VIDEO SHOCK: la preside trascina per i piedi i bimbi di un asilo

preside-trascina-per-un-piede-un-bimbo-dell'asilo-tuttacronaca

Il video risale alla primavera del 2012 ma è stato reso noto solo nelle ultime ore e ha suscitato shock in tutto il Connecticut. Il video mostra infatti come la preside della  Tisdale School, Carmen Perez Dickson, abbia trascinato, nei corridoi della scuola, prendendoli per i piedi, due bambini dell’asilo. Questo atteggiamento ha portato al licenziamento della preside anche se la difesa ha sostenuto che la preside stava usando la forza ma sempre nell’ambito di un percorso formativo. I membri del Consiglio che dovevano decidere sul licenziamento hanno espresso diversi pareri, ma alla fine è prevalsa la volontà di sospendere la Dickson seguendo la linea proposta da uno dei componenti:
“I bambini vanno a scuola per imparare e devono essere rispettati, noi dobbiamo dare un esempio. Se quello che diamo è un esempio da bulli, allora non possiamo aspettarci molto da questi bambini . Impareranno a prevaricare sugli altri”.

La preside tornerà dalla sua sospensione tra un mese dopo aver scontato i suoi 6 mesi di sospensione, ma non avrà più l’incarico precedente.

Il video agghiacciante è stato messo a disposizione della NBC del Connecticut dalle madri dei bimbi coinvolti.

 

Quelle verità su Adam Lanza a un anno dalla strage di Newtown

adam lanza-tuttacronaca

A più di un anno di distanza, l’inspiegabile strage di Newtown, avvenuta nella scuola elementare Sandyhook, torna nelle cronache ed emergono particolari inquietanti sul figlio di Nancy, uccisa anche lei nella furia omicida di Adam. Mentre guidava verso la scuola, il giovane ascoltava musica rock e portava con sé oltre a dieci chili di munizioni, prelevate dall’armadio che la madre avrebbe dovuto tenere sottochiave. Ma nelle 7mila pagine dell’inchiesta c’è ben altro: un ritratto di una crescente follia. Testimonianze,foto, diari. Gli stessi scritti di Adam da bambino. Ad appena 7 anni il figlio di Nancy  scriveva un inno alla violenza: una vecchietta girava con un bastone che conteneva una mitragliatore con cui poteva uccidere tutti quelli che non le piacevano, soprattutto bambini. Ma oltre al racconto è stato reso noto anche il grafico che il ragazzo aveva realizzato con tutti i principali massacri nelle scuole da quello della Columbine a quelli più recenti. I segni c’erano anche solo ad ascoltare il fratello che ha dichiarato che Adam non voleva essere neppure sfiorato, non voleva che nessuno entrasse nella sua camera, non toccava le maniglie delle porte e continuava ossessivamente a cambiarsi i vestiti più volte al giorno. Nelle pagine della polizia spunta anche lo strano comportamento del ragazzo durante l’uragano Sandy, un mese e mezzo prima del massacro, quando Adam si era rifiutato di voler andare in hotel con la madre ed era rimasto al buio nella sua stanza per giorni.

Era davvero imprevedibile la strage?

 

Sandy Hook, un anno dopo. Niente celebrazioni a Newtown

sandy-hook-tuttacronaca14 dicembre 2012: alla scuola elementare Sandy Hook il 20enne Adam Lanza aprì il fuoco uccidendo 26 persone, tra le quali 20 bambini. Dopo di che, si tolse la vita a sua volta. A Newtown, in Connecticut, quest’anno, in occasione del primo anniversario, non si terrà alcuna cerimonia ufficiale:  le autorità della cittadina del Connecticut non vogliono vedere di nuovo un esercito di giornalisti e chiedono che venga rispettata la privacy degli abitanti e dei parenti delle vittime.

La strage alla scuola elementare Sandy Hook: caso chiuso

newtown-lanza-tuttacronacaEra il 14 dicembre 2012 e Adam Lanza, 20 anni, uccise 26 persone, tra le quali 20 bambini, aprendo il fuoco alla Sandy Hook Elementary School di Newtown, in Connecticut. Ora l’inchiesta su quella strage è considerata un “caso chiuso”. a stabilirlo, il rapporto investigativo. Sul movente che ha spinto il giovane a compiere il massacro, eecondo gli inquirenti, non ci sarà mai una risposta definitiva. “La domanda ovvia è: perché? Purtroppo, tale questione non potrà mai essere risolta definitivamente nonostante le tantissime informazioni raccolte”, si legge nel rapporto. Nel documento viene confermato che Lanza ha agito da solo: prima ha ucciso la madre, poi si è recato alla scuola elementare armato del suo fucile Bushmaster per poi suicidarsi con una pistola Glock 20. Tutte le armi erano state regolarmente acquistate dalla madre di Lanza. Il rapporto spiega ancora che il ventenne aveva pianificato la strage, ma aveva mantenuto i suoi progetti segreti. Il giovane – si legge – aveva “significativi problemi mentali”, ma la mattina del 14 dicembre ha agito “intenzionalmente e consapevolmente”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Sandy Hook: al via la demolizione della scuola degli orrori

newtown-tuttacronacaEra il 14 dicembre 2012 quando il 20enne Adam Lanza aprì il fuoco all’interno dell’istituto Sandy Hook uccidendo a colpi di fucile 20 bambini e 16 adulti prima di togliersi a sua volta la vita. Ora nella cittadina di Newtown, in Connecticut, si sta demolendo la scuola degli orrori e le autorità hanno fatto sapere che ogni singolo mattone o detrito che rimarrà dell’edificio sarà polverizzato e tutte le parti in metallo verranno fuse.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Cade un aereo su una casa: pilota e due bambini dispersi. Tragedia in Usa

east-heaven-tuttacronaca

Due bambini di 1 e 13 anni sono scomparsi dopo che un aereo a  turboelica si è schiantato, questa mattina (in Italia durante il pomeriggio), sulla loro casa a East Haven, comune di oltre 28 mila abitanti situato nella Contea di New Haven nel Connecticut. Il sindaco della città Joseph Maturo Jr ha dichiarato  «E’ una devastazione totale nel retro della casa». Sopravvissuta invece la madre che si trovava anch’essa all’interno dell’abitazione al momento dello schianto. Secondo la Federal Aviation Administration, il velivolo Rockwell International Turbo Commander 690B è precipitato mentre era in procinto di raggiungere l’aeroporto Tweed New Haven alle 11.25 di mattina. Le fiamme hanno incendiato anche una casa nelle vicinanze.

 

Sorpresa Orson Welles, ritrovato inedito!

Too Much Johnson -orson - welles- inedito-tuttacronaca

1938 anno importante per il giovane Orson Welles e non per quella celebre birichinata dell’invasione extraterrestre che poi lo rese celebre, ma oggi lo ricordiamo quell’anno per un esperimento cinematografico, creduto perso, che invece è stato ritrovato e sarà presentato il 9 ottobre alla prossima edizione di  “Le giornate del cinema muto” di Pordenone. Un esperimento cinematografico che si colloca che tra i ben noti  otto minuti  di The Hearts of Age Citizen Kane, quindi tra un esperimento giovanile e il film considerato  un modello assoluto di cinema.

Questo ritrovamento è davvero speciale.  “Too Much Johnson” fu girato come sfondo e raccordo  delle diverse scene di una pièce che nell’estate del 1938  mise in scena con gli amici di sempre ( tra cui Joseph Cotten , John Houseman, e  sua moglie Virginia   Nicholson ), e che fu un clamoroso disastro. Tanto che l’opera che nelle intenzioni di Welles doveva venir presentata a Broadway rimase invece tra le mura del teatrino di Stoney Creek, vicino a New Haven, in Connecticut.

Di cosa parla la storia di “ Too Much Johnson”?

Racconta la storia di un gentile avventuriero,Augustus Billing, interpretato da Joseph Cotten che veste un cappello di paglia e un colletto ben stirato e finisce per ritrovarsi A Cuba in un sacco di guai.  La pièce era opera di  William Gillette, celebre per  aver interpretato  sulla scena il personaggio di Sherlock Holmes, ed era una sorta di  imitazione di Labiche. Welles pensò che fosse una buona idea  raccontare per immagini quello che la pièce di Gillette raccontava  a parole: e quindi girò  una sorta di introduzione visiva , alla maniera di Mack Sennet, di Harol Lloyd  e nella tradizione della slapstick comedy,  riassumendo per immagini quello che il testo originale raccontava a parole, un cappello per ogni atto.

La lavorazione fu molto avventurosa perchè, all’epoca in quel gruppo, nessuno aveva una grande esperienza di cinema e il tempo era poco.    Il teatro dove  Too Much Johnson doveva andare in scena non  consentiva la proiezione cinematografica. La Paramount rivendicò i suoi diritti sul girato, per avere prodotto nel 1920 una sua versione della commedia, e minacciò di rivalersi se Too Much Johnson fosse arrivato a Broadway. La pièce andò dunque in scena senza le parti  cinematografiche, e non funzionò, per presto entrare nel dimenticatoio assieme alla partitura che   il futuro scrittore Paul Bowles aveva scritto per l’occasione: Musica per  una farsa, con Tromba, clarinetto, piano e percussioni, tra  cui una bottiglia del latte e un campanello ….
Ora questa bizzarra eredità del grande Orson ragazzo, dimenticata, recuperata dopo anni  da Welles che voleva riutilizzarla, creduta perduta  nell’incendio che devastò la  sua casa madrilena nel 1971,   è stata ritrovata dal cineclub Cinemazero di Pordenone.   A recuperare questo materiale che si credeva perduto è stato un ragazzo di Pordenone, Mario Catto,  che, con felice intuizione, ha ritrovato i preziosi materiali di Welles nelle scatole  che una ditta di trasporti locale intendeva eliminare, e si è sentito confermare da Cito Giorgini, un grande esperto wellesiano,  che si trattava proprio di Too Much Johnson. La copia  del film, affidata alla Camera Ottica di Gorizia prima  e alla cineteca del Friuli poi, è stata restaurata dalla George Eastman House con il contributo della National Film Preservation  Foundation. Insomma, è il ritrovamento di un anello mancante nella storia di Orson Welles regista di  cinema. “E’ stato filmando queste sequenze  che Welles si innamorò del cinema, di girare un film e delle grandi possibilità del montaggio “scrive Simon Callow, l’attore inglese che è anche il biografo di  Welles.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Incidente ferroviario in Connecticut: una sessantina i feriti

incidente-treni-new york

Bilancio di una sessantina di feriti, cinque dei quali in modo grave, per un incidente ferroviario avvenuto in Connecticut, vicino alla cittadina di Bridgeport, ad un centinaio di chilometri da New York, intorno alle 18 ora locale (mezzanotte in Italia). La portavoce della Metro-North, che serve la zona nord della Grande Mela, spiega l’accaduto che ha coinvolto un treno diretto a New York e uno con destinazione New Haven: “Il treno che viaggiava verso est è deragliato ed è entrato in collisione con quello che andava verso ovest”. Non si hanno ancora informazioni circa le cause ma, secondo il governatore Malloy, non c’è alcuna ragione di credere “che non si sia trattato di un incidente”. Sospesi intanto, probabilmente dino a lunedi, i collegamenti Amtrak tra New York e Boston. Stando a quanto riferisce il New York Post, l’incidente avrebbe avuto luogo in un tratto interessato da lavori di manutenzione dove, dei quattro binari presenti, solo due sono agibili.

Nel traffico di Crystal Meth anche un prete proprietario di sexy shop!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La metanfetamina in cristalli (la Crystal meth) è una delle droghe più pericolose del momento, una vera e propria piaga sociale negli Stati Uniti e nel mondo.

La diffusione del Crystal Meth non è passata inosservata nemmeno a un sacerdote americano che attraverso lo spaccio ha avviato un giro di denaro sporco. “Monsignor Melth” come lo ha definito la BBC e all’anagrafe Kevin Williams ha raccolto almeno 300 mila dollari dal giro che ha avviato in California. Il sessantunenne ha comprato anche un sexy shop per riciclare i soldi della droga, hanno detto gli agenti. Williams è stato sospeso dalla diocesi a maggio e dovrebbe essere condannato il 25 giugno. È stato il sacerdote della parrocchia di St. Augustine Parish a Bridgeport, Connecticut, per nove anni poi si è dimesso a giugno del 2011 per “motivi personali legati alla salute”. È stato un agente in borghese a ‘pizzicarlo’ direttamente alla vendita fingendosi acquirente, scrive Sueddeutsche Zeitung. Wallin rischia fino a 14 anni di carcere, nell’inchiesta sono coinvolte altre quattro persone. Cosa ha attirato il sacerdote al punto di diventare spacciatore proprio di Crystal Meth? Nonostante gli effetti devastanti, è una delle più ricercate tra le droghe sintetiche che veniva utilizzata già durante la Seconda Guerra Mondiale: i soldati ne assumevano piccole quantità per non sentire lo stimolo della fame, per confondere il dolore fisico mentre i kamikaze giapponesi la utilizzavano per trovare la forza prima del suicidio.

Monseigneur_Meth

Newton: i famigliari delle vittime ricevono telefonate in favore delle armi.

newton-strage-armi-tuttacronaca

Una valanga di telefonate preregistrate e lettere nelle cassette postali per convincere le famiglie ad opporsi alla stretta sulle armi voluta dall’amministrazione Obama. E’ la strategia che la National rifle association (Nra), la potentissima lobby delle armi, sta utilizzando in questi giorni in Connecticut, dove l’Assemblea generale sta facendo passi da gigante verso un più stringente “gun control”. Nulla di strano, se non fosse che ad essere bombardate di spam che difende il diritto a possedere pistole, fucili e armi da guerra sono le famiglie di Newtown.

“Il vostro senatore, Art Linares, avrà un ruolo chiave nella discussione sulla legge che limiterà il vostro diritto a possedere un’arma – scandisce la voce registrata – molti legislatori stanno presentando in maniera aggressiva numerose proposte per disarmare e punire i possessori di armi rispettosi della legge e gli appassionati di tiro sportivo. (…) E’ di vitale importanza che chiamiate il senatore Linares (…) e gli chiediate di opporsi a ogni tipo di legge che leda i diritti garantiti dal Secondo emendamento e il vostro diritto alla difesa personale“. Con tanto di numero di telefono a cui chiamare il politico.

Le famiglie, indignate, hanno deciso di reagire. L’allarme è stato lanciato su Facebook dalla “Newtown action alliance“, nata sull’onda emotiva causata dalla strage per promuovere la cultura del “gun control” nel Connecticut.

METEORITE IN USA… impazziscono Twitter e Face!

tuttacronaca-scia-meteorite- luminosa-filmato.jpg

Intorno alle 20 di venerdì tra il Sud Carolina e il Connecticut centinaia di occhi hanno guardato verso il cielo e migliaia di profili su Facebook e Twitter sono impazziti. Al centro dell’attenzione una scia luminosa che ha attraversato la volta celeste e che in molti hanno subito associato al passaggio di un asteroide, di colore verde. Sopra, il filmato catturato dalle telecamere di sicurezza della ditta “Hopkins Automotive” a Salisbury, Maryland.

Nonna killer… regala la morte al nipote nel giorno del compleanno!

bloodyma
Dramma familiare negli Stati Uniti, dove una nonna 47enne ha ucciso i suoi due nipotini e poi si è tolta la vita. I cadaveri sono stati ritrovati all’interno di una macchina a Preston, nel Connecticut. La donna, Debra Denison, soffriva di psicosi maniaco-depressiva. I piccoli, uno di due anni e l’altro di sei mesi, erano stati dati per scomparsi dopo che la nonna li aveva presi dall’asilo nido e non aveva fatto ritorno a casa.
I cadaveri dei due bambini sono stati scoperti dopo una chiamata anonima giunta al 911  in cui si segnalava una automobile sospetta nei pressi del lago di Isles con tre persone ferite dentro, due dei quali sembravano bambini.

E’ stata proprio la madre delle piccole vittime a chiedere alla nonna assassina di prendere i bambini da scuola. Secondo la ricostruzione della polizia, la donna è uscita da casa già armata, ma non ha tradito alcuna agitazione quando è arrivata a scuola e ha fatto salire i nipoti in macchina.

La proprietaria dell’asilo nido ha raccontato: “Tutto è sembrato normale e Debra era sulla lista delle persone autorizzate a prendere i bambini”.

Il piccolo di due anni quella sera avrebbe dovuto festeggiare il compleanno.

Droga dal prete! Altro scandalo in Usa su chiesa cattolica.

preti usa

Un nuovo scandalo si è abbattuto sulla Chiesa cattolica americana. Monsignor Kevin Wallin è accusato di spaccio di metanfetamine: non solo faceva uso di droga, ma era anche diventato un pusher. Il prelato, che era una figura di riferimento per l’intera comunità di Bridgeport, in Connecticut, avrebbe inoltre tentato di riciclare i proventi acquistando in segreto un negozio di articoli per adulti, ed era sua abitudine fare sesso con gli uomini.

Come in un macabro videogames? Lanza vs Breivik?

Sandy-Hook-Times-cartoon-600

Adam Lanza era ossessionato dallo stragista norvegese Anders Breivik e voleva fare più morti di lui. Questo era il motivo principale dell’attacco alla scuola Newton. La Sandy Hook era un bersaglio facile e affollato: perfetto per compiere il suo gesto folle. Per “fortuna” Lanza non è riuscito a trucidare le 77 persone come Breivik. Una ricostruzione inquietante lanciata dalla tv Cbs e attribuita a due funzionari anonimi coinvolti nell’inchiesta ma smentita da fonti ufficiali della polizia che hanno parlato di «speculazioni». Secondo l’emittente Lanza si sentiva quasi in competizione con Breivik e dunque ha pianificato con cura l’attacco per poterlo superare nel bilancio di vittime. Solo l’intervento della polizia ha bloccato la sua azione e Adam si è suicidato con una delle sue armi.

Lanza, sempre secondo le indiscrezioni della Cbs, si sarebbe ispirato anche ad alcuni videogiochi, molto violenti che la polizia ha sequestrato nel seminterrato della sua abitazione. Diverse testimonianze hanno raccontato che il giovane trascorreva intere giornate al computer. E quello era il suo unico passatempo insieme a qualche puntata al poligono insieme alla madre. Per ora gli investigatori non hanno precisato quali siano gli elementi che hanno permesso di collegare a Lanza a Breivik, attualmente detenuto in una prigione in Norvegia. Forse hanno rinvenuto dei documenti, degli scritti di Adam. Oppure è emerso qualcosa online.

Va ricordato che il giovane, poco prima dell’eccidio, ha distrutto la memoria del pc, una mossa per nascondere la navigazione sul web ed eventuali contatti. E all’indomani dell’attacco alla scuola si è parlato della possibilità – o meno – per l’Fbi di recuperare dei dati. Contrastanti le risposte delle fonti investigative, anche se molti ritengono che l’agenzia federale sia in grado di ricostruire una parte della vita digitale di Adam. Aspetto non secondario per comprendere il movente della strage del 14 dicembre e il profilo, davvero, enigmatico del suo protagonista.

Gli innamorati pulsano allo stesso modo. Lo dice la scienza!

san valentino scienza

Due corpi e un solo battito del cuore. Arriva quasi puntuale per San Valentino l’ultima rivelazione scientifica: il cuore degli amanti, di mariti e mogli, di fidanzati e ‘morosi’, pulsa allo stesso ritmo. Così come la respirazione: anch’essa decisamente all’unisono. A scoprirlo è un nuovo studio condotto all’università di California dal professore di psicologia Emilio Ferrer su ben 32 coppie in relazioni romantiche: agganciate a speciali macchinari, fatte sedere ad un metro di distanza, costrette al silenzio ed al relax le coppie di volontari si sono lasciate misurare pressione, battito cardiaco, ritmo di respirazione.

Quindi ora sapete che dovete fare per sapere se il vostro partner vi ama!

 

IL SAN VALENTINO DELLA COPPIA PIU’ LONGEVA DEL MONDO!

81! Ottantuno! OTTANTUNO anni!

John e Ann Betar sono infatti sposati da tutta una vita (81 anni), e non rimpiangono mai la loro scelta. Questa arzilla coppia di vecchietti è convolata a nozze nel Connecticut, Stati Uniti, nel 1932: John ha la bellezza di 101 anni (anche se non li dimostra affatto!) e Ann 97. E proprio il giorno di San Valentino, a Fairfiled, sarà riconosciuto il loro record negli Stati Uniti, e forse nel mondo, di coppia più longeva.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ovviamente i due nonni non sono soli: hanno infatti l’affetto di una grandissima famiglia, composta da cinque figli, 14 nipoti e 16 pronipoti. Di sicuro non soffrono mai di solitudine! Ma qual è il segreto di un amore così duraturo? “Vivere nella gioia – ha affermato John – senza andare oltre i nostri mezzi”. Ecco una grande lezione… soprattutto nei tempi di crisi! E dire che il loro amore era nato contrastato, perché Ann era stata promessa ad un altro uomo: ma i due sono stati più forti di tutto e sono fuggiti insieme. In bocca al lupo dunque per la conferma del record! E’ da Guiness dei Primati!

5 morti! Tra Usa e Canada per la tempesta perfetta!

Nemo è all’attacco e non passerà prima di lunedì… il bilancio al momento è di 5 morti. La gran parte delle vittime si registra per incidenti stradali. Almeno 650.000 persone sono al buio, e i black out elettrici hanno costretto allo spegnimento di una centrale nucleare in Massachusetts. Più di 8 cm di neve registrati a Central Park. Sotto la neve anche il Connecticut e il Maine.

 

nemo storm

CLAMOROSO BLOOPERS PER SPIELBERG E IL SUO LINCOLN!

Steven Spielberg non conosce la storia e sbaglia. Nel film Lincoln, nominato a 12 premi Oscar, viene enunciato che i parlamentari del Connecticut, ben 150 anni fa, si opposero all’abolizione della schiavitù. Nella realtà invece votarono a favore del celebre 13/o emendamento che abolì la schiavitù.

tommy-lee-jones-jpg_174825

Uno sguardo a New Haven… Pepe’s Style White Clam

La ricetta puoi trovarla QUI! 

pepe's white clam

Uno sguardo a New Haven… Foxon Park

foxon park

New Haven sulla scena di… Mystic Pizza

mystic-pizza-whysoblu1

New Haven sulla scena di… Indiana Jones and the Kingdom of Crystal Skull

631_4

New Haven sulla scena di… Mona Lisa Smile

2003_Mona_Lisa_Smile_37

Gente di New Haven… Dr. Harvey William Cushing

Pioniere della neurochirurgia. cushing

Uno sguardo a New Haven… d’inverno!

new haven snow

Uno sguardo a New Haven… d’estate!

tumblr_mg8cb4eWGc1qk7gblo1_500

Uno sguardo a… NEW HAVEN, CT!

Welcome to New Haven! tumblr_mh6a5g2Gvn1rr32fho1_500

Ritorno al passato! 2,8 mln di americani hanno fatto richiesta per un’arma!

E’ questa la reazione al massacro della scuola in Connecticut??? Mentre si temono leggi più restrittive, il mercato delle armi vola ad alta quota. MA CHE CI DEVONO FARE???

Si torna a scuola! Domani i bambini della Sandy Hook saranno sui banchi

Un altro edificio ospiterà i bambini sopravvissuti alla follia di Adam Lanza. In questi giorni si sono svolti anche i funerali dell’autore della strage ed è stato sepolto in un luogo segreto.

BeFunky_ViewFinder_7

Obama e il suo peggior giorno di presidenza: la strage di Sandy Hook

BeFunky_ViewFinder_2

Sandy Hook: bambino chiede 100mila euro di risarcimento al Connecticut

Per colpa dei microfoni della scuola che hanno fatto rimbombare nel complesso maledizioni, spari e urla che hanno danneggiato la psiche del piccolo.

Trauma o speculazione? 

jx1hHdko

Ti pago se mi consegni la pistola!

Bridgeport, Connecticut, non lontano dalla Sandy Hook School vengono offerti 200 dollari a chi porta una pistola e 75 a chi consegna un fucile. Sono già diverse le persone che si sono presentate per riconsegnare le armi.

MIpC6XVj

Sangue e ancora sangue negli Usa! In Pennsylvania, 4 morti

A pochi giorni dalla strage della scuola Sandy Hook, torna a scorrere il sangue in America. Un dicembre tragico, un Natale invaso dal dolore per molte famiglie americane che si sono viste strappare i propri figli dalla follia omicida di Adam Lanza. Oggi l’ennesima strage!
Frankstown Township in Pennsylvania: un uomo ha sparato e ha ucciso 3 persone e ferito 3 agenti della polizia, prima di rimanere ucciso nel conflitto a fuoco con le forze dell’ordine.
E mentre più della metà degli americani vogliono restrizioni sulla vendita delle armi d’assalto, la potentissima lobby delle armi Nra, vuole introdurre uomini armati nelle scuole a difesa degli allievi.
Cosa sta succedendo al sogno americano?
PennHills-1

Adam voleva diventare un Marine!

Agghiacciante rivelazione. La madre per un periodo lo aveva incoraggiato, poi invece lo ha ostacolato.

connecticut-lanza-_2430069b

Mentre il 52% di americani vuole restrizione alle armi, Simon suona ai funerali.

 

Paul Simon aveva cantato la stessa canzone per Ground Zero.

 

Sciacalli della memoria! A Newton falsa raccolta fondi in memoria di un bimbo

Noah Pozner, 6 anni, è rimasto vittima della follia omicida di Adam Lanza… ora è vittima di una truffa. E’ stato aperto un sito web a suo nome che raccoglieva fondi, naturalmente per arricchire le tasche di qualcuno e non come sostegno alla famiglia della piccola vittima.

87610e6aa39ee4bdf6b320f43ae457ec

Guida contromano e uccide, in Usa, un’informatica italiana.

Un ubriaco 27enne alla guida di  un’auto contro mano, ha investito la vettura  su  cui viaggiava la 29enne tecnica informatica Raffaella Russo di Pisa, che lavorava in Connecticut per conto della società italiana Tagetik. La ragazza è morta e il suo fidanzato, anche lui sulla vettura, è rimasto ferito, 1667895-lei

Ricostruito in 3D il massacro alla Sandy Hook Elementary School

Uccisa nel letto! Adam ha sparato 4 colpi alla madre mentre dormiva

vystrasene-tvare1_2

“Viveva come un topo rintanato nel sotterraneo della casa della madre!”

Così un idraulico, Peter Wlasuk, che ha lavorato nella casa della famiglia Lanza  ha descritto la vita di Adam. Wlasuk al quotidiano The Sun ha dichiarato: “Avevano una bellissima casa ma lui viveva ‘sotto’. Ho sempre pensato che fosse strano. C’era tutto: letto, bagno, scrivania, computer e tv. Ma non c’erano finestre”. Poi emergono altri particolari agghiaccianti come l’ossessione per armi e attrezzature militari o la sua folle passione per i videogiochi violenti. Sembra che Adam passasse intere giornate a giocare a  “Call of Duty”, un videogioco estremamente violento, la cui pubblicità in Gran Bretagna è stata vietata nelle ore diurne.

Call-of-Duty-4-Modern-Warfare-call-of-duty-4-16246423-1280-800

Walmart ritira la vendita del fucile usato per strage, mentre s’indaga sulla madre

Walmart la più grande catena di supermercati d’America, specializzata anche nella vendita di armi, ha cancellato la pagina dove era possibile acquistare un fucile simile a quello utilizzato nella strage di Sandy Hook.

Ma mentre si cerca in tutti i modi e con iniziative personali di limitare la vendita di armi automatiche, s’indaga anche nella vita di Nancy Lanza, madre dell’assassino.

Nancy Lanza non era solo un’appassionata di armi, ma era una “prepper”, cioè una persona che si prepara sempre al peggio per affrontare ogni tipo di calamità prevedibile. Per questo motivo possedeva cinque fucili, tutti regolarmente registrati, tre dei quali sono stati usati dal figlio per la strage.

Emerge anche che Nancy era un’analista finanziaria in pensione, che dopo la separazione dal padre di Adam, nel 2008, aveva preso l’abitudine di recarsi spesso al poligono di tiro. Non solo come passatempo, ma anche per tenere in esercizio la propria mira. Spesso Adam la seguiva. La signora Lanza inoltre avrebbe confidato a un amico di famiglia di essere molto preoccupata per Adam, sentiva che “lo stava perdendo”.

LA STRAGE ERA EVITABILE? SU QUESTO L’AMERICA S’INTERROGA, MENTRE LA COMUNITA’ DI NEWTOWN CERCA DI STARE  ACCANTO AI FAMIGLIARI DELLE VITTIME.

Nancy-Lanza-2-jpg

Dopo la strage: fondo d’investimento Usa vende gruppo produttore di armi

La Cerberus Capital Management ha annunciato la vendita del gruppo produttore di armi Freedom Group. Una delle aziende inglobate nel gruppo era la Bushmaster, produttrice del fucile Ar-15, l’arma usata da Lanza per togliere la vita a 27 persone.

La bimba che ha commosso l’America

Durante il massacro alla Sandy Hook Elementary School una bambina si è nascosta tra i corpi dei compagni morti e si è finta anche lei priva di vita. Appena ha capito che poteva muoversi è scappata fuori dalla scuola coperta di sangue, ma viva.

628x471

 

Obama contro le armi d’assalto: meno violenza!

The-Dark-Knight-Rises-Wallpapers

Obama si assume un nuovo impegno: “Garantire la sicurezza dei bambini”

Obama nella tragedia! Arrivato a Newtown per incontrare i genitori delle vittime.

Sandy-Hook-Connecticut-shooting-vigil-4-jpg

Newtown. Evacuata chiesa durante la funzione per allarme bomba poi rientrato.

La chiesa, un edificio che sorge a 1,6 km dalla scuola teatro della strage di venerdì, era frequentata anche da Lanza e da 8 delle sue piccole vittime.

Il mea culpa degli Usa porterà al bando le armi da assalto?

I democratici con la senatrice Dianne Feinstein presenteranno un progetto nella prima riunione del nuovo Congresso Usa.

img_606X341_Firefighters-pray-in-front-memorial-along-the-road-to-Sandy-Hook-Elementary-School-RTR3BM9C

La strage poteva diventare carneficina? Sì, se la polizia non fosse arrivata!

Da quanto si apprende sembra che Adam Lanza avesse intenzione di continuare a sparare all’interno della scuola. Ha deciso di uccidersi solo quando ha sentito le prime squadre della polizia fare irruzione nell’edificio.

Adam Lanza

Strage in Connecticut: prima di imbracciare le armi Lanza ha rotto il computer

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: