Il mondo dei barman… si tinge di rosa!

eleonora-barista-tuttacronacaSi chiama Pink Spider ed è un cocktail a base di pestato di lamponi, latte di mandorle, rum e crema di cacao chiaro. E’ questo il cocktail che ha convinto la giuria composta di barman ed esperti del settore che hanno così decretato Eleonora Massari, di Rimini, vincitrice dei campionati italiani di barman. Tra i parametri utilizzati, la materia prima utilizzata, la velocità di esecuzione e il bilanciamento dei sapori. Nel corso del campionato si è poi distinta anche un’altra donna, Giulia Valery, che ha vinto il premio per la miglior tecnica. A suo favore hanno giocato la cura e attenzione nel creare i propri cocktail.

Stufi del solito happy hour… provate un cocktail da 30 euro!

cocktail-tuttacronaca

Un cocktail può arrivare a costare quanto una cena al ristorante? Se siete stufi del solito happy hour e vi trovate a Singapore provate i cocktail da 30 euro. Sono sempre più in ascesa nell’isola i bar “vip” che offrono ai propri clienti «cocktail su misura». Ma come giustificare il costo di 40 dollari, poco meno di 30 euro per un coctail? Secondo i gestori di questi locali il prezzo è giustificato dagli ingredienti di prima scelta, dall’esperienza del bartender che riesce a scegliere e mixare alla perfezione i vari ingredienti e liquori e al tempo impiegato per realizzare un cocktail che spesso somiglia a un’opera d’arte. In questi bar poi si possono trovare diversi prodotti selezionati come ad esempio tartufi, champagne francesi e pomodori italiani di altissima qualità che nel nostro Paese non troveremmo mai o almeno così affermano i proprietari nell’isola del lusso e dell’eccesso!

Un cocktail fiabesco? Arrivano quelli delle eroine Disney!

cocktail-disney-tuttacronacaL’idea, semplice ma geniale, è di un 23enne americano: prendere spunto dai protagonisti del mondo Disney per creare dei cocktail coloratissimi. Ecco allora che è possibile bere un Biancaneve, una Canzone della Sirenetta, un forzuto Hercules o anche un Ursula. Cody, l’ideatore dei cocktail, è un barman e fotografo di moda in erba di Spokane, Washington, che è subito diventato famoso in rete, dove le foto dei suoi drink spopolano. Cin cin!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Andiamo a magiare un gelato… con Fido?

gelateria-cani-tuttacronacaHa aperto oggi i battenti a Padova, in via del Santo, il Ruggi Ice Cream 6 Bubble Tea. Cos’ha di così particolare? Non solo mette a disposizione un Dog Park, spazio esterno al negozio, dotato di ciotole di acqua fresca e di ogni confort dove il cane potrà giocare mentre il padrone gusta il suo cono, ma anche gelati creati appositamente per i nostri amici a quattro zampe più golosi!

Un drink salatissimo: oltre 6000 euro

cocktail-6000-euro-tuttacronaca

Stavolta non è uno scontrino folle, ma la multa a un gestore reo di aver servito un drink alcolico dopo le 3 di notte. Il titolare di un bar di Ancona, nel quartiere Archi, se pagherà i 6.667 euro di multa  entro 60 giorni non vedrà raddoppiare l’importo, altrimenti la somma potrebbe diventare davvero stratosferica. Il controllo è arrivato nella notte tra venerdì e sabato e gli agenti sono entrati nel locale, alle 3.30, dal quale provenivano rumori molesti e musica che disturbavano i residenti. Un drink da oltre 6000 euro che sicuramente ha rovinato il weekend al gestore e alla sua clientela, ma ha anche restituito il sonno a quanti abitano nella zona.

Marino spreme Roma: cocktail a base di tassa di soggiorno, Irpef e Imu!

marino-spremuta-tasse-tuttacronaca

Il sindaco ecologista, che pedonalizza i Fori avrà pensato che a settembre è tempo di vendemmia e perché non spremere Roma? D’altra parte i conti sono in rosso e necessitano di un cocktail salutare che possa far abbassare il debito di circa 800 milioni. Per il momento quindi sul tavolo ci sono le ipotesi dell’aumento della tassa di soggiorno, l’aumento Irpef comunale che passerebbe dallo 0,9 all’1,2% del reddito di ciascun contribuente e l’aumento dell’Imu sulla prima casa. Non era abolità? Sì, ma ritorna. Giovanna Vitale su cronaca di Repubblica scrive:

“Aumentare di un punto l’Imu sulla prima casa (dallo 0,5 allo 0,6 per mille). Un aumento in realtà fittizio, visto che la tassa è stata abolita, che vale però 120 milioni: sempre che, quando a fine anno il ministero dell’economia rimborserà i comuni, lo faccia sul mancato incasso effettivo e non sullo storico”. Aumentare l’aliquota Imu cioè, per poter chiedere allo Stato un rimborso più corposo a fine anno. Uno stratagemma che sembra, ad una lettura distratta, a costo zero ma che comunque pesa sulle casse pubbliche.

Se poi dovesse cadere il governo la seconda rata dell’Imu non sarebbe più solo virtuale. Non l’unico aumento però. Un altro ben più pesante e molto più direttamente nelle tasche dei romani sarà quello dell’addizionale comunale Irpef che aumenterà di uno 0,3%.

“Per chiudere la manovra 2013 – scrive Ernesto Menicucci sul Corriere della Sera -, rifatti i calcoli, servono 815 milioni di euro e, per reperirli, una parte arriverà dall’aumento delle aliquote. Quali? La tassa di soggiorno (da 5 a 10 euro al giorno per gli hotel a 4 e 5 stelle) e, molto probabilmente, da un ulteriore innalzamento dell’Irpef: dall’attuale 0,9 per cento, secondo le simulazioni fatte dal Campidoglio, si dovrebbe arrivare a 1,2. In questo modo, si recupererebbero circa 240-250 milioni di euro”.

Sul tavolo c’è anche il federalismo fiscale per i municipi,  tagli agli sprechi ma, inevitabilmente anche ai servizi. L’assessore al bilancio Daniela Morgante, giudice della Corte dei Conti, è infatti accusata anche da alcuni colleghi di partito di ragionare troppo con la calcolatrice e poco con la politica e starebbe, secondo indiscrezioni riprese sia da Repubblica che dal Corriere della Sera, pensando di lasciare l’incarico subito dopo il varo della manovra in questione.

Giovane dopo un cocktail di alcol e droga muore in ospedale

abuso-droga-alcol-tuttacronaca-giovane

Giovane, quasi 18enne, originario di Cesena, è morto all’ospedale Infermi di Rimini per un mix di alcol e metanfetamina.  Il ragazzo è stato soccorso, questa mattina alle 6 sul lungomare,  quando già stava in stato di coma. La polizia ha sentito gli amici con i quali era arrivato ieri sera nella città romagnola e indaga per trovare chi ha ceduto la dose di droga. Il pm ha comunque disposto l’autopsia.

Una birra letale: l’amico vuole fargli uno scherzo, lui muore

alcool-antidepressivi

Jason Wood, 30enne affetto da nanismo, è morto per uno scherzo macchinato da un suo amico, Lee Webster, di 26 anni. Il ragazzo ha pensato di preparargli un cocktail un po’ speciale per ravvivare la serata: 27 pillole di antidepressivo nella birra. Jason è morto tre ore dopo, ritrovato accasciato in casa da un altro amico. Prima di bere la birra letale, Jason aveva anche fatto notare che il sapore gli sembrava strano, ma Lee l’ha rassicurato. Il suo avvocato ha poi ammesso: “E’ vero, è stata una cosa stupida. Ma Lee e Jason erano buoni amici. Non voleva ucciderlo”.

Bambina curata dall’Aids… nuova frontiera della medicina!

HIV-AIDS-malattie-bambina-guarita-tuttacronaca

Una bambina è stata curata dall’Hiv grazie a una serie di cure messe in atto fin dalla sua nascita.

Anche se non vi sono al momento certezze che rimanga in salute anche in futuro, la bimba, nata in Mississippi, Usa, nei suoi primi due anni e mezzo di vita non ha dato segni di infezione.
Alla bambina è stato somministrato un cocktail di farmaci in dosi più massicce e in tempi più immediati di come si faccia di solito e questo sembra abbia fatto regredire il virus.
Il caso apre la speranza per una cura dell’Aids per i bambini dell’Africa, dove il virus è particolarmente diffuso, ma apre anche nuovi spiragli per la possibilità di una sconfitta definitiva del’Hiv.

Una spirale selvaggia!

Questa presentazione richiede JavaScript.

La casa di Hundertwasser “Waldspirale” o “Spiral Forest” è stata costruito a Darmstadt, in Germania, tra il 1998 e il 2000. Friedensreich Hundertwasser, il celebre architetto e pittore austriaco, è universalmente noto per le sue idee rivoluzionarie, per i suoi disegni colorati che incorporano forme organiche, come ad  esempio le cupole a forma di cipolla.

La struttura che comprende 105 appartamenti, si avvolge attorno ad un cortile molto naturalistico nel quale vi è anche un ruscello. La parte alta della torretta all’angolo sud-est, è adibita a  un ristorante e cocktail bar.

Le barbabietole di Cameron!

beet smoothies

Dopo i gelati di Netanyahu arrivano le barbabietole di Cameron. Stavolta non c’è nessuno scandalo, il primo ministro britannico, David Cameron, va pazzo per un mix di frutta, che, si dice, migliori attenzione e memoria. Il cocktail ‘segreto’ del premier si chiama ‘Brain Boost’ e contiene la barbabietola rossa, toccasana per la circolazione, carota, mele e zenzero. Cameron lo avrebbe ‘scoperto’ in un locale vicino alla casa di sua proprieta’, a Notting Hill a Londra, e da quella volta non ha piu’ potuto rinunciare al suo frullato tonificante.

Tra scollatura e cocktail… l’esordio di Madonna su Instagram

Volgare, forse troppo la prima frase di Madonna su Instagram… voleva essere trasgressiva “Cin cin figli di…”. Poi è comparsa la foto dedicata al suo decolletè umido di sudore, che secondo Abc farebbe riferimento alla catena di palestre Hard Candy che sta aprendo nel mondo, ultima delle quali a Roma. E infine alcune immagini di concerti, direttamente dal suo ultimo tour, una foto che la ritrae celebrare la vittoria di Barack Obama alle elezioni, e un’altra dove si lega un cappello sotto il naso facendo finta di avere i baffi.

Da ieri la regina del pop è infatti comparsa sul più popolare social network per la condivisione delle foto e in meno di 24 ore ha già conquistato quasi 90 mila follower.

madonna-instagram

Happy hours per abbattere la crisi, lo scelgono 16,5 mln di italiani!

Happy hour al posto della pizzeria, sono sempre più i giovani che decidono di optare per una cena a base di stuzzichini e aperitivi. Lo studio è della Coldiretti/Censis che ha analizzato il fenomeno. I motivi della scelta sono essenzialmente due: il costo più basso rispetto alla pizzeria o al ristorante e la maggiore socializzazione. Nelle grandi città poi il fenomeno si espande a giovani e meno giovani. In particolari contesti metropolitani, ad esempio, come Milano, Torino o Roma, l’aperitivo e i luoghi in cui incontrarsi per farlo, sono diventati uno dei pilastri della relazionalita’ di persone dalle caratteristiche socio demografiche anche molto diverse. La Coldiretti dichiara, inoltre, che ci sono oltre 415 mila italiani che partecipano regolarmente a community sul web centrate sul cibo. L’happy hour è dunque anche un modo per assaggiare ed imparare a conoscere i diversi tipi di vino di cui e’ particolarmente ricca l’Italia ma anche per gustare formaggi, salumi, olive o anche semplicemente pizzette speciali, il tutto a costi estremamente contenuti.happy hour cocktail

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: