La farmacista uccisa: uno degli assassini è il fidanzato della nipote

Blufi-farmacista-tuttacronacaSono sconvolti i mille abitanti del piccolo paese di Blufi, nel Palermitano, dove ieri è stata brutalmente sgozzata la farmacista Giuseppina Iacona, 80 anni, titolare dell’esercizio di corso Italia. L’omicidio ha avuto luogo perchè la donna aveva tentato di reagire a una rapina durante la quale le sono stati sottratti 3.700 euro. Ora i carabinieri hanno arrestato i due presunti assassini. Si tratta del 50enne pregiudicato che si trova agli arresti domiciliari, Angelo Porcello, e del 18enne Gandolfo Giampapa. Erano le 18.30 quando i due sono entrati nella farmacia, a volto scoperto, armati di coltello. Il fatto che abbiano mostrato i loro visi inquieta: sapevano sarebbero stati riconosciuti dalla vittima e quindi l’omicidio potrebbe non essere stata la risposta alla reazione della donna, ma una decisione presa in precedenza. Il più giovane dei due rapinatori è stato subito raggiunto dai militari, mentre il suo complice è riuscito a dileguarsi. Ma alcuni testimoni l’hanno notato: non poteva certo passare inosservato uno che si aggira per strada nonostante fosse ai domiciliari. Il paese è piccolo, ci si conosce tutti e nessuno era all’oscuro di questa circostanza.  Questo ha permesso agli uomini dell’Arma di arrestarlo in pochi minuti, il tempo di giungere a casa sua. A sgozzare con una coltellata la vittima, l’arma è stata trovata in un cestino nella farmacia, è stato Porcello, mentre Giampapa, fidanzato con la nipote della vittima, avrebbe fatto da palo. Porcello dopo il colpo è tornato a casa e si è cambiato gli abiti sporchi di sangue che sono stati trovati dai carabinieri.

Annunci

Farmacista uccisa nel Palermitano da due rapinatori

farmacista-uccisa-tuttacronacaCredeva fosse un altro giorno di lavoro, di certo non l’ultimo, la farmacista ottantenne Giuseppina Iacona, che questa mattina si è recata nel suo negozio di Blufi, nel Palermitano. Invece due banditi sono entrati nella farmacia e, nel corso di una rapina, l’hanno uccisa. La donna, che ha reagito all’assalto, è stata accoltellata a morte. Secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, i criminali sarebbero stati intercettati ed arrestati poco dopo e ora sarà compito della giustizia decidere che pena infliggere loro. Si tratta di un diciottenne e di un ventiduenne, quest’ultimo pregiudicato agli arresti domiciliari.

Milano violenta: ferito un farmacista durante una rapina

farmacia-milano-tuttacronaca

Erano circa le 19.30 quando all’angolo tra via Caposile e piazzale Martini a Milano, un farmacista Giovanni D., 34 anni, sarebbe stato ferito a un polpaccio ( o forse a un ginocchio) da un colpo di pistola esploso da un rapinatore. Il malvivente ha chiesto l’incasso, circa 200 euro, poi ha mirato alle gambe della vittima forse per impedirgli di seguirlo nella fuga. Il giovane farmacista è stato trasportato in codice giallo alla clinica Città Studi, mentre  gli inquirenti, secondo le prime indiscrezioni, starebbero passando al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona.

 

La morte di Daniela Sabotig: tragica fatalità o lucido omicidio?

daniela_sabotig_incidente_ledro

La puntata di Quarto Grado di questa sera è stata incentrata sul tema del femminicidio. Tra gli altri casi trattati, quello di Daniela Sabotig, 54 anni, farmacista di Udine, morta in un tragico incidente d’auto. La donna, in un primo momento, era stata dichiarata morta per cause accidentali, dopo che la vettura su cui viaggiava era uscita di strada finendo in fondo a una scarpata lungo una strada comunale in val di Ledro lo scorso 5 febbraio. Perchè allora parlare di femminicidio? Con lei, che non guidava mai la notte, in quegli istanti si trovava Ivan Zucchelli, 47 anni, albergatore di Legos, frazione di Molina di Ledro (Trento) che ora è sospettato d’omicidio. Sotto choc, ma illeso, aveva raccontato di aver risalito il dirupo, quindi aveva guidato i carabinieri giunti sul posto coi soccorritori fino alla macchina. «Guidava lei», ha detto. I due si erano conosciuti in rete, dove Zucchelli era solito intrattenere amicizie con diverse donne. Ma Daniela non era come le altre, il loro rapporto era più stretto e si segue anche una pista economica. Alcune amiche della donna, che la descrivono come una persona solare in grado di accettare i suoi limiti, la donna era infatti disabile, ma raccontano che lui la maltrattava, anche psicologicamente. Mercoledì si potrebbe avere una risposta, in seguito ad ulteriori indagini sul corpo della donna, che presentava alcune ferite non compatibili con la tesi dell’incidente.

Omicidio-suicidio Bari, l’ipotesi non regge più? Spariti 1000 euro

strage-in-famiglia-ferito-e-in-coma_soldi spariti-tasca figlio-tuttacronaca

Dalla tasca del figlio Claudio sarebbero spariti 1000 euro, l’incasso della farmacia. Troppe ombre sul caso di omicidio-suicidio di Bari. Dalla pistola, arma del delitto con cui Michele Piccolo avrebbe sterminato la sua famiglia prima di gettarsi in piscina e affogare, alla somma sottratta nelle tasche del figlio maggiore. Dalla tragedia famigliare al giallo il caso di Bari continua a non avere una spiegazione.

Bari: Il figlio è in coma irreversibile, la pistola non si trova.

claudio-piccolo-tuttacronaca

Dovevano festeggiare il 20esimo compleanno della figlia, ma invece il Michele Piccolo, un farmacista di Sannicandro di Bari ha sterminato la propria famiglia. Questa sera sarebbero dovute arrivare 70 persone nella villa, per festeggiare Letizia… invece della festa c’è lo shock. Un paese che s’interroga e il sindaco che rivela: “Sono stato sul posto anche stanotte, non sono entrato nella villetta dove peraltro sono stato tante volte da amico, a noi resta lo sgomento per una tragedia che ha dell’incomprensibile. Si tratta di persone normali nulla poteva lasciare presagire quello che è successo. La signora, anzi la dottoressa visto che era farmacista come il marito, era stata eletta nella mia lista ed era assessore e vicesindaco, ieri aveva celebrato un matrimonio nel castello. Era una donna che aveva tanta voglia di vivere era un persona molto espansiva, l’ultima volta, l’ho sentita ieri a mezzogiorno poco prima del matrimonio così come sempre ieri mattina avevo incrociato il marito, e ci siamo anche fermati a chiacchierare, mi è sembrato del tutto normale. Il figlio Claudio – ha proseguito – è coetaneo di mio figlio e studiano insieme farmacia “.

Ora Claudio è in coma irreversibile all’ospedale… Una tragedia inspiegabile, come quella pistola, arma dell’omicidio-suicidio che la polizia sta cercando ovunque, ma che non si trova e lascia un velo di mistero sull’accaduto.

Farmacista spara ai familiari: omicidio suicidio nel barese

omicidio-suicidio-barese

Un uomo ha ucciso, a colpi d’arma di fuoco, la moglie e la figlia 19enne Letizia, mentre ha ferito gravemente il figlio prima di suicidarsi annegandosi nella piscina della villetta di famiglia. E’ accaduto a Sannicandro di Bari. A sparare, con un’arma ancora non ritrovata, un farmacista 55enne, Michele Piccolo. La scoperta dei cadaveri, tra i quali quello di Maria Chimienti, 55enne vicesindaco della cittadina, è stata fatta dai carabinieri su segnalazione della fidanzata di Claudio Piccolo, il figlio 24enne che ora è ricoverato in condizioni gravi al Policlinico. La ragazza aveva tentato per ore di mettersi in contatto con il giovane senza esito ed ha quindi temuto fosse accaduto qualcosa di grave. Alcuni amici, da lei contattati e non ricevendo risposte dall’interno, hanno scavalcato il muro di recinzione prima di vedere, da una finestra, il corpo del giovane a terra nel soggiorno. E’ allora che hanno dato l’allarme ma per l’impenditrice Maria, la figlia ed il marito non c’era più nulla da fare. La donna era stata eletta, con una lista civica, consigliere del proprio Comune prima di essere nominata vicesindaco e assessore alla Pubblica istruzione, diritto allo studio, politiche per l’infanzia, pari opportunità, turismo e promozione delle tradizioni locali. L’uomo, che lavorava nella vicina Acquaviva delle Fonti, era stato a sua volta consigliere e assessore nella precedente amministrazione comunale, dal 2007 al 2012.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: