Appello della miss nella giornata contro la violenza alle donne: “aprite la porta”

rosaria-aprea-tuttacronaca

Rosaria Aprea, la miss di Macerata Campania, in provincia di Caserta, massacrata dall’ex, rimasta priva di milza e d’ombelico a causa delle botte del suo “amore malato” per Antonio Calendo oggi, in occasione della giornata contro la violenza femminile, lancia un appello: “Aprite la porta di casa e denunciate!”

Cosa succede se si fotografa un uomo… come se fosse una donna

foto-femminino-tuttacronaca“Con il mio lavoro cerco di riflettere una componente della mascolinità che è stata repressa a causa dei ruoli sociali. La dolcezza, le emozioni o la vulnerabilità sono state viste come inadatte al personaggio maschile. La stessa cosa accadeva, o accade, con le lacrime.” Così il fotografo israeliano Nir Arieli spiega all’HuffPost Arts la sua serie di ritratti intitolata Men, per la quale ha fotografato degli uomini utilizzando i canoni tradizionali della fotografia al femminile così come appare nelle pubblicità e nelle riviste. Arieli colloca i suoi modelli maschili in ambienti e posizioni, illuminazione e gesti che sono stati associati con il femminile per riflettere proprio su questo contrasto tra i ruoli.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Accettò la mutilazione per accedere alle superiori!

kakenya-tuttacronaca

Storia del Kenya, ma dovremmo iniziare a pensare che la storia anche di un singolo villaggio è la storia mondiale e che una violazione fatta a un bambino/a in qualsiasi parte del mondo è un crimine che ci riguarda da vicino e dovremmo smettere di girare la testa e dire “ma lì succede sempre così!”

Spesso le storie della mutilazione femminile ci arrivano attraverso i numeri e non le facce. Ma quelle statistiche un volto lo hanno e come.

Il Guardian punta l’obiettivo su Kakenya Ntaiya, la quale a 12 anni siglò un patto con suo padre. Avrebbe accettato di partecipare al rito masai di passaggio all’età adulta da compiersi attraverso la circoncisione femminile solo se poi sarebbe stata libera di andare alla scuola superiore. La ragazza ha spiegato poi che una volta arrivata in America ha scoperto che il rito non è altro che una mutilazione genitale e che in Kenya quello che le è stato fatto è illegale.

Inoltre le organizzazioni umanitarie hanno anche puntato il dito sulla minore età delle vittime. Quindi un doppio crimine perpetrato ai danni delle donne con gravi ripercussioni sulla salute.

Ntaiya è quindi tornata nel suo villaggio natale per costruire anche grazie all’aiuto dei “vecchi” una scuola per ragazze la quale al momento ha salvato la vita e l’integrità sessuale di 125 giovani donne di etnia masai entrate nell’istituto sorto nel suo villaggio.

L’oscena India… 4 donne sfregiate dall’acido!

violenza,india,tuttacronaca

Non si arresta l’ondata di violenza contro le donne in India. Quattro sorelle di età compresa tra i 19 e i 24 anni sono state vittime di un’aggressione nell’Uttar Pradesh, nel Nord del Paese: due uomini non ancora identificati hanno gettato loro addosso acido. Una delle quattro ragazze è ora ricoverata a New Delhi per le gravi ustioni riportate.

Le sorelle, tre delle quali sono insegnanti, stavano tornando a casa dopo la scuola. “Le vittime stavano camminando insieme quando due uomini in motocicletta, dopo aver fatto alcuni commenti osceni, hanno gettato loro addosso l’acido”, ha raccontato un responsabile della polizia, aggiungendo che nessuno dei due aggressori è stato ancora arrestato.

La condizione femminile in India e le frequenti violenze ai danni delle donne sono sotto i riflettori internazionali dopo lo stupro e la morte di una studentessa a New Delhi a dicembre. Inoltre, il parlamento indiano ha votato contro una proposta di legge finalizzata ad aumentare all’ergastolo la pena prevista per gli attacchi all’acido: attualmente per questo tipo di reato la pena prevista per i colpevoli è dagli 8 ai 12 anni di carcere, a seconda dei danni subiti dalle vittime, ma i condannati possono poi essere rilasciati su cauzione. Diverse associazioni hanno anche chiesto una regolamentazione della vendita dell’acido conosciuto come “Tezaab”, normalmente usato per la pulizia degli attrezzi arrugginiti.

Arriva l’e-Pad Femme, l’idiozia maschile non finisce mai di stupire!

ePad Femme-tuttacronaca

Arriva il tablet a misura di donna, ma subito scoppia la polemica. l’ ePad Femme, la tavoletta pensata esclusivamente per un pubblico femminile è caratterizzata da uno sfondo rosa, il che può anche essere carino, e una serie di applicazioni a misura di donna.
Da qui nasce la polemica, app per imparare a cucinare, per dimagrire, per mantenersi in forma, come se essere donna fosse solo questo. Inoltre il tablet sarebbe “semplificato” in modo da facilitare la donna che “potrebbe avere difficoltà nello scaricare”, come se le donne, per semplice luogo comune, non possano essere “tecnologiche”.
Stando agli ultimi dati le donne sembrano invece essere molto tecno-friendly e usano i videogiochi alla stessa stregua degli uomini, riuscendo anche meglio di questi ultimi in alcuni videogame.
La Mani Nair, il direttore marketing di Eurostar, la casa produtrice del device, rifiuta ogni accusa di sessismo, naturalmente scatenatasi a seguito delle particolari caratteristiche e pretese del tablet.
Il fatto che l’iPad al femminile fosse stato concepito diverso non solo in fatto di stile ma anche di software e contenuti così da renderlo più semplice per le donne ha fatto infuriare molte femministe, ma d’altro lato ha venduto, oltre settemila esemplari dal 14 febbraio, Dati alla mano ci viene da pensare che a molte donne fa comodo un oggetto del genere ma il portavoce Nair segna un autogol quanto racconta che la maggior parte delle vendite è dovuta a regali degli uomini per le loro compagne.

Se questa è la tv pubblica… aboliamola!

 the voice of italy-tuttacronaca

Escluso dal nuovo talent di Rai 2, “The Voice of Italy”, perché avrebbe la voce “troppo femminile”. Fa discutere la scelta dei giudici di penalizzare l’aspirante concorrente Francesco Zoffoli, cantante romano di 22 anni“. Fatale la scelta di interpretare “Don’t know why” di Norah Jones. All’inizio era stato scambiato per una donna. “E’ un uomo o una donna?”, chiede Noemi, uno dei “coach” del programma. L’interrogativo contagia gli altri. Nessuno dei quattro insegnanti che, da regolamento, in questa fase di provini, rivolge le spalle al candidato, senza poterlo vedere in faccia lo sceglie e, quindi, la sua esperienza nel nuovo programma può dirsi conclusa.

Sui social network è scoppiata la polemica. C’è chi parla di una vera e propria “discriminazione canora”. Così come non è piaciuto il commento di Piero Pelù, l’altro giudice-big, insieme a Raffaella Carrà e Riccardo Cocciante, che ha detto: “Hai una voce femminile e un aspetto fisico che non corrispondono alla tua anagrafe”. Francesco, per nulla imbarazzato, ha fatto spallucce, forse abituato a quel tipo di considerazioni.
“L’esclusione l’ho presa bene”, commenta il giorno dopo la puntata. Ma non nasconde di essere rimasto deluso per le motivazioni fornite dal quartetto di coach vocali: “Mi hanno fatto sorridere. Uomo, donna, voce o non voce. Alla fine il senso di The Voice è ‘la voce’ a prescindere da tutto”, fa notare. E prosegue, con un pizzico di polemica: “Se ne saranno dimenticati in quel momento. Di questo sono un po’ deluso. Credevo che qui si puntasse davvero sulla voce”. Di orientamento sessuale non vuol parlare: “Non c’entra nulla col programma”, taglia corto. In queste ore, comunque, sta ricevendo molti messaggi di incoraggiamento, da quanti hanno apprezzato la sua esibizione e lo avrebbero voluto vedere andare avanti.

Paghiamo il canone per vedere insultate le persone? Già programmi come talent show su una televisione pubblica, che dovrebbe anche avere il compito di educare, sono semplicemente scandalosi. Sono programmi  che istigano al giudizio, che condannano gratuitamente le persone e le umiliano davanti alel telecamere… emozioni forti? No, solo cattivo gusto!

Quando la ricerca è HOT!

donne- erotiche- film -tuttacronaca
Le donne sono più eccitate da un film erotico realizzato da una regista o da un regista? Questa è la strana ricerca che ha portato avanti il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Amsterdam. I risultati però sono stati alquanto deludenti…

I parametri fisici non mostravano grosse differenze tra il film maschile e quello femminile mentre vi è più una suggestione che interviene a livello psicologico per quanto riguarda i video erotici girati dalle donne. Pare che sia più sensuali o quantomeno più allusivi il che eccita di più “l’appetito” femminile! Insomma tutto quello che già sappiamo… che bisogno c’era della ricerca?

Nessun avversario ad Acapulco, Errani conquista il titolo!

sara errani- acapulco- wta- tuttacronaca

Sara Errani conservato il titolo al torneo Wta ad Acapulco battendo la spagnola Carla Suarez con un punteggio di 6-0, 6-4.

Errani, ottava giocatrice del mondo, e’ riuscita nell’impresa non perdendo neanche un set in cinque partite. Cosi’ la venticinquenne romagnola arriva al settimo titolo della sua carriera.

Scarlett Johansson e la sua band al femminile!

20130227_scarlett-johansson

Dopo aver ottenuto la nomination agli Oscar per la migliore canzone con ‘Before My Time‘, Scarlett Johansson ha annunciato di aver fondato una band tutta al femminile. Dopo un debutto solista con duetti eccellenti con David Bowie e Tom Waits nel 2008 e un disco con il cantautore Pete Yorn nel 2009, l’attrice ha rivelato ieri al talk show americano ‘Live with Kelly and Michael’ i suoi prossimi progetti musicali: ”ci chiamiamo One and Only Singles”.

L’eros vintage… di gran moda!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Profili nudi, lati B al vento e décolleté in bella mostra. Le copertine dei dischi del passato sono vere e proprie chicche di erotismo vintage, che sanno come farsi notare sugli scaffali dei negozi di musica. Le cover-girl della musica posano maliziose in abiti succinti o con niente addosso, così come mamma le ha fatte. Album dedicati si soli adulti, che promettono di scaldare l’atmosfera e accendere il desiderio.
Copertine ad altissimo tasso erotico, che mettono in mostra il lato hot della musica. Gambe accavallate con studiata malizia, corpi nudi distesi sulle poltrone o sirene che emergono dalle acque come mamma le ha fatte. Scatti di erotismo vintage, da gustare con il sottofondo di un buon disco.
Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: