Tragedia a Sabaudia crolla il soffitto in una discoteca

dj-musica-zona-pub-discoteca-latina-tuttacronaca

La notte scorsa a Sabaudia, nell’eslusivo hotel Oasi di Kufra, è crollato un soppalco installato nella discoteca. Sabato notte all’interno del locale erano presenti alcuni giocatori del Latina Calcio, squadra che attualmente milita in serie B. Minuti di panico soprattutto per le persone che sono state colpite dalle travi che all’improviso sono crollate al centro della pista. Ancora non è chiara la dinamica dell’incidente e se possa essere attribuito il crollo a qualche cliente che si è aggrappato pericolosamente alle travi e possa averne causato il crollo. Un ragazzo è ricoverato in gravi condizioni, mentre altre 10 persone sono state ferite lievemente.

Annunci

Quando il tetto… è un vinile!

hotel-california-tuttacronacaL‘Inglewood Forum, che è stato appena ristrutturato, dona una visuale incredibile a chi, in questi giorni, atterra a Los Angeles. Il suo tetto, infatti, è un vero e proprio 33 giri.

Si tratta di un enorme “vinile” che vuole omaggiare lo storico album degli Eagles del 1976, Hotel California. Il tetto-disco ha un diametro di 122 metri e gira sul serio a una velocità di circa 27 km/h. Quello che manca, in poche parola, è la musica. Ma niente paura: risuonerà presto all’interno del forum, rimesso a nuovo grazie a un investimento di 100 milioni di dollari che l’ha reso la più grande arena indoor della California.

E con un simile omaggio sul tetto, chi altri avrebbe potuto inaugurare la seconda vita dell’Inglewood se non gli Eagles? La band terrà infatti sei concerti tra il 15 e il 25 gennaio prossimi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

L’autogol più assurdo che si sia mai visto

autorete-tuttacronacaDire che questa autorete è inconsapevole ancora non basta: di più assurde di queste è davvero difficile immaginarne. E’ accaduto durante un incontro di NHL, mentre i Buffalo Sabres conducevano un’azione di attacco. Il disco è volato in aria per poi ricadere nei pantaloni di Mike Smith, il portiere dei Phoenix Coyotes che, senza rendersene conto, termina con il trascinarlo oltre la linea senza nemmeno accorgersene. Un’autorete che è costato l’incontro alla sua squadra, visto che gli avversari hanno vinto per 2-1.

Lei in disco e la baby sitter pagata con i fondi regionali

baby-sitter-umbria-family helper-famiglia-tuttacronaca

Voucher della Regione per pagare la baby sitter dopo una notte passata in discoteca, così una donna ha usato il “family helper” una sorta di sussidio che, la Regione Umbria, offre alle famiglie bisognose e alle madri sole.  “Spero si tratti di casi isolati – commenta Carla Casciari, vicepresidente della giunta regionale dell’Umbria, con delega al Welfare – se necessario, intensificheremo l’azione di contrasto ad eventuali abusi”.  Negli uffici della Regione, sono arrivate centinaia di richieste, ma le famiglie sono state selezionate in base a criteri di reddito e di esigenze. “Se ci sono abusi, verranno sanzionati, ma la maggior parte degli utenti fa un uso corretto delle risorse”, conclude Carla Casciari.

Auto contro la console al rave party: ferito il dj

raveparty-zingonia-tuttacronacaE’ Bergamo News a riportare la notizia di una tragedia sfiorata al rave party abusivo che si stava svolgendo a Zingonia, nel Bergamasco dove sabato sera un giovane, non ancora identificato, si è lanciato con la sua Fiat Punto, a fari spenti, contro un ponteggio che sosteneva una delle due console installate all’interno di un capannone. Ferito il dj che in quel momento stava mettendo la musica, salvatosi perchè è riuscito a saltare evitando così lo schanto. Il ragazzo alla guida ha abbandonato la vettura subito dopo disperdendosi tra la folla. Secondo le intenzioni degli organizzatori, il rave party, intitolato Witchtech, sarebbe dovuto durare tra giorni e due notti. In questo arco di tempo, l’area è stata monitorata da alcune pattuglie di militari che che hanno identificato centinaia di giovani, arrivati a Zingonia da tutta Europa. E’ probabile che scatteranno poi delle denunce per invasione e occupazione di proprietà privata nei confronti dei giovani identificati

Ininterrottamente Halloween. Il rave party che prosegue da due giorni

rave-halloween-tuttacronacaA Zingonia, in provincia di Bergano, da ormai due giorni prosegue ininterrottamente un rave party abusivo organizzato in un’ex area industriale dove un tempo aveva la sua attività la multinazionale di logistica Tnt. Le immagini dell’agenzia Fotogramma, che il Corriere propone sono desolanti, con giovani sdraiati a terra privi di sensi o addormentati in cestini di polistirolo. E tra un disegno della zucca di Halloween e i pochi ragazzi ancora in piedi, sulle maglie di alcuni di questi si legge “Fuck The System”. Consumo di droga e alcool, musica a tutto volume e conseguente fame chimica che spinge qualcuno a provvedere alle cibarie. Tra questi, anche un venditore ambulante di panini: la festa di altri, si rivela un affare per qualcuno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sparano per entrare in disco!

sparatoria-discoteca-salerno-tuttacronaca

Rimanere feriti da colpi d’arma da fuoco davanti a una discoteca perché a due ragazzi è stato impedito l’ingresso nel locale e hanno reagito aprendo il fuoco… questo è quello che è successo nella notte sul litorale di Pontecagnano-Faiano, nel Salernitano.  La violenza dilaga e ogni pretesto è un’occasione per usare le armi che, nonostante i divieti imposti dalla nostra normativa molto rigida, sembrano comunque diffondersi sempre più anche tra le persone che non dovrebbero detenere un’arma. Non che il fenomeno sia nuovo, ma è il grado di frequenza con cui avvengono i ferimenti a destare stupore e preoccupazione. Ad aprire il fuoco sono stati due ragazzi che prima avevano tentato l’ingresso nel locale sulla strada, ma  gli era stato negato dalla sicurezza, così sono andati in spiaggia dove la discoteca ha un ulteriore ingresso e lì hanno nuovamente tentato di entrare nel locale. Sono stati ulteriormente bloccati dalla sicurezza e a questo punto hanno iniziato a sparare contro le guardie colpendone due e ferendo un giovane cliente che si trovava nei pressi dell’ingresso. I tre non sono stati colpiti in modo serio, ma hanno riportato ferite ai glutei, agli arti e alle spalle e sono stati ricoverati all’ospedale  “Ruggi d’Aragona” di Salerno.

Uno degli aggressori, un 22enne salernitano, è stato bloccato dai carabinieri di Battipaglia che hanno anche recuperato le due pistole dalle quali sarebbero partiti i colpi che hanno ferito le guardie e il cliente. Resta invece libero, per il momento, il secondo giovane che ha sparato che è riuscito a dileguarsi in fretta.

 

Lindsay Lohan finisce sotto il tavolo!

lindsay-lohan-table-tuttacronaca

L’attrice statunitense Lindsay Lohan sta facendo parlare di sè anche in Brasile: invitata per promuovere una griffe di moda, la giovane si è nascosta sotto il tavolo di una discoteca durante una festa in suo onore, la notte scorsa, a San Paolo. Secondo alcuni presenti – che hanno pubblicato su Twitter foto scattate con il cellulare – la ‘bad girl’ più famosa di Hollywood – ancora in libertà vigilata per taccheggio – avrebbe usato lo stratagemma per sfuggire ai paparazzi. Credibile?

L’albanese vuole vietare la discoteca agli italiani… ma non conosce la Costituzione!

discoteca-papillon-pordenone-tuttacronca

Discoteca vietata agli italiani. È questo l’annincio choc fatto su Facebook dal nuovo proprietario, di origini albanesi, di un noto locale di Pordenone. La discoteca Papillon è da anni punto di incontro di giovani e fulcro della movida di Pordenone ma da qualche tempo a questa parte le cose sembrano cambiate.
L’imprenditore albanese che lo gestisce «dopo aver trascorso la settimana, dal lunedì al venerdì, a lavorare nei cantieri». Ramiz Kryeitadhi ha 32 anni e nel 2003 ha fondato con i due fratelli la Torre montaggi, azienda di Fiume Veneto. Poi scorso lo novembre ha deciso di buttarsi in un’avventura notturna e di rilevare la gestione del Papillon. «Le serate commerciali non andavano, così ho dovuto fare una scelta e dare spazio alle serate a tema». Il Papillon è stato così “diviso” in due: in una sala si balla l’Hip Hop, nell’altra si ascolta musica romena, con tanto di cantanti che si esibiscono dal vivo. «Non è un club – spiega l’imprenditore albanese -, però visto il tipo di serate, i clienti sono quasi tutti romeni». Da qui l’annincio che nelle serate a tema non sono “graditi italiani” tranne nel caso in cui siano accompagnati da una donna. L’annuncio è stato dato su Facebook: «New info: da sabato lo staff ha deciso di selezionare e controllare tutti gli ospiti. Le persone di non nazionalità rumena – così si legge sul sito Facebook – devono essere accompagnate da una donna. Altrimenti non entreranno».
Subito si è gridato al razzismo ma il proprietario non si è scomposto e ha concluso: «Non mi interessa riempire la discoteca di qualsiasi personaggio e avere magari problemi. Piuttosto la tengo chiusa. La direzione del locale si riserva di non fare entrare ubriachi, persone che creano problemi o che li hanno creati nel passato. E se uno viene con una donna è più calmo».

Al di là dell’annuncio in Facebook, la costituzione italiana, dice che i cittadini hanno pari dignità e stessi diritti quindi nessuno può arrogarsi il diritto di vietare l’ingresso in un luogo aperto al pubblico solo in base alla nazionalità. Fra l’altro è ribadito nella costituzione, che deve essere rispettata perchè il locale è stato costruito su territorio italiano, che parla chiaramente di uguaglianza uomo-donna, quindi non si può discriminare una donna, ma non si deve discriminare un uomo! Non è che per caso l’imprenditore ha paura che qualche italiano possa mettere il naso nelle così dette “serate a tema”? Cosa bisogna nascondere? Quando decidiamo di prendere provvedimenti contro questi odi razziali e maschilismo esplicito? Una donna per addomesticare gli uomini?  Una “gattina” non una donna!

Studentessa inglese violentata all’uscita di una discoteca in Thailandia

studentessa-inglese-violenza-thilandia

Una studentessa scozzese, sarebbe stata violentata, la notte scorsa, all’uscita di una discoteca in Thailandia da una banda di uomini. La polizia sta cercando di capire la dinamica dei fatti. Dell’agguato si sta interessando anche il consolato inglese. Maggiori dettagli si conosceranno nelle prossime ore.

Sale il bilancio delle vittime della tragedia del Kiss di Santa Maria!

Morto un ragazzo che era stato ricoverato in condizioni disperate. Ora sono 237 vittime.

Leggi articoli correlati.

bp3

Un manager dell’ “inferno del sabato sera”, tenta il suicidio

Un manager del Kiss, discoteca in cui sono morti 230 ragazzi, ha tentato il suicidio. L’uomo si trovava in stato di fermo nell’ospedale in cui era stato ricoverato per i postumi da intossicazione.

Leggi articoli correlati.

AT LEAST 180 PEOPLE DIED IN A FIRE AT A DISCO IN BRAZIL

Polemiche sul Kiss in Brasile, poteva contenere solo 691. Erano 1000

Iniziata la marcia di preghiera per le vittime del rogo del nightclub. 30mila persone si sono riversate silenziosamente nelle strade di Santa Maria. 120727042_brazil-in_378116b

Leggi articoli correlati.

La discoteca del terrore! Il Kiss è stata la trappola per 232 adolescenti

 

E’ di 232 vittime e di oltre 130 feriti il bilancio di un incendio divampato in una discoteca di Santa Maria, nel sud del Brasile, durante uno spettacolo pirotecnico. Il conteggio dei corpi è stato rivisto al ribasso dai vigili del fuoco.

Secondo le prime ricostruzioni della polizia locale, un bengala sparato da una band che si esibiva sul palco ha colpito il soffitto della discoteca, appiccando le fiamme a un materiale di plastica usato per l’isolamento acustico e seminando il panico nel pubblico.

La discoteca Kiss non aveva le carte in regola con le autorità municipali, ha detto oggi il responsabile dei pompieri di Santa Maria, Moises Fuchs. “Il permesso per funzionare era scaduto dall’agosto del 2012, perché nel locale bisognava fare lavori per cambiare la segnaletica interna ed aprire un’uscita d’emergenza”

I buttafuori del Kiss avevano bloccato l’apertura della porta di uscita del locale, per evitare che entrasse gente senza pagare.

brasile_discoteca_strage_xin-400x300

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: