale di comunicazione – ha spiegato il coordinatore dello studio, Daniel Robert – rivela come i fiori siano in grado di informare onestamente i loro impollinatori sulla quantità delle loro preziose riserve di nettare e polline. L’ultima cosa che vuole un fiore è attrarre un ape e poi non riuscire a fornirle il nettare: una lezione di pubblicità corretta. In caso contrario, infatti, le api perderebbero presto interesse verso i fiori ingrati”.

Smetti di aver paura senza ragione con Aspen!

Aspen

Il secondo rimedio di Bach è utile a quelle persone che soffrono di paure sconosciute e immotivate, ne vengono terrorizzate e temono possa loro accadere qualcosa di terribile, conducono così una vita inquieta e costellata di apprensioni e, ipersensibili, sentono la necessità di impegnarsi per migliorare il mondo. Aspen favorisce il rilassamento aiutando a tenere a bada i pensieri ossessivi ed a placare la mente, aiuta a guardare con coraggio verso l’ignoto e fa superare le angosce e le paure invitando a guardare al lato positivo delle situazioni.

Sentiti affascinante come un pavone: la Labradorite!

labradorite

Questa pietra è utile per sconfiggere i disturbi che affliggono lo stomaco ed il pancreas, agisce inoltre sul nervo vago, responsabile dei crampi alla bocca dello stomaco. Vi si può anche ricorrere in presenza di tic nervosi. A livello psichico la labradorite, con i suoi colori che ricordano le piume di un pavone, stimola il fascino ed il magnetismo personale oltre ad essere di aiuto per adattarsi alle più diverse situazioni. E’ un portafortuna amoroso: lo si indossa quando si vuole sedurre qualcuno o riceverne l’amore.

Buono e sano: lo sciroppo d’Acero

acero

Lo sciroppo d’acero è un’ottima fonte di elementi minerali essenziali tra i quali il potassio, il calcio e il magnesio. Questa linfa ha proprietà diuretiche, antistipsi, snellenti e antidepressive oltre alla capacità dolcificante. Ricco di minerali, svolge inoltre un’azione purificante particolarmente efficace per contrastare i disturbi legati ai cambi di stagione. La vitamina B1 che contiene è benefica sull’attitudine mentale e rigenerante per il sistema nervoso e rende questo sciroppo utile in presenza di stati depressivi. Per sfruttare la sua azione dimagrante basta mixare il succo filtrato di mezzo limone, un bicchiere d’acqua, un cucchiaio da tavola di sciroppo d’acero ed un pizzico di cannella in polvere.

 

 

 

 

Fiori per San Valentino… che rosa regalerai?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le piante sul grande schermo! Harry Potter e la camera dei segreti

1339

Le piante del grande schermo! Green Card

CMCapture13

Le piante del grande schermo! I girasoli

girasoli-vittorio-de-sica-sophia-loren-marcello-mastroianni-opening-credits

Le piante del grande schermo! La guerra dei fiori rossi

89578b_la-guerra-dei-fiori-rossi-visore

Le piante del grande schermo! The day of the triffids.

the day of the triffids

Primi sintomi dell’influenza? La primula viene in tuo soccorso!

La primula, indicata nella fase iniziale dell’influenza, agisce sulla raucedine, contro il catarro e per calmare gli attacchi di tosse. Per preparare un infuso, da bere 2 o 3 volte al giorno, mettere uno o due cucchiaini di radice  sminuzzata e di fiori in una tazza di acqua bollente, quindi lasciare in infusione per 10 minuti.

Trasforma la volontà di dominio in carisma: vine

Il 32° fiore di Bach insegna ad esercitare il potere in modo equanime, ad imporsi non con la forza ma per saggezza ed autorevolezza. Questo rimedio aiuta le persone eccessivamente sicure di sè, ambiziose ed avide di potere, a rilassarsi e scaricare le tensioni fisiche e mentali, riuscendo a confrontarsi con gli altri in modo più equilibrato e sereno.

Escolzia: il fiore d’oltreoceano che rilassa e calma il dolore

L’escolzia è utile in caso di ansia, stress,  disturbi del sonno, disturbi psicosomatici, irritabilità, flessione dell’umore, dolori di natura psichica e nervosismo. Ha anche un’azione antispasmodica e analgesica, ottima quando si soffre di crampi notturni, sindromi dolorose, mal di testa, spasmi colici e biliari, tosse e distonia neurovegetativa. Per sfruttare le sue proprietà basta lasciare in infusione per 10 minuti un cucchiaio raso di sommità della pianta.

2013: Ditelo con i fiori!

IMG_5563n

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: