Il costume di Halloween… come Natura crea! Nude alla festa

Halloween-nuda-tuttacronacaIn Italia pensiamo ai travesimenti per Halloween e immaginiamo immediatamente creature della notte: streghe, vampiri, mostri. Tutto quello che riguarda la sfera dell’incubo. All’estero, però, la festa assume molto più le fattezze del nostro Carnevale e la fantasia si scatena, come si nota anche solo girovagando per il web. Ma le “vincitrici” dell’anno sono due ragazze che hanno partecipato ad altrettanti party in università americane. Cos’aveva di così particolare il loro costume? Semplicemente, non c’era! Le loro foto completamente nude, com’era prevedibile, hanno fatto il giro del mondo in poche ore.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Leonardo Sciascia: la memoria tradita

Un resoconto di cronaca  freddo e asettico, come è giusto che sia la cronaca.Ma la notizia è di quelle che fanno male. A Racalmuto, nell’Agrigentino, nella notte di Halloween dei vandali devastano 4 delle 5 scuole del paese. Recalmuto è la città di Leonardo Sciascia , uno dei massimi scrittori italiani del ‘900, esperto di storia siciliana e  di mafia, che aveva descritto e condannato in molti dei suoi  scritti, come il romanzo “Il giorno della civetta”. Fra le scuole devastate c’è anche  la “Generale Macaluso”, quella dove Sciascia aveva insegnato per diversi anni e dove gli era stata intitolata un aula in cui erano raccolti alcun dei suoi cimeli, penne e matite che per lo scrittore erano i simboli palpabili del suo mestiere .Proprio quest’aula viene risparmiata dalla stupida violenza dei vandali.

Ma stranamente la notte successiva qualcuno entra nuovamente nella scuola e devasta l’aula di Sciascia  Sono nuovi vandali o c’è il deliberato proposito di portare a termine lo scempio incompiuto?

Forse la cosa avrebbe interessato Sciascia che era un grande indagatore delle cose  strane e nascoste della sua Sicilia. A noi invece resta l’amarezza  di chiedersi, in questa disgraziata Itala così priva di valori e densa  di analfabetismo di ritorno. se chi ha infierito sulla scuola  abbia mai saputo o si sia mai chiesto chi era Leonardo Sciascia,

Madrid: deceduta quarta ragazza

Adesso sembra che la notizia sia vera, la quarta vittima della maledetta arena della notte delle streghe. La ragazza aveva 17 anni. A dare la notizia è stato l’ospedale Doce de Octubre della capitale. Sono gravi ma stazionarie le condizioni dell’altra ragazza, di 20 anni, rimasta ferita nella calca.

3 misteri per Federica

Una barca era ormeggiata a circa 250 mt dal punto in cui è stato rinvenuto il corpo. Probabilmente  le corde della barca sono servite per legare la ragazza e poi slegarla una volta lasciata sulla riva.  Il proprietario dell’imbarcazione ha infatti trovato le cime dei rulli sciolte e il natante  in battigia. Si cercano perciò collegamenti tra la barca e la morte della ragazza. Una delle ipotesi che si sono fatte è che la ragazza possa essere salita in barca insieme a qualcuno e poi caduta in mare e annegata. Quel qualcuno che era in barca probabilmente ha provato con le corde a riportarla sull’ibarcazione, ma per la ragazza non c’è stato nulla da fare. Così una volta a riva avrebbero abbandonato il corpo dove poi è stato ritrovato.

C’è poi il giallo sull’ora della morte che si presume sia avvenuta tra le 4 e 5 del mattino.  Il fidanzato della ragazza sembra che a quell’ora fosse in compagnia di un amico. Quindi se l’autopsia stabilisce che invece la morte della ragazza sia avvenuta in un altro orario, Marco sarebbe nuovamente sotto i riflettori degli inquirenti.

L’ultimo mistero da chiarire è un passaggio in auto che sarebbe stato offerto da altri giovani della comitiva. D’altra parte per arrivare alla spiaggia di Vigna di Valle ci sono ben 7 chilometri. «Troppi – ipotizza qualcuno del luogo – per pensare che una ragazza come lei, sotto effetto dell’alcol, potesse percorrerli a piedi e sotto tutta quella pioggia».

I carabinieri escludono che la giovane sia stata trascinata da qualcuno come anche che sia scivolata da sola nel lago e poi trasportata a riva dalla corrente.

Si indaga pure sulla vita di Federica. Si è appreso che la ragazza aveva deciso di non proseguire gli studi dopo la terza media e lavorava con il padre in giro per i mercatini del paese.

Da tutti questi elementi e con i risultati dell’autopsia di domani si spera di trovare una risposta certa al giallo di Anguillara.

Halloween – Cap XXXVIII – Spagna come Fiesole

Fiesole e i suoi quasi 1600 biglietti, a Madrid ora si dice che la festa era stata organizzata per un numero di persone molto inferiore a quello che effettivamente era presente al momento dell’incidente. Le tre ragazze spagnole sono state quindi vittima di un halloween sconsiderato e troppo affollato.

Halloween – Cap XXXVII – Crollo balaustra a Fiesole

A Castel di Poggio, Fiesole, si indaga ancora sul crollo della balaustra che ha causato il ferimento di 12 ragazzi. Ora sembra esser stato rinvenuto il biglietto n. 1526, in una struttura che invece dovrebbe contenere al massimo 600 persone. La procura di Firenze ha aperto un inchiesta per contestare il reato di crollo colposo.

 

Giallo Anguillara – Prime indiscrezioni

Il fidanzato di Federica, la ragazza trovata morta vicino la riva del lago di Bracciano, ha dichiarato, dopo ore di interrogatorio, che lui non era con la ragazza al momento dell’incidente. Il ragazzo ha invece dichiarato che in quelle ore stava con un suo amico, il quale ha prontamente confermato la versione.

Nuove piste si potrebbero aprire sabato quando saranno disponibili i dati dell’autopsia.

Halloween – Cap XXXVI – Madrid in lutto

Il sindaco, Ana Botella, per sabato ha proclamato il lutto cittadino in segno di cordoglio nei confronti delle famiglie delle vittime. Intanto il Comune ha avviato un’inchiesta sulla tragedia dal momento che l’area, gestita da una società municipale, era stata affittata da una società privata.

Morte Anguillara: ancora giallo sulla 16enne

Tifava Roma, era ribelle, fu bocciata alle medie e le fu data un’insegnante  di sostegno.

Questi i ricordi di quell’insegnante:  «Aveva un carattere molto particolare: un giorno una furia scatenata, l’altro adorabile. Sì, erano proprio questi suoi comportamenti a giustificare la mia presenza. Che tipo di disturbo? Sicuramente non fisico, ma non saprei dirle altro, non potrei dirle altro. Potrei solo riassumere: aveva problemi nel suo rapporto con il mondo degli adulti».

Ritrovata a pochi metri dal Cuba Libre e  cinque croci di legno nel terreno trovate all’esterno di un locale. La presenza delle croci ha fatto ritenere che nel locale, chiuso in questo periodo dell’anno, possa essersi svolta una festa di halloween. Sempre più fitto il giallo, il fidanzato interrogato parla di incidente, ma nessuno l’ha soccorsa.

Halloween di Sangue – Anguillara – Nuove svolte nell’indagine

Proseguono le indagini per accertare la causa della morte della sedicenne trovata morta questa mattina sul lungolago di Anguillara. La morte è avvenuta tra le 4 e le 5 del mattino. La giovane era uscita ieri sera per andare a festeggiare Halloween con il fidanzato ed alcuni amici. Gli inquirenti hanno interrogato a lungo il fidanzato della vittima e altre persone. Si immagina la ragazza sia caduta da un dirupo di 3-4 metri finendo nelle acque del lago di Bracciano. Le indagini proseguono comunque in diverse direzioni, non potendo escludere ipotesi fino all’esito dell’autopsia prevista per domani. Resta ancora senza risposta se, al momento della caduta, la ragazza fosse da sola. I carabinieri intanto incentrano la loro attenzione su un locale poco distante dal luogo del ritrovamento, il Cuba Libre. Vicino al locale, chiuso in questo periodo dell’anno, sono state rinvenute cinque croci di legno, che fanno pensare ad una festa organizzata per Halloween. Un’abitante del luogo, interrogata, ha però riferito che, oltre allo scroscio dell’acqua, non si sono sentiti altri rumori nella notte, men che meno riconducibili ad una festa. L’indagine continua.

Halloween – Cap XXXV – Notte di Sangue a Los Angeles

“La festa è andata avanti”, ha detto John Thomas, assistente capo del dipartimento USC di sicurezza pubblica, “La maggior parte di queste persone non aveva idea di cosa fosse successo.

I Funzionari della USC hanno detto che circa 400 persone hanno preso parte alla festa “Freaks and Geeks” di Halloween, che è stata organizzata dall’associazione  Black Students Assembly Assemblea.

Circa 100 persone erano fuori dal Centro Ronald Tutor, quando due uomini hanno cominciato a litigare. Verso le 11:45, un uomo ha tirato fuori una pistola e ha sparato diversi colpi contro un ragazzo identificato come Geno Hall, un ex star del calcio  alle superiori che ora frequenta il West Los Angeles College. Altri tre sono rimasti feriti.

Nessuno di quelli  coinvolti nella sparatoria – sia i due iarrestati che i quattro  feriti – fanno parte dell’università.

In una dichiarazione rilasciata sul sito web dell’università, il vice presidente USC per gli affari studenteschi, Michael L. Jackson, ha detto che le regole universitarie richiedono che feste organizzate dalle associazioni studentesche debbano ospitare sono studenti identificati con documenti che accertino che siano studenti della  USC o di un’altra università.

“Questo incidente ci ricorda che dobbiamo  essere particolarmente attenti  alla sicurezza personale, a quella dei amici e degli ospiti che sono presenti ai  nostri eventi sociali,” ciò è quanto ha detto Jackson nella sua dichiarazione.

 

“E mi chiedo come mai ci fossero così tante persone che non erano studenti del campus”, ha detto Kelly Reinke, 18 anni, una matricola che studia giornalismo televisivo. “Mi fa un pò paura.” e poi ha proseguito dicendo che bisogna mantenere la calma (nelle ultime ore il campus è stato assalito da una psicosi collettiva) “Non è un omicida plurimo o un folle che spara sulla folla”, ha detto la stessa Smith.

Halloween – Cap XXXV – Notte di Sangue a Milano

Prognosi riservata per un giovane di 29 anni che ha riportato una gravissima a un occhio la scorsa notte, con l’esplosione del bulbo oculare.  Il ragazzo stava passeggiando con un amico nei pressi di corso Como, zona Movida, intorno le 3 quando, ha detto, di esser stato centrato all’occhio destro da un oggetto che però non è stato trovato. Si sospetta che il giovane sia stato coinvolto in una rissa.

Halloween – Cap XXXIV – Festa di sangue in Spagna

I medici dell’ospedale Doce di Octbre hanno smentito il decesso della quarta vittima della tragica festa di Halloween, al Madrid Arena, in un primo momento confermata dalla polizia e da alcune fonti sanitarie. Si tratta di una 17enne, spagnola, ricoverata in rianimazione.

Nella ressa le ragazze hanno subito un blocco cardiorespiratorio e sono morte poco dopo, senza che i soccorsi riuscissero a farle riprendere.

Secondo fonti della polizia, a scatenare la calca è stato probabilmente lo sparo di un bengala; è stata comunque aperta un’inchiesta per capire l’accaduto. Una testimone ha raccontato a Cadena Ser, che la ressa si e’ verificata in prossimità dell’unica uscita, “perché le altre porte del locale erano chiuse”.

16enne morta ad Anguillara

Una sedicenne è stata ritrovata morta questa mattina ad Anguillara.

Un telo bianco avvolge, sul lungolago di Vigna di Valle ad Anguillara Sabazia (Roma), il corpo di una ragazza trovata morta questa mattina in riva al lago. Sarebbe stato un passante a trovare questa mattina il corpo della giovane per poi avvisare i carabinieri.

La ragazza, 16 anni, è originaria di Anguillara. Sul posto i carabinieri della compagnia di Bracciano e il magistrato della Procura di Civitavecchia, si attende l’arrivo del medico legale per i rilievi.

Halloween – Cap XXXII – HALLOWEEN O CAPODANNO?

Che gli italiani siano affezionati ai botti di fine anno è, spesso tragicamente, risaputo. Quest’anno anche la notte delle streghe ha fatto la sua vittima. Un ragazzo veronese di 14 anni ha infatti perso la mano destra a causa dello scoppio di un petardo artigianale acceso durante i festeggiamenti con alcuni amici. Non è il solo, un suo compagno ha necessitato di cure per le ferite al volto ed alle gambe, nonché per le ustioni riportate in seguito allo scoppio. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi.

Halloween – Cap XXXI – MORTE A MADRID

Salgono a 4 il numero delle vittime della festa madrileña. Un’altra ragazza versa in condizioni critiche. Dai primi esami effettuati sui corpi delle ragazze risulta che i decessi sarebbero stati causati da asfissia o traumi dovuti a forti contusioni. Il ricordo va a Love Parade.

Tempesta di halloween: incastrati nell’incubo

 

La costa marchigiana è stata colpita per tutta la notte da violente mareggiate. Vari automobilisti sono rimasti bloccati in diversi sottopassaggi, in attesa dei soccorsi. La zona più critica è Montemarciano, ma ci sono stati problemi anche a Marotta, Fano, Recanati e San Benedetto del Tronto.

Tempesta di halloween: Venezia subacquea

Ancora disagi per quel che riguarda i collegamenti tra Livorno e le isole. Stamattina è stato ripetuto lo stop al traghetto che collega la città con l’isola di Capraia. Onde alte 3 metri e venti di 27 nodi hanno obbligato l’imbarcazione a restare attraccata almeno per il resto della mattinata. Nuove valutazioni verranno eseguite nel pomeriggio.

Leggi articoli correlati.

Tempesta di halloween: Trieste come Venezia

Non solo Venezia, anche Trieste è rimasta vittima dell’acqua alta. A differenza degli abitanti della città lagunare, quelli del capoluogo friulano non sono abituati a vedere la loro città sommersa per 10 cm dall’acqua. Intere zone del centro, compresa piazza Unita’ d’Italia, strade limitrofe e parte delle Rive sono state chiuse al traffico. L’alta marea rallenta o impedisce il deflusso in mare dell’acqua piovana attraverso tombini e fogne, che resta in superficie. Bloccato il Canal Grande. Si prevede che la situazione possa tornare alla normalità nella tarda mattinata.

 

Halloween – Cap XXIX – LA SPARATORIA DI LOS ANGELES

Due sospetti sono stati arrestati dopo la sparatoria avvenuta nel campus della Southern University di Los Angeles.

Il capitano, David Carlisle, del dipartipento di polizia di Los Angeles  ha detto che la sparatoria è avvenuta intorno 11:45 p.m  fuori del Tutor Ronald Campus Center, dove era in atto una festa per hallowee .

I testimoni hanno detto che più di 100 persone si erano radunate all’esterno dell’edificio, dove si teneva la festa organizzata da un’associazione studentesca del campus. Carlisle ha detto che sarebbe scoppiata una discussione tra due uomini che non erano studenti universitari.

Qualche istante dopo, uno degli uomini ha tirato fuori una pistola e ha cominciato a sparare sull’altro. Carlisle ha detto che  17enne ferito gravemente è stato operato in  un ospedale locale.

Altre tre persone che si trovavano in prossimità dell’incidente  sono rimaste lievemente ferite e sono state portate anch’esse in ospedale.

Circa 15 minuti dopo la sparatoria, l’università ha inviato un avviso sul proprio sito di rifugiarsi presso le loro abitazioni  e non aprire la porta a persone sconosciute.

Gli studenti che hanno assistito all’incidente hanno riferito che ci sono stati minuti di confusione e poi lo sparo.

“Aspetta, che cosa è stato?” Così ha dichiarato  Matthew Hamilton, uno studente laureato che ha assistito all’incidente.

I due sospetti sono stati arrestati nelle vicinanze del campo di calcio che non dista molto dalla scena del crimine. La polizia ha detto che quasi sicuramente uno dei fermati è colui che ha sparato il colpo.

La polizia sta anche interrogando molti studenti ceh erano presenti alla manifestazione.

Il campus è rimasto bloccato per ore dopo la sparatoria, ma Carlisle ha detto che le attività normali dell’università potrebbero ricominciare già a partire da domani.

I funzionari USC, durante la notte (intorno alle 3), hanno quindi inviato un altro avviso dicendo che  la “minaccia era finita” e che nelle classi si svolgeranno le lezioni secondo quanto caledarizzato in precedenza.

Halloween – Cap XXVIII – LA SPARATORIA DI LOS ANGELES

La polizia ha arrestato un sospetto per la sparatoria avvenuta al campus durante la notte di Halloween.

Halloween – Cap XXVII – LA SPARATORIA DI LOS ANGELES

Wehoshooting600
Le autorità sono alla ricerca di quattro sospetti,  per la sparatoria avvenuta qualche ora fa a USC CAMPUS durante la parata di halloween.

I testimoni hanno detto di aver visto tre maschi e una femmina fuggire a piedi tra Hollywood Boulevard e Whitley Ave verso 10 pm.

Le autorità hanno fatto sgomberare  l’area, per  condurre un’indagine sulla scena del crimine.

TEMPESTA DI HALLOWEEN – VENEZIA AFFOGA!

Venezia va sott’acqua!

Leggi articoli correlati.

Halloween – Cap XXVI – VIDEO DELLLA FESTA DI MADRID

Tempesta di Halloween – La morte non perdona

 


Prima vittima a Gaeta a causa del maltempo. Un’anziana di 82 anni è stata travolta dal nubifragio che ha imperversato la scorsa notte. Il marito, che si trovava con lei, è stato ricoverato per ipotermia.

Halloween – Cap XXV – E poi venne il terrore vero!

Da Firenze a Los Angeles passando per Madrid la notte di halloween porta terrore e morte reali!

FIRENZE

Dieci giovani sono rimasti feriti nel crollo della balaustra di una scala all’interno di un antico castello sulle colline fiorentine, dove era in corso una festa per Halloween. E’ accaduto la notte scorsa in località Castel di Poggio a Vincigliata, nel territorio comunale di Fiesole. Secondo le prime informazioni alla festa partecipavano circa duemila persone. Nessuno dei feriti sarebbe in gravi condizioni.

Dopo poco l’una di notte viene dato l’allarme e arrivano sul posto diverse ambulanze del 118 oltre oltre a  vigili del fuoco e carabinieri. Tutti i feriti sono stati portati negli ospedali fiorentini in codice giallo, molti con contusioni e trauma cranico, nessuno in gravi condizioni.I motivi del crollo non sono chiari. Forse troppe persone sulla scalinata in pietra del castello. Secondo alcuni presenti i ragazzi caduti avrebbero fatto un volo di circa due-tre metri.

MADRID

3 ragazze dai 18 ai 25 anni muoiono a Madrid.  La causa della morte potrebbe essere causata dal numero eccessivo di persone, che hanno preso parte alla festa di halloween,  nel padiglione sportivo dell’arena di Madrid. L’incidente sarebbeavvenuto tra le 4 del mattino e le 5 del mattino. Altre due persone versano in condizioni critiche. Secondo una prima ricostruzione della polizia, la follia si sarebbe scatenata a seguito del lancio di un bengala dentro l’arena: i ragazzi presi dal panico si sarebbero messi a correre verso l’unica uscita disponibile, le altre erano inspiegabilmente chiuse, e questo ha creato un “ingorgo” micidiale.

LOS ANGELES

Sparatoria nel campus dell’USC (Southern California University). Un 17enne è grave e altri 4 ragazzi sono rimasti feriti. I giovani stavano prendendo parte al tradizionale corteo della notte del 31 ottobre quando degli uomini armati hanno sparato alcuni colpi di pistola fuggendo poi a bordo di un’auto bianca.  .

Il 17enne è stato colpito al petto e a una gamba, mentre un 14enne a un piede e un 25enne al fondo schiena.La polizia di Los Angeles ferma un sospetto circa due ore dopo la sparatoria. Lo riferisce il Los Angeles Times. La polizia ha chiesto a tutti “gli studenti di rimanere nelle loro stanze e di non aprire la porta a persone sconosciute”. Il campus è stato comunque chiuso. L’università, che conta 38.000 studenti in tutto, ospita il più alto numero di studenti stranieri degli Stati Uniti.

Nel 2008 episodio analogo sempre alla Southern California University
La Southern California University era stata già protagonista di un simile incidente nel 2008. Lo riferisce la Bbc. Allora, lo sprinter Bryshon Nellum era stato gambizzato per ben tre volte sempre ad una festa per la notte delle streghe poco fuori dal campus. L’atleta si è poi ripreso completamente e quest’anno ha vinto la medaglia d’argento nella staffetta 4×4 alle Olimpiadi di Londra.

Sandy – Cap XCIV

 

Oggi doveva essere la notte di halloween, ci sarebbe stata la parata al Village, le persone in maschera e il solito meltin’pot che solo in una città come New York lo puoi vedere.  Certe cose succedono solo nella Grande Mela. Solo lì puoi correre per il Central Park e sentirti come in un film o andare a Dumbo nelle gallerie d’arte, perderti a Flashing tra odori orientali, poi fermarti a parlare con un giamaicano ad Harlem, incontrare un porticano nel Bronx o prendere il traghetto a Battery Park. E la domenica all’antiques garage e lo Starbucks… Sei una grande città New York perchè in te si concentrano atmosfere di ogni genere, sai essere glaciale o torrida, anarchica o repubblicana, all’avanguardia o antica… Sei tutto New York… Dai, forza! Noi crediamo in te!  Torna a splendere!

Buonanotte Piccola Grande Mela!

Halloween – Cap XXIV – Alieni in strada

Strani incontri si fanno stasera!

Sandy – Cap LXXXVII

Alla Casa Bianca non ci sarà la tradizionale festa di halloween. A causa di Sandy, la First Lady ha preferito annullare la tradizionale serata per bambini che ogni anno si tiene al numero 1600 di Pennsylvania Ave.

Halloween – Cap XXIII – I simboli: il gufo

Il gufo, il demone mascherato. I demoni che non assumevano le sembianze di un pipistrello o di un gatto nero potevano scegliere di trasformarsi in gufo. In questo caso, viaggiavano assieme alla streghe per recarsi al Sabba. Ma la sua fama di uccello del malaugurio risale all’antica Roma in quanto si credeva che la sua presenza indicasse cattiva fortuna. Tutt’oggi, in molti credono che porti con sé morte o cattivi presagi. Nonostante i romani lo chiamassero “strix”, parola che significa strega, erano anche convinti che accompagnasse in guerra la loro dea Minerva. Attraversando l’Adriatico, ritroviamo invece il gufo in viaggio con la dea della saggezza Atena. Se guardiamo invece verso ovest, oltre l’oceano, gli Indiani d’America credono che sia il messaggero dei morti, mentre in Perù veniva utilizzato nella preparazione di incantesimi contro la magia nera.

Tempesta di halloween – La liguria combatte contro una “mostruosa” paura per le frane

In Liguria si trema fino a domani per le piogge e per le  frane. La Protezione civile che ha disposto la proroga dello stato di allerta con punte massime di precipitazioni nella notte. La nuova disposizione si è resa necessaria per scongiurare il pericolo frane a seguito della saturazione dei versanti. Una cinquantina di persone sono state evacuate questa mattina a Borghetto Vara, uno dei borghi colpiti più dello Spezzino dall’alluvione del 25 ottobre.

Tempesta di halloween – Messina e i fantasmi dell’acqua

Messina chiude le scuole. Dopo l’ennesimo bollettino meteo della protezione civile. Sono infatti previsti violenti temporali, forti venti  e possibili mareggiate. Un uomo è rimasto ferito mentre stava cercando funghi a Santa Lucia del Mela (Me). L’uomo è scivolato a causa delle cattive condizioni del terreno, dovute al maltempo. In soccorso è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco con l’ausilio di un elicottero.

 

Tempesta di halloween – Roma nel traffico e non solo di scope

Roma e la pioggia è una storia antica. Anche i romani avevano problemi quando pioveva e sembra proprio che da allora la Capitale ancora non li abbia risolti. I disagi maggiori oggi sono stati segnalati nell’area dell’Eur, Cinecittà, Tiburtina, a Porta Maggiore e piazzale dell’Esquilino. Molti alberi caduti, ma sembra che al momento non ci siano disagi per le cose o le persone.

Tempesta di Halloween su Venezia

Piogge e rovesci accompagnati da acqua alta… Strega bagnata, strega fortunata?

 

Sandy – Cap LXXXIV

Trenton, nel New Jersey. Il governatore Chris Christie ha firmato un ordine esecutivo per rinviare Halloween al 5 Novembre.

Christie ha ritardato “trick-or-treat”  perché ha ritenuto che farlo oggi non fosse sicuro. Sandy  a copito profondamente lo Stato e il governatore era preoccupato per i disagi che  i bambini avrebbero potuto trovare nel loro percorso. Sono numerose infatti le zone allagate, gli alberi caduti e le interruzioni di corrente. Lo stato del New Jersey è ancora sotto emergenza.

 

Halloween – Cap XXV – Jack O’ Lantern

Non potrebbe essere Halloween senza l’immancabile zucca, divertimento per adulti e bambini quando si tratta d’intagliarla e gioia per tutti quando fende con la sua luce l’oscurità della notte. Ma quali sono le sue origini? Esse risalgono ad oltre 2000 anni fa in Irlanda, quando si era soliti scavare delle rape per poi intagliarle ed utilizzarle come lanterne per spaventare e scacciare i fantasmi. La stessa usanza vigeva in Scozia, ma al posto delle rape erano utilizzati dei cavoli. L’utilizzo della zucca risale invece a tempi più recenti per opera delle streghe per illuminare la strada agli spiriti che tornavano a far visita ai loro cari nella notte di Halloween. Il nome, Jack-O’-Lanter, era utilizzato per indicare i fuochi fatui che, secondo antiche tradizioni europee, altro non sono se non le anime scacciate sia dal Paradiso che dall’Inferno e condannate in questo modo a vagare sulla Terra. Si diceva fossero pericolose per i vivi, in quanto li attraevano nelle paludi per poi affogarli. E tu… utilizzi la tua lanterna per scacciare o attrarre?

Halloween – Cap XXV – Simboli: il ragno

Il ragno per che pozione lo uso? In epoca medievale si pensava che il ragno fosse uno dei molti ingredienti utilizzati dalle streghe per la preparazione delle loro pozioni. L’associazione alla stregoneria è rimasta nella superstizione che il ragno sia portatore di cattiva energia. Non sono tutti di questo avviso, se consideriamo il detto popolare “ragno porta guadagno”. Per la loro perizia nella tessitura, infine, dagli Sciamani il ragno è considerato un simbolo di creatività.

Halloween – Cap XXIV – I simboli delle streghe

I simboli delle streghe. Visto che le streghe sono entrate di prepotenza nell’immaginario di Halloween, non poteva mancare uno dei loro tratti distintivi: il calderone. E’ un oggetto molto potente, che serve per combinare i quattro elementi: Aria, Fuoco, Acqua e Terra. La forma tondeggiante rappresenta Madre Natura mentre i tre piedi alla sua base corrispondono ai tre aspetti della Triplice Dea, alle tre fasi lunari ed ai tre numeri magici. Visto il suo utilizzo, il calderone è associato all’idea di trasformazione. Nonostante sia fortemente associato alle streghe, non vanno scordate figure maschili che ne facevano uso, quali il dio nordico Odino, il dio hindu Indra, lo scozzese Bran ed il celtico Cernunno. E’ stato anche associato al Santo Graal nella tradizione del Paganesimo anglosassone come simbolo di reincarnazione e del ventre della Dea. Siamo sicuri che non berremmo un intruglio che esce da un simile contenitore? Rimanendo in tema di streghe, non vanno scordati i loro fantastici manici di scopa, sdoganati e resi
oggetto del desiderio di chiunque abbia seguito le mirabolanti acrobazie di Harry Potter durante una partita di Quiddich o in fuga da Voldemort. Durante il Medioevo ed il Rinascimento si credeva che le streghe li utilizzassero come mezzo di trasporto volante spalmandoli di uno speciale unguento che, all’occorrenza, poteva anche renderli invisibili. Attualmente, la scopa è un oggetto usato in stregoneria per “spazzare via” la negatività, la sfortuna ed il maligno.

Halloween – Cap XXII – I simboli: il gatto nero

Il gatto nero, l’altro amico delle streghe. Così come il pipistrello, anche il gatto nero, durante il Medioevo, era ritenuto un travestimento per i “famigli” (i demoni che collaboravano con le streghe). Questa triste fama fece sì che molti felini trovassero la morte sul rogo assieme alle loro padrone. Ben altra sorte trovò l’animale in Egitto, dove fu associato alla dea Bastet. Nella mitologia nordica è invece ricollegato a Freya, dea dell’amore e della fertilità.

Halloween – Cap XXI – I Simboli: il Pipistrello

Il pipistrello, l’amico delle streghe. Vola di notte e infesta caverne scure, non era difficile creare un’associazione con questo animale e la notte di Halloween, da sempre associata al mistero. In realtà il pipistrello è entrato nell’iconografia della festa quando le streghe vi hanno fatto il loro ingresso. Sebbene in molte culture sia associato a concetti positivi (ad esempio in Polonia ed in Cina viene visto come simbolo di felicità e longevità, per gli Sciamani rappresenta protezione, fortuna e rinascita), in molte parti del mondo il pipistrello è ancora ritenuto una “creatura del demonio”. L’idea risale al Medioevo, quando si credeva che le streghe fossero aiutate da demoni sotto forma di animali.

Halloween – Cap XX – I simboli

Il macabro e la paura sono gli ingredienti base di Halloween ma, come tutti i simboli che si rispettino, anche quelli della notte più terrificante dell’anno hanno il loro significato. Scopriamo quale!

Fantasmi e scheletri.

Morte e rinascita. Durante lo SamHain, la festa dei morti celebrata il 1° novembre, i Celti facevano ricorso ad un’iconografia basata su fantasmi e scheletri dando loro un significato di reincarnazione. Il Neopaganesimo e la Wicca vedono infatti la morte non come una fine, ma come una tappa del ciclo perpetuo di nascita, morte e rinascita. A riprova del loro valore positivo, le streghe li utilizzano per tenere a distanza gli spiriti maligni.

Halloween – Cap XIX – A tutto trucco!

 

Per chi vuole cambiar pelle!

Halloween – Cap XVIII – Ma se esco con lui?

 

Per una serata romantica!

Halloween – Cap XVII – E’ un trucco?

Questo se volete stupire i vostri amici!

Halloween – Cap XVI – Problemi di Trucco?

Veloce e pratico per andare in ufficio!

Halloween – Cap XV – Il make-up horror viaggia sulla rete

Un tempo c’erano le scope ora la rete. Così halloween corre in queste ore sul web e sono migliaia i siti che si scatenano nel make-up più orrido dell’anno. Se non avete paura potete guardare la foto… altrimenti cambiate post!

Halloween – Cap XIV – Gardaland Horror

Gardaland celebra “la notte delle streghe” con un’incredibile e lunghissima giornata di festeggiamenti. Il parco si animerà grazie all’esclusivo Halloween Party dove non mancheranno gli show degli artisti del parco e il divertentissimo gioco dolcetto o scherzetto. E, non appena le tenebre avvolgeranno Gardaland, sarà il momento della suggestiva Halloween Parade durante il quale un inquietante corteo sfilerà lungo le vie del parco. La festa si conclude poi in piazza Valle dei Re, con la cerimonia finale per uno speciale saluto dedicato a tutti gli ospiti presenti: musiche accattivanti, acrobazie mozzafiato e strani personaggi animeranno l’appuntamento.

Halloween – Cap XIII – Festa delle streghe vicino ad Ancona

Corinaldo (An), Festa delle Streghe.
È forse la festa di Halloween più famosa del nostro Paese.
Come è consuetudine da ormai 15 anni, streghe, spettri e ogni tipo di mostro invadono la cittadina di Corinaldo per un divertentissimo Halloween tutto italiano. Il tema di quest’anno della cosiddetta  Festa delle Streghe  è : il desiderio. Desiderio di vivere, desiderio di andare e di tornare, desiderio di non pensarci per una sera o il desiderio di non perdere mai di vista l’obiettivo. Le taverne allestite in stile horror, il paese stesso,  la tanto attesa Miss Strega di quest’anno, il Tunnel della Paura ma anche la Casa degli Spiriti, le animazioni e gli spettacoli.

Halloween – Cap XII – Terrore al museo di Milano

Il Museo Nazionale della scienza e della tecnologia di Milano propone 4 giorni da “incubo”. Dal 1 novembre al 4 novembre ci saranno eventi di intrattenimento per adulti e bambini. Poi Domenica per tutte le donne andrà in scena  “Effetti speciali: la donna cyborg”. Il curioso appuntamento prevede un vero e proprio trucco spaziale a cura di una vera professionita a Hollywood del trucco per Effetti speciali, Laura Laciniati. Un modo curioso di vivere la festa di Halloween esplorando il “dietro le quinte” del mondo cinematografico e osservado quanto tempo e lavoro si nascondono dietro a un trucco elaborato. Anche questo è Halloween!

Halloween – Cap IV – La valle dei fuochi

La Val d’Aosta, come la Lombardia, conserva la tradizione celtica. Anche qui fuochi e cibo sui davanzali per sfamare le anime dei morti.

Quest’anno però nella migliore tradizione commerciale le valli proporanno locali con serate a tema, aperitivi con buffe, house music per “mostri” e umani che decideranno di passare la notte più tetra dell’anno fra questi paesaggi di montagna.

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: