Uno sguardo a… Noodles con verdure e pollo

La ricetta puoi trovarla QUI!

barillastirfrynoodles2_edited-1

Annunci

Bruce Lee sul set di… Enter the Dragon di Robert Clouse

Bruce Lee sul set di… The Way of the Dragon di Bruce Lee

Bruce Lee sul set di… Fist Of Fury di Lo Wei

Gente di Hong Kong… Bruce Lee

bruce-lee-tuttacronaca

Uno sguardo a… HONG KONG 70’s!

batgung-moddsey-1970s-peak-Peak Tower and Tramtower-tuttacronaca

Uno sguardo alla Cina… Zongzi!

Per la ricetta clicca qui!
BeFunky_B&w_4

Uno sguardo alla Cina! La piratessa Zheng Yi.

BeFunky_B&w_4Zheng Yi nacque, intorno al 1775,  in una famiglia di pirati di successo le cui origini criminali risalivano alla metà del XVII secolo.

Nella sua adolescenza fece la prostituta nella città portuale di Canton finché nel 1801 di lei si innamorò Cheng Yi, temutissimo pirata cinese.

Nel 1807 Cheng morì e  Zheng divenne capitana della sua immensa flotta, composta da duecento grandi navi.

In pochi mesi lei riuscì a riunire quasi tutti i pirati cinesi sotto il suo comando creando una flotta di 60.000 uomini, trenta volte il numero di tutti i pirati dei Caraibi messi assieme.

La marina cinese non riuscì a battere la sua flotta, neppure con l’appoggio della marina britannica e di quella francese; così le furono offerte condizioni assai favorevoli in caso di resa. Accettando, Ching Shih accettò ottenendo i seguenti vantaggi: ogni accusa su di lei e su tutti gli uomini (e donne) della sua flotta fu ritirata, tutti i bottini accumulati rimasero in suo possesso, il suo figlio adottivo – poi amante e infine marito – Chang Pao fu nominato colonnello della marina imperiale. Così nel 1810 finì la sua attività piratesca.

Ching Shih morì a Canton nel 1844.

Una vita semi-romanzata di Ching Shih è stata scritta da Jorge Luis Borges in un racconto intitolato  “The Widow Ching, Lady Pirate” (che fa parte della raccolta  A Universal History of Infamy, la cui prima pubblicazione uscì nel 1954). Borges per scrivere il libro si è ispirato a “La storia della pirateria”, edito nel 1932, da Philip Gosse, nipote del naturalista Philip Henry Gosse .

Nel 2003, Ermanno Olmi ha girato “cantando dietro i paraventi”, liberamente ispirato al racconto di Borges, anche se per un problema di diritti lo scrittore argentino non compare nei titoli di coda.

Nel 2006 esce invece il fumetto manga Afterlife e Ching Shih diventa una guardiana che combatte i demoni per proteggere gli abitanti del sottosuolo.

La piratessa poi non poteva mancare ne  “I pirati dei Caraibi” e infatti fa la sua apparizione, nel 2007 , nel terzo film della saga

 

Uno sguardo alla Cina… “Mangiare, bere, uomo, donna” di Ang Lee

BeFunky_B&w_4

Metti una sera davanti ai fornelli il miglior cuoco di Taipei ed ecco che a cena, tra una specialità e l’altra, un padre si riconcilierà con le figlie.

Un padre vedovo, il grande Chu, cuoco stimato, ha purtroppo perso la sensibilità alle papille gustative. nonostante questo handicap continua a cucinare. Piatti tradizionali cinesi complessi e gustosissimi ci accompagneranno in tutto l’arco del film come una metafora tra cibo e linguaggio che lega la famiglia del cuoco. Le tre figlie di Chu sono tre donne occupate tra il lavoro e l’amore, tra carriera e scelte di vite, tra ideali e realtà. La maggiore è di fede cristiana, insegna chimica in un liceo ed è bersagliata dagli studenti con scherzi poco divertenti; la seconda è un’affermata donna d’affari truffata da un’agenzia immobiliare; la più piccola studia e lavora part-time in un fast food.  Poi all’improvviso tutto cambia, quando proprio non te lo aspetti!

Per una serata da passare tra l’involtino primavera e il dvd!!!

Uno sguardo alla Cina… la danza dei vestiti di Ye Sang.

20 storie per raccontare altrettanti protagonisti. Ognuno ha un ricordo legato a un “vestito”, una vita appena a un “filo”. La storia della Cina attraverso i vestiti. Tante storie, tanti piccoli dettagli e uno spunto che permette al protagonista narrante di ricordare il passato. Un libro che ci porta oltre alla figura del cinese  globalizzato. Pagine che ci portano a riscoprire la storia individuale in una “danza” di tessuti, trame e abiti. Anche una minima differenza può segnare una profonda diversità. Una Cina contemporanea quella raccontata da Ye Sang, autore  capace di scattare istantanee sul suo paese e portarle agli occhi degli occidentali.

BeFunky_B&w_4

Uno sguardo alla… CINA.

BeFunky_B&w_4

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: