Baci rubati: coppie gay nelle favolose chiese di Roma

baci-gay-chiese-roma-mostra-foto-tuttacronaca

Una provocazione o meglio un  “atto d’amore per la Santa Romana Chiesa” così lo chiama l’artista e fotografo Gonzalo Orquìn, 31 anni, sivigliano trasferito da anni a Roma, che ha voluto fare un progetto fotografico nelle chiese romane. Un suo messaggio universale un po’ flash mob, un po’ iconografia da album di nozze, ma forse anche una velata protesta. I protagonisti, amici o conoscenti, si sono scambiati un atto d’amore, nelle prime ore della mattina, in chiese deserte per non urtare la sensibilità di nessuno ” Comunque nessun parroco si è accorto di nulla e non abbiamo mai avuto problemi”, ha rivelato il fotografo. Gli scatti di Orquìn sono in mostra a Roma da mercoledì 25 settembre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

19enne cade nel torrente per recuperare il cane: morta.

Diana Mazzer-tuttacronaca

Diana Mazzer, 19 anni, originaria di San Vendemiano, provincia di Treviso, si trovava in montagna insieme al fidanzato per effettuare un’escursione nei pressi di malga Boazzo, in Val Daone, in Trentino, quando si è accorta che il cane era sparito. Così è tornata indietro per recuperarlo e ha attraversato il torrente Chiese. Probabilmente un piede messo male e la ragazza è scivolata sui sassi. E’ stato poi lo stesso cane a richiamare l’attenzione del fidanzato e dei soccorritori sul corpo della giovane che era precipitato 50 metri più a valle. Trasportata d’urgenza in elicottero a Trento, la ragazza è morta nonostante i ripetuti tentativi di rianimazione.

 

LE CHIESE SOMMERSE NEL MONDO!

potosi

Questa chiesa, che si trova in Venezuela, è l’unica cosa che resta di una città che è stata distrutta dal governo, che fece costruire una diga in questo punto esatto. A causa dell’allagamento, ben 1200 cittadini, nel 1985, dovettero abbandonare le loro case. 

mavrovo2258

Questa macedone chiesa è intitolata a San Nicola. L’edificio è stato costruito a metà dell’800, ed è rimasta intatta finché non è stato creato un lago artificiale nei pressi del villaggio che l’ha sommersa. Quando è tornata la siccità, il livello dell’acqua si è abbassato, e così è riemersa una parte della chiesa.

Kalyazin-Campanile

Andiamo in Russia, a Kalyazin. Il campanile del monastero di San Nicola emerge dal bacino artificiale di Uglich. La chiesa risale alla fine del ’700 e fu Stalin a provocare questo quando voleva creare un bacino nel Volga. Successivamente si creò una piccola isola in mezzo al fiume così il campanile divenne un’attrazione turistica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Ma una chiesa sommersa la troviamo anche in Italia. Si trova a Curon Venosta, in provincia di Bolzano. La chiesa è sommersa dalle acque del lago di Resia, in Alto Adige, a causa dell’unione artificiale di due grandi laghi, tramite la costruzione di una diga. A nulla sono servite le proteste degli abitanti locali. Sono rimaste sommerse ben 163 case, e dovettero ricostruire i due paesini più a monte. Solo questo campanile è resistito, e quando d’inverno il lago ghiaccia, è possibile raggiungere la torre a piedi!

Chiesa-di-Petrolandia

In Brasile, a Petrolandia, che si trova vicino al fiume Sao Francisco, la popolazione si dovette trasferire quando la città fu sommersa a causa della costruzione di una diga. Ciò che resta è solo questa chiesa sommersa.

200mila senz’acqua dopo la scossa in Ciociaria!

20130217_terres

Sono 200 mila le persone rimaste senza acqua e molte di esse hanno passato la notte fuori dormendo nei centri allestiti dalla protezione civile o in auto. 4 Chiese sono inagibili e 10 persone sono state evacuate dai vigili del fuoco perché le loro abitazioni sono state dichiarate inagibili. Domani le scuole resteranno chiuse, anche per permettere le verifiche agli edifici. Tanta paura, ma i danni sono stati comunque limitati.

Conversione… architettonica. Una chiesa per…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Chiese sconsacrate in giro per il mondo, riutilizzate e ristrutturate per diventare qualcosa di diverso… estremamente diverso. Ebbene sì, questa è l’ultima sfida della “riconversione” architettonica. Una chiesa è uno spazio architettonico ampio che permette di essere sfruttato in vari modi, o con suddividendo gli spazi o lasciando l’open space… Ecco così sorgere pub, ristoranti, case, biblioteche, nightclub… insomma scatenate la fantasia e gli occhi, queste immagini vi stupiranno davvero!

La scossa di ieri in Garfagnana ha lasciato 4 chiese inagibili! Messe all’aperto

mural_gothic-cross

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: