Le polemiche non fermano Morandi, lui si allena per Boston

morandi-tuttacronaca

Le polemiche non fermano Morandi. Archiviati i due striscioni di ieri, il cantautore oggi era impegnato a Zola Predosa per la 37esima edizione della Maratonina Lolli, assieme ad altre tremila persone. Morandi si sta allenando per la prossima Maratona di Boston e quella clamorosa contestazione scoppiata sabato sera al Dall’Ara sembra proprio non avergli scalfito la voglia di guardare avanti. Chi lo ha deluso invece è stato il Bologna. Dopo aver percorso i 22 km in 1h e 50′ Morandi ha commentato così:  “Oggi è stata una bella giornata al contrario di quella di ieri. La partita è stata brutta. Le contestazioni? Cosa volete che siano due striscioni. Ne ho passate tante nella mia vita. Gli striscioni dei tifosi non mi hanno fatto arrabbiare, lasciamoli sfogare. Il Bologna si mi ha fatto arrabbiare, ha perso una partita importante”. E adesso? “Che mi dimetta o che non mi dimetta (da presidente onorario) resterò sempre un tifoso del Bologna”.

 

Annunci

La dura contestazione al Dall’Ara: lo striscione in curva

BOLOGNA_ULTRAS_GIANNI_MORANDI_STRISCIONE_FUORI_MARONI_tuttacronacaL’Udinese ha battuto il Bologna allo stadio Dall’Ara nell’anticipo di questa giornata di campionato ma i tifosi in curva erano maggiormente intenti in un’altra contestazione per incitare la loro squadra. All’ingresso in campo delle due squadre, infatti, hanno esposto uno striscione che recita: “Morandi fuori dai maroni, a quando le dimissioni?” Il riferimento è al fatto che il cantante, a seguito della precedente partita casalinga aveva fortemente criticato i cori contro i napoletani che si erano levati anche mentre gli altoparlanti diffondevano le note della canzone “Caruso” di Lucio Dalla. In quell’occasione Morandi aveva detto di vergognarsi per quello che era successo, non escludendo le dimissioni.

Morandi vs i tifosi bolognesi: “stanco di essere il presidente onorario”

dalla-morandi_allo_stadio-tuttacronacaIeri la canzone di Lucio Dalla “Caruso” è stata coperta dai cori anti-napoletani dei tifosi della curva Andrea Costa dello stadio bolognese Dall’Ara. Il fatto ha reso furioso Gianni Morandi che non solo si dice stanco di rivestire la carica di presidente onorario del Bologna ma si distanzia da simili comportamenti. Il suo sfogo arriva in una nota su Facebook nella quale scrive: “Ieri allo Stadio di Bologna è successo qualcosa di inqualificabile e di cui mi sono vergognato. Prima dell’inizio della partita sono comparsi striscioni intollerabili contro la squadra e la città di Napoli e mentre le note di Caruso con la voce di Lucio risuonavano nell’aria, una parte della curva dei tifosi rossoblu ha cominciato a fischiare. Non credevo che il tifo fosse degenerato a questo punto. Sono lontani i tempi quando lo Stadio di Bologna veniva preso ad esempio per la civiltà e la sportività del pubblico presente, che sapeva addirittura applaudire la squadra avversaria quando giocava meglio della nostra. Non so quanti fossero ieri quegli incivili, capaci di un simile comportamento, razzista ed offensivo. Spero fossero pochi, ma certamente io non mi riconosco in loro, che oltraggiano la figura di Lucio e insultano gli avversari con questa maleducazione deficiente. E essere il presidente onorario, anche se è una carica simbolica e forse inutile, non mi piace più”. Anche Guaraldi, il presidente della società, condanna i fischi: “Non li ho sentiti, se ci sono stati penso che siano sbagliati, era un omaggio al grande Lucio, era un’idea nata assieme a Gianni Morandi, era un gesto distensivo e doveva unire tutti. Quei fischi, quei cori, certi striscioni, secondo me, nascono però nel momento della partita, non dal cuore. Ma è un peccato”. “Siamo ancora civilissimi – aggiunge Guaraldi – Purtroppo, a volte, succedono queste cose che biasimo e non condivido. Lo stadio deve essere un luogo dove scaricare le proprie tensioni ma tifando in modo corretto per la propria squadra”.

La memoria di Lucio Dalla macchiata al Dall’Ara

bologna-napolio-cori-tuttacronacaLucio Dalla era un tifoso del Bologna e un amante della cultura napoletana, alla quale ha regalato note e parole immortali. E proprio al Dall’Ara, dove prendeva posto regolarmente per sostenere la sua squadra, oggi la colonna sonora sarebbe dovuta essere la sua “Caruso”, trasmessa dagli altoparlanti. Ma i tifosi hanno deciso diversamente perchè le note e la voce del cantautore bolognese sono state coperte dai cori razziali. Ben mezz’ora prima del fischio d’inizio, infatti, dalla curva si è innalzato l’ormai tristemente noto “Vesuvio lavali col fuoco…” Il coro è stato ripetuto anche durante il riscaldamento, alla presenza di almeno settemila sostenitori azzurri. Inutile dire che le note della canzone sono state coperte da simili cori che in questa stagione sono già costati a diversi club la chiusura della curva e ammende alle diverse società (multa della quale il Bologna non avrebbe bisogno in questo momento…) 

Lucio Dalla: per lui sempre un posto al Dall’Ara

lucio-dalla-bologna-tuttacronacaE’ mancato nel marzo del 2012 Lucio Dalla, ma il cantautore ha continuato a seguire il campionato dallo Stado Dall’Ara di Bologna, dove una poltroncina, fila 8 posto 19, è ancora intestata  a lui per una promessa siglata con il suo amico Umberto Righi: “Se uno di noi muore, l’altro rinnoverà l’abbonamento per entrambi”. E’ stato proprio Raghi, che tutti conoscono come Tobia, a raccontare la storia: “Per Lucio il sentimento superava i confini dell’inno-. Secondo me, se sapesse che allo stadio ricorrono le sue canzoni, questo non lo lascerebbe oltre l’indifferenza. Lui voleva fare il semplice tifoso”. Il brano ‘L’anno che verrà’ scorre a fine partita in caso di vittoria della squadra, ma Lucio, con l’espediente dell’abbonamento, a domeniche alterne si presenta allo stadio, forte del suo l’abbonamento progressivo n.165 del 21/08/2012.  Anche quest’anno la sua tessera è pronta per la consegna a Casteldebole: i familiari verseranno i 2700 euro mentre Tobia si recherà a ritirarla per poi punzonarla all’ingresso dello stadio. Come ha sempre fatto da quell’1 marzo 2012, giorno in cui Dalla ci lasciava. Senza mai andarsene davvero.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: