Sfugge alla nonna e precipita nel laghetto, grave un bimbo di 2 anni

acqua-cavea-2 anni-tutatcronaca

Tragedia nel Bresciano dove un bimbo di due anni è sfuggito al controllo della nonna ed è precipitato nelle acque di un laghetto in una cava della bassa bresciana. Le sue condizioni sono gravissime. Il bambino, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe sfuggito al controllo della nonna che lo ha ritrovato in acqua privo di sensi. Il piccolo è stato trasportato dai parenti all’ospedale di Montichiari in stato di ipotermia, è stato poi trasferito in elisoccorso all’ospedale Riuniti di Bergamo. I carabinieri di Montichiari stanno ricostruendo l’episodio.

 

Muore sul colpo bimbo di 12 anni in bici investito da un auto

12enne-tuttacronaca-morto

E’ morto sul colpo il bambino di 12 anni, A.A., investito a Taurianova, nel Reggino, mentre percorreva via Ganini, una strada che dalla circonvallazione porta all’ex ospedale. Inutile il primo soccorso prestato dallo stesso automobilista alla guida della Fiat Panda che lo ha investito, così come si è rivelato inutile l’arrivo immediato del 118, con un’autombulanza e un elisoccorso, che ne ha potuto solo constatare la morte.  Sul posto sono intervenuti carabinieri, polizia e vigili urbani che stanno cercando di ricostruire le dinamiche dell’incidente. L’investitore e’ un 36enne di Molochio, che al momento si trova in commissariato per gli accertamenti del caso.

Bimbo di 3 anni mette la mano nel tritacarne: è grave!

bambino-avambraccio-bimbo-indiano-bolzano-tuttacronaca

E’ grave il bambino, di origini indiane, di 3 anni che oggi nel retrobottega del negozio dei genitori che confezionano e vendono kebab ha infilato il braccio nel tritacarne. L’incidente è avvenuto a Lutago, in provincia di Bolzano. E’ stato il padre a precipitarsi in soccorso del figlio, ma ben presto l’uomo si è reso conto che la situazione non era gestibile, così ha chiamato immediatamente la Croce bianca della Valle Aurina.  La Croce bianca ha rintracciato il medico d’urgenza e ha mobilitato anche i vigili del fuoco di Lutago. Valutando la situazione, hanno deciso di smontare per quanto fosse possibile il macchinario. Alcuni pezzi però non è stato possibile rimuoverli e si è preferito chiamare un elicottero per far salire a bordo il piccolo con il braccio ancora prigioniero del tritacarne. L’elisoccorso è diretto a  Innsbruck, alla Clinica universitaria specializzata in interventi di chirurgia degli arti. Insieme al bambino è andata la madre e si spera di salvare l’arto o comunque di riuscire a limitare i danni.

 

“Equitalia d’alta quota”: gli aerei da soccorso a pagamento

aerei-soccorsoalpino-tuttacronacaE’ polemica a Cortina. L’azienda sanitaria di Belluno l’ha chiamata “Equitalia d’alta quota”: è la decisione di far pagare agli escursionisti il costo dell’utilizzo dei mezzi. Coloro che, per avventurarsi in posti pericolosi, hanno la necessità di venire recuperati con l’elisoccorso dovranno fare, letteralemnte, i conti con le tariffe dell’operazione. Si parla di tariffe dai 200 ai 7550 euro, a seconda delle difficoltà dell’intervento. Prezzo “fisso” in Trentino invece, dopo si applicherà un tassametro: 140 euro per ogni minuto di volo. Le cifre sono da capogiro, ma il costo per gli Sos in montagna è altissimo per i comuni, spesso dovuto a gruppi di persone inesperte o poco attrezzate.

Morire di parto nel 2013, elicottero rotto e nessun letto in rianimazione

Antonia Seminara -morta-incinta-enna-malasanità-tuttacronaca

La sanità italiana è al collasso per i tagli effettuati dalla spending review e c’è chi lo paga con la vita. E’ successo a una donna di 40 anni, Antonia Seminara originaria di Gangi (Pa) ricoverata in nottata nell’ospedale di Sciacca, in condizioni precarie al termine di una gravidanza. Quando è arrivata al nosocomio di Nicosia (En)  i medici hanno  praticato il cesareo ma il bimbo non ce l’ha fatta. A quel punto è stato disposto il ricovero della donna in rianimazione, ma né ad Enna né a Caltanissetta erano disponibili posti nei reparti. L’unico libero era a Sciacca. Dopo aver aspettato inutilmente per ore l’elisoccorso che non si è potuto alzare in volo da Caltanissetta perché fuori uso a causa di un guasto, finalmente ne è arrivato uno da Palermo su richiesta dei carabinieri, ma per la donna era ormai troppo tardi. I familiari di Seminara hanno presentato una denuncia ai carabinieri e la procura di Nicosia ha aperto un inchiesta.

Il deputato regionale del Pd, Fabrizio Ferrandelli ha presentato un’interrogazione all’assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino. «Occorre – dice – accertare tutte le responsabilità e verificare se ci sono stati ritardi o errori imputabili ai servizi o alle strutture sanitarie siciliane. Sta di fatto che questa tragica vicenda ci invita tutti a riflettere, ancora una volta, sull’importanza dei punti nascita soprattutto nelle aree marginali della Sicilia distanti dalle grandi strutture ospedaliere».

Scoppia la conserva di pomodoro un uomo finisce in ospedale in fin di vita

passata-pomodoro-deflagrazione-tuttacronaca-modica

Un incidente domestico che rischia di far perdere la vita a un uomo di 47 anni che si trova al Centro Grandi Ustioni di Catania. Da quanto si è appreso l’uomo stava bollendo alcune bottiglie di pomodoro fatte in casa quando vi è stata la deflagrazione nell’appartamento sito in contrada Bosco, a Modica, in provincia di Ragusa. L’uomo ha riportato ustioni in tutto il corpo, tranne che sul volto ed è stato immediatamente soccorso prima dai familiari e poi trasportato all’ospedale Maggiore di Modica. Qui i medici hanno ritenuto opportuno trasportarlo in elisoccorso a Catania dove al momento la prognosi resta riservata.

 

Un pezzetto di frutta nella pappa gli va di traverso: morto bimbo

bimbo-muore-soffocato-tutacronacaSono risultate vane le manovre per rianimare un bimbo di 13 mesi morto per soffocamento a causa di un pezzetto di frutta che gli era andato di traverso mentre mangiava la pappa. Il piccolo, che viveva a Inveruno, in provincia di Milano, si trovava in casa con i familiari, degli extracomunitari, quando si è svolto il dramma. La corsa per salvarlo è stata inutile: prima è giunta l’ambulanza e poi è intervenuto l’elisoccorso, che l’ha trasportato all’ospedale di Magenta. E’ stato impossibile salvarlo.

Morto in ospedale l’uomo colpito nella sparatoria del milanese

Omicidio a Settimo milanese -tuttacronaca

Si chiamava Andrea Malcotti e aveva 51 anni (non 63 come era stato detto in primo momento). Era un pregiudicato agli arresti domiciliari condannato per una rapina, ma aveva il permesso di recarsi a lavoro tutti i giorni e per questo si trovava in strada, a Settimo Milanese, questa mattina quando è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola. L’uomo è sembrato subito gravissimo, è arrivato in elisoccorso in condizioni disperate ed è morto poco dopo. Ora si indaga su un possibile regolamento di conti.

 

 

Sparatoria nel milanese, grave un uomo di 63 anni.

Elisoccorso-sparatoria-milanese-settimo-63enne-ferito-tuttacronaca

Sparatoria nella tarda mattinata a Settimo Milanese, località non troppo lontano dal capoluogo lombardo. Intorno alle ore 12.53  in via Sandro Pertini all’altezza del civico 42, in località Seguro, un uomo di 63 anni è stato gravemente ferito dopo essere stato raggiunto da alcuni proiettili. Sul posto sono giunti un’ambulanza, per le  prime cure, e un elisoccorso che ha trasportato, in codice rosso,  il ferito al San Carlo di Milano in arresto cardiocircolatorio. Giunti subito anche i Carabinieri della Compagnia di Rho, che indagano sia su quanto accaduto in modo tale da risalire al movente e all’autore del gesto.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: