“Non sono omosessuale, gioco con le donne”. La Bellucci verso i 50

Monica-Bellucci-tuttacronacaAlla soglia dei 50 anni, Monica Bellucci si racconta al Corriere della Sera e spiega: “Mi piacciono le italiane. No, non ho mai provato attrazione per le donne, se non per gioco; se fossi stata omosessuale, la mia vita sarebbe stata più semplice. Ma noi italiane siamo speciali. Pericolosissime: senso di maternità unito a femminilità atavica. In un Paese maschilista, siamo riuscite a evolverci; e gli uomini non ce lo perdonano”. Riguardo al sesso: “Ora so che il sesso può essere bellissimo con una persona che non ami, mentre può essere meno bello con la persona che ami. No, non ho mai conosciuto l’amore non corrisposto. Ma sono stata molto odiata da uomini che non mi volevano proteggere ma possedere. Ho pagato un prezzo altissimo per la mia indipendenza”. Un’altra volta disse che in ogni donna c’era “un lato da prostituta”. Monica sorride: “L’avrò detto per promuovere un film in cui facevo la prostituta. Non è così. Stavolta non ho nulla da promuovere. Sto girando con Kusturica in Serbia un film che durerà un anno, in mezzo alla natura selvaggia”. E dopo aver parlato di alcuni film che ha girato, racconta ancora: “Nella realtà ho avuto una fortuna sfacciata. A sedici anni facevo il liceo ma saltavo due settimane l’anno per sfilare a Milano e a Parigi. Fui scelta per posare con Oliviero Toscani: arrivai e vidi una ragazza della mia stessa età, con i miei stessi capelli bruni e lunghi; se a Toscani non fossi piaciuta, era già pronta la mia sostituta. Gli sono piaciuta. Ho posato anche per Avedon e per Newton, l’ultima volta lui aveva 82 anni: un signore meraviglioso”. E quando le fanno notate che molti hanno scritto di lei che non sa recitare. “All’inizio avevano ragione. Però dentro di me pensavo: se sono così terribile, perché sprecare tante pagine per dirlo? Ho cominciato con Francis Ford Coppola. Ho recitato con De Niro, Depardieu, Keanu Reeves. Ho lavorato per cinque mesi alle Hawaii con Bruce Willis. Non è vero che gli uomini ci provano tutti. Anzi. La bellezza a volte intimorisce, crea una distanza. Amo le personalità complicate: mi mettono di fronte a me stessa. Per questo mi sono trovata bene con la Deneuve”. E riguardo al suo Paese d’origine: “L’Italia oggi è di cattivo umore. Ma quando all’estero dico che sono italiana tutti sospirano d’invidia. Ho casa anche a Londra, che è piena di energia: mi spiace vedere Roma e Milano così depresse”. Va a votare? “Sì. Sono di sinistra, da sempre. Non conosco Renzi, ma vedo che è molto amato, e questo mi fa sperare. Grillo? Smuove. Hollande l’ho incontrato all’Eliseo; però non mi faccia parlare dello scandalo. Carla Bruni? La conosco da trent’anni: eravamo colleghe. E’ una donna di grandissima intelligenza. Del resto, non si entra all’Eliseo per caso. Si fidi: noi donne italiane siamo speciali”.

La Kyenge alla mensa con l’orologio da 23mila euro… ma è una bufala!

kyenge-orologio-tuttacronacaIl giorno di Natale il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge, insieme alle figlie Giulia e Maisha, ha servito il pranzo agli immigrati del Centro Astalli di Roma. E subito è scattata la polemica: stando a una foto che circolava in rete, infatti, l’orologio al polso del ministro sarebbe stato un Vacheron Constantin Patrimony Traditionelle Quartz dal valore di oltre 23mila euro. Tutto sarebbe partito dal sito Bastacasta, che titola: “L’austerità “cafona” della Kyenge? Orologio da 23 mila euro mentre si fa fotografare nella mensa dei clandestini. Un precario impiega tre anni a guadagnare quei soldi. Vergogna!” Il malinteso, però, è stato chiarito da Domenico Grispino, il marito del ministro, che ha spiegato: Io quando è entrata in Parlamento le ho donato un Lorenz da 200 euro, un orologio meccanico che rimane sempre indietro perché lei si scorda di caricarlo. Ora la chiamo e le chiedo se avesse al polso il mio regalo”. Dopo la telefonata, la conferma: “Cécile aveva indosso il Lorenz. Se vuole la porto nell’oreficeria di Modena in corso Canalchiaro dove l’ho acquistato insieme al mio Tissot da 100 euro. Ho pagato con carta di credito e quindi la spesa è facilmente verificabile”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Cecile Kyenge torna all’attacco sulla cittadinanza

cecile_kyenge-tuttacronacaL’obiettivo per il 2014 del ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge non cambia: è lo ius soli, come dimostra un tweet postato oggi: “2014 verso una nuova cittadinanza: chi nasce e/o cresce in Italia è italiano!” scrive il ministro.

twitterIeri la Kyenge era al Centro Astalli con la famiglia per servire il pranzo ed è stata riconosciuta da alcuni ospiti: “grazie per essere qui” ha detto uno di loro. “Ho voluto essere, insieme alla mia famiglia, al Centro Astalli per servire le persone che frequentano la mensa” ha commentato poi Kyenge, intervistata dalla trasmissione di Radio Uno Baobab. “Ho voluto mangiare quello che mangiano loro e soprattutto servirli. Una persona che siede nelle istituzioni deve dimostrare di essere tra la gente e servire gli altri”, ha aggiunto.

Il Natale del ministro Kyenge: a servire pranzi in una mensa per profughi

kyenge-tuttacronacaGiornata di Natale servendo il pranzo per Cécile Kyenge che, insieme alle due figlie, Giulia e Maisha, ha trascorso il 25 dicembre in una mensa per profughi, al Centro Astalli di Roma gestito dai gesuiti. Mentre le figlie tagliavano panettoni e pandori e distribuivano arance, il ministro dell’Integrazione, con grambiule, guanti e cappellino bianco, ha impilato i piatti di plastica per poi servire la pasta ai presenti. Al pranzo era presente anche il marito del ministro, Domenico Grispino.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Bellucci e Cassel di nuovo insieme… ma solo per un giorno

bellucci-cassell-tuttacronacaUna delle coppie più longeve del cinema internazionale, Monica Bellucci e Vincent Cassel, si diceva addio lo scorso agosto, ma tra i due attori il rapporto continua ad essere buono e, soprattutto, li unisce il pensiero delle due figlie. A Grazia, la Bellucci ha confidato che il Natale sarà dedicato alla loro famiglia, con Deva e Lèonie che vedranno i genitori assieme sotto l’albero di Natale. ”Io e Vincent siamo stati insieme 18 anni. La nostra storia continua in un modo diverso. Il nostro è un amore finito che non finisce”. E quindi il 25 dicembre “Lo passeremo in famiglia: io, Vincent e le bambine. Dove? Non lo so ancora: Londra, forse, o, più probabilmente, Parigi.  Ho 49 anni e ho una forza che non ho mai sentito prima. Neppure quando ero molto più giovane e avevo una bellezza più grande”. E per quel che riguarda la carriera? “Per ora so che a febbraio girerò un film inglese ambientato in Italia (non posso dire di più), da marzo in poi sarò in Serbia e a settembre compirò gli anni, il che mi incuriosisce parecchio. Che effetto farà dire: “Mi chiamo Monica e ho 50 anni?”.

Marrazzo e la sua versione…

piero_marrazzo-scandalo-domenica-in-tuttacronaca

A Domenica In Piero Marrazzo vuole parlare dello scandalo che lo portò alle dimissioni da Governatore della Regio Lazio cercando di chiarire la sua posizione ora che il suo ritorno sugli schermi della televisione pubblica è imminente: “Ho sbagliato a tal punto nella mia vita privata che in termini proprio di errore la questione era nei confronti di mia moglie, delle mie figlie e di chi mi voleva bene. E questo rimane. Non sono mai stato indagato per nessun fatto nelle vicende che avete ascoltato e questa per me non è un’assoluzione perché io quell’errore me lo sono preso e mi sono dimesso. C’è stata però una sovrapposizione che purtroppo è rimasta. Mi credevano a capo dell’istituzione pure quando già non lo ero più. Ho riconsegnato le chiavi ai cittadini che me le avevano affidate cinque anni prima. Non ho procedimenti penali per la mia gestione della Regione”.

Profilo pubblico ben distinto dunque da quello privato secondo le parole del presentatore “Non ho mai voluto e non vestirò mai i panni della vittima, non posso nascondermi dietro cose che non c’erano. Non c’era lo stress, se ne sarebbero accorti quanti mi stavano vicino. Sono andato a Montecassino a cercare di capire perché un uomo di successo faccia una cosa senza significato quando ci sono significati più profondi come una famiglia. L’errore più grave è stato mentire alla mia compagna”.
Marrazzo si rivolge al pubblico, perché provi a immedesimarsi e parla della serenità delle sue figlie. “La più piccola, dodici anni, mi ha detto: Non devi chiedere scusa a me, ma a mamma. L’altra: Papà la tua vita non è solo uno scandalo, la vita è tutte le cose che hai fatto”.
Stare attenti, allora, è l’appello di Marrazzo: “Se non stiamo attenti a dire ai nostri figli che chi sbaglia non può più lavorare, stiamo dicendo ai nostri figli che quando prendono un cattivo voto è finita a scuola, quando sbagliano con un amico è finita. Questo è il punto d’incontro tra il credente e il non credente”.
L’ex-governatore invita anche i colleghi Rai a stare attenti alle parole, poi parla della suo ritorno sulla rete. “Ho un contratto di lavoro come tutti”. Marrazzo sarà il conduttore della trasmissione “Razza Umana”, su Raidue, da metà novembre, che proporrà documentari italiani e stranieri. “Il titolo prende spunto dalla risposta di Einstein alla domanda ‘Lei in quale razza crede?’. ‘Razza umana’ me la sento addosso perché vuole dire attenzione: di uomo ce n’è uno, non lo si divide per colore, per credo religioso, ma lo si deve giudicare a tutto tondo. Poi ci sono le diversità e le vai ad affrontare”.

Questa la versione di Marrazzo.

Dopo la gaffe, gli alimenti… periodo nero per Guido Barilla

pasta-guido-barilla-tuttacronaca

Lui è Guido Barilla, tempo fa salito agli onori delle cronache per la sua frase sui gay che ha fatto in breve il giro del globo e gli si è ritorta contro come un boomerang. Ora arriva anche la somma decisa dalla Cassazione nei confronti dell’ex moglie e delle figlie avute dal precedente matrimonio.  E’ vero che lui è Barilla e passare gli alimenti non dovrebbe essere un problema, ma non si tratterà solo di pasta, infatti la Cassazione ha deciso che l’imprenditore dovrà passare 30 mila euro al mese. Nel ricorso Barilla, che al momento della separazione consensuale nel 1998 si era impegnato a versare alle figlie 35 milioni di lire, contestava di aver subito «una sensibile riduzione del reddito» di cui in Appello non si era tenuto conto e che nel frattempo aveva avuto altri figli nati da una nuova relazione cui provvedere.

Ma secondo la Cassazione, l’Appello ha invece effettuato una valutazione «ponderata» e «correttamente comparato la situazione reddituale e patrimoniale attuale della Marchini con quella della famiglia all’epoca della cessazione della convivenza», per cui ha rigettato il ricorso.

 

Ecco l’uomo per cui la Bellucci si separa!

monica-bellucci-kazako-russia-tuttacronaca

L’ultimo gossip su Monica bellucci, che ieri aveva annunciato pubblicamente la sua separazione da Vincent Cassel, arriva dal sito azero Haqqin.az. Secondo quanto riportato dal sito il matrimonio della Bellucci e di Cassel sarebbe naufragato a causa della  relazione tra l’attrice italiana e il businessman russo di origine azere Telman Ismailov. Secondo alcuni rumors, il flirt sarebbe iniziato nel 2009, quando la Bellucci partecipò insieme ad altri vip all’inaugurazione dell’hotel di lusso Mardan Palace, in Turchia, fatto costruire da Ismailov. Patron del gruppo immobiliare russo Ast, l’imprenditore 57 enne era finito nel mirino delle autorità di Mosca per il mercato moscovita Cerkizovski, chiuso per irregolarità. Noto ai siti gossip per la sua fama di dongiovanni, il magnate è salito all’onore delle cronache per aver pagato milioni di dollari a cantanti come Mariah Carey, Tom Jones e Jennifer Lopez: quest’ultima avrebbe ricevuto 1,4 milioni di dollari per una breve esibizione, compreso un “Happy Birthday” alla festa di compleanno dell’oligarca. I suoi sontuosi party hanno visto la partecipazione di star come Sharon Stone, Richard Gere, Paris Hilton. oltre, naturalmente, a Monica Bellucci. Lo scorso giugno, Ismailov ha comprato anche la squadra di calcio israeliana del Beitar Gerusalemmela

Addio a Vincent Cassel, nuova era per la Bellucci

Addio a Vincent Cassel nuova era per la Bellucci-tuttacronaca

Dopo tredici anni e due figlie, Deva e Leonie, di otto e tre anni, Monica Bellucci e Vincent Cassel si separano. L’annuncio è stato fatto ufficialmente l’ufficio stampa dell’attrice italiana. Quell’amore scoppiato nel 1996 sul set del film “L’appartamento”, e ufficializzato nel 1999 con il matrimonio è arrivato al capolinea. L’attrice al momento è immersa in una nuova avventura professionale, sta infatti girando in Serbia `Sulla via Lattea´ per la regia di Emir Kusturica.

 

“Non ho più il seno” così si confessa Monica!

monica-bellucci-seno-allattamento-figlie-tuttacronaca

“Non ho più il mio seno”, Monica Bellucci ci scherza su, ma sembra che il decolleté che ha fatto impazzire gli italiani sia scomparso dopo che l’attrice ha perso peso allattando le due figlie Deva e Leonie. A “Grazia” l’attrice, inoltre, confessa: “Quando Vincent torna capisco che lo amo. Quando non ci vediamo da tempo e magari gli do un appuntamento al ristorante capisco che è uno che mi piace, se non lo conoscessi chiederei in giro ‘Chi è?’…”. L’amore per le figlie, avute dopo i quarant’anni, è immenso, tanto che Monica si dedica a loro notte e giorno, e anche quando ha dovuto scegliere di allattarle non si è tirata indietro: “Ormai non ho più seno, ho allattato Deva fino a nove mesi, Leonie fino a un anno. Allora sì che l’avevo…”.

Capelli infiniti!

Terelynn Russell

Capelli lunghi, lunghissimi fino ad arrivare a 6 metri. Tanto sono lunghi i capelli di Terelynn Russell, una mamma di Chicago che è diventata famosa proprio per la sua capigliatura. Ma la chioma folta sembra essere stata ereditata anche dalle figlie, tanto che la famiglia è stata soprannominata Raperonzoli. Ma attente a non imitarle pare infatti che la famiglia consumi enormi quantità di shampoo e che paghi bollette molto alte, colpa dell’elettricità che serve per asciugare i capelli della mamma e delle tre figlie.

 

Chavez, notizie contrastanti!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Secondo alcune testate giornalistiche Chavez sarebbe in condizioni critiche, per altri ha solo un’insufficienza respiratoria perciò si sarebbe reso necessario intubarlo.  Sono diffuse oggi alcune foto del suo ricovero in ospedale dove il presidente venezuelano appare cosciente e nel pieno delle sue capacità intellettive.

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: