Brignano: Le Iene? Non ce l’ho fatta, psicologicamente.

enrico-brignano-ci-vediamo-domani-tuttacronaca-mammuccari

L’ex Iena Enrico Brignano si confessa da Victoria Cabello durante la presentazione del suo ultimo film “Ci vediamo domani”. Esordisce con il suo modo di fare tra dialetto e italiano, tra serio e faceto, che lascia sempre un velo di malinconia anche quando la battuta è efficace “nun m’ha retto la pompa!” Troppi servizi sulla pedofilia, troppe tragedie, troppo malcostume e poi droga, malasanità, mala politica:  “Non condurre più le Iene è stata una decisione mia, anche un po’ sofferta perché mi trovavo bene – ha spiegato Brignano- Ho lasciato ad altri la possibilità di farlo, perché portavo a casa il malessere italiano. Io purtroppo vivendo quei dosser, quei servizi di pedofili, di politici sbagliati, di gente di malaffare, ogni volta tornavo a casa e ci stavo male. E allora ho detto ‘ma a me chi me lo fa fare?’… Non ce l’ho fatta, psicologicamente. Mi sembrava di aver fatto il mio… Anzi, io sono sbalordito di come ci riescano tutti gli altri”.

Non manca neppure una frecciatina, quasi un appunto per il suo successore Teo Mammuccari:

Io ho portato i monologhi nel programma, cosa che Mammucari non sa fare. Gioca a fare quello che sa fare, poveraccio, mica è colpa sua. Frecciatina? Ma che frecciatina: ci vorrebbe ‘na spingarda a pompa! Non è capace di fare i monologhi, e questo lui lo sa, ma lo sa anche il suo commercialista“. E poi scoppia la risata.

 

 
Annunci

Un becchino sfortunato… l’ultima sfida di Enrico!

enrico brignano-ci vediamo domani-tuttacronaca

Ci sono personaggi fortunati e meno fortunati… poi c’è Marcello Santilli, il protagonista di “Ci vediamo domani”, interpretato da Enrico Brignano.

Fallito come cuoco, separato dalla moglie e dalla figlia, la vita di Marcello non è semplice.

L’ultima sua chance è un’agenzia di pompe funebre in un paesino pugliese quasi totalmente popolato da anziani… longevi. Degli “immortali” che sono l’ennesima maledizione nella vita di Marcello.

Un film di Andrea Zaccariello che si muove su due linee narrative dalla commedia più pura, alla nostalgia più schietta… un uomo qualsiasi che si trova a dover affrontare le difficoltà della vita che lo fanno diventare un personaggio simile a quelli dei grandi classici come i “Soliti Ignoti” in cui la disperazione è un segno distintivo della commedia. Una sfida come spiega Brignano «Non è stato facile. Lavorare tra le bare non è il massimo ed è difficile far ridere con certi argomenti».

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: