Sospetta meningite a Olbia: muore una bimba di 3 anni

meningite-bimba-tuttacronacaPoco prima delle 2 di notte, all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, al pronto soccorso del quale era giunta con la febbre alta, una bimba di appena tre anni è morta. Si sospetta si trattasse di meningite. La bambina frequentava il primo anno di una scuola d’infanzia privata della città. La Asl ha provveduto ad attivare l’indagine epidemiologica e la sorveglianza sanitaria delle persone che sono state a stretto contatto con la piccola.

Annunci

La famiglia intossicata dai funghi: peggiorano le condizioni della madre

funghi-intossicazione-tuttacronacaIeri il ricovero di quattro persone, padre, madre, figlia e fidanzato, per un’intossicazione alimentare dopo aver mangiato delle amanita phalloides, con il trasferimento d’urgenza dell’ultimo a Roma a cause dell’insorgenza di serie complicazioni al fegato. Oggi, anche la madre è stata urgentemente trasferita al policlinico Umberto I. L’ufficio stampa dell’ospedale di Città di Castello ha fatto sapere in una nota: “La direzione del presidio ospedaliero Alto Tevere comunica che oggi, alle ore 12, anche la signora intossicata è stata trasferita al Policlinico Umberto I di Roma a seguito dell’innalzamento di alcuni parametri”. E ancora: “Gli altri due pazienti, padre e figlia, evidenziano indici di funzionalità epatica stabili: ma restano sotto osservazione nel reparto di medicina interna dell’ospedale di Città di Castello”.

Intossicazione da funghi… si cerca un fegato

funghi-tuttacronaca

Una cena a base di funghi e una tossina, l’amanitina urinaria, che rischia di uccidere una persona. Un’intera famiglia padre, madre, figlia e fidanzato che sono rimasti intossicati a Città di Castello. Nel pomeriggio di oggi, uno dei quattro è stato trasferito all’Umberto I di Roma dove sarà sottoposto a delicati ed importantissimi controlli al fegato. Gli altri tre ricoverati restano in osservazione all’ospedale di Città di Castello.

Ancora meningite: nuovo caso a Firenze

Meningite-firenze-tuttacronacaSe martedì un 19enne era stato ricoverato a Perugia per una meningite fulminante, ora un fatto simile è accaduto a Firenze dove un 26enne si trova nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale dell’Annunziata in prognosi riservata. A seguito dei primi accertamenti, che hanno permesso di diagnosticare una meningite da meningococco, è stata avviata la procedura di profilassi da parte del servizio di igiene pubblica dell’Azienda sanitaria fiorentina nei confronti delle persone “all’incirca un’ottantina, che nei giorni precedenti il ricovero possono aver avuto contatti prolungati in locali chiusi con il ragazzo”. Ad essere state allertate, in special modo, i partecipanti di un’assemblea pubblica a cui il giovane aveva partecipato, i membri della commissione d’esame con cui si è recentemente laureato presso l’Università di Firenze e gli amici e i compagni con cui aveva festeggiato l’occasione. La Asl ha inoltre precisato che non c’è alcuna relazione tra questo caso e un precedente che era stato registrato nei giorni scorsi. Allora, ad essere colpito era stato uno studente fuori sede dell’Ateneo fiorentino.

Allarme meningite: ricoverato 19enne in gravissime condizioni

Allarme-meningite-perugino-tuttacronacaVessa in gravi condizioni un 19enne che si trova nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dov’è stato trasportato dopo esser stato visitato all’ospedale di Città di Castello. La Asl 1, attraverso il suo ufficio stampa, ha comunicato: “La direzione del presidio ospedaliero di Città di Castello comunica che lunedì è stato ricoverato un paziente affetto da Meningite da meningococco C complicato da CID. A seguito degli accertamenti eseguiti nella serata di ieri, che hanno consentito di effettuare la diagnosi di meningite meningococcica, il paziente nella notte è stato prontamente trasferito presso l’unità operativa di Rianimazione dell’azienda ospedaliera di Perugia, dove si trova attualmente in prognosi riservata”. Sia i familiari che conoscenti e operatori sanitari sono stati sottoposti a indagine epidemiologica finalizzata all’individuazione dei contatti. Dove opportuno, si è proceduto a somministrare le prime profilassi.L’Asl ha quindi concluso che “tali attività sono tuttora in corso”.

Mamma accoltella il figlio di 11 anni

mamma-città-di-castello-tuttacronaca

E’ accaduto alle 9,40 di questa mattina nella frazione di Promano a sud del Comune di Città di Castello. La donna, soffrirebbe da tempo di disturbi depressivi che questa mattina l’hanno portata a compiere un atto folle e ad avventarsi contro il figlio di soli 11 anni. Il piccolo ricoverato all’ospedale di Città di Castello, presenterebbe coltellate all’addome e sulle spalle, ma non si troverebbe in pericolo di vita. Anche la donna è stata ricoverata. Già avviate le indagini dei carabinieri.

 

Bobby Solo in ospedale, ma sta bene

Bobby_Solo-ospedale-tuttacronaca

Il cantante si trovava a Città di Castello per ritirare in uno dei paesi dell’Alto Tevere umbro un premio, quando nella notte tra il 5 e il 6 ottobre ha accusato un forte dolore al torace. E’ stato lo stesso artista a recarsi presso l’ospedale locale e a chiedere di essere visitato. E’ stato sottoposto ad accertamenti che hanno dato esito negativo. Per precauzione il personale medico ha comunque deciso per il ricovero.

E’ tornato a casa Charly, il pony più piccolo del mondo

charly-ritrovat-tuttacronacaUna settimana fa Bartolo Messina, allevatore e artista equestre di Barano d’Ischia, nel Napoletano, aveva lanciato un appello in Facebook:

facebook-tuttacronacaCharly, il pony più piccolo del mondo, era infatti stato rubato da uno dei box della mostra nazionale del cavallo, a Città di Castello, la sera precedente l’inaugurazione. Qualcuno aveva tagliato la rete accanto al box, portando via il cavallo alto non più di una sessantina di centimetri e per questo inserito nel Guinness dei primati. Le sue tracce si erano quindi perse in un vicino campo di tabacco. Nei giorni successivi numerosi erano stati gli appelli di Messina affinchè il pony gli fosse restituito. “È come se avessero rapito uno di famiglia”, aveva ripetuto. Ora però Charly è tornato dalla sua famiglia. Secondo le prime informazioni, era in una località isolata nella zona di Peschiera del Garda, in provincia di Verona. Non sono stati al momento eseguiti provvedimenti giudiziari di alcun tipo.

Picchia la moglie e lei fugge, in casa ritrovati coltelli e frecce

coltello-minaccia-moglie-città-di-castello-tuttacronaca

Lui, un uomo italiano di Città di Castello, l’aveva già minacciata diverse volte e anche picchiata. Un paio di giorni fa, la moglie impaurita dai comportamenti del marito ubriaco, che la stava insultando ha deciso di fuggire di casa. I famigliari della vittima hanno dato l’allarme ai carabinieri che hanno poi rintracciato la donna, la quale, ha raccontato di essere stata vittima di violenze e di minacce già in passato. I militari dell’Arma sono andati a casa della coppia e qui hanno trovato l’uomo completamente ubriaco. In casa sono state rinvenute anche  un piccolo arsenale fatto di coltelli e frecce per la balestra che sono stati sequestrati. L’uomo, già in passato, era stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e detenzione abusiva di armi. Due anni fa infatti con uno dei quei coltelli, avena minacciato una persona con cui aveva avuto una discussione. Per quel motivo era stato emesso un provvedimento che gli impediva di detenere qualsiasi tipo di arma, il particolare quelle da punta e taglio.

 

Non accetta che lei lo abbia lasciato… la minaccia con riti voodoo

bambolina-voodoo-riti

Non accettava di essere stato lasciato dalla sua compagna un 34enne di Città di Castello, in provincia di Perugia, e le ha provate tutte per farla tornare con lui. Dopo una fine turbolenta, ha iniziato a spedirle continui messaggio sui social network. Vedendo che non sortivano effetto, ha iniziato a minacciare la ragazza, una 27enne, di usare contro di lei riti voodoo fino a farle trovare, davanti la porta di casa, una bambolina di pezza trafitta da una serie di spilli. A quel punto l’ex fidanzata si è rivolta alla polizia del commissariato di Città di Castello e l’ha denunciato per stalking.

L’Italia che trema: terremoti al centro e al sud

terremoto-umbria-tuttacronaca

L”Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 all’1:50 in Umbria, nel nord della provincia di Perugia, dove prosegue lo sciame sismico iniziato lo scorso 20 aprile. Secondo i rilevamenti, il sisma ha avuto epicentro in prossimità dei comuni di Città di Castello e Montone. Con questa, salgono a  75 le scosse di terremoto, di magnitudo uguale o superiore a 2, registrate nella zona dall’inizio dello sciame sismico.

Alle 6.14 è stata invece registrata una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 al largo della costa ovest della Calabria, davanti alla provincia di Cosenza. Secondo i rilevamenti, il sisma ha avuto ipocentro a 227,9 km di profondità ed epicentro oltre i 20 km dalla costa. In nessuno dei due casi sono stati registrati danni a persone o cose.

Ancora scosse a Città di Castello… ma “è prevedibile”

terremoto-città-di-castello-2

La scossa ”si pone nell’alveo dell’attivita’ microsismica in corso e rappresenta un episodio prevedibile”. E’ stato questo il commento del sindaco Luciano Bacchetta, a seguito di un incontro con i sismologi, espresso a seguito di una nuova scossa che è stata registrata oggi a Città di Catello. Il nuovo evento si è verificato, con una magnitudo di 2.2, alle 15.15, con lo stesso epicentro del sisma dello scorso otto maggio. Non ci sono state segnalazioni di danni.

Continua lo sciame sismico in Umbria: terremoto nel perugino!

città di castello-terremoto

E’ dal 20 aprile scorso che la popolazione del nord della provincia di Perugia non conosce tregua. La scorsa notte si sono registrate altre quattro scosse in terra umbra, tutte di magnitudo compresa tra i 2 ed i 2.2 gradi della scala Richter e segnalati, secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), con ipocentri in prossimità dei comuni di Città di Castello e Montone. Al momento non sono stati registrari danni a persone o cose.

Il terremoto spinge la gente in strada in provincia di Perugia

terremoto-perugino

Continua lo sciame sismico iniziato il 20 aprile nel norde della provincia di Perugia. Nella notte sono state registrate cinque scosse, la più forte delle quali di 3.6 sulla scala Richter, e arriva così a 57 il numero di fenomeni dello sciame sismico con magnitudo uguale a superiore a 2 verificatesi finora. A Città di Castello e nell’Alto Tevere umbro non sono stati segnalati danni nè a persone nè a cose, ma è stata grande la paura: la gente è corsa in strada spaventata e molti cittadini non volevano rientrare nelle loro abitazioni. Il Comune ha così deciso di aprire il Palasport per dar loro rifugio mentre i tecnici ed i vigili del fuoco sono al lavoro per verificare eventuali danni.

Nuovo terremoto a Città di Castello

onde - sismiche-città-di-castello

Un evento sismico è stato avvertito ieri sera dalla popolazione in provincia di Perugia. Le località prossime all’epicentro sono Città di Castello, Montone e Pietralunga. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 23.13 con una magnitudo locale di 2.2.

La Terra continua a tremare a Città di Castello

 città del castello-terremoto-tuttacronaca

Sale a 41 il numero delle scosse registrate, da sabato scorso, a Città di Castello. L’episodio sismico più recente è stato rilevato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia questa notte alle 2,38. Si è trattato di una scossa di magnitudo 2.2 a 8,8 km di profondità. In seguito allo sciame sismico, come misura precauzionale, le scuole di Città di Castello resteranno chiuse sia oggi che domani anche se, rassicura il sindaco Luciano Bacchetta, “la misura non è stata detatta da problematiche strutturali rilevate negli edifici”.

 

 

Ancora scosse a Città di Castello

città di castello-terremoto-tuttacronaca

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha rilevato una scossa di magnitudo 2.4 a 8,6 km di profondità avvenuta alle 4:43 della notte a Città di Castello (Perugia). Si tratta dell’ennesima registrazione dopo che ieri mattina sono stati registrati 28 episodi sismici. Non sono comunque pervenute nè segnalazioni nè richieste d’intervento alla sala operativa del comando provinciale di Perugia dei Vigili del Fuoco.

Trema il Centro Italia… paura nella popolazione!

terremoto-centro-italia-perugia-pesaro-urbino-tuttacronaca

Due eventi sismici di sono verificati  nella notte  nelle province di Perugia e Pesaro-Urbino e sono state avvertite distintamente dalla popolazione.

La prima è stata registrata alle 2:38 della notte, con una magnitudo di 3.3. La seconda è stata registrata un minuto dopo con una magnitudo di 2.9. Dalle verifiche effettuate non risultano danni a persone o cose. Le località prossime all’epicentro sono state Apecchio (Pu), Pietralunga e Città di Castello (Pg).

“I Carabienieri” lui li ha visti in tv

15enne fugge dall’Albania e da un padre violento. Arrivato in Italia, va dai carabinieri che ha visto in tv e gli racconta la sua storia. I carabinieri lo rifocillano e lo affidano a una casa famiglia.

Gigi_e_Angelo

Spogliati in chat. Così adescava una dodicenne! Trovato dalla Polizia Postale.

fd7174f310491325c2615b39cde60bb7_XL

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: