Giallo al Duomo di Savona: ossa umane trovate durante un restauro

ossa-umane-savona-tuttacronacaUna tibia, un femore e un’anca, tutti appartenenti a un maschio adulto. Sono queste le ossa umane rinvenute oggi nel in una intercapedine, situata sul tetto, del Duomo di Savona durante i lavori eseguiti dalla Soprintendenza per il rifacimento delle coperture della chiesa. Immediatamente è stata allertata la polizia che una volta sul posto ha svolto i primi accertamenti. Secondo la scientifica, i resti risalirebbero al Seicento e ora resta da capire perché si trovassero lì, insieme a cumuli di detriti: un vero e proprio giallo che solo le analisi peritali potranno risolvere. Del caso se ne sta occupando anche la Diocesi savonese.Dalla Questura hanno spiegato: “Quello che si può escludere è che quelle ossa siano di un bambino”. Domani è previsto un sopralluogo con due archeologhe della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici della Liguria.

Annunci

Si risveglia il Vigile del Fuoco in coma dopo il volo della Befana

befana -vigile-salvatore-alfano-caserta-tuttacronaca

Salvatore Alfano, il vigile del fuoco che impersonava la Befana a Caserta e che era rimasto in coma dopo essere andato a sbattere contro il capanile del Duomo, nel caratteristico volo che si compie ogni anno nella città campana, si è risvegliato. La buona notizia è stata postata dal sindaco della città Pio Del Gaudio su Facebook «Sono con Salvatore il Vigile. Non ce la faccio a non dirvi tutto.Mi stringe la mano.Mi ha sorriso. Con Anna, la moglie, gli parliamo di tutti Voi di Caserta e di quanto gli volete bene. Mamma mia che emozione . E’ pazzesco, mi ha autorizzato Lui, adesso , con un accenno ed un sorriso a dirvi che sta bene».

Il vigile ferito durante il “volo” della Befana: la moglie chiede si preghi per lui

salvatore-alfano-tuttacronacaIl 45enne Salvatore Alfano era stato vittima di un terribile incidente la notte del 5 gennaio, mentre impersonava la Befana in una manifestazione a Caserta. Ora è tutto pronto per la messa di domenica prossima, alle ore 9.45, presso la Cappella del comando provinciale dei vigili del fuoco di Caserta (in via Falcone) dove il Cappellano don Giuseppe Di Bernardo celebrerà la funzione religiosa per la guarigione del vigile. La moglie Anna e la famiglia ha infatti lanciato un appello affinchè tutti si uniscano “per chiedere al Signore che il caro Salvatore possa quanto prima ritornare all’affetto dei suoi cari – si legge in una nota – dopo il drammatico incidente che lo ha visto coinvolto domenica scorsa in piazza Duomo in occasione della manifestazione dell’arrivo della Befana”.

Il David di Firenze diventa “superdotato”: provocazione per Renzi

david-michelangelo-superdotato-tuttacronaca

E’ stato l’artista Pep Marchegiani a realizzare un David di Michelangelo, simbolo di Firenze, ha farne una caricatura superdotata che è poi apparsa in diversi in diversi luoghi della città. La performance è intitolata ‘Fu’renze’ e l’artista voleva lanciare una provocazione a Matteo Renzi per invitarlo a svecchiare la città con l’arte contemporanea che dovrebbe affiancare le bellezze rinascimentali di cui il capoluogo toscano è da sempre rinomato in tutto il mondo.

Il David di Michelangelo dalle dimensioni falliche smisurate è comparso nei luoghi di maggior interesse e più turistici: da piazza della Signoria a piazza del Duomo fino all’ingresso della Galleria degli Uffizi, proprio nel giorno in cui c’è stata l’inaugurazione dell’evento di moda Pitti Uomo.

“L’arte a Firenze – spiega l’artista abruzzese a FirenzeToday – si è fermata al David ed è proprio dal David che deve ripartire. L’iniziativa odierna, seguita incredibilmente da tantissime persone e soprattutto da tanti giovani, è stata volutamente una provocazione. Un’atipica lettera aperta al sindaco Matteo Renzi per esortarlo a far sì che Firenze diventi culla dell’arte contemporanea oltre che, ovviamente, del Rinascimento”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Si sgancia un filo e cade la Befana, in prognosi riservata un vigile del fuoco

befana-caserta-tuttacronaca

Il clima di festa trasformato in tragedia da un incidente che si è verificato a Caserta nella serata di domenica durante “il volo” dal campanile del Duomo al palazzo di fronte. Il vigile del fuoco -attore che impersonava la Befana, il 45 enne Salvatore Alfano di Santa Maria La Fossa è andato a sbattere violentemente contro il campanile e ha riportato un trauma cranico fortissimo. Lo stupore e la disperazione di centinaia di famiglie che erano accorsi in piazza per assistere all’evento hanno immediatamente trovato fondamento nella gravità delle condizioni in cui versa il vigile del fuoco, ricoverato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, è ora in prognosi riservata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

L’arcobaleno fa visita a Milano e tinge il Duomo di rosa

arcobaleno-duomo-rosa-tuttacronacaNon solo Matera, dove oggi sono apparsi due arcobaleni. Anche il cielo sopra Milano, dopo la pioggia torrenziale di sabato e il cielo umido della mattinata di domenica, poco prima del tramonto, si è tinto dei sette colori. Ma non è stato l’unico spettacolo che si è offerto ad abitanti e turisti: l’arcobaleno ha infatti tinto di rosa il Duomo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bambola gonfiabile insanguinata a piazza Duomo. Protesta shock!

bambola-gonfiabile-tuttacronaca

Protesta shock al Duomo di Milano dove, per protestare contro la violenza sulle donne, è stata appesa -vicino al Museo del Novecento – una bambola gonfiabile insanguinata.   La performance contro i femminicidi è opera di Cristina Donati Meyer, giovane artista, e di “M’Arte”. La bambola sembrava impiccata e intorno alle 16 è stata rimossa dalla polizia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il sindaco di Venezia che offende i mestrini: “campagnoli”

giorgio-orsoni-tuttacronaca-campagnoliIn Italia, le diatribe non sono solo fra Nord e Sud, fra città confinanti o tra tifosi di due squadre di una stessa località. Spesso le ruggini si trovano anche tra “centro” e “periferia/provincia”. E’ il caso di Venezia, dove i cittadini lagunari spesso si sentono superiori agli abitanti di Mestre. E proprio per questo pesa “l’insulto” che il sindaco della città ha rivolto ai mestrini, definendoli “campagnoli” (offesa principe dei veneziani in questi scontri). L’esclamazione di Orsoni, primo cittadino del capoluogo veneto, è arrivata alla fine di un concerto della Fenice al Duomo, tenutosi il 1 ottobre. Il sindaco si aspettava di prender posto in prima fila e al primo posto a sinistra, come da cerimoniale. Invece si è trovato sì in prima fila, ma sulla seconda sedia, visto che il posto che tanto desiderava era occupato dal padrone di casa, monsignor Fausto Bonini che, tra l’altro, ha ringraziato il vice del sindaco, cioè Sandro Simionato, per le manifestazioni di “Mestre in centro”. Del resto, era stato solo il vice ad organizzare la manifestazione. Ma questi sono dettagli rispetto alla “doppia offesa” arrecata a Orsoni che, forte del suo principio che bisogna essere sinceri, ha dato dei “campagnoli” a chi l’aveva ospitato. La ruggine tra il primo cittadino e i mestrini, spesso rappresentati dalla più alta carica religiosa di Mestre, non data da oggi.

La mano che lanciò il Duomo… polemiche contro la scultura a Rosarno

Mano-con-statuetta-del-Duomo-a-Rosarno-la-scultura-dedicata-a-Massimo-Tartaglia-tuttacronaca-reggio-calabria

Per alcune ore a Rosarno, in provincia di Reggio Calabria è stata esposta una scultura – opera presentata ad un festival della rigenerazione urbana patrocinato dal Comune – che ritrae la mano di Massimo Tartaglia, l’uomo che nel dicembre del 2009 tirò la statuetta del Duomo di Milano in faccia a Silvio Berlusconi.

La denuncia arriva da Il Giornale che riporta le parole del consigliere comunale Udc Giuseppe Idà:

“Altra figuraccia dell’Amministrazione comunale di Rosarno, non c’è mai fine al peggio…. Ieri in pompa magna hanno scoperto in Piazza Valarioti questa ‘Opera d’Arte’, dopo essersi accorti che era un obbrobrio, e che di arte non c’era proprio nulla, con una scusa banalissima nell’arco di dieci minuti l’hanno immediatamente rimossa!! La Statua ritrae la mano di quello squilibrato che tirò la statuetta del Duomo di Milano in faccia di Berlusconi, rischiando di ammazzarlo!!”

Ora la statua è stata rimossa. Ma su Facebook è stata pubblicata una foto della scultura.

“Come amministrazione comunale siamo all’oscuro della vicenda”, ribatte il primo cittadino, “Sappiamo solo che, nell’ambito della kermesse che si è conclusa il 28 settembre scorso, un artista, del quale non ricordo nemmeno il nome, ha realizzato quest’opera, effimera come le altre che sono state realizzate in quella occasione. Opera che è stata rimossa dai vigili urbani. Non poteva esserci alcuna inaugurazione da parte dell’amministrazione comunale perché non avevamo commissionato alcuna opera del genere che, peraltro, non è mai stata visionata da alcuno. L’unica foto che la riguarda, essendo stata sempre coperta da un drappo, è stata scattata dallo stesso artista che se l’è fatta per ricordo. Non c’è nessun caso, dunque anche perché, per quanto ci riguarda, eravamo del tutto ignari della cosa.”

13enne picchiata e derubata al raduno di Bieber a Milano

justin_bieber-tuttacronaca-fan-milano-raduno

Doveva essere una giornata di festa all’insegna del proprio mito, il cantante canadese Justin Bieber e invece per una delle sue fan quel pomeriggio di sabato è diventato un incubo. Il raduno era iniziato davanti al Duomo di Milano con le fans che indossavano magliette, scandivano slogan e cantavano le canzoni del loro idolo. Poi, improvvisamente è scoppiata una rissa e una ragazza, a quanto sembra si tratterebbe di una 13enne di colore, sarebbe stata prima insultata verbalmente e poi piccchiata. Una delle tre ragazze che si erano schierate contro la loro coetanea le ha anche rubato la borsetta e ha provato a fuggire. Le forze dell’ordine l’hanno ripresa poco dopo, mentre erano in corso i  soccorsi alla ragazza malmenata.

“Satana è passato 666” s’indaga sulla scritta e sul piccione decapitato.

piccione morto-duomo-torino-tuttacronaca

Forse è stato solo un atto vandalico e un gesto di pessimo gusto ad opera di ragazzini, ma la scritta di circa un metro, in vernice blu, rinvenuta sul Duomo di Torino ”Satana è passato 666″ e il piccione decapitato hanno fatto scattare l’allarme. Il sagrestano ha rimosso immediatamente la scritta mentre la polizia continua a indagare sull’episodio.

 

A messa con i buttafuori per allontanare i mendicanti!

parroco-mestre-san-lorenzo-tuttacronaca

Hanno stazionato fuori dal Duomo di San Lorenzo a Mestre i “buttafuori” che hanno evitato ai barboni e mendicanti di infastidire i fedeli con continue richieste di obolo. L’iniziativa è piaciuta ai parrocchiani che hanno espresso il loro supporto  a monsignor Fausto Bonini che ha atteso i suoi fedeli fermo davanti al portone dell’ingresso. C’è stato solo un uomo che è entrato in chiesa e ha gridato contro il parroco “razzista”.

Sesso e orge davanti al Duomo, il vescovo vuole recintare la piazza

Ferrara-duomo-sesso-orge-davanti-a-chiesa-ferrara-tuttacronaca

Il vescovo Luigi Negri, arrivato in Emilia da appena 100 giorni, vuole recintare la piazza del Duomo di Ferrara per evitare atti promiscui davanti al luogo di culto… Ma non è suolo comunale quello che si trova di fronte alle chiese? Il vescovo risponde così: “Vedremo cosa diranno il prefetto e il questore, il sindaco e tutte le autorità. Ma se le cose non dovessero cambiare, adotterò un intervento drastico: la recinzione della parte della piazza antistante all’ingresso del Duomo”.

La polemica era scoppiata sulle pagine del Carlino di Ferrara, dove Luigi Negri spiega: “Tornavo a casa alle tre di notte. C’erano persone intente in atti di promiscuità. Ho visto scene di sesso tra due ragazzi e un gruppo, evidentemente ubriaco, coinvolto in atteggiamenti orgiastici. Io non ho mai visto un postribolo. Ma l’idea era quella”. Come mai un vescovo torna alle tre di notte? Ferrara è una città in cui un vescovo deve fare le ore piccole per portare la parola di Cristo nella città? Un esempio di dedizione che davvero deve essere sottolineato.

Ma proprio dopo queste parole inizia un aspro dibattito tra politica, amministrazione e Università. Tutti si domandano se bisogna chiudere i locali, limitare gli orari o recintare la piazza. E’ il vescovo a mostrare la strada giusta da percorrere e illuminato dalla grazia propone di chiudere i bar gestiti in strutture che la Curia dà in affitto. “Il problema esiste, prosegue Negri su – La Nuova Ferrara – e va affrontato, senza girarsi dall’altra parte: è una questione di carattere morale e culturale”. La politica? Non c’entra, assicura l’alto prelato: “Ma cosa fanno le istituzioni in favore dei giovani? Ancora troppo poco. Certo, credo di avere smosso un po’ le acque stagnanti”.

Si lancia dal Duomo, atterra in piazza e fugge in metro

duomo-paracadutista-tuttacronaca

Milano d’estate e i colpi di testa! Questa potrebbe essere la sintesi del fatto davvero singolare che oggi ha coinvolto il capoluogo meneghino. Il protagonista è un giovane paracadutista, che non è stato identificato, che per fare un gesto goliardico, si è lanciato dal Duomo, è atterrato in piazza ed è fuggito in metro. La notizia naturalmente non è passata inosservata e in rete già è iniziato il tam tam per conoscere il nome dell’artefice di questa bizzarra trovata estiva.

  

Il Duomo diventa un campo di battaglia

milano,rissa,stranieri,tuttacronaca

Guerra tra stranieri davanti al Duomo di Milano. Si è arrivato anche alle cinghiate e alle urla dei passanti che invocavano la tregua. Una scena indegna in un Paese civile. Dispiace che al centro della vicenda ci siano sempre gli stranieri e che questi atti alimentino l’odio razziale, ma purtroppo la miseria porta anche alla brutalità e spesso sono propri i più diseredati a subire i maggiori danni.

Uno sguardo alla… spalla di maiale!

LA RICETTA LA TROVI QUI!spalla di maiale

Parma sulla scena di… la casa nel vento dei morti di Francesco Campanini

la-casa-nel-vento-dei-morti-Francesco Campanini -e-francesco-barilli-vicini-alla-casa-in-una--236257

Parma sulla scena di… Gialloparma di Alberto Bevilacqua

gialloparma di Alberto Bevilacqua

Parma sulla scena di… Moglie per una notte di Mario Camerini

Moglie_per_una_notte_-_Lollobrigida

Uno sguardo a Parma… Giuseppe Verdi!

giuseppe verdi 2.0

Uno sguardo a Parma… il parmigiano reggiano!

parma-parmigiano reggiano

Uno sguardo a Parma… il prosciutto!

prosciutto-di-parma

Uno sguardo a… PARMA!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: