In Cina la donna si festeggia a “cuscinate”!

cina-cuscini-festa della donna-tuttacronaca

Tutti in piazza a Changsha, provincia centrale della Cina, per alleviare lo stress quotidiano lottando coi cuscini. Così si è svolta la festa della donna, tra piume in faccia e risate. Molte le persone ceh si sono riversate in strada per prendersi a “cuscinate”. L’evento è veramente riuscito e gli organizzatori spiegano che : “E’ l’occasione giusta per sfogare lo stress”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Corre nuda a -8°, multata per intralcio al traffico

donna-nuda-siberia-traffico-tuttacronaca

Perdere una scommessa può costare molto. Basta guardare questa ragazza, che proprio a causa di una scommessa persa, ha dovuto correre in bikini per le strade di Tomks, dove la temperatura si aggirava tra i cinque e gli otto gradi sotto zero. La ragazza, una 28enne del posto, ha divertito passanti e automobilisti, prima che la polizia la multasse per intralcio al traffico.

Una cometa arriva per la festa della donna!

cometa-2011l4-panstarrs-tuttacronaca

Finalmente visibile! Eccoa  voi C/2011 L4 Pan-STARRS…

L’astro, dopo mesi di permanenza nell’emisfero meridionale, farà la sua apparizione come una stella di prima grandezza, tanto da essere visibile anche ad occhio nudo. Le difficoltà di osservazione saranno però molteplici: dalla sua altezza esigua nel cielo che obbligherà a non avere ostacoli verso l’orizzonte occidentale, al bagliore del crepuscolo, che non consentirà il giusto contrasto che si otterrebbe invece con un cielo scuro. Tuttavia nel corso dei prossimi giorni, la sua altezza sull’orizzonte diverrà sempre un pò più consona, favorendo quindi una visione meno difficoltosa. In queste prime sere osservative, tempo permettendo, la cometa sarà sicuramente visibile in un comune binocolo, puntando lo strumento appena a sinistra e un pò più in alto dal punto in cui tramonta la nostra stella. Naturalmente le località a latitudini più meridionali avranno migliori possibilità di osservazione, quindi ipotizzando due luoghi come Malta e Milano, la prima sarà nettamente favorita. Un’altra difficoltà potrebbe essere determinata dalla foschia nei bassi strati o dall’inquinamento atmosferico, per cui saranno favoriti gli osservatori di cieli extraurbani o posti in località più ventilate.

La cometa PANSTARRS ha raggiunto la sua minima distanza dalla Terra lo scorso 5 Marzo, quando è transitata ad una distanza di circa 164 milioni di chilometri. Quel giorno, gli unici oggetti di più grandi dimensioni nei pressi della Terra erano la Luna, il pianeta Mercurio ed il Sole. L’astro chiomato raggiungerà però la sua massima luminosità nel corso del 10 Marzo, quando sarà alla minima distanza dal Sole, il quale permetterà una sublimazione più intensa del materiale ghiacciato di cui è composta, grazie alle altissime temperature a cui andrà incontro.

Castello di carte? No, di chewing gum!

 Jeremy Laffon-tutatcronaca-chewing gum-gomma da masticare-arte-artista L’artista francese Jeremy Laffon ha creato un’intricata struttura, molto complessa,  con un materiale insolito: ha usato la gomma da masticare in bastoncini alla menta! Il suo lavoro, che richiama alla mente i castelli di carte, verrà mostrato al Limousin Art Contemporain and sculptures, in Francia, dal 12 marzo al 23 Marzo 2013. La mostra ha un nome eccentrico: ‘chlorophénylalaninoplastomécanostressrhéologoductilviridiscacosmographigum’.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ed è ancora terremoto, stavolta nel vicentino!

terremoto-vicentino-tuttacronaca

Una piccola scossa di terremoto, di magnituro 2,5 è stata registrata oggi alle 16:29 in provincia di Vicenza. L’epicentro si trova ad oltre 10,8 chilometri di profondità nel terreno. Nessun danno si registra a cose o persone e praticamente nessuno si è accorto della scossa.

Tra i comuni più vicini all’epicentro quelli di Caldogno, Costabissara, Creazzo, Dueville, Gambugliano, Isola Vicentina, Montecchio precalcino, Monteviale, Monticello Conte Otto, Sovizzo, Vicenza e Villaverla.

Ospedale per Belen!

belenrodriguez-tuttacronaca

Belen Rodriguez è in ospedale. A rivelarlo, il sito della rivista Vanity Fair, secondo il quale la showgirl argentina sarebbe stata ricoverata in clinica due giorni fa, il 6 marzo: nulla di grave, ma i medici avrebbero prescritto alla compagna di Stefano De Martino riposo assoluto per qualche giorno.
La Rodriguez ha continuato peraltro negli ultimi giorni a pubblicare status e foto su Facebook, sintomo del fatto che le sue condizioni di salute non sono comunque gravi.
Belen, al settimo mese di gravidanza, non parteciperà dunque, con ogni probabilità, alla seconda semifinale di Italia’s got talent, lo show in onda il sabato sera su Canale 5. La nascita del piccolo Santiago è prevista per fine aprile.

Non tutte le rose riescono con i petali! Le aziende e le loro gaffe dell’8/3

festa-donna-auguri-durex-tuttacronaca
Da segnalare su Twitter, l’augurio singolare della Durex alle donne un “mazzo” di dildo accompagnato dalla didascalia: “8 marzo addio mimose…girls just wanna have fun”. Ma mandare un fascio di uomini?

Anche l’Algida, la nota azienda italiana specializzata nella produzione di gelati, per l’8 marzo ha scelto di omaggiare le donne pubblicando sulla sua pagina Facebook la foto di una rosa al cioccolato accompagnandola con la scritta: “Una rosa al cioccolato per tutte le donne, auguri di cuore…e gelato”.

La rosa in questione, però, sembra tutt’altro. Ecco perché molte utenti del gentil sesso hanno commentato con rabbia. Fatto sta che l’azienda ha rimosso la foto dal social network. Anche l’augurio alle donne di Fiat ha innescato una polemica su Facebook.
Non ben compreso se voluta o meno, anche dalla Fiat, che in occasione di questo 8 marzo promuove un’offerta su Facebook tutta in rosa: “Un pensiero per tutte le donne: Fiat offre, solo per oggi, i sensori di parcheggio inclusi nel prezzo su tutta la gamma! Per averli basta cliccare sulla offerta, stampare il coupon e recarsi in concessionaria”.

Forse c’è da rimpiangersi le mimose!!!

algida-tuttacronaca-8 marzo 2013

8 marzo: lottiamo per i diritti delle donne!

Malala-Yousafzai -tuttacronaca

8 marzo, festa della donna, una festa che dovrebbe essere rispettata tutto l’anno, soprattutto oggi che la donna sembra troppo spesso una vittima inerme. E’ questo giorno che Malala Yousafzai, la giovane attivista sopravissuta ad un attentato talebano nell’ottobre 2012, ha scelto per appellarsi a tutte le donne. Lo fa con un video registrato a Londra, nell’ospedale dov’è ricoverata per un nuovo intervento. Ha solo 15 anni, Malala, ma ha chiaro quello che vuole per la sua vita e per le donne, ha capito quello che serve a questo mondo per provare ad essere, almeno un po’, migliore. Il suo messaggio è semplice, ma troppo spesso dimenticato: ”Se vogliamo che ogni ragazza sia istruita e se vogliamo la pace in tutto il mondo, allora dobbiamo lottare e rimanere unite. Non aspettiamo che altri lo facciano al posto nostro”.

8 marzo con donne nude! Ed è già polemica.

donna-nuda- we love women- tuttacronaca

“We love women” recita la scritta del manifesto che pubblicizza la serata di un locale aretino in occasione della festa della donna, e che ritrae una modella nuda abbracciata da un uomo vestito. Un poster che ha suscitato polemica. A prendere posizione e’ Anna Maria Romano, responsabile del coordinamento donne della Cgil Toscana che sottolinea come essa sia ”stupida ed inutile, frutto di un operatore pubblicitario con poca e pessima creativita”’.

Angela Merkel e lo scandalo quote rosa!

angela merkel - quote rosa-tuttacronaca

Alla vigilia della Festa della Donna, dover leggere certe notizie è veramente una sconfitta per ogni lotta femminista che si è portata avanti negli anni.

Nella progressista Germania le donne ai posti di potere nelle aziende sono poche e nonostante il cancelliere sia una donna , la lady di ferro tedesca,  Angela Merkel ha respinto la proposta avanzata dal ministro del Lavoro, Ursula von der Leyen, di istituire per legge le famose quote rosa, ossia una quota minima di donne che le aziende a partecipazione pubblica dovrebbero assumere.

La rivista Der Spiegel scrive che Angela Merkel in quanto donna è  favore vole alla proposta, ma per timore di avere dissidi interni alla sua colazione ha dovuto dire no; insomma gli interessi di partito hanno prevalso sul senso di appartenenza al genere femminile.

Il suo partito, il Partito Liberale Democratico, non approva minimamente la proposta e il cancelliere non si è sentita di affrontare il confronto anche in vista delle imminenti elezioni che si terranno in primavera  in sette stati federali.

Se questa è politica… Angela Merkel non è neppure una donna!

8 marzo. Volti di donna!

L’umanità deve dire un GRAZIE a tutto il genere femminile. E forse se l’umanità alcune volte fosse stata guidata dalle donne sicuramente ci sarebbero state meno guerre, meno odi, meno violenze.

Questo è il nostro microscopico contributo per dire GRAZIE!

Grazie a:

Emmeline-Pankhurst-tuttacronaca

Emmeline Pankhurst nel 1889 fondò la Lega per il diritto di voto alle donne. Per attirare l’attenzione sulla sua causa volta ad ottenere il suffragio per le donne, si fece arrestare in parecchie occasioni e applicò la tattica dello sciopero della fame. Suo il merito di aver trovato lavoro a molte donne durante la Prima Guerra Mondiale, collocandole nei posti lasciati vuoti dagli uomini al fronte. I suoi sforzi ebbero successo solo nel marzo 1918, quando le donne di età superiore ai 30 ottennero il diritto di voto. Più tardi, quello stesso anno, le donne di età superiore ai 21 anni poterono diventare membri del Parlamento, nonostante il fatto che non fosseroancora in grado di votare. Ma è solo nel 1928 che le donne inglesi ottenero gli stessi diritti/doveri al voto degli uomini.

Grazie :

rita-levi-montalcini-tuttacronaca

 

Rita Levi Montalcini insignita del Nobel per la medicina nel 1986, all’età di 77 anni, insieme all’americano Stanley Cohen, per la scoperta avvenuta nei primi anni Cinquanta del fattore di crescita nervoso o NGF (Nerve Growth Factor), una pietra miliare della biologia. NGF è una piccola proteina fondamentale per il mantenimento e la crescita dei neuroni del sistema simpatico e sensoriale, senza la quale le cellule cerebrali si suicidano. Dopo aver individuato l’NGF e studiato i suoi effetti sulla crescita dei nervi, RLM proseguì i suoi studi arrivando a una seconda conclusione che si sarebbe rivelata un’altra svolta decisiva in biologia. Il sistema nervoso, immunitario ed endocrino non sono unità separate, ciascuna con le sue pedine, neuroni, globuli bianchi, ormoni, e le sue regole, ma un solo grande network strettamente interconnesso e interdipendente. Altro aspetto inedito dell’attività biologica del NGF è venuto alla ribalta nel 1986, quando si notò che il massiccio rilascio nel sangue della proteina corrisponde a comportamenti aggressivi e ansiosi. Una ricerca condotta su giovani reclute che sperimentavano il lancio dal paracadute ha mostrato che prima del lancio il livello di NGF nel sangue aumentano dell’84% e dopo venti minuti dall’atterraggio salgono ulteriormente al 107%. Negli ultimi 15 anni nuovi studi, condotti dallo European Brain Research Institute di RLM, in collaborazione con l’ Istituto di neurobiologia e medicina molecolare del Cnr, hanno scoperto che NGF svolge un ruolo chiave nel prevenire l’insorgenza dell’Alzheimer. Impedisce, infatti, la produzione della proteina beta-amiloide, la principale responsabile della malattia, bloccando sul nascere il processo degenerativo. Queste ricerche hanno aperto la strada a possibili applicazioni terapeutiche, attualmente in fase di studio. Il risvolto più imprevedibile del NGF riguarda le ulcere corneali, lesioni che possono causare la perdita della vista. Le prime sperimentazioni cliniche, guidate da Luigi Aloe dell’Istituto di Neurobiologia del CNR di Roma, allievo e collaboratore della professoressa Montalcini, suggeriscono che la somministrazione di collirio a base di NGF riesca efficacemente a riparare il tessuto danneggiato già dopo alcune settimane di trattamento. Il farmaco, ancora in via sperimentale, si è rivelato utile anche contro il glaucoma, patologia degenerativa e irreversibile del nervo ottico.

Grazie a:

boudicca-tuttacronaca

Boudicca è stata una regina della tribù degli Iceni, che viveva nelle parti del Norfolk. Guidò una ribellione delle tribù contro l’Impero Romano, reo di non averle riconosciuto, come da volere del marito, il comando sul suo regno: Roma considerò il territorio affidato a Boudicca come una zona di conquista. Il suo esercito rase completamente al suolo la città di Colchester, prima di venir fermato dai romani. Paradossalmente, questa ribelle viene ora considerata come uno dei capi dell’Impero Britannico e la sua statua si erge a difesa della città da lei distrutta.

Grazie a:

caterina-ii-russia-tuttacronaca

 

Caterina la Grande, nota anche come Caterina II, Imperatrice di Russia. Viene classificata fra i regnanti illuminati: durante il suo lungo regno allargò i confini della sua nazione, rendendo de facto la Russia la potenza dominante dopo la guerra russo-turca. Ma Caterina era anche una fervente mecenate delle arti, non ci fu prima e dopo di lei nessuno zar che patrocinò la cultura come lei. Aderì agli ideali dell’illuminismo, tanto che si considerava un monarca-filosofo.

Grazie a:

Florence-Nightingale-tuttacronaca

Florence Nightingale è senza ombra di dubbio il pioniere per eccellenza della scienza infermieristica moderna, anzi, ha contribuito a fondarla. Diligenza e impegno nella cura del paziente, pazienza e empatia verso chi è malato, corretta gestione di un ospedale: ecco cosa ci ha lasciato Florence. Non a caso la Giornata Internazionale degli Infermieri si tiene ogni anno nel giorno del suo compleanno. Il contributo più importante della Nightingale è arrivato durante la guerra in Crimea, quando si rese conto che si poteva diminuire parecchio la mortalità fra i pazienti curandone l’igiene e l’alimentazione.

Grazie a:

rosa-parks-donna-tuttacronaca

Rosa Parks era un’attivista per i diritti civili. Balzò all’onore delle cronache quando si rifiutò di cedere il suo posto sull’autobus a un bianco. Questo fatto scatenò il boicottaggio degli autobus di Montgomery, a cui si associò anche Martin Luther King Jr, portando così alla ribalta anche la sua lotta per i diritti civili agli afroamericani. Quando morì, il suo feretro venne trasportato a Washington DC su un autobus simile a quello che aveva iniziato la sua storia.

Grazie a:

hatshepsut-tuttacronaca

Hatshepsut fu uno dei faraoni più capaci dell’Antico Egitto, pur essendo una donna. Riuscì a ristabilire le reti commerciali ristabilendo la ricchezza della XVIII dinastia. Fu anche un abile costruttore, sia nell’Alto che nel Basso Egitto non si contano le costruzioni messe da lei in cantiere. Nonostante negli ultimi anni del suo regno optasse per una politica estera decisamente pacifista, nel periodo della sua ascesa al trono svolse numerose campagne militari di successo contro la Nubia e la Siria

VOI CHI INSERIRESTE?

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: