Pinturicchio e l’offerta di Cellino, ma il suo doppio ruolo è al Sydney

del piero-sydney-tuttacronaca

Un’offerta che davvero è difficile da rifiutare quella che Massimo Cellino divenuto presidente del Leeds ha fatto ad Alessandro Del Piero, ma che il giocatore avrebbe declinato. Cellino infatti l’avrebbe voluto nella sua squadra nel doppio ruolo di giocatore e allenatore, ma l’attaccante degli Sky Blues sarebbe già impegnato in un doppio ruolo proprio con la squadra australiana nella quale milita. Pinturicchio infatti oltre che giocare sta anche facendo il sindacalista dello spogliatoio della squadra ed è alle prese con la scissione interna che si sta verificando al Sydney. Alcuni giocatori non avrebbero accettato i provvedimenti disciplinari del tecnico Frank Farina che ha ordinato a Matt Thompson e Nicky Carle di allenarsi da soli, avviando un’autogestione, così Pinturicchio starebbe “giocando” anche nello spogliatoio un ruolo chiave sempre con l’obiettivo di cercare di migliorare la classifica degli “Sky Blue”.

 

Del Piero non esclude il ritorno alla Juve!

Del-Pierolegent

Del Piero non esclude il ritorno in bianconero:  “Il primo aggettivo che mi viene in mente per la Juve di quest’anno è: impressionante – ha dichiarato l’attaccante del Sidney in un’intervista a ‘RaiSport’ -. Nonostante una partenza che poteva sembrare addirittura in sordina, se paragonata alle dieci vittorie consecutive della Roma (altra impresa straordinaria), alla fine del girone d’andata i numeri sono mostruosi. Il motore è Conte, ovviamente, ma anche i giocatori, soprattutto la loro disponibilità e la fiducia nel progetto, senza dimenticare la società”.

E poi Del Piero ha aggiunto:

“La mia storia d’amore con la Juve non potrà mai finire. Il mio passato bianconero era, è e resterà incancellabile, anche se il primo giorno che ho lasciato la Juve mi sono sentito strano, anzi ‘stranito’. Un mio eventuale ritorno? Assolutamente non è precluso, proprio per quell’amore di cui parlavo. Nella mia vita non ho mai chiuso le porte a nulla e a nessuno, figuriamoci se le chiudo ad un eventuale ritorno alla Juve”. Del Piero spiega poi la decisione di andare a giocare in Australia: “E’ stata una scelta di vita e di curiosità: dopo tanti anni trascorsi in un mondo che conoscevo alla perfezione – ha concluso – avevo voglia di confrontarmi con il suo opposto. Sono passato da un calcio latino ad uno anglosassone, da una Lega con tante retrocessioni ad una che non le prevede. Questo ti consente anche di pianificare con serenità a livello dirigenziale, per esempio”.

Alex Del Piero per il compleanno… si regala un gol!

delpiero-tuttacronacaSpegne 39 candeline Alex Del Piero e festeggia regalandosi un gol e la vittoria al suo Sidney FC contro il Melbourne Victory  nella quinta giornata della regular season della A-League. E’ stata la sua squadra a portarsi in vantaggio già al 2′ con Richard Garcia. Al 14′ arriva il raddoppio a firma Sebastian Ryall, che sfrutta l’errato disimpegno della difesa del Melbourne e indacca di testa. Solo tre minuti e gli ospiti accorciano le distanze con Archibald Thompson. Al 25′ guai per il Sidney che resta in 10 a seguito dell’espulsione di Warren. Subito dopo, arriva il pareggio grazie alla punizione di James Troisi deviata dalla barriera. Prima dell’intervallo, Del Piero si procura e trasforma il rigore decisivo. Non arrivano altre emozioni nella ripresa e il Sidney ritrova la vittoria dopo tre sconfitte consecutive, portandosi così a 6 punti in classifica.

Tanti auguri Alex!

Del-Piero-tuttacronacaAlex Del Piero compirà gli anni solo domani, se teniamo conto del fuso orario italiano, ma in Australia la mezzanotte era già passata quando sul sito della Juventus è stato pubblicato il messaggio di auguri per l’ex capitano. “Volevamo essere tra i primi a farti gli auguri e questa volta il fuso orario ci ha dato una mano. Magari ci costringe a levatacce o a notti insonni per vederti giocare, ma finalmente si è sdebitato. Il 9 novembre a Sidney è già arrivato: la mezzanotte dalle tue parti è scoccata alle 14.00 italiane e allora eccoci», dice il club rivolgendosi all’ex numero 10 che ora milita in Australia con la maglia del Sidney FC. “Probabilmente starai dormendo, visto che domani… pardon, oggi per te, c’è la partita contro il Melbourne (a proposito, in bocca al lupo!), ma ci fa piacere pensare che, quando ti sveglierai, leggendo queste poche righe, saprai che dall’altra parte del mondo stiamo già festeggiando i tuoi 39 anni. Tanti auguri campione!”.

Gol e assist: Del Piero incanta e porta la sua squadra alla vittoria!

alex-del-piero-sydney-tuttacronacaPartita d’esordi della A-League 2013-2014 e Alex Del Piero ha messo subito la sua firma. Il capitano del Sydney FC ha fatto brillare il suo astro regalando la vittoria alla squadra contro i Newcastle Jets. Al 36′ ha siglato la rete del vantaggio mentre nella ripresa ha confezionato un assist perfetto per Chianese, autore del secondo gol dell’incontro. La squadra si era preparata in Italia, dove Pinturicchio si è goduto il bagno dei suoi tifosi e ora i suoi uomini, alla prova su campo, hanno dimostrato tutto il suo valore, mettendo in luce che anche la fase difensiva, punto debole della scorsa stagione, è stata messa a punto. Il match è infatti terminato a reti inviolate per il Sydney, che hanno staccato un ottimo biglietto da visita anche se, ovviamente, si parla solo del primo incontro, come lo stesso Del Piero ha sottolineato ai microfoni della TV australiana, rigorosamente in inglese, al termine della vittoria contro il Newcastle Jets: “Sono contento, siamo contenti. Abbiamo cominciato col piede giusto, è un buon giorno per noi. Ora però pensiamo subito alla prossima partita”.

Gli auguri di Alex a Francesco: da capitano a capitano

alessandro-del-piero-e-francesco-totti-tuttacronaca-auguri-capitano

Da capitano a capitano, dall’Australia a Roma, attraverso twitter Alessandro del Piero ha festeggiato Francesco Totti. 

«Chi ben comincia…Buon Compleanno Francesco!!!// …happy bday Francesco!», poi l’ex numero 10 della Juve ha postato anche la foto che lo ritrae insieme al capitano della Roma. 

Sul sito ufficiale Del Piero poi ha anche  spiegato il momento che sta attraversando al Sydney: «La preparazione per il nuovo campionato prosegue qui a Sydney. Ci stiamo allenando per trovare la forma migliore e per crescere insieme sotto tutti i punti di vista, nel percorso già avviato durante il ritiro estivo a Jesolo. Domenica giocheremo l’ultima amichevole della stagione, l’11 ottobre avrà inizio il nostro campionato: faremo di tutto per essere protagonisti e per lasciarci alle spalle la scorsa stagione, ripartendo da basi nuove. È importante partire bene, sapete… chi ben comincia è a metà dell’opera, ma anche reggere il ritmo fino al decisivo epilogo della stagione, che in Australia si decide con i playoff. Sono il capitano della squadra e sento la responsabilità di questa avventura, le aspettative mie, dei miei compagni e dei nostri tifosi corrispondono: vogliamo fare una grande stagione».

Poi ancora su Totti: «A proposito di capitani e di “chi ben comincia”, anche da distante seguo il campionato italiano e la Champions League, mi informo sull’andamento della Juventus e non soltanto… dunque ho visto il grande inizio di stagione della Roma e del mio amico Francesco. Sono felice che abbia rinnovato il suo contratto con la squadra del suo cuore e della sua storia, dove intende finire la sua carriera. Ti auguro di scrivere ancora tante belle pagine… In bocca al lupo Francesco e soprattutto… Buon Compleanno!!! Alessandro».

Delpieromania: quando la presenza di un campione fa bene all’economia

del piero jesolo-tuttacronacaSe i tifosi hanno gioito per l’arrivo di Alex Del Piero a Jesolo nelle scorse settimane, in occasione del ritiro italiano della sua squadra, gli esercenti della località veneta non possono certo lamentarsi. E’ stato Luca Zaia a spiegare che “Grazie ad Alex e al ritiro del suo Sydney Fc Jesolo ha vissuto un periodo di straordinaria notorietà e presenza mediatica in tutto il mondo”.  Il presidente della Regione ha parlato di “un’esperienza estremamente positiva, da allargare alle molte località turistiche balneari e montane del Veneto in grado di ospitare al meglio raduni e ritiri di società sportive. Occorre lavorare in questo senso. Possiamo far diventare il Veneto sede diffusa di eventi che portano notorietà e attirano nuovi turisti sempre più intimamente legati agli spostamenti delle loro squadre del cuore. Del Piero – aggiunge Zaia – è un simbolo positivo dello sport nel mondo e questo ha avuto il suo peso nel successo jesolano, ma il fenomeno dei ritiri delle più importanti squadre di calcio del mondo va seriamente affrontato anche dal punto di vista promozionale, perché è sempre più diffusa la scelta dei tifosi di andare in vacanza nelle zone dove la loro squadra del cuore fa il ritiro estivo e si tratta di milioni di potenziali nuovi turisti, da invogliare e accogliere con le massime attenzioni”. Zaia ha quindi sottolineato come il ritorno ci sia stato, anche in cifre:  “Con 300 mila euro di investimento tra Comune, Provincia, Regione e operatori turistici – ricorda Zaia – si è ottenuto un indotto positivo pari a 3 milioni di euro, dieci volte tanto, con 60 testate giornalistiche presenti da tutto il mondo. Un successo – conclude il presidente – che il Veneto può e deve replicare con una vera e propria strategia promozionale e di accoglienza, anche in termini di strutture sportive da mettere a disposizione”.

Lungomare Alessandro Del Piero: Jesolo gli dedica un tratto di spiaggia

delpiero-lungomare-tuttacronacaAndava in ferie a Jesolo, Alex Del Piero, quand’era piccolo. E ora la località marittima gli dedica un tratto di spiaggia, per celebrare uno dei suoi visitatori più famosi e che hanno portato in alto il Tricolore nel mondo. Da ieri sera, assieme a personaggi del calibro di Alberto Sordi, Gina Lollobrigida, Andrea Bocelli, Carla Fracci, Mike Bongiorno, Mara Venier, Christian De Sica, Sophia Loren e Umberto Veronesi, c’è anche lui, il Pinturicchio. A dimostrarlo, una targa con il suo nome. Per il primo sportivo a cui va l’intitolazione, il calco non sarà delle mani, ma dei piedi: “Per me è un onore anche essere vicino a nomi così famosi, persone che hanno fatto grande l’Italia nel mondo”. Eccolo quindi, il “Lungomare Alessandro Del Piero” a Jesolo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il tratto di spiaggia scelto per l’intitolazione si trova in pineta, davanti all’hotel Mediterraneo, l’albergo che ospita il ritiro del Sydney Fc. Una scelta dal forte valore simbolico, in quella zona che Del Piero frequentava da bambino: “Sono onorato – ha detto – perché legato a questa zona”. E sul proprio sito:  “Da una settimana ci avete travolto con il vostro entusiasmo, e da quanto ci state dimostrando non avete intenzione di smettere” ha scritto sul proprio sito. E per abbracciare i suoi tifosi si concede così una serata pubblica. “Un modo per dirvi, ancora, grazie!” chiude Alex.

L’Harlem Shake di Del Piero su un galeone!

alex-del-piero-venezia-tuttacronaca

Sospeso in aria mentre un galeone solca le acque della laguna di Venezia, lui, Alex Del Piero, applaudito dai compagni del Sydney improvvisa un Harlem Shake. Lo spettacolo dell’ex capitano della Juve non passa inosservato e il video su YouTube ha immediato successo. L’ennesima prova d’affetto dei suoi tifosi che non lo dimenticano.  

Alex Del Piero pronto a riabbracciare l’Italia

alessandro-del-piero-jesolo-tuttacronacaE’ ufficiale: Del Piero, indimenticabile capitano bianconero, torna in Italia e porta con sè i suoi compagni del Sydney. Pinturicchio & Co. saranno in ritiro a Jesolo sal 2 al 22 agosto, in vista della prossima stagione. E se l’entusiasmo dei tifosi che non hanno mai scordato il numero 10 è tangibile, lo stesso dicasi di quello del campione: “Sono molto emozionato all’idea di passare qualche giorno con i miei compagni nella città che da bambino ho frequentato per anni per le vacanze con la mia famiglia e i miei amici, e lo farò proprio nel periodo più entusiasmante dell’anno, quando la città è ancora più bella e accogliente.”

L’erede di Del Piero? A Tevez la maglia numero 10

tevez10-tuttacronaca

Hanno proposto la maglia numero 10, quella che fu del capitano Alex Del Piero, a Carlitos Tevez, arrivato oggi in casa juventina e che ha esordito con un “Sono contento di essere qui. La Juventus mi ha voluto più del Milan”. L’affetto dei tifosi l’ha travolto fin da subito, appena atterrato a Malpensa, poi è stato il momento delle alte sfere, con il presidente Agnelli e l’intero staff dirigenziale ad attenderlo a Torino, mentre i supporter, grazie al tam tam mediatico, si sono radunati davanti alla sede di corso Galileo Ferraris che hanno potuto assistere al classico saluto dal bancone.


L’incontro con Antonio Conte, con tutta probabilità, avverrà domani, quando il giocatore sarà impegnato, in gran parte alla clinica Fornaca, negli esami medici di rito. I tifosi hanno due motivi per festeggiare: aver battuto il rivale Milan, che godeva di una corsia preferenziale nell’acquisizione, e la certezza che la squadra ora si sia notevolmente rinforzata, una prospettiva che infonde fiducia anche in vista della prossima Champions. La maglia che ora indosserà l’argentino sicuramente dimostra il carico di aspettative che vengono riposte in lui: eredita infatti il numero di Pinturicchio, diverso da lui calcisticamente ma dotato della stessa classe.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il Top della settimana… con qualche sorpresa!

riassunto settimana

Settimana particolarmente ricca di eventi e… di “posti assegnati”! Ora che tre fumate bianche hanno riempito la cronaca di questi giorni, adesso che le sedie sono state occupate, non resta che aspettare a vedere perchè in fin dei conti lo sappiamo tutti ormai: “La vita è come una scatola di cioccolatini. Non sai mai quale ti può capitare.”

Tra “falsi annunci”, come la Cei che si complimenta con il “nuovo Papa Scola” ed un gabbiano argentino che viene scambiato per una fumata bianca (che è arrivata poco dopo… un presagio? In fin dei conti San Francesco parlava con gli animali…) e annunci “ufficiali” come quelli alla Camera ed al Senato, non ci siamo certo annoiati, ma anzi, in Italia ci si è commossi, si ha applaudito, si è polemizzato…

Il momento che forse ha colpito di più e resterà maggiormente impresso, anche a livello mondiale, probabilmente è questo:

Eppure… altre cose ci (e vi) hanno colpito! Quindi questa è stata la nostra settimana, vista attraverso i vostri occhi e gli articoli che più hanno richiamato la vostra attenzione. C’è stato Massimo, l’uomo arrivato da Assisi che si è inginocchiato sotto la poggia a San Pietro a pregare per l’elezione papale (con i risultati ormai noti e una domanda che tuttavia persiste: “Dittatura sì o dittatura no?”) e ci sono state le dimostranze contro i “grillini traditori” di Grillo a seguito della nomina di Grasso al Senato. Anche la cronaca nera ha fatto parlare, visto che sono stati ritrovati dei reperti inerenti al caso di Roberta Ragusa. E se Berlusconi questa settimana non è stato un argomento “caldo”, ci ha pensato Cavani con la sua amante a riscaldare gli animi questo week-end. Parlavamo di “sedute occupate”, ovviamente l’interesse c’è stato anche per la Boldrini, anche se l’ha dovuto “dividere” con la critica ai prezzi scandalosi del bar di Montecitorio. La coincidenza che ci ha fatto sorridere è che, contemporaneamente, sul fronte architettura/design ha spopolato un locale arredato in stile… toilet! Tant’è… ognuno fa le sue “riunioni di Gabinetto” con chi gli è più affine!

6-uomo-kneeling-man1

Dopo una settimana così intensa c’è da chiedersi come si fa ad eligere un pezzo… beh, conosciamo la passione italiana per il calcio e non ci meravigliamo più di tanto nel notare che, ebbene sì, l’articolo più gettonato è stato il famigerato rigore parato di Alex Del Piero! Le punte di diamante del nostro calcio, per qualche strana maledizione dal dischetto, soffrono ai rigori, però ciò non toglie che Pinturicchio per anni c’ha fatto sognare. Con l’augurio che il suo piede possa essere magico ancora per tanti anni (diciamocelo… un italiano che ha successo all’estero, alla fin fine, fa piacere a tutti e tiene alti i colori della nostra bandiera)… vogliamo ricordarlo così…

GOOD NIGHT & GOOD LUCK!

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: