Chicago shock: uccide la sorellastra “ingrata” con 40 coltellate

chicago-omicidio-tuttacronacaA Mundelein, nei sobborghi di Chicago, una 14enne ha accoltellato a morte, con 40 pugnalate, la sorellastra 11enne perchè la riteneva “un’ingrata”. A trovare il corpo della vittima, immersa nel suo stesso sangue in camera da letto, la polizia, che aveva ricevuto una chiamata di emergenza da una ragazz, che segnalava un intruso in casa. L’11enne è stata portata in ospedale, ma è morta poco dopo. Non è passato molto prima che si scoprisse che la storia dell’intruso era solo un’invenzione: la 14enne ha infatti confessato nel corso di un interogatorio. “Era un’ingrata, non apprezzava ciò che facevo per lei. Le preparavo da mangiare, sbrigavo altre faccende per lei e di recente mi ha persino picchiata”. Chi conosceva le due ragazze ha raccontato che sembravano piuttosto unite, giocavano spesso assieme e si prendevano cura l’una dell’altra. Secondo gli investigatori, l’adolescente la sera prima dell’aggressione aveva già preso il coltello dalla cucina. La mattina dopo, una volta uscita di casa la madre, con sangue freddo ha accoltellato la sorella ed è poi andata sotto la doccia per ripulirsi del sangue per poi chiamare la polizia.

Ops, scalo sbagliato! L’aereo atterra in un’altra pista

-aereo-sbaglia-scalo-tuttacronacaErano 124 i passeggeri a bordo di un Boeing 737-700 che, decollato da Chicago e atteso al Branson Airport nel sud del Missouri. 124 persone su un volo della Southwest Airlines Flight che si sono invece ritrovati al Taney County, piccolo scalo statunitense a circa 10 km da quello previsto perchè, semplicemente, era stata sbagliata la pista di atterraggio. Tutti sono comunque arrivati illesi e hanno raccontato di avere sentito odore di gomma bruciata, solo dopo avere tirato un sospiro di sollievo per l’insolito atterraggio andato a buon fine.

aereo-sbaglia-scalo-tuttacronaca

Anche gli orsi polari hanno freddo a Chicago

anana-chigaco-orso polare-tuttacronaca

Sembra incredibile eppure anche gli orsi polari ospiti dello zoo di Chicago hanno freddo e così gli addetti sono stati costretti a portare al riparo Anana, l’orso polare che vive nel parco. La causa però è da ricercarsi nell’alimentazione. L’esemplare infatti è privo del grasso che le consentirebbe di sopravvivere al gelo, il quale si forma nutrendosi di foche o carcasse di balena se fosse in libertà.

La donna che gira nuda in metro!

donna-nuda-metro-tuttacronacaHa picchiato un uomo grande e grosso prima di spostarsi nel vagone successivo e obbligare i passeggeri ad abbandonare le carrozze. Solo l’intervento delle forze dell’ordine è riuscito è bloccarla. Lei è una donna completamente nuda che si è presentata sulla Red Line di Chicago al grido di “sono la dea del treno” e ha portato scompiglio oltre a provocare ritardi.

La presidenza… non fa bene all’aspetto. Obama cinque anni dopo

obama-primadopo-tuttacronacaEra il 4 novembre 2008 quando gli americani dissero “Yes, we can”. E Barack Obama divenne il primo presidente nero degli Stati Uniti sconfiggendo il repubblicano John McCain con un vantaggio di 10 milioni di voti. Ieri è stato il quinto anniversario di quelle prime elezioni e una rapida carrellata fotografica è sufficiente per mostrare come la tensione di questi ultimi anni abbia cambiato l’aspetto del presidente.

Questi cinque anni sono stati ricchi di sfide, non tutte vinte. Non è stata mantenuta la promessa di chiudere Guantanamo, sono stati attivati 7.500 droni in grado di uccidere a distanza, si è minacciato un intervento militare in Siria, senza contare lo Shutdown e lo scandalo Datagate. Sono solo alcuni dei temi che non hanno permesso a Obama di trascorrere notti serene. Tutto questo non solo ha intaccato la promessa di trasparenza fatta cinque anni fa, ma ha lasciato segni anche sul suo volto. E se lo scorso novembre, dopo la sua rielezione, la rivista Bloomberg Businessweek ha mostrato un’immagine del presidente artificialmente invecchiata con la scritta: “I prossimi quattro anni”, ora la sua trasformazione non è più una simulazione.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Star di masterchef ucciso da un colpo di pistola

josh marks-tuttacronaca

Si era classificato secondo alla terza edizione di Masterchef Usa ed è stato trovato morto in un vicolo di Chicago colpito da un colpo di pistola alla testa. Josh Marks, vetiseienne, affetto da disturbo bipolare, si sarebbe suicidato.  Tre mesi fa era anche stato arrestato a causa di una rissa con alcuni poliziotti, nella quale affermò di essere stato posseduto da Gordon Ramsay che lo aveva trasformato in Dio.

 

Lo stesso Ramsay ha twittato il suo dolore dicendo, in particolare, di essere “straziato” e di sentirsi “molto vicino” alla famiglia del giovane. Marks durante l’ultimo anno aveva preso parte ad una campagna pubblicitaria per una organizzazione che prova a sconfiggere il dramma dei tentativi di suicidio.

Incubo armi: si spara a Chicago, 1 morto e 18 feriti

chicago-tuttacronaca-sparatoria

Incubo armi. Si spara a Chicago, 18 persone sono state ferite secondo il Chicago Tribune, mentre sarebbero 12 secondo la CCN ma il bilancio è provvisorio. Il far west presso  Cornell Square Park è avvenuto alle 22.30 ora locale, quando in Italia erano le 5.30 del mattino. Tra i feriti gravi risulterebbe esserci anche un bambino di 3 anni. Un uomo di 36 anni trasportato in condizioni disperate in ospedale è morto poco dopo.  Sul posto ci sono al momento una sessantina di poliziotti. Proprio ieri erano state pubblicate le statistiche dell’Fbi secondo le quali Chicago è diventata nel 2012 la città con più omicidi d’America, in cifra assoluta, battendo per la prima volta New York che ha tre volte abitanti di più. Nella città l’anno scorso ci sono stati 500 morti ammazzati, in aumento rispetto ai 431 del 2011.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Si lancia nel vuoto incatenato in una scatola, si libera e atterra! VIDEO!

Anthony Martin-tuttacronaca

Quando la realtà supera l’immaginazione ci si trova di fronte a un’impresa davvero eccezionale e sicuramente quella compiuta dal 47enne Anthony Martin sarà ricordata proprio per la sua straordinarietà. Il paracadutista si è infatti lanciato nel vuoto da un aeroplano, incatenato all’interno di una scatola di legno. Durante il volo, l’uomo si è liberato, ha aperto il paracadute ed è atterrato in un campo di Serena, ad 70 miglia da Chicago, in Illinois.

Niente hamburgers né patatine fritte in sciopero i lavoratori dei fast food

Original_Wendy's-sciopero-lavoratori-tuttacronaca

Paghe troppo basse che non consentono di poter permettersi una famiglia o, a volte, neppure di andare a lavoro in metropolitana, questo spinge i lavoratori delle grandi catene di junk food a iniziare lo sciopero privando i loro abituali consumatori di hamburger e patatine fritte.

”Molti di loro vivono in povertà, non si possono permettere di mantenere una famiglia, o nemmeno di prendere la metropolitana per andare al lavoro”, ha detto Jonathan Westin, direttore della organizzazione “Fast Food Forward”, che ha gia’ raccolto 120.000 firme nell’ambito di una petizione lanciata online per l’aumento delle paghe minime e che ad aprile scorso organizzò il primo sciopero a New York e Chicago. In primavera i lavoratori di Mc Donald’s e di altre catene di fast food, come Taco Bell, insieme ai commessi dei negozi di abbigliamento intimo di “Victoria Secret” avevano incrociato le braccia chiedendo l’aumento.

Il problema dei lavoratori delle grandi catene di fast food è molto sentito in questo periodo in Usa, dopo che lo stesso presidente Barack Obama, aveva richiamato l’attenzione sui salari bassi e aveva lanciato la battaglia. I lavoratori che stanno mettendo in atto gli scioperi in molte grandi città come New York, Chicago, St. Louis, Detroit, Milwaukee, Kansas City, rivendicano un salario minimo a 15 dollari l’ora e il diritto di creare sindacati di settore, senza il rischio di venire licenziati.

Nonna strangola la nipotina, shock in America

helen-m-ford-nonna-uccide-nipote-tuttacronaca

Le storie di violenza non hanno mai fine e a sconvolgere l’America è Helen M. Ford, 51enne di Chicago. La donna è accusata di aver strangolato la nipotina di otto anni Gizzell Kiara Ford. L’omicidio della bimba sarebbe avvenuto dopo mesi di abusi e violenze. La bambina viveva in casa con il padre malato e costretto a letto e la nonna. Sembra che fosse proprio Helen  a voler isolare la bambina, secondo quanto riportato dallo zio Osvaldo Mercado, la donna la teneva lontana dalla famiglia e dagli amici. «Helen non la faceva parlare con nessuno. Diceva, ‘Gizzell non può parlare, è sotto la doccia’, oppure ‘è in punizione’. Ogni volta aveva una scusa diversa».

Ma gli orrori in questa storia di follia sono ben più profondi. Secondo quanto riportato dalla polizia ai media, il degrado era tale che in una ferita alla testa non curata della piccola sono stati trovati alcuni vermi. Quando poi i poliziotti sono arrivati e Helen ha detto che la bambina si era suicidata è stato evidente invece un quadro di abusi perpetrati a danno della piccola. Il corpo di  Gizzell presentava diversi segni di contusioni, ustioni e tagli. Il cadavere era una mappa di tutto ciò che la bambina aveva dovuto subire prima di essere uccisa e presentava anche profondi tagli sulle natiche, il segno di una corda legata intorno a caviglie e polsi, e altri segni che sembravano bruciature di sigaretta.

Perché tali sevizie? Perché nessuno si era accorto della storia di degrado che stava vivendo la piccola? Perché nessuno è intervenuto prima che fosse troppo tardi? Forse per Gizzell  morire è stata una liberazione, ma c’è chi quella colpa e quell’indifferenza che ha permesso tali atrocità dovrà tenerla nella propria coscienza per tutta la vita. Speriamo che sia un peso sempre più insostenibile con il quale dover vivere giorno dopo giorno.

Il pinguino che manda in delirio il web!

baby-pinguino-tuttacronaca

E’ arrivato a Chicago allo  Shedd Aquarium ed è diventato subito l’attrazione del momento, anche se passerà del tempo prima che i visitatori potranno vederlo dal vivo (anche perché i pinguini saltatori sono particolarmente fragili di salute soggetti, a varie malattie soprattutto connesse con il raffreddamento delle acque).

Questa presentazione richiede JavaScript.

Lui ha solo un mese e appartiene alla famiglia di pinguini saltatori che si distinguono dagli altri per un ciuffo di piume nere su ciascun lato della testa chiamata garzetta.

Alla nascita pesava appena 75 grammi, adottato dallo zoo ora pesa più di chilo. Il video e le sue foto stanno facendo il giro del mondo!

Muore un italiano a Chicago ucciso per difendere la moglie

Giovanni Donancricchia-albano's pizza-tuttacronaca

Si chiamava Giovanni Donancricchia ed era originario di Borgetto (Pa). L’uomo ha tentato di difendere la moglie da un afro-americano che aveva puntato la pistola contro la donna, ma è rimasto vittima del colpo esploso dall’uomo che lo ha centrato in pieno petto. La vittima, 64enne, era proprietaria di una pizzeria l’Albano’s Pizza, a Cicero (vicino Chicago), luogo dove è avvenuta la sparatoria. L’afro-americano si era introdotto nel locale già chiuso al pubblico per compiere una rapina, Donancricchia lo ha notato mentre minacciava la moglie, Angela, con l’arma ed è intervenuto affrontando il rapinatore con un coltello. A quel punto il malvivente ha sparato e ha ucciso l’italiano. Dopo l’omicidio l’uomo è scappato.

Questa presentazione richiede JavaScript.

La pubblicità “inaspettata” con i ragazzi incinti.

campagna-ragazzi-maschi-in-gravidanza-tuttacronaca

E’ shock? Secondo lo slogan della campagna ideata da Healthy Chicago per combattere il fenomeno delle “teen-mom” è “Inaspettata? Lo sono anche la maggior parte delle gravidanze in età adolescenziale”. Tuttavia la pubblicità ha destato scalpore e polemiche in particolare ci si è chiesti se il miglior modo di combattere il fenomeno sia quello di mostrare  un ragazzino a torso nudo seduto sul suo skateboard con il pancione.

Invece dello shock non sarebbe più giusto fare una campagna di sensibilizzazione?

Questa presentazione richiede JavaScript.

Hannah, la bambina che sfidò McDonald’s

mcdonald-tuttacronaca

Una volta era “I bambini guardano”, ora, almeno in America, si può affermare che “I bambini insegnano”. Il futuro degli Stati Uniti, viste le premesse, sembra essere roseo. Basti l’esempio di Asean Johnson, un bambino di nove anni di Chicago che aveva chiesto al suo sindaco di non chiudere la sua scuola: detto, fatto. Adesso è il turno di un’altra bambina, della stessa età e della stessa città, di redarguire gli adulti. Hannah Robertson ieri ha avuto il coraggio di fare quello che pochi adulti arrischierebbero: salire sul palco all’assemblea degli azionisti di McDonald’s e prendere la parola. La bambina si è infatti rivolta all’amministratore delegato intimando: “Smettetela di prendere in giro i bambini proponendogli di mangiare cibo a tutte le ore”. La piccola è la dimostrazione che buon sangue non mente, è infatti figlia della blogger Kia Robertson, famosa per le sue spiegazioni su come scegliere alimenti salutari per i figli, presente in quanto inviata all’assemblea, assieme ad altre persone, dalla Corporate Accountability International, una non-profit che si occupa di alimentazione, salute e controllo dei comportamenti delle multinazionali. Certo, McDonald’s ha provato a “giustificare” il proprio operato, “Vendiamo moltissima frutta e verdura e cercheremo di venderne ancora di più”. Ammettendo poi, con Hannah, che è stata “coraggiosa”. Del resto la Corporate Accountability International da anni fa pressione al colosso americano sostenendo che sia una delle principali cause dell’obesità tra i bambini e gli adolescenti, ma ancora non riesce ad influenzare la mentalità dei vertici.

Dilaniato il corpo di una bimba di 5 mesi… anche questa è America!

Jonylah Watkins - tuttacronaca

Una bimba di sei mesi, Jonylah Watkins, e’ morta dopo esser stata ferita con cinque colpi di pistola mentre suo padre, presunto membro di una banda locale, è rimasto gravemente ferito. La scena si è svolta nell’arco di pochi attimi: il padre le stava cambiando il pannolino sul sedile della sua auto in un parcheggio di Chicago, quando sono partiti i colpi che hanno trafitto il corpo di Jonylah. La bimba e’ morta in ospedale dove subito dopo la sparatoria, ieri pomeriggio, era stata trasportata e sottoposta ad un intervento chirurgico. Alcuni testimoni hanno riferito che un uomo si e’ avvicinato all’auto e ha sparato probabilmente il bersaglio era proprio il padre.

Metti la città sotto i tuoi piedi!

sears tower- ledge-chicago-tuttacronaca

Camminereste mai su una lastra di vetro sospesa a più di 400 metri d’altezza?
A Chicago per provarci, fanno la fila. Dal 103esimo piano della Sears Tower sporge The Ledge, il davanzale che offre un belvedere trasparente sospeso a 412 metri sopra i tetti della città. Foto spettacolari e vista mozzafiato da uno dei grattacieli  più giganteschi degli Stati Uniti. La Sears Tower infatti  è alta  443 metri d’altezza… Vivamente sconsigliato a chi soffre di vertigini.

Questa presentazione richiede JavaScript.

ALLERTA CHICAGO!!! TEMPESTA IMMINENTE: 100 voli cancellati

chicago-maltempo-storm-tempesta-neve-tuttacronca

In attesa che la tempesta di neve metta in ginocchio la capitale Washington, il maltempo ha già causato disagi nel Midwest degli Stati Uniti. Oltre 1.100 voli sono stati cancellati nei 2 principali aeroporti internazionali di Chicago, mentre le scuole sono state chiuse in Minnesota, Wisconsin e lo stesso Illinois. Secondo il sito FlightAware.com, le principali compagnie aeree hanno cancellato i voli lungo la traiettoria prevista per la tempesta.

Capelli infiniti!

Terelynn Russell

Capelli lunghi, lunghissimi fino ad arrivare a 6 metri. Tanto sono lunghi i capelli di Terelynn Russell, una mamma di Chicago che è diventata famosa proprio per la sua capigliatura. Ma la chioma folta sembra essere stata ereditata anche dalle figlie, tanto che la famiglia è stata soprannominata Raperonzoli. Ma attente a non imitarle pare infatti che la famiglia consumi enormi quantità di shampoo e che paghi bollette molto alte, colpa dell’elettricità che serve per asciugare i capelli della mamma e delle tre figlie.

 

Uno sguardo a Beverly Hills… macaroni and cheese!

La ricetta puoi trovarla QUI! Macaroni and Cheese Recipe

Lana Turner sulla scena di… Madame X di David Lowell Rich

Lana Turner sulla scena di… The Sea Chase di John Farrow

Lana Turner sulla scena di… The Postman Always Rings Twice di Garnett

Gente di Beverly Hills… Lana Turner!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Uno sguardo a Beverly Hills… l’omicidio Stompanato

Questa presentazione richiede JavaScript.

Uno sguardo a Beverly Hills… La casa di Lana Turner

Lana.Turner.house

Uno sguardo a… BEVERLY HILLS, LOS ANGELES!

beverly hills-los angeles

Un doodle noir in memoria di Edward St John Gorey!

edward-gorey1

Celebrare un fumettista noir e portarlo alla portata di tutti… oggi il doodle di Google è dedicato all’88° anniversario della morto di Edward St John Gorey, scrittore e illustratore statunitense, nato a Chicago, appassionato e ossessionato dai gatti e grande interprete di atmosfere noir. Un doodle molto inquietante, i cui colori dominanti sono l’ocra e il nero. Lui Edward St John Gorey, seduto sulla G, intento a disegnare è scrutato da un corvo, da un ippopotamo, 2 pecore e un uccello dalle zampe lunghissime… poi ci sono i gatti, immancabili quando si parla di Gorey.

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Giannino dimissioni irrevocabili!

Giannino dimissioni

Ecco che la campagna politica vede perdere il suo dandy. «Dimissioni irrevocabile da presidente. Le mie sono state balle inoffensive ma gravi». Così Oscar Giannino su Twitter ha annunciato le sue dimissioni al termine di un direttivo-fiume di «Fare per fermare il declino» all’hotel Diana di Roma. I vertici del movimento sono chiamati a decidere sulle dimissioni annunciate martedì dal leader e candidato premier dopo il caos sui titoli accademici fasulli. Il giornalista entrato in politica ha sempre sostenuto di aver conseguito un master in economia a Chicago, dopo una laurea in giurisprudenza. Entrambe le cose sono risultate false. L’inesistenza del master, in particolare, era stata denunciata da Luigi Zingales, bocconiano di formazione e da diversi anni professore nella stessa Chicago, cofondatore del movimento.

Al suo posto Silvia Enrico.

Il tramonto dell’ultimo dandy

436222_902687_0302BB23_15090894_medium

“Se è vero che si vota noi turandosi il naso io me ne vado, domani la direzione nazionale di ‘Fare’ si convocherà per valutare la vicenda, sono disponibile a qualsiasi tipo di soluzione”. Lo ha affermato Oscar Giannino facendo riferimento alla gaffe del master.”Chiedo scusa ai nostri elettori. Il mio è stato un errore gravissimo – ha detto Giannino – Chiedo scusa a tutti. La linea di chiarezza che vogliamo portare avanti è netta e mi sono assunto tutte le responsabilità”.

Giannino ha spiegato di aver frequentato a Chicago negli anni ’90 delle lezioni di inglese tecnico-economico con un insegnante privato. ”Mi sono state attribuite online lauree e master a Chicago e il mio gravissimo errore è stato non essermene accorto. La discussione su questi titoli su Wikipedia andava avanti da tempo, ma io non uso Wikipedia e non me ne ero accorto. L’equivoco è nato perché io sono stato più volte a Chicago e perché la mia scuola economica di riferimento è quella. Anche il curriculum sbagliato sul sito dell’istituto Bruno Leoni è dovuto ad un giovane stagista che ha preso e messo dentro quanto trovato su Wikipedia”. A SUA INSAPUTA? MA ALMENO UNA LAUREA IN ALBANIA SE LA POTEVA COMPR… LA POTEVA CONSEGUIRE!

Quanto all’uscita di Zingales dal partito, Giannino ha detto: “Non faccio illazioni. Non so perché ha detto questa cosa a quattro giorni dalle elezioni, spero che ci ripensi”. “La cosa che mi fa stare peggio è la sofferenza e l’amarezza che ho provocato nella comunità dei nostri sostenitori – ha proseguito Giannino – Se la mia credibilità totale offusca quella di Fare, la mia credibilità si separa da Fare. Sono disposto a sparire nel nulla”. La vicenda, secondo Giannino, “è una testimonianza importante. Se cominciamo da casa nostra a fare chiarezza a quattro giorni dal voto, vuol dire che non ci fermeremo davanti a niente”. ANCHE PERCHE’ A QUESTO PUNTO RESTERA’ SOLO IL NIENTE CHE SI SOSTITUIRA’ AL FARE!

I titoli falsi di Oscar Giannino!

20130218_zingales-giannino

Fare per fermare il declino… ma con titoli falsi!

L’economista Luigi Zingales lascia “Fare-Fermare il Declino”, il movimento fondato insieme al giornalista Oscar Giannino. Lo ha annunciato lo stesso professore dell’Università di Chicago sulla sua pagina Facebook, accusando il giornalista di aver dichiarato “credenziali accademiche molto specifiche e, a quanto mi risulta, false”. “E’ con una disperazione profonda – scrive Zingales – che ho rassegnato le mie dimissioni da Fare per Fermare il Declino. Dopo aver avvisato i vertici ieri, lo faccio oggi in modo pubblico”.

Lady Gaga sta male e saltano le date del tour!

gaga sta male
Si ferma la macchina di Lady Gaga!
La confessione avviene attraverso twitter: “Ho nascosto anche al mio staff le lesioni che ho da qualche tempo, non volevo deludere i miei fantastici fan – ha cinguettato – Dopo l’ultima serata, però, non riesco più a camminare. C’è uno spiacevole annuncio che devo fare e che riguarda la mia persona e Born This Ball. Sono così dispiaciuta, non trovo le parole per dirlo. Ho nascosto per qualche tempo le lesioni e i dolori, ma negli ultimi mesi sono peggiorati e dopo la scorsa serata non riesco più a camminare. Spero di guarire presto, odio tutta questa situazione e vi chiedo scusa.  Spero che i fan di Chicago, Detroit e Hamilton mi possano perdonare, perchè per me è impossibile perdonarmi. Sono affranta e triste”.
Nello specifico, Lady Gaga sarebbe affetta da un’infiammazione articolare. 

Michelle va a dare addio ad Hadiya Pendleton!

C’era anche Michelle Obama a dare l’addio alla quindicenne uccisa da un colpo di pistola alla testa. la ragazza, Hadiya Pendleton, aveva preso parte ai festeggiamenti per la rielezione di Barack Obama. Aveva sfilato con la scuola all’Inauguration Day. L’addetta stampa che ha parlato a nome di Michelle ha detto  “Come madre e come cittadina di Chicago la First Lady ha appreso con il cuore spezzato della morte di Hadiya, vittima di una insensata violenza”.

Hadiya Pendleton

“Nemico pubblico” ha ucciso a Chicago una 15enne

La ragazza aveva ballato qualche giorno fa per l’inaugurazione del secondo mandato di Obama.

nemico_pubblico_john_dillinger_johnny_depp_

Sabato di sangue a Chicago. 4 sparatorie e 7 vittime.

528138_14408454_lz

Le banche non finanzino produttori di armi se non sostengono riforme restrittive!

L’appello arriva da Rahm Emanuel, sindaco di Chicago e capo dello staff di Obama.

Uno sguardo a Chicago… Chicago style deep dish Pizza!

QUI TROVI LA RICETTA!!!

tumblr_m3cy21IIIO1qzcojxo1_500

Chicago sulla scena di… Il fuggitivo di Andrew Davis

the-fugitive1

Chicago sulla scena di… Shall we dance? di Peter Chelsom

shall_we_dance_2004_931x1400_700055

Chicago sulla scena di… Gli intoccabili di Brian de Palma

untouchables_gli_intoccabili_kevin_costner_brian_de_palma_014_jpg_tqke

Chicago sulla scena di… Mamma ho perso l’aereo di Chris Columbus

mamma-ho-perso-l-aereo

Chicago sulla scena di… Chicago di Rob Marshall

rock_of_ages5

Chicago tra le pagine di… La giungla di Upton Sinclair

5172215452_b652a06c26

Chicago tra le pagine di… Chicago 1946 di Steve Monroe

NYC8027

Chicago tra le pagine di… Il maiale e il grattacielo di Marco D’Eramo

animals 007

Chicago tra le pagine di… “Chicago” di Ala Al-Aswani

tumblr_memvup41dT1ry7sgzo1_1280

Chicago tra le pagine di… La città bianca e il diavolo di Erik Larson

postcard-chicago-white-city-amusement-park-devils-gorge-nice-c1910

Gente di Chicago… John Belushi

John-Belushi

Gente di Chicago… Al Capone

CaponeFishingsmall

Gente di Chicago… Vincente Minnelli

tumblr_memyya2qM21qfj1cco1_500

Gente di Chicago… Il Presidente Barack Obama

tumblr_mgscj4J3sS1qfengno1_500

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: