Tornano a casa… e la trovano occupata da un puma!

puma-cile-tuttacronacaSvegliarsi una mattina e trovare in casa un ospite inatteso. E’ accaduto a una famiglia cilena che il 29 gennaio, attorno alle 10 di mattina, ha scoperto che nella loro cucina c’era un puma selvatico che ha distrutto la cucina. Al momento non si sa come l’animale, di due anni, sia riuscito a introdursi nell’abitazione. Il puma è apparso spaventatissimo e dopo essere stato sedato è stato portato allo zoo locale dove gli hanno medicato e pulito alcune ferite. Il felino non ha aggredito nessuno: ha causato solo alcuni danni alla cucina della signora.

Incinta a 17 anni: il figlio finisce in vendita in Facebook

veronica-tuttacronacaVeronica Carrera Chaparro, ragazza cilena rimasta incinta a 17 anni, non poteva tenere con sè il figlio, nonostante il padre del piccolo, suo coetaneo, si fosse dichiarato disponibile a contribuire al mantenimento. La famiglia di Veronica, infatti, è stata chiara: doveva abortire, dare il neonato in adozione oppure venderlo. E lei, di Mapù, vicino a Santiago, ha messo su Facebook l’annuncio della vendita. Due coppie hanno risposto e ad assicurarsi il piccolo era stata una coppia di Punte Alto, che avrebbe provveduto alle spese del parto, avvenuto il 4 novembre, e dato alla madre naturale 60mila pesos, circa cento euro. Ma il fatto ha catturato prima l’attenzione della polizia, che ha arrestato tutte le persone coinvolte nella vicenda. Resta, però, una situazione di vuoto legislativo per casi simili, come ha spiegato il giudice Ernesto Silva: “È un caso grave. Il problema è che il caso non è contemplato nella nostra legislazione come delitto dell’offrire attraverso internet la consegna di un neonato, anche se in cambio si richieda una compensazione economica”.

Lava e fulmini: gli impressionanti scatti del vulcano Cordòn Caulle

eruzione-cile-tuttacronacaIncredibile spettacolo della natura in Cile, al Puyehue National Park, dove durante un’eruzione del vulcano Cordòn Caulle si è scatenato un temporale regalando degli incredibili effetti sulle vette prontamente catturati dal fotografo Francisco Negroni:

Questa presentazione richiede JavaScript.

Forte sisma in Cile, magnitudo 6.6

mappa-cile-terremoto-sisma-tuttacronaca

Un terremoto di forte intensità torna a colpire il Cile. L’istituto geologico degli Stati Uniti, l’Usgs, ha registrato infatti una scossa di magnitudo 6.6. La scossa è stata registrata poco dopo la mezzanotte (ora italiana), a circa 10 km di profondità e l’epicentro si trova proprio sulla costa: la città più vicina, Coquimbo, si trova ad una sessantina di km. Le autorità cilene comunque non hanno riferito di danni o vittime, ed anche il pericolo tsunami è scongiurato: lo ha comunicato ufficialmente il Servizio idrografico e oceanografico della marina di Santiago (Shoa).

Due spose che si accapigliano all’altare: c’è un solo marito!

spose-marito-tuttacronacaUno sposo… per due donne! E’ successo a Valparaiso, in Cile, dove due donne in abito bianco si sono dirette all’altare dove, però, ad attendere c’era solo un uomo. Morale: pugni che son volati tra le due donne con una rissa in strada tra urla, schiamazzi e pianti. Ma non solo: se la sono presa anche con il promesso sposo, restato in mutande. Che chi ha assistito alla scena sia rimasto stupito è dir poco… Ma nulla di reale: era una scenetta del laboratorio di Teatro di strada dell’Unità, che spesso organizza queste “invasion street” per mettere alla prova i propri artisti.

11 settembre: Cile e Usa legati a una data.

11 settembre-tuttacronaca

Una data che ha segnato profondamente due nazioni. Era il 2001 quando si rimaneva attoniti davanti agli schermi televisivi a vedere l’attacco alle Torri Gemelle. Poi fiumi d’inchiostro sono stati scritti, immagini di dolore sono entrate nell’immaginario collettivo e ogni anno si è celebrato il giorno che ha cambiato gli equilibri del mondo e ha messo in ginocchio gli Usa. Quella potenza invalicabile era stata annientata dagli aerei di linea utilizzati come strumenti di morte dagli attentatori islamici. New York che si sbriciolava, la Big Apple che morsa al cuore da un parassita capace di radere al suolo i simboli della potenza economica statunitense, mentre il mondo s’interrogava su cosa sarebbe accaduto e vacillava intorno a quello sradicamento a cui stava assistendo. A distanza di 12 anni tutto quello che si poteva dire si è detto, ogni analisi è stata fatta, ma per il mondo occidentale quella ferita resta aperta. Per quelle generazioni cresciute tra fast food, film americani e il sogno del self made man quell’11 settembre continua a essere vissuto come una data in cui si è rimasti orfani. Si è capito improvvisamente che gli Usa erano vulnerabili anche loro, che l’eroe aveva un lato debole, una fragilità profonda per non essersi accorto che dall’altra parte del mondo c’era chi odiava McDonald’s e non tifava per i Giants. L’ignorare le altre culture e l’egocentrismo nazionale aveva portato gli Usa a non farsi domande e per questo erano poi esplose le Torri Gemelle, condannate dall’ottusità di un imperialismo a senso unico. Chi ci ha rimesso poi, come sempre accade, è stata la popolazione inerme, quei newyorkesi costretti in palazzi di vetro e in monolocali, con l’ansia di un lavoro snervante e di una vita per molti versi stretta e programmata. A New York sono già stati accesi i fasci di luce al World Trade Center, dove ormai spicca la Freedom Tower, e diverse manifestazioni di ricordo si terranno in città. Fra queste la “Table of Silence Project”, durante il quale 100 ballerini vestiti di bianco si esibiranno al Lincoln Center sulle note del flauto di Andrea Ceccoromi.

In Cile invece quell’11 settembre va ricondotto al 1973 e coincide con il golpe che instaurò la dittature di Pinochet. Per ricordare la fine della democrazia e l’inizio del periodo più drammatico del Cile un migliaio di persone si sono stesi per terra lungo le strade di Santiago in memoria dei ‘desaparecidos’. A 40 anni di distanza si resta solo con i dubbi senza la possibilità di fare chiarezza. Una storia di violazione dei diritti umani che fece una strage paragonabile solo a quella delle grandi tragedie mondiali.

Bambini oggetto abusati dal sacerdote cileno Pinuer.

Orlando Rogel Pinuer-sacerdote-pedofilo-tuttacronaca

Bambini e adolescenti di strada affidati al sacerdote Orlando Rogel Pinuer nella speranza di salvarli dalla strada e potergli assicurare un futuro. Invece hanno conosciuto l’inferno diventando schiavi di un religioso che in realtà era un pedofilo seriale che ha violentato e abusato sessualmente di moltissimi giovani. Orlando Rogel Pinuer non ha rispettato neppure i luoghi sacri, abusando dei ragazzi anche  tra la sacrestia e l’altare della chiesa di Temuco, nel Cile meridionale.  Proprio oggi, dopo le numerose denunce, il sacerdote è stato condannato: riconosciuto colpevole di abusi sessuali ai danni di almeno 4 giovani tra i 14 e i 16 anni, tra il 2006 e il 2011. C’erano anche altri casi di violenze, ma sono finiti in prescrizione per la scarsità di prove. Domenica si saprà con certezza la pena che il sacerdote dovrà scontare.

 

Belèn è incinta a 11 anni, stuprata dal patrigno non può abortire

belen-bimba-incinta-tuttacronaca

E’ solo una bambina di 11 anni che è stata stuprata dal patrigno, ma il suo paese, il Cile, la obbliga a portare avanti la gravidanza in quanto l’aborto è proibito anche a scopi terapeutici. E così il dibattito si riapre con  Belèn (nome di fantasia), una bimba che viveva con la nonna nella regione di Los Lagos, nella provincia di Valdivia, nel sud del paese e che andava a far visita alla mamma nei fine settimana. In almeno 3 di queste visite, la bambina è stata stuprata ed è rimasta incinta dell’uomo che convive con la madre. Il caso ha fatto scalpore, non solo in Cile ma in tutto il mondo e si sperava in una presa di posizione forte per riaccendere il dibattito sull’aborto, invece il presidente Sebastian Pinera ha detto alla stampa di aver «chiesto al ministro della Sanità che si occupi personalmente della salute diBelèn», sottolineando che «nel nostro paese, la vita della madre è sempre al primo posto» (ma a quale costo si inneggia alla vita? Sulla pelle di un’11enne stuprata?). Il presidente ha promesso che alla bambina sarà data anche tutta l’assistenza necessaria, sopratutto nel periodo più complicato della gravidanza, ossia dopo la 22 settimana di gestazione. Belèn è diventata il simbolo della protesta che sta attraversando tutto il paese e che chiede a gran voce di introdurre l’aborto alemno nei casi di stupro o per scopi terapeutici.

L’animale roccia: Pyura Chilensis.

pyura-chilensis-animale-tuttacronaca

E’ uno degli animali più strani al mondo e si chiama:  Pyura Chilensis.La sua forma  e il suo comportamento sono del tutto simili a una roccia, infatti questo animale resta immobile per tutta la vita e si nutre filtrando microrganismi dall’acqua. Un’altra curiosità è che nascono maschi e, poi, con il tempo,  si trasformano in ermafroditi nella pubertà: sono quindi in grado di autofecondarsi.  Questi animali sono stati trovati sulle coste del Cile e del Perù. La gente del luogo ama mangiarlo crudo o in umido. Il suo sapore è amaro e sa di iodio. Al suo interno infatti secerne un raro minerale chiamato vanadio.

Scoperte 3 super terre!

super-terre-tuttacronaca

Non siamo più soli e non siamo più l’unico pianeta abitabile, ce lo rivela Le Monde e l’Indipendent parlandoci della scoperta condotta dall’osservatorio europeo australe, sito in Cile.

Sono tre le super-terre che fanno parte del sistema di sei pianeti che ruota intorno alla stella Gliese 667C (simile al nostro sole) nella costellazione dello Scorpione a 22 anni luce da noi. Sono rocciosi come il nostro pianeta e un pò più grandi,  l’unico vero problema forse è dato dal fatto che i tre corpi celesti in questione mostrano alla loro stella sempre la stessa faccia. Perciò metà del pianeta è sempre buia, una notte perenne. Un’altra curiosità è legata al fatto che i tre corpi non potevano essere visti al telescopio in quanto troppo piccoli.

I nostri 7 giorni: una settimana all’insegna del terremoto

7-giorni

Settimana all’insegna delle scosse. E quando raggiungono una simile intensità è difficile non volerne sapere di più, farsi domande, scoprire dove siano avvenute. Talmente tanta curiosità che, in occasione della scossa di venerdì di magnitudo 5.2 il sito dell’Istituto nazionale di vulcanologia e geodinamica è collassato per le troppe visite. Ma non solo la forte scossa in Lunigiana, dove ancora si registrano eventi, in settimana hanno tremato anche l’Umbria e la Basilicata, ha destato paura una scossa nel veronese, così come il Canale di Otranto. E non è solo l’Italia ad essere “vittima” di questi momenti di paura: anche il Cile ha osservato i palazzi tremare e brividi di paura sono scivolati anche sulla Grecia, dove al largo di Creta si è verificata una scossa di magnitudo 6.1. La Terra trema dunque, forse sta provando a lanciarci dei messaggi, forse si sta semplicemente assestando, forse è stato il suo modo di “salutare” la Superluna che abbiamo ammirato nel cielo. E proprio nel mezzo di tutte queste scosse che hanno portato molti a dormire nei rifugi o in auto, a temere il ripetersi di tragedie come quelle degli anni passati (primi tra tutti gli abitanti dell’Emilia, che venerdì si sono riversati in strada temendo che l’incubo stesse ricominciando), un articolo ci ha colpiti in particolar modo. Parla di un terremoto che “potrebbe essere distruttivo” e che minaccia l’Italia. A parlarne è stato  Marco Mucciarelli, direttore del Centro Ricerche Sismologiche dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, laureato in fisica e professore universitario di Sismologia Applicata presso l’Università della Basilicata, che ha spiegato la sua teoria nel suo blog. Ma se ci si preoccupa di quello che accade “nel centro della Terra”, anche dal cielo può arrivare il pericolo che non guarda in faccia nessuno, non risparmia neanche i luoghi di culto. Infatti in questi giorni il santuario di Lourdes ha fatto le spese dell’alluvione che ha colpito la Francia, con tanto di grotta chiusa ai pellegrini. Ora il momento peggiore è passato e, ieri, il luogo dove la Vergine Maria sarebbe apparsa a Bernardette è stata riaperta. A ricordarci che tutto scorre, cambia, si evolve. A volte si ristabilisce la normalità, a volte si evolve, in un modo o nell’altro. E anche chi dorme è destinato a svegliarsi.

panta-rei

Ma a volte terremoto è anche quella scossa personale che ti fa deviare dai binari della vita che hai sempre conosciuto. Ti colpisce all’improvviso e scombina piani e progetti. A volte si rivela implacabile anche sul piano fisico. E’ il caso della campionessa di motociclismo Alessia Polita, che ora dovrà fare i conti con la sua nuova vita, quella del dopo, quella che segue l’incidente che l’ha lasciata paralizzata. Altre volte, ancora, il terremoto è talmente potente da sbalzarti via dalla strada, dalla pista, dalla tua stessa vita. Com’è accaduto al pilota Allan Simonsen, che ha trovato tragicamente la morte durante la 24 Ore di Le Mans. Ma c’è anche chi quella scossa la provoca, la cerca, la desidera. E vorrebbe fosse l’ultima. Allora prende in mano una pistola e spara, contro se stesso o contro la vittima designata. Può essere un ex marito che non accetta la vita della donna prosegua senza di lui, o due ignoti su uno scooter che mirano al capo degli Irriducibili della Lazio Fabrizio Toffolo. Ma a privare dell’equilibrio immaginato sono anche quegli scossoni da calciomercato, come quello che aveva portato, ancora due anni fa, Neymar ad un passo dalla Juve per poi strapparglielo all’improvviso. Ed è anche quel batticuore che ti coglie quando la squadra per cui tifi potrebbe iniziare ad  avere un aspetto chiaro, le formazioni vengono dichiarate e tutto è pronto per la prossima stagione. E anche se ci saranno dei cambiamenti, tutto è previsto, l’importante è che ci siano quelle 11 magiche maglie in campo. Alla fine, l’importante è non aver paura di andare verso il futuro. E se anche un po’ d’apprensione si facesse sentire… ora Google ci promette l’immortalità. Forse dovremmo ancora aspettare un po’, ma nel frattempo rincuoriamoci: i miracoli sono sempre possibili. Anche quello di Papa Giovanni Paolo II è stato riconosciuto e ora Wojtyla si avvia per la strada della santità. Andiamo avanti senza paura dunque, ricordandoci che… a volte la realtà non è così come appare!

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK! 

Forte scossa di terremoto in Cile

terremoto-cile

L’ U.S. Geological Survey (USGS), l’istituto geofisico statunitense, ha registrato una scossa sismica di magnitudo 5.7 a 110 km a nel nord-est di Santiago del Cile, capitale dello Stato sudamericano. A quanto riporta la protezione civile cilena (Onemi) non sarebbero stati registrati danni a cose o persone.

Evacuazione in Cile: si teme eruzione del vulcano Copahue

argentina-chile-copahue-volcano

Allarme rosso in Cile per il timore di una nuova eruzione del Copahue. Le autorità cilene hanno già ordinato l’evacuazione di circa 200 persone che vivono alla pendici del vulcano, sulla frontiera andina con l’Argentina. Per il ministro degli Interni, Andres Chadwick, “è iniziato un processo che potrebbe portare ad una nuova eruzione”. Da ieri, sono stati circa 445 i tremori nell’area che l’ufficio nazionale per le emergenze ha registrato.

Terremoto in Cile, ora il terrore è per il rischio tsunami

terremoto-cile-tuttacronaca

C’è paura in Cile a causa di un sisma che, secondo l’usgs, l’istituto geofisico Usa, è avvenuto al largo delle coste del Paese a 10 chilometri di profondità. L’evento, di magnitudo 6.8 sulla scala Richter, ha attirato l’attenzione del centro per il monitoraggio degli tsunami che ha subito avvertito che esiste il rischio di onde anomale lungo la costa cilena.

L’ODISSEA DI EDISON!

edinson cavani-corsa-tuttacronaca

Sta per finire l’odissea di Edinson Cavani, ma che fatica. Contrariamente a quanto previsto, infatti, l’attaccante del Napoli non raggiungerà i compagni a Castel Volturno, dove era prevista la rifinitura con la squadra, ma direttamente a Torino, dove domenica sera è in programma la sfida con i granata. Il Matador, che in mattinata ha raggiunto Madrid dal Cile, è partito con un altro ritardo per Roma e da qui nuovo volo per il capoluogo piemontese.

A questo punto si complica la sua presenza da titolare all’Olimpico. Mazzarri avrebbe voluto testare la sua condizione, ma il fatto di non poterlo vedere in allenamento rende ancora più difficile la sua presenza dal 1′. Con Calaiò poco tenuto in considerazione anche se in preallarme, potrebbero giocare insieme dall’inizio Pandeve e Insigne. La gara infatti è troppo delicata per concedersi a esperimenti: il secondo posto dipende molto da Edinson.

Resta a terra Cavani! Guasto all’aereo, rimandata la partenza!

edinson-cavani-aereo-guasto-tuttacronaca

Un guasto all’aereo ha rallentato il rientro a Napoli di Edinson Cavani.

Il Matador sarebbe dovuto rientrare oggi, ma dopo aver atteso alcune ore la partenza dell’aereo dal Cile, è dovuto scendere dal boeing per un problema al motore. Il volo quindi, è stato rimandato e l’uruguaiano sarà a disposizione di Mazzarri solo domani in tarda mattinata, a poco più di 24 ore dalla delicata trasferta pre-pasquale di Torino.

Immersione pura nella natura… Huilo Huilo!

huilo-huilo-biological-reserve

Nella riserva naturale di Huilo Huilo in Cile, nella Patagonia settentrionale, si nasconde un hotel unico al mondo, dalle sembianze talmente incantevoli da suggerire un’atmosfera quasi fiabesca e magica.

Il Magic Mountain Lodge, noto anche come il Montaña Mágica Lodge, accoglie ogni visitatore con una cascata di acqua artificiale che scende dal tetto a forma di cono verde. Per accedere alla struttura si deve attraversare un ponte di legno sorretto da robuste corde, riecheggiando immagini di tempi lontani.

L’edificio è realizzato con materiali sostenibili ed è interamente ricoperto da una fitta vegetazione tanto che a stento si riconoscono gli elementi portanti. Lavorato a mano nei minimi dettagli dagli artigiani del luogo, il legno locale rappresenta l’elemento dominante: riveste pareti, porte, finestre, dà vita a comodini, sgabelli e tavoli. Sembra proprio che qui la plastica e gli altri materiali di produzione industriale non abbiano accesso.

Ogni stanza è stata denominata col nome di uccelli locali e vista da lontano l’intera struttura ricorda un po’ la casa degli elfi. In realtà sembra che l’idea di questo design ricercato sia da rintracciare in un’antica leggenda che narra di una montagna magica capace di soddisfare i desideri degli uomini.

Al suo interno troviamo saune, vasche idromassaggio, bar e ristorante, mentre nella zona esterna delle vasche calde ricavate nelle cavità del tronco degli alberi offrono agli eco-turisti dei momenti piacevoli di puro relax immersi nel verde incontaminato. Il Lodge ospita anche una sala conferenze “Picchio Nero” capace di contenere 200 persone e il club “Magic Corner” per tutti i bambini dai 4 ai 12 anni.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Incidente in Cile, bus in burrone! 15 morti.

chile accident bus

Pablo Neruda fu ucciso da Pinochet? Si riesuma la salma

Furono davvero cause naturali o si trattò di omicidio? Ufficialmente Neruda mori’ il 23 settembre 1973 – a soli 12 giorni dal golpe che porto al potere Augusto Pinochet – per un cancro alla prostata, come recita il referto medico. A rilanciare i sospetti che Neruda fosse stato eliminato dagli uomini di Pinochet c’è l’accusa dell’autista del poeta, Manuel Araya, secondo il quale Neruda fu ucciso con un’iniezione letale mentre era ricoverato in una clinica di Santiago. La riesumazione è stata voluta dai comunisti cileni che ne hanno fatto richiesta nel 2011. Forse il mistero sarà svelato !

salma pablo neruda

“Aftershock!” Terremoto in Cile, magnitudo 6,7

aftershock_01

Momento difficile per l’editoria ma il Salone del Libro 2013 ci prova!

Conferenza stampa oggi per l’evento editoriale più importante d’Italia. Il Salone del Libro si terrà a Torino dal 16 al 20 maggio 2013. Il Paese ospite quest’anno sarà il Cile, il personaggio da celebrare D’Annunzio e un leitmotiv basato sulla creatività. Speriamo che tutto questo basti per battere il record dell’anno scorso di 317mila visitatori.

fieralibro13mag

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: