“L’alta cucina non è una cosa per pavidi: …

cucinare-tuttacronaca… bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l’impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete, il vostro unico limite sia il vostro cuore.”

-Auguste Gusteau- (in Ratatouille, 2007)

Annunci

Quelli che friggono le uova sul suolo della Death Valley

 friggere-uova-death-valley-tuttacronaca

 La Death Valley, nel Mojave Desert, tra la California e il Nevada, è il luogo più basso (86m sotto il livello del mare) e caldo degli Stati Uniti. E’ qui, secondo gli americani, che si è registrata la temperatura più alta di sempre dell’aria sulla Terra: era il 10 luglio 1913 quando si registrarono 57°C. Nell’ultima settimana ci si è avvicinati al record, con picchi di 54° e un ranger ne ha approfittato per dare una piccola dimostrazione e riuscire a impressionare così i turisti: ha cotto un uovo depositato sul fondo di una padella solo grazie al calore fornito dal sole. Il video non c’ha messo molto a finire in YouTube lanciando così una nuova moda. I turisti hanno tentato d’imitare il ranger ma senza munirsi di padella: e così le uova sono state fritte direttamtne sul terreno e là abbandonate, spesso in compagnia di gusci e addirittura dei cartoni che le contenevano.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Non trovando altra soluzione, i ranger hanno lanciato un appello in Facebook: “La pubblicazione del video di un impiegato che friggeva un uovo dentro una padella nella Death Valley era intesa a dimostrare quanto caldo arrivi a fare qui. Tuttavia, le squadre della manutenzione del parco si sono ritrovate oberate dalla pulizia delle uova aperte direttamente sui marciapiedi”. Se proprio ci tenete a fare questo esperimento, “usate una padella o un foglio di alluminio, in modo da poter poi disporre appropriatamente del contenuto”.

Quando il record è culinario: la pietanza gigante

record-cina-pietanza-tuttacronacaScordatevi le pentole grandi: il recipiente che ha dovuto utilizzare un gruppo di cuochi presente al secondo Festival della Cultura del Cibo di Shenyang, in Cina, era davvero enorme, con un diametro di 2.5 metri. La sfida, poi vinta, era preparare una versione gigante del Bibimbap, un tradizionale piatto coreano per il quale sono stati utilizzati 150 kg di riso e 40 tipi di verdure.

Questa presentazione richiede JavaScript.

E la chiamano… pizza?

pizza-pazza

La pizza è un’arte, non c’è molto da dire. Improvvisarne la ricetta o “sperimentare” non è forse l’idea più brillante che possa attraversare il pensiero. Eppure c’è chi ci prova, come dimostrano queste immagini che, gli improvvisati pizzaioli, condividono in rete. C’è chi esagera con salse strane e irriconoscibili, chi tenta una versione su fette di pan carrè, chi prova a usare la pita come impasto e perfino chi fa un “calzone” con dentro un hamburger. Ma non possono certo passare inosservate neanche la pizza senza base o quella decorata con caramelle gommose… Buon appetito? 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Siamo tutti Master Chef?

uova

Poco tempo per cucinare? Cosa c’è di più pratico che prepararsi due uova al volo o buttare un po’ di pasta? Pratico e indolore… o quasi! Il disastro in cucina si annida sempre dietro l’angolo e, nell’era 2.0, finisce in rete. E visto che un pasto completo prevede anche un dessert… il dolce è servito! Ecco alcuni piatti che non vorremmo mai vederci arrivare in tavola!

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Arriva l’e-Pad Femme, l’idiozia maschile non finisce mai di stupire!

ePad Femme-tuttacronaca

Arriva il tablet a misura di donna, ma subito scoppia la polemica. l’ ePad Femme, la tavoletta pensata esclusivamente per un pubblico femminile è caratterizzata da uno sfondo rosa, il che può anche essere carino, e una serie di applicazioni a misura di donna.
Da qui nasce la polemica, app per imparare a cucinare, per dimagrire, per mantenersi in forma, come se essere donna fosse solo questo. Inoltre il tablet sarebbe “semplificato” in modo da facilitare la donna che “potrebbe avere difficoltà nello scaricare”, come se le donne, per semplice luogo comune, non possano essere “tecnologiche”.
Stando agli ultimi dati le donne sembrano invece essere molto tecno-friendly e usano i videogiochi alla stessa stregua degli uomini, riuscendo anche meglio di questi ultimi in alcuni videogame.
La Mani Nair, il direttore marketing di Eurostar, la casa produtrice del device, rifiuta ogni accusa di sessismo, naturalmente scatenatasi a seguito delle particolari caratteristiche e pretese del tablet.
Il fatto che l’iPad al femminile fosse stato concepito diverso non solo in fatto di stile ma anche di software e contenuti così da renderlo più semplice per le donne ha fatto infuriare molte femministe, ma d’altro lato ha venduto, oltre settemila esemplari dal 14 febbraio, Dati alla mano ci viene da pensare che a molte donne fa comodo un oggetto del genere ma il portavoce Nair segna un autogol quanto racconta che la maggior parte delle vendite è dovuta a regali degli uomini per le loro compagne.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: