E Antonio di Pietro tornò a indossare la toga

antonio-di-pietro-tuttacronacaEra dai tempi di Mani pulite che Antonio di Pietro non indossava la toga, all’epoca lo faceva come pubblico ministero oggi, invece, in veste di avvocato di parte civile per l’Italia dei Valori. Il partito ha chiamato l’ex leader a difenderlo dopo essersi costituita parte civile nel processo che vede imputato Silvio Berlusconi per la presunta compravendita di senatori e si svolge presso il Tribunale di Napoli. “E’ la prima volta che mi trovo dall’altra parte”, ha commentato l’ex pm ed ex senatore. Di Pietro è intervenuto in udienza ed ha avuto un botta e risposta con gli avvocati di Berlusconi su presunti difetti di notifica. Come ricorda l’Huffington Post, Di Pietro è rimasto in disparte dopo l’insuccesso elettorale della lista Rivoluzione civile, appoggiata dall’IDV e dopo le vicende riguardanti la gestione dello stesso partito da parte del leader e dei suoi familiari. Recentemente, però, era apparso in un video a sostegno dell’IDV per le elezioni regionali della Sardegna.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Quel figlio un po’ scomodo di… Di Pietro?

cristiano-di-pietro-antonio-di-pietro-tuttacronaca

L’Italia dei valori già non godeva di ottima salute, ora arriva l’ennesima pietra. Ad affondare ancor di più il partito di Di Pietro è la Corte dei Conti in Molise che senza mezzi termini dice che l’Idv nel 2012 ha speso 90mila euro in modo “non ammissibile”. Ma le disgrazie non arrivano mai da sole ed ecco che qualcosa di strano succede anche a Cristiano Di Pietro figlio del fondatore del partito da sempre in lotta per la legalità. Come riporta il “Corriere della sera”:

Il figlio del leader del partito, approdato finalmente nella precedente tornata elettorale al consiglio regionale, dopo essere passato per il consiglio provinciale e per quello comunale. Il 2 novembre 2012, mentre infuriava lo scandalo del Lazio, dichiarava risoluto: «Dopo i tristi esempi provenienti da alcune Regioni possiamo andare controcorrente e dimostrare che non tutti i consiglieri sperperano il denaro pubblico». Faceva parte del gruppo, abbiamo detto, perché ne è uscito qualche settimana fa dopo che un candidato dell’Idv rimasto fuori dal Consiglio alle ultime elezioni ha presentato un ricorso al Tar. Lui non ha gradito e ha imboccato la porta.

Lo stesso “Corriere della Sera” poi aggiunge un dettaglio interessante. Cristiano Di Pietro è uscito dal gruppo, ma non dal partito:

È soltanto emigrato al gruppo misto, che prima non esisteva. Lui l’ha costituito, ne è l’unico componente nonché il presidente: incarico, per inciso, che vale 800 euro netti in più al mese. Tanto per Di Pietro junior come per altri suoi 15 colleghi. Perché con la nascita del misto i gruppi politici della Regione Molise sono infatti diventati 16, per 21 consiglieri. In media, 1,31 per ogni gruppo.

Dorme di notte la Fornero?

elsa-fornero-civitanova marche-tuttacronaca

«Non so come faccia a dormire la notte, non li vede i morti che le passano davanti agli occhi?». Gianna Dionisi, sorella gemella di quel Romeo suicidatosi insieme alla moglie Anna Maria, perché non ce la facevano più ad andare avanti con le spese. L’uomo era un muratore e aveva aperto una partita Iva per versare i contributi all’Inps dopo che aveva perso il lavoro. I versamenti erano pesanti e l’uomo aveva fatto un prestito e si era indebitato. In casa entravano i 600 euro della pensione sociale della moglie e i 900 del fratello Giuseppe. Levato l’affitto di 500 euro, le rate del prestito e le spese correnti, non rimanevano che 400 euro per vivere.

«Erano disperati – ricorda Gianna -. Lui qualche volta diceva “mi butto a mare”, ma sembrava una di quelle frasi che si dicono così, tanto per dire».
Un suicidio preparato nei dettagli con l’ultima cena di giovedì notte. Poi Anna che prepara il tè al fratello e tutti vanno a letto. Ma in realtà i due coniugi scendono in garage e s’impiccano.

La fanno finita con una vita che ha solo da offrire sofferenza e miseria, la fanno finita con quell’ansia di non riuscire a sdebitarsi, la fanno finita con uno stato che ha solo saputo chiedere ai cittadini senza capire che stava andando oltre il sostenibile. Con i costi e le tasse che si sono abbattuti su chi non poteva pagare. Eppure il governo che ha permesso tutto questo è al suo posto, per questo vuoto istituzionale che si è creato, che le forze politiche non hanno voluto superare per i propri protagonismi ed egocentrismi. Gli imprenditori chiudono le imprese e s’impiccano… probabilmente sono tutti evasori? Sono evasori coloro che emigrano alla ricerca di un posto di lavoro? Sono evasori coloro che chiedono una rateizzazione ad Equitalia?  Che l’evasione ci sia in Italia nessuno lo mette in dubbio, che ci sono stati anni in cui tutto è stato permesso e nessuno si è preoccupato di fare una politica di rientro delle imposte è fuori dubbio… ma ora chi ci deve andare di mezzo sono i ceti più poveri o chi nel frattempo si è impoverito? E’ questa la giustizia sociale?

Boldrini sconvolta dal triplice suicidio di Civitanova Marche!

boldrini-civitanova marche-tuttacronaca

E’ una notizia sconvolgente quella che arriva da Civitanova Marche, il segno della disperazione e della solitudine in cui la crisi può far sprofondare le persone”. Così Laura Boldrini ha commentato il duplice suicidio dei coniugi Dionisi. La presidente della Camera, che domani parteciperà ai funerali, ha aggiunto: “E’ una tragedia che colpisce l’intera comunità nazionale e che mi ferisce ancor più perché è avvenuta nella mia regione”.

Di Pietro “i suicidi di Civitanova sono le vittime del governo Monti!”

Romeo Dionisi-tuttacronaca-Anna Maria Sopranzi

”Si dira’ che sono vittime della crisi, ma non e’ vero. Sono vittime delle leggi sbagliate con cui la crisi e’ stata resa piu’ feroce dal governo Monti e dalla ministra Fornero”. Lo afferma Antonio Di Pietro commentando la vicenda dei suicidi di Civitanova Marche.

«Mi prenderanno l’auto?»: era questa la paura di Anna Maria Sopranzi, la donna di 68 anni che si è tolta la vita insieme al marito Romeo Dionisi perchè, a corto di denaro, non riuscivano più ad andare avanti. Paura dei pignoramenti, che per persone come loro, vissute sempre modestamente ma con dignità, erano un vero spauracchio. Anche se l’auto era «una vecchia Panda di 20 anni fa». Lo racconta un vicino della coppia, Ivo Costamagna, che è anche il presidente del consiglio comunale di Civitanova Marche, l’ultima e forse unica persona alla quale i Dionisi, molto riservati, si erano rivolti per avere un consiglio, stretti com’erano ormai in una «tenaglia mortale».
L’uomo, infatti, che aveva lavorato come muratore per 35 anni, con la crisi dell’edilizia era rimasto a spasso, ma continuava tenere aperta la sua posizione all’Inps. Negli ultimi tempi, però, non riusciva a far fronte ai versamenti e si era indebitato con banche o finanziarie: «Una decina di migliaia di euro», dice Costamagna, tanti quanti Dionisi avrebbe dovuto riscuotere da un’impresa edile per la quale aveva lavorato in nero, anch’essa travolta dalla crisi.
Una situazione difficile, che si trascinava ormai da un anno e mezzo: «Lei, soprattutto, mi è sembrata depressa, mentre lui ancora lottava», l’ultima impressione ricevuta da Costamagna. Ma di rivolgersi ai servizi sociali i Dionisi non ne volevano sapere, e continuavano a soffrire di quella dignità lesa, a fronte di quel poco che si erano costruiti in una vita.
Il fratello di Anna Maria, Giuseppe, era andato a vivere con loro. Stanotte, quanto Romeo e la moglie sono scesi in garage per farla finita, lui dormiva. Questa mattina, al suo risveglio, non li ha trovati in casa ma non si è preoccupato. È andato a prendere il giornale come faceva tutti i giorni in un’edicola vicina.
Al ritorno ha visto gente, carabinieri, ambulanze davanti casa. Quando ha scoperto quello che era successo ha perso la testa: se n’è andato e l’ha fatta finita pure lui gettandosi in mare. Tre vite distrutte. I corpi di Anna Maria e Romeo erano vicini: l’ultimo passo lo hanno fatto insieme.

Il sindaco di Civitanova Marche Claudio Corvatta ha proclamato per domani il lutto cittadino dopo la tragedia che ha sconvolto la città per il triplice suicidio dei due coniugi in difficoltà economiche e del fratello di lei che non ha retto alla disperazione. I Teatri di Civitanova e l’Amat, aderendo alla giornata di lutto, hanno rinviato al 21 aprile la manifestazione ‘Sotto a chi danza!’ in programma domani al Teatro Annibal Caro.

Il malore di Di Pietro… Il re delle casalinghe è stato licenziato?

alessandro-di pietro-licenziato-tuttacronaca

Si sta facendo largo un ipotesi sul malore che ha colpito oggi Alessandro Di Pietro, noto conduttore della trasmissione “Occhio alla spesa”. L’ipotesi più accreditata sarebbe che la Rai lo avrebbe licenziato dopo Di Pietro è  stato condannato dall’Agcm -l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – per pubblicità occulta in ben tre puntate del suo programma, in onda su Raiuno all’interno del contenitore Unomattina. A rivelare la notizia del licenziamento èPanorama, che un mese fa aveva parlato della multa da 25.000 euro che la Rai aveva dovuto pagare dopo la decisione dell’Agcm sul caso di Di Pietro. Durante il corso di tre puntate di Occhio alla Spesa, andate in onda tra il gennaio e il maggio 2012, il conduttore aveva sospettosamente decantato le qualità di uno speciale tipo di pasta per diabetici. Gli elogi a favore di telecamera erano stati così tanti che l’Autorità aveva sospettato che Di Pietro avesse incassato un sostanzioso compenso per “parlare bene del prodotto”. La cifra della “marchetta”, però, non era mai stata rivelata. La Rai ha pagato la multa, ma poi ha preso a sua volta provvedimenti, licenziando in tronco il conduttore. Ora c’è anche il dubbio che più che di un malore si sia trattato di una fuga già preventivata da tempo.

Invece secondo quanto riportato da La Stampa, che cita Adnkronos, Di Pietro avrebbe realmente accusato un malore dopo aver ricevuto la lettera di licenziamento: l’agenzia avrebbe tentato di parlare con il conduttore al telefono, il quale però avrebbe laconicamente risposto di aver avuto un malore e di “essere ricoverato” prima di chiudere la conversazione.

Di Pietro ricoverato in clinica… problema cardiaco!

Alessandro-Di-Pietro-Occhio-alla-spesa-malore-tuttacronaca

Dopo la polemica per la pubblicità occulta ora si diffonde la paura per Alessandro Di Pietro. Il noto conduttore televisivo, presentatore di Occhio alla spesa su Raiuno, nella prima mattina di oggi,  è stato ricoverato in una clinica romana per un malore di natura cardiaca. Il volto televisivo Rai è stato sottoposto a cure immediate, ed ora le sue condizioni sono stazionarie: lo staff medico gli ha imposto assoluto riposo, per cui nelle prossime settimane Alessandro non potrà condurre la sua trasmissione, in onda ogni mattina.

Tarantola va verso archiviazione!

Naturalmente la colpa, sulla questione derivati,  non può essere di Bankitalia e così l’inchiesta a carico di Anna Maria Tarantola (che all’epoca dei fatti ricopriva la carica di  vicedirettore generale di Bankitalia) va verso l’archiviazione!

Alla fine si scoprirà che la colpa della mancata vigilanza u MPS è a carico di un qualche cane di passaggio davanti al Monte o di qualche pecora che non si è ribellata al pastore?

620258_640px

Pd si autoflagella? Via i banchieri dai partiti! CI LIBERIAMO DI BERSANI?

il-segretario-del-pd-pierluigi-bersani-e-il-presidente-dimissionario-dell-abi-giuseppe-mussari.aspx

Anche a Roma si apre il fascicolo MPS per manipolazione dei mercati

2013-01-30T171716Z_1_CBRE90T1C0V00_RTROPTP_3_BUSINESS-US-ITALY-MONTEPASCHI-PROBE_JPG_475x310_q85

Leggi articoli correlati.

Insider trading e aggiotaggio! In MPS si aggrava la situazione.

Tito Salerno, procuratore di Siena, sta valutando l’apertura di un procedimento penale per insider trading ed aggiotaggio trattandosi di società quotata presso un mercato regolamentato nazionale.

Intanto è arrivato in procura Ettore Gotti Tedeschi per chiarire le operazioni inerenti all’acquisizione di Antonveneta.

Leggi articoli correlati.

banchieri

MPS si indaga su vendita palazzo Normanni e plusvalenze Unipol

fantasy_0012

Leggi articoli correlati.

Grillo contro Bersani sul caso MPS

“Bersani dice sbraneremo tutti quelli che ci attaccano per la vicenda MPS. Ma lui in 20 anni non ha mai sbranato Berlusconi”.

BeFunky_MPS da bere[1]

Leggi articoli correlati.

Indagine aperta su MPS! Fra qualche millennio sapremo qualcosa?

I filoni dell’inchiesta sono molteplici: reperimento di risorse per l’ acquisizione di Antonveneta e per finanziamenti alla Fondazione Monte dei Paschi, comunicazioni agli organi di vigilanza, operazioni sul titolo, per alterarne il valore e le operazioni in derivati.

palazzosansedoni450web

Leggi articoli correlati.

Il teatrino della politica su MPS

MPS FA TREMARE ANCHE L’ALLEANZA CASINI – MONTI: Antonio Monaci si oppose al rinnovamento del Mps e ora è candidato con Monti. Ma Casini non ne vuole sapere ”Chiedetelo a Monti non certo a me. Io sono candidato al Senato. Lo chieda a loro perché è stato candidato”

603066_527892440574570_1881851769_n

Leggi articoli correlati.

“CHI CI ATTACCA, LO SBRANIAMO!” BERSANI RICATTA?

E QUESTO SARA’ IL NOSTRO DITTATORE?

E’ INTOLLERABILE CHE UN UOMO POLITICO POSSA DIRE UNA FRASE DEL GENERE SENZA CHE NESSUNO GLI RISPONDA A TONO. IN ITALIA  AVRANNO TUTTI GLI SCHELETRI NEGLI ARMADI, MA IN EUROPA NESSUNO SI INDIGNA ?

ALL’EUROPA IMPORTA SOLO LA NOSTRA PARTITA DOPPIA? SE ALLA FINE DELL’ANNO C’E’ IL PAREGGIO DI BILANCIO? SE POI QUALCUNO VINCE LE ELEZIONI A SUON DI MINACCE NON IMPORTA A NESSUNO?

bersani-ed-il-monte-dei-paschi-di-siena-una-v-L-wDJJQa

Leggi articoli correlati.

Dai Monti alle valli la polemica MPS non risparmia colpi!

E’ il turno di D’Alema, che dopo la più falsa delle rottamazioni, torna in prima linea con il Pd: “Il professor Monti, che ora punta il dito contro di noi, ha preso quello che fino all’ultimo ha sostenuto la vecchia gestione di Mps e ha contribuito a rovesciare il sindaco di Mps, e lo ha messo nella sua lista elettorale. E si mette pure a farci la morale”.

tumblr_mh6kcyxdEY1qgaro1o1_400

Leggi articoli correlati.

Bufera su Monte Paschi… interviene Bersani.

BERSANI E I SUOI “PAPOCCHI”… commissariare sì ma a Viola e Profumo, cioè affidare i poteri al Presidente della Banca e al suo ad. MA CHE COMMISSARIAMENTO E’? IL COMMISSARIO DOVREBBE ESSERE ESTERNO PER GARANTIRE UN INDIRIZZO SUPER PARTES! ANCORA IL PD VUOLE AMMINISTRARE MPS?

CHE VERGOGNA GIOCARE CON I TERMINI LINGUISTICI SENZA AVERE LA VOLONTA’ DI CAMBIARE NULLA!

BENVENUTI IN ITALIA!

Leggi articoli correlati.

“MPS: IL PD NON HA NIENTE DA TEMERE” così Letta!

Ed ha ragione con la giustizia che c’è in Italia cosa deve temere il Pd?

66449_190729497735935_959629331_n

Leggi articoli correlati.

Milano chiude a -0,11% e MPS chiude a +11% CHI STA MANOVRANDO LE AZIONI?

 

‘Vedere un titolo che ritorna ad una volatilita’ normale significa che il mercato si sta rendendo conto che il problema c’e’ ma e’ gestibile” così Viola.

Quando mai MPS ha chiuso all’11% ? E’ normale?

In una giornata di contrattazioni altalenanti per i bancari, Mps chiude in attivo?

monte-paschi-siena-beppe-grillo-9-770x511

MPS arrivano gli aiuti di Stato.. ecco pronti i Monti-Bond!

E paghiamo anche la banca del Pd!!! Poi servirà una manovra correttiva… la famosa polvere sotto il tappeto di Bersani.

Monti ci ha rassicurati che sarà solo un prestito per la MPS e saranno applicati interessi alti… in un lontano futuro post-apocalittico gli italiani possono star tranquilli che i soldi di MPS torneranno nelle casse dello Stato.

Per l’ad Viola non ci sono altre cassaforti da aprire… forse qualcuna a SUA INSAPUTA?

E gli italiani devono andare a votare? MOLTO MEGLIO UNA RIVOLUZIONE… ma siamo in CRISI IDEOLOGICA OLTRE CHE ECONOMICA!

01

Leggi articoli correlati.

Responsabilità, fiducia, chiarezza… le parole che ruotano intorno al baratro MPS!

Gabriello Mancini: la Fondazione Mps e’ determinata ad intraprendere tutte le eventuali azioni, compresa quella di responsabilita’ che la legge le riserva a tutela degli interessi propri e di tutti gli azionisti.

Grilli, Ministro dell’Economia: “Ribadisco l’assoluta fiducia e stima nella Banca d’Italia di oggi e di ieri”.

Palazzo-Salimbeni_scala-Pierluigi-Spadolini

Leggi articoli correlati.

Maroni vuole commissariamento di MPS: C’è odore di tangenti!

SBRIGHIAMOCI A LAVARE I PANNI SPORCHI… PER LE ELEZIONI DEVONO ESSERE CANDIDI E ASCIUTTI!

Tangenti-rosse-i-panni-sporchi-del-Pd_h_partb

Leggi articoli correlati.

Chi compra in borsa MPS? Forse chi vorrebbe salvare il Pd? +10%

compras-e1331652444181

Leggi articoli correlati.

Non splende più il sole dell’avvenire su MPS. La soluzione?

Rompere il legame  tra fondazioni, banche e politica.modern-art-prints

Leggi articoli correlati.

Arriva lo sconto? “Non sono 3,9 mld, ma solo 2” così Monti su MPS

DURANTE LA NOTTE IL DEBITO SI E’ ABBASSATO?

Le risorse per i ‘Monti bond’ “non sono soldi che vanno dallo Stato a Mps per restarci, ma che verranno rimborsati e con un alto tasso di interesse, e sono 2 miliardi su base netta”. Cosi’ il presidente del Consiglio, Mario Monti, parlando a ‘Radio 1’. Monti ha spiegato che dei 3,9 miliardi complessivi, 1,9 sono “rimborsi dei precedenti ‘Tremonti bond’. “I risparmiatori italiani – ha aggiunto Monti – il cui sistema nervoso e’ stato messo a dura prova” anche dai rumors e dalla “corrida elettorale”, devono “sapere che le banche italiane sono state durante tutta la crisi finanziaria tra le piu’ solide e se si parla di Mps e’ solo perche’ le autorita’ europee hanno chiesto di aumentare la capitalizzazione di Mps, e solo di Mps”.
SE LE BANCHE ITALIANE STAVANO COSI’ BENE PERCHE’ SONO STATE TUTTE RIFINANZIATE CON I SOLDI PUBBLICI DURANTE LA CRISI?

GLI ITALIANI HANNO I NERVI A PEZZI? O GLI ITALIANI SONO STANCHI DI FACCE NUOVE CON COMPORTAMENTI VECCHIO STILE?

MONTI SAREBBE IL RINNOVAMENTO? IN QUALE PARTE DEL MONDO SI SCOPRE ALL’IMPROVVISO UN VUOTO DA 2 MLD DI UNA BANCA COLLEGATA A UNA CORRENTE POLITICA?

QUESTA E’ L’IMMAGINE DELL’ITALIA! NEPPURE L’EUROPA DIFENDE GLI ITALIANI, NESSUNA INDAGINE SU MPS? 

thumbtrue1320945406282_710_472

Leggi articoli correlati.

Rubato il tablet, in assemblea, a Romolo Semplici, socio di MPS.

Il socio Romolo Semplici interviene e denuncia: “Poco fa mi hanno rubato il tablet! Questa è l’etica che c’è nella banca».

Profumo ribatte: «Su questo la banca non c’entra, sono i soci, casomai…».

url

Leggi articoli correlati.

MPS TRASCINA GIU’ IL PD. Esisteva una finanza parallela fuori dal mercato!

Ezio Mauro: “ridicolo tentativo della sinistra di crearsi una finanza parallela fuori dalle leggi del mercato, protetta da sistema politico”

monte paschi siena bersani satira barzellette carton vignette

Leggi articoli correlati.

MONTE DEI SOSPIRI O MONTE IN PEGNO?

Sicuramente MPS fa tenere il fiato sospeso alla sinistra… E’ quella macchia indelebile che non puoi cancellare, ma solo nascondere. E la finanza è un labirinto perfetto dove candeggiare i panni sporchi… Ieri MPS perdeva il -8% oggi vola in borsa! SOLDI, POTERE E GIOCHI SPORCHI che invece si trasformano in biancheria pulita. Il MPS è in realtà una voragine da 14 mld (se basta!). Una banca per amici di amici, che ora si puntano il dito uno contro l’altro. MA TUTTI SAPEVANO E NESSUNO HA DETTO! E PER FORTUNA CHE SIAMO NELLA SINISTRA CON I CONTI TRASPARENTI… LA SINISTRA CHE ATTACCA LA DESTRA… LA SINISTRA CHE CI HA ILLUSO CHE LORO ERANO DIVERSI… CHE DELUSIONE!

Monti: “Non attacco Bersani ma il Pd c’entra” (L’INTOCCABILE BERSANI!) 
“Il Pd c’entra in questa vicenda” perché “ha sempre avuto molta influenza sulla banca e sulla vita politica” di Siena. Così Mario Monti, ai microfoni di ‘Radio Anch’io’ a proposito della vicenda Monte dei Paschi di Siena. “Io – ha però aggiunto il leader di Scelta Civica – non sono qui per attaccare Bersani, ma il fenomeno storico della commistione fra banca e politica che va ulteriormente sradicato” perché è una “brutta bestia”.

UN’ITALIA DA ROTTAMARE!

Bersani 2013 - satira

Leggi articoli correlati.

Mps. Una brutta storia italiana.

Grillo: “Bisogna identificare i responsabili del piu’ grande crac finanziario d’Italia, peggiore di quello della Parmalat. Si sono mangiati 14 miliardi di euro e i responsabili sono un partito preciso, ben definito. E poi chiedere a chi doveva controllare, come la Consob, come mai non ha controllato”.

Casini: “evidenti responsabilita’ politiche senesi”

Schifani:”Quanto e’ accaduto all’Mps e’ un episodio preoccupante. Siamo davanti ad una situazione che puo’ avere conseguenze gravissime. E’ assolutamente necessario fare immediatamente luce sulla vicenda per evitare gravi ripercussioni economiche e finanziarie”.

BeFunky_ViewFinder_3q

Leggi articoli correlati.

Napolitano non sa… neppure a sua insaputa sa!

”Non sono esperto di banche ma se la questione e’ grave bisogna occuparsene. Ed io ho piena fiducia nella Banca d’Italia”.

E’ UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, QUELLO CHE DICE UNA FRASE DEL GENERE? SI CHIAMA UN ESPERTO ECONOMICO E SI FA SPIEGARE… ANCHE LA CASILINGA DI VIGEVANO L’HA CAPITO!!!

TREMONTI:’In Italia per legge e per storia la vigilanza bancaria e’ di competenza esclusiva della Banca d’Italia. Nel caso specifico trovo un po’ strano che questa vigilanza non ci sia stata, ne’ preventiva ne’ successiva”.

MPS TONFO IN BORSA -8,19. In due giorni ha ceduto quasi il 20% pari quasi al 7% del capitale.

BeFunky_ViewFinder_3u

Leggi articoli correlati.

Calo in borsa tragico per MPS: -7% andato in fumo il 4,15% del capitale

La tragica corsa della banca senese continua! Intanto Alfano grida al pd di dire pubblicamente quello che è stato nascosto per troppo tempo. 

Il radicale Paolo Ferrero dalla radio afferma “Sulla vicenda Mps è evidente che lo scandalo tocca direttamente il Pd, perché l’amministrazione della fondazione del Monte dei Paschi vede una predominanza di esponenti del Pd e quindi è evidente che il Pd con i suoi dirigenti è responsabile Sulla vicenda Mps poi c’è una vergognosa questione che riguarda Banca d’Italia che aveva il compito di vigilare e al tempo era Draghi governatore”.

BeFunky_ViewFinder_3g

Leggi articoli correlati.

Fini chiede chiarimenti su MPS! “Monti riferisca al parlamento”

BeFunky_ViewFinder_3c

Vedi articoli correlati.

Renzi Vs Monti “poteva innovare, fare Ciampi e invece ha scelto Dini”

“E’ pieno di politici che non mantengono la parola data. Monti ha detto per mesi ‘non mi candido, non mi candido’ poi si e’ candidato. Non giudico, ma le sembra naturale dopo un anno e mezzo che diceva non mi candido salire in politica per rinnovare e poi rinnovare con Casini e Fini. Poteva fare il Ciampi, ha scelto di fare il Dini”.

E ALTRO APPLAUSO A RENZI!

mario-monti-mago-212281

Leggi altre notizie su Matteo Renzi.

GIU’ LA MASCHERA! MPS: RENZI ACCUSA LA POLITICA DELLA CITTA’

“Sul caso Mps ci sono delle responsabilita’ evidenti di chi ha governato la citta’ di Siena… C’è una responsabilità della politica”. Così il Sindaco di Firenze

FINALMENTE QUALCUNO CHE NON HA PAURA, FINALMENTE QUALCUNO CHE NON PORTA LA MASCHERA IN POLITICA, MA CHE FA CADERE QUELLE ALTRUI!

GRAZIE MATTEO!!!

matteo renzi

Leggli gli articoli correlati.

Monte Paschi di Siena perde in due giorni il 14%

Profumo: “Nella misura in cui ci saranno gli estremi per tutelare il valore patrimoniale della banca certamente noi ci muoveremo. Ad oggi stiamo facendo tutte le analisi per capire chi ha fatto che cosa”

TUTELIAMO LA BANCA? ANCORA ALTRI SOLDI CHE FINISCONO NELLE CASSE DELLE BANCHE E VENGONO SOTTRATTI AL BILANCIO PUBBLICO? L’IMU E’ STATA PAGATA PER COPRIRE I DEBITI DI BANCHIERI SPREGIUDICATI?

L’ITALIA NON E’ UN PAESE… E’ UNA MINIERA DI CORRUZIONE, EVASIONE E INCAPACITA’!

CHI HA FATTO AFFONDARE MPS?

BANKITALIA VS MPS: “L’Istituto ha nascosto i documenti”

bank

Leggi aticoli correlati.

Slavina su Monte Paschi di Siena! Il gettito Imu è servito a salvarla!!!

Per Di Pietro la vicenda è torbida:  ”La vicenda che ha coinvolto il dimissionario presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari, e’ gravissima. Ma e’ ancor piu’ grave che il governo Monti abbia finanziato le casse del Monte dei Paschi di Siena con un prestito da 3.9 miliardi di euro, cifra equivalente all’Imu sulla prima casa, l’imposta con cui questo esecutivo ha tartassato gli italiani”.

Giorgia Meloni: “L’ultimo scandalo legato ai derivati di Mps e la necessita’, ancora una volta, di salvare una banca con i soldi pubblici, confermano l’esigenza di ripensare l’intero sistema del credito in Italia, cosi’ come scritto chiaramente nel programma di Fratelli d’Italia”.

Bersani è in difficoltà e non trova le parole: ”Nessuna responsabilita’ del Pd, per l’amor di Dio… il Pd fa il Pd e le banche fanno le banche”. 

Benedetto Della Vedova, candidato al Senato in Lombardia nella lista Con Monti per l’Italia: “La responsabilità è dell’azionista politico che ha gestito la fondazione che controlla il Monte dei Paschi. Ed e’ una responsabilità politica che devono assumersi pienamente e pubblicamente Pds, Ds e Pd: la sinistra che ha governato Siena e la Fondazione, determinando la gestione fallimentare della banca”.

Il tweet dell’ex ministro dell’economia Tremonti: “Date consuetudine scrivere ‘lettere apostoliche’ e vecchia vasta competenza derivati, stupisce mancata ‘lettera vigilanza’ Draghi a Siena”.
monte-paschi-siena

– 25mila! Niente voto per gli studenti Erasmus, fuori tempi tecnici! VERGOGNA

ecco-quanto-vale-il-mio-voto-image-5780-article-ajust_614

Vai all’articolo precedente.

E Di Pietro attacca Bersani… Avete votato per la lobby delle armi!

 

Di Pietro non ci sta e urla contro Bersani ”Caro Bersani, si vede che siamo in campagna elettorale, visto che, fino ad oggi, avete approvato e sostenuto chi quegli F35 li ha comprati ed ha sprecato i soldi dei cittadini per i sommergibili e missioni di guerra.Le tue, oggi, sono solo lacrime di coccodrillo, visto che il tuo partito ha sempre sostenuto le politiche di un governo che ha lavorato per le lobby delle armi”

tumblr_md6wjr2USr1qa0j0io1_500

Ue in difesa di studenti Erasmus: devono votare!

 

CHE VERGOGNA! MA CHE STATO SIAMO SE NON DIFENDIAMO I DIRITTI DEI NOSTRI GIOVANI ALL’ESTERO? POI CI CHIEDIAMO PERCHE’ ABBIAMO I “CERVELLI IN FUGA” IN AUMENTO? L’ITALIA NON E’ UN PAESE PER GLI ITALIANI E’ SOLO PER I POLITICI!!!

154624492-674feb63-042f-4260-85eb-3ad95dfb4d46

INCIUCI DI SINISTRA!

 

Che la destra faccia accordi sporchi è quasi un male inevitabile… che lo inizi a fare la sinistra è preoccupante… che ci siano i magistrati in mezzo è una VERGOGNA!

Di Pietro rompe il silenzio e accusa il Pd: Bersani ha mandato Violante e Migliavacca per fare patto di desistenza!

PERCHE’ INGROIA NON LO HA DENUNCIATO?

 

ptctv

Ecco l’Italia dopo le dichiarazioni dei politici!

 

Maroni non vuole perdere e allora accordiamoci con il Pdl. “mi sono preso dei vaffa per quest’accordo”. IL PROBLEMA E’ AVERE LA POLTRONA O FARE POLITICA SERIAMENTE?

Grillo: “Monti è l’esorcista!” CHIAMIAMO IL DIAVOLO?

Tremonti “Monti incapace peggiora la crisi” E VOI L’AVETE GENERATA!

Ingroia ” Bersani, finge di non capire” E MAGARI FINGESSE…. NON CAPISCE PROPRIO!
cadere

Che confusione…

Vendola con Monti ci farà solo riforme!

Di Pietro non ci sta. Ingroia censurato nei tg della Rai

Grillo ce l’ha con il triplice no della Fiom.

Bersani dice no. Nessun patto di desistenza con Rivoluzione Civile.

Casini non fa crostate con nessuno… al massimo fa spaghetti mari e monti.

STATE UN PO’ ZITTI???

mario monti

IDV scende al fianco degli studenti Erasmus e chiede dl

QUESTO E’ L’ENNESIMO SMACCO ALLA DEMOCRAZIA! VERGOGNA!

2346190054

Quanto parlano i politici!

Di Pietro pro Ingroia: con lui non ci sono sotterfugi politici!

Bersani intanto si scaglia contro il nome dei politici nel simbolo.

Maroni minaccia i “giornali mascalzoni” che hanno infangato il nome della Lega con il tema “quote latte”: chiederà 10 milioni di danni.

 

Che ne sarà di noi???

Stando a Di Pietro, il Pd “è rimastocornuto e mazziato” per aver votato la fiducia, mentre bunga bunga e loden sono solo fregature.

Verso le elezioni… si continuano ad affilare i coltelli!

Berlusconi sempre più convinto parla ai microfoni del Tg5. Il leader del Pdl ha un buon proposito per l’anno nuovo: riguadagnare il 40% dei voti che lo aveva portato all’elezione. Intanto Alfano è convinto che unendo le loro forze con la Lega e le forze territoriali al Sud la partita sia ancora tutta da giocare.

Serracchiani, segretaria del Pd del Friuli Venezia Giulia, continua la sua lotta per tutelare la rappresentanza degli sloveni e intanto richiama l’attenzione su Maran.

L’ormai onnipresente Monti (che ormai divide equamente la scena con Berlusconi), ai microfoni di Sky Tg 24 ha ricordato l’importanza di lasciare maggior gestione dell’Imu ai Comuni. Sarebbe inoltre possibile ridurre l’Irpef e congelare l’Iva: “la via maestra è ridurre la spesa pubblica”. La sua idea è che le tasse vadano ridotte, ma non bisogna fare promesse che non è possibile mantenere. Parla anche della sua candidatura, dicendo di essere stato sicuro, in precedenza, che il Paese avrebbe proseguito sulla traccia indicata da lui anche in sua assenza, quindi niente patti precedenti con Abc.

Intanto continuano le primarie della Svp, la cui affluenza è buona.

Continua la corsa alle elezioni 2013… La Befana ha portato carbone a tutti?

Berlusconi definisce Monti una “comparsa” e gli preannuncia “un tempo di permanenza molto stretto”.

Di Pietro rincara la dose su Monti, parlando del suo proposito per la riforma elettorale: “Sono tutti dei mentitori ambulanti”, aggiungendo che il Senatore ha accresciuto il divario tra pochi ricchi e troppi poveri. Ne ha anche per Berlusconi, che ha definito Monti, Fini e Casini “Trio Sciagura”: per l’ex Magistrato il Cavaliere sarebbe il quarto e che meriterebbe di essere calciato via a suon di voti alle urne.

Il Ministro Riccardi risponde invece alle critiche che hanno colpito la Lista Monti, confermando l’intenzione di spingersi oltre l’idea di Destra e Sinistra.

Intanto Bricolo, della Lega, guarda “in casa propria” e afferma che le notizie circa l’uso irregolare dei fondi del gruppo della Lega al Senato sono false e prive di fondamento.

Come si dice… “L’Epifania tutte le feste si porta via”… e i nostri politici ce li teniamo!

“L’Idv correrà da sola o con una lista civica”. Di Pietro dixit.

E comunque non chi sostiene Monti!

Mura, secondo pm è falsa la sua testimonianza sul sito web pro Di Pietro

silvana_mura_deputato450

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: