Note in lutto, morto Riz Ortolani, l’autore del tema de “Il Sorpasso”

riz-ortolani-morto-tuttacronaca

87 anni e una carriera al servizio della musica e del cinema. Le note oggi sono in lutto per la morte di Riz Ortolani, compositore eclettico, capace di comporre le colonne sonore di tanti film che sono entrati nella storia del cinema italiano. Ortolani aveva lavorato con Vittorio De Sica,Damiano Damiani, Pupi Avati e Dino Risi. proprio con quest’ultimo firmò il tema de “Il Sorpasso” che divenne un vero e proprio cult. Ma nel suo ampio curriculum Ortolani vanta oltre 300 partiture e alcune sue musiche sono state utilizzate da Quentin Tarantino per Kill Bill.

Annunci

Damiano nel ricordo di Franco Nero!

franco nero-damiano damiani-tuttacronaca

“Damiano Damiani era un regista solido, era un ex boxeur, oltre che un grandissimo professionista. Non sgarrava mai un programma. A volte riusciva addirittura a finire un film in anticipo”. Lo dice Franco Nero ricordando Damiano Damiani, il regista scomparso ieri sera a 90 anni a Roma, che lo diresse in cinque film tra cui ‘Il giorno della civetta’. “Era un film che non volevo fare – rivela l’attore – perché avevo molte offerte, ma è stata mia moglie Vanessa (Redgrave) a convincermi. Mi disse: ‘Ma che sei matto? Sciascia! Anche in Inghilterra lo conosciamo”. “Avevo 21 anni quando cominciai a lavorare con Damiano -aggiunge Nero da poco rientrato da Los Angeles- il primo film era ‘La Noia’, dove avevo una piccolissima parte, ero ‘l’uomo del bar’, poi ho fatto ‘Il giorno della civetta’, ‘L’istruttoria è chiusa: dimentichi’, ‘Confessione di un commissario di polizia al procuratore della Repubblica’ e ‘Perché si uccide un magistrato’. Mi aveva anche proposto ‘La Piovra’, ma per tanti motivi non è stato possibile farlo.

Muore l’autore de La Piovra, ciao Damiano!

damiano damiani-morto-tuttacronaca

Muore il regista Damiano Damiani a causa di un’isufficienza respiratoria. Era nato a Pasiano di Pordenone, 23 luglio 1922. Lo rende noto la figlia Sibilla. Damiani era divenuto famoso per il filone di cinema italiano politico-civile con Quien sabe? (1967), Il giorno della civetta (1968), tratto dall’omonimo romanzo di Leonardo Sciascia, Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica (1971), forse il suo esito migliore, L’istruttoria è chiusa: dimentichi (1972), Perché si uccide un magistrato (1974), Io ho paura (1977), L’avvertimento (1980), Amityville Possession (1982), Pizza Connection (1985), L’inchiesta (1987), Il sole buio (1989), L’angelo con la pistola (1992). L’ultimo suo lavoro era stato Assassini dei giorni di festa nel 2002.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: