L’indifferenza generale: cade, chiede aiuto, lo snobbano. Scambiato per clochard

caduto-clochard-tuttacronacaE’ il Messaggero a raccontare la dissaventura di un 68enne originario di Lecco che, da 15 anni, vive a Falconara, in provincia di Ancona, per stare vicino alla famiglia. Venerdì pomeriggio Marcello Valsecchi passeggiava sulla spiagga. Erano circa le 16.30 quand’è caduto: ha provato a chiedere aiuto, ma nessuno gli ha prestato soccorso, scambiandolo per un barbone. “L’indifferenza verso chi è in difficoltà ormai tocca livelli altissimi, commenta l’uomo. “Non ero abituato al mare vivendo al nord e da quando mi sono trasferito qui, appena posso scendo in spiaggia. Quello che è accaduto, per fortuna senza gravi conseguenze, potrebbe capitare a chiunque”. Ma cosa è successo? “Stavo camminando a passo svelto come faccio di solito anche per cercare di tenermi in forma. A un certo punto, non so come, ho sentito la caviglia destra cedere. Non credo ci fosse una buca, fatto sta che ho sentito un dolore fortissimo e mi sono dovuto accasciare a terra. Non riuscivo più a camminare e non avevo con me neanche il cellulare che del resto uso pochissimo”. E prosegue: “A quell’ora non c’era moltissima gente perché cominciava a far buio. Un po’ preoccupato da questo ho chiesto aiuto ad almeno quattro persone che sono passate, ma la loro reazione non è stata quella che mi aspettavo. Tre persone di mezza età hanno fatto finta di non vedermi, anche se con la coda Nell’occhio mi avevano notato. Forse pensavano volessi chiedergli dei soldi, chissà. Un ragazzo che passeggiava insieme alla sua fidanzata, infatti, ha probabilmente pensato che fossi un clochard perché quando ho chiesto di darmi una mano, ha risposto di no molto frettolosamente proseguendo dritto”. L’uomo si trovava poco distante dallo stabilimento Base Mare, dove poco dopo un suo conoscente l’ha trovato e soccorso: “Quando ho visto come avevano reagito quelle persone mi sono scoraggiato e ho provato ad alzarmi ma ero in difficoltà. Per fortuna intorno alle 17.30 è passato di lì un mio conoscente, venuto a dare un’occhiata alla sua barca lasciata in spiaggia. È stato lui a portarmi a braccio fino a casa in via Flaminia. Se avessi avuto un malore sarebbe stato lo stesso e magari sarebbe finita diversamente. L’indifferenza verso il prossimo può far male e l’ho provato a mie spese”.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: