Tragedia sfiorata nel milanese, a rischiare la vita 10 bimbi

escavatore-benna-milano-tuttacronaca

Ancora non è chiara la dinamica dell’incidente che ha coinvolto 10 bambini. Tragedia sfiorata nel milanese dove un bimbo si trova in pericolo di vita, tre sono feriti seriamente e sei lievemente. I bambini si trovavano su una benna di un escavatore in movimento in una cava a Cuggiono nel Milanese. L’incidente sarebbe accaduto intorno alle ore 20. Sul posto sette autoambulanze e tre automediche. Il più grave dei bambini ha riportato lo schiacciamento del bacino e di una gamba. Stabilizzato e medicato sul posto è stato trasportato all’ospedale di Legnano (Milano). Gli altri sono stati medicati sul posto. Secondo una prima ricostruzione è stato il proprietario della cava di Cuggiono (Milano) a manovrare l’escavatore sulla cui benna erano saliti, per fare un giro per divertimento, i dieci bambini caduti. Da quanto è stato accertato a causa di un dislivello il mezzo, che operava nel terreno in via Remondada, ha fatto un balzo e il sussulto ha provocato la caduta dei minorenni. Il ferito grave dovrebbe avere 12-13 anni. Gli altri sarebbero suoi coetanei.

 

Una donna incinta è stata aggredita con l’acido.

acido in faccia-donna-incinta-milano-tuttacronaca

Una donna incinta di 32 anni è stata aggredita e colpita al viso con dell’acido da un uomo ancora non identificato, mentre stava andando a fare degli esami per la gravidanza all’ospedale di Cuggiono, nel Milanese. L’aggressione è avvenuta alle 8.30. La vittima, al secondo mese di gravidanza, era appena scesa dalla sua auto e stava entrando in ospedale per i controlli di routine, quando è stata raggiunta da un uomo a bordo di un scooter.

L’aggressore le ha scagliato contro il contenuto di una bottiglietta di vetro, che ha raggiunto la vittima al volto e ha colpito anche l’occhio sinistro. Per fortuna la 32enne si è accorta di quanto stava accadendo ed è riuscita a evitare di essere investita in pieno dall’acido contenuto nella bottiglietta. Subito soccorsa, è stata dimessa nel pomeriggio. Le sue condizioni sono meno gravi del previsto: al momento delle dimissioni nel bollettino medico si prescrivono 20 giorni di prognosi.

I  carabinieri di Legnano, guidati dal capitano Michela Pagliara, hanno visionato i filmati a circuito chiuso dell’ospedale e ascoltato il racconto della donna. E soprattutto hanno cercato di ricostruire i legami della vittima per individuare l’autore del gesto. Sembra che la 32enne non abbia saputo spiegare per quale motivo sia diventata un bersaglio, né tantomeno abbia fornito indicazioni sull’autore dell’aggressione.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: