Francesco Totti… già pensa al 5 gennaio!

totti-tuttacronacaArriva il Catania questa settimana all’Olimpico, in occasione dell’ultimo match del 2013, e il capitano Francesco Totti ne approfitta per fare gli auguri ai tifosi romanisti e dirsi sicuro che il cammino della squadra, che alla ripresa del campionato dopo la sosta natalizia incontrerà la Juventus capolista, sia solo all’inizio. A Roma Channel il Pupone ha detto: “Ricevere regali fa sempre un effetto speciale, ho dei bambini e so quanto conti il Natale per i più piccoli. Ricevere regali dai genitori è una cosa bellissima. Passerò il Natale tranquillamente in famiglia, a casa. Il 2013 è andato a corrente alternata: i primi sei mesi sono stati un po’ così così, possiamo dire che siano stati brutti, mentre un inizio di campionato così lo volevamo un po’ tutti. Speriamo di continuare in questo modo anche nel 2014, che è la cosa più importante”. Riguardo il suo recente infortunio, approfitta per rassicurare i tifosi:  “Sarei banale a dire quello che vorrei trovare sotto l’albero, cercherò in tutti i modi di farmi un bellissimo regalo, ma soprattutto vorrei farne uno grandissimo ai tifosi che se lo meritano più di tutti. Ora sto bene, sto ritrovando la condizione migliore, è normale che non sono al 100% perché non sono bionico. L’importante è che l’infortunio sia stato messo da parte e accantonato, ora devo riprendere da dove ho lasciato”. Un pensiero anche al 5 gennaio, quando sul campo da gioco gli uomini di Garcia scenderanno contro i bianconeri di Conte: “La Befana a noi non porta sempre bene, di questo anticipo siamo stati tutti contenti – ironizza Totti -. Sarà una partita importante e significativa, sia per noi che per loro. Giochiamo un secondo derby ma anche se dovesse andare male non sarebbe finito il campionato”. In un videomessaggio, Gianluigi Buffon gli augura “che anche tu possa mangiare tanti panettoni per arrivare appesantito alla sfida con la Juve”. “Difficilmente arriverò al 5 gennaio appesantito perché ho un programma molto rigido da rispettare – la risposta del fuoriclasse di Garcia – Auguro a Buffon un buon Natale e di arrivare secondo. E poi da amico gli auguro che possa vivere tutte le gioie più belle possibili nel calcio. Lui si merita il meglio, ho condiviso tanto con lui e perciò sono fiero di averlo come amico. Gli amici importanti bisogna tenerseli stretti e lui fa parte di quella categoria, oltre a essere un fenomeno in campo lo è anche fuori. Auguro a lui e a tutta la famiglia – conclude Totti – un buonissimo Natale”.

Annunci

Preparati Milan: Capitan Totti è tornato!

francesco-totti-tuttacronacaLa Roma è ancora l’unica squadra imbattuta della Seria A e di certo non vuole perdere il primato. Non solo: è intenzionata a liberarsi dalla “pareggiate” e iniziare a rincorrere la Juventus, sempre più sola in cima alla classifica e contro la quale giocherà il big-match il 5 gennaio. Insomma, il club giallorosso ha necessità di conquistare punti. A partire dalla sfida contro il Milan, in occasione della quale non solo ritroverà Capitan Totti ma potrà contare su Mattia Destro, tornato in auge la scorsa domenica. Ha commentato il Pupone: ”Sono molto contento per Mattia, rivederlo scendere in campo e poi gioire per il gol è stato grande ed è così, nel calcio anche chi entra per pochi minuti può essere decisivo“. E parlando della partita contro i viola, che ha seguito dalla partita: “Contro la Fiorentina è stata davvero una bella partita: abbiamo giocato entrambe a viso aperto, certamente i tifosi si sono divertiti e sono usciti dallo stadio felici per la nostra vittoria e abbiamo ottenuto il successo con la grinta e con il cuore, non abbiamo mai mollato. Alla prossima di campionato, andremo a Milano e lo faremo convinti dei nostri mezzi.

Il Napoli parla sempre più spagnolo? Ecco chi vuole Benitez…

rafa-benitez-tuttacronacaLa rosa del Napoli si è arricchita, la scorsa estate, degli spagnoli Albiol, Reina e Callejon, dando l’impressione che la Liga sia il bacino preferito dove atingere forze nuove. E ora proprio in terra spagnola il club partenopeo potrebbe “pescare” un nuovo giocatore: si tratta del centrocampista del Valencia Daniel Parejo. Come spiega il Corriere dello Sport, sarebbe infatti il 24enne uno degli obiettivi indicati da Benitez per gennaio.

Addio alla Champions e addio ai campioni per la Juve: la prima punta sacrificata

Vucinic-tuttacronacaTempo di sacrifici in casa bianconera e ad essere sacrificato potrebbe essere Vucinic, la cui eredità potrebbe essere raccolta da Pazzini del Milan o Gilardino del Genoa. Quest’ultimo, tuttavia, ha già un accordo col Toronto per un contratto da tre milioni all’anno. Ma i bianconeri potrebbero anche mirare a un esterno che sia anche in grado di giocare come seconda punta e in questo caso di parlerebbe di Ibarbo, Cagliar, o di Biabiany , Parma, in comproprietà con la Sampdoria. E mentre Vucinic potrebbe chiedere di essere ceduto in Inghilterra, bisognerà blindare con nuovi contratti sia Pirlo che Pogba mentre sulla lista dei possibili partenti ci sono un paio di giocatori tra Isla, Peluso, Padoin e De Ceglie.

Batosta Champions: la Juve si prepara a cessioni clamorose!

antonio-conte-tuttacronacaL’eliminazione in Champions League è una vera tegola in testa per la Juve che ora si trova a fare i conti con il mercato: fallito l’appuntamento con l’accesso agli ottavi, infatti, i tanti nomi che circolavano prima della gara contro il Galatasaray sono praticamente depennati a causa dei mancati introiti. Senza contare che perde molto anche a livello d’immagine e quindi di attrattiva per i giocatori. Senza la massima coppa europea in palio, inoltre, al contrario di quanto si pensava fino a qualche giorno fa, anche i gioielli potrebbero essere ceduti: davanti a offerte di peso per giocatori come Quagliarella, Vucinic, Giovinco o anche Marchisio e Pogba, il club bianconero sarebbe quasi praticamente obbligato a valutare le opzioni…

La Juventus blinda il suo diamante!

paul-pogba-tuttacronacaE’ la Gazzetta dello Sport a darne notizia: dopo il rinnovo del contratto per Arturo Vidal, ora il club bianconero è pronto a blindare un altro dei suoi gioielli: il 20enne francese Paul Pogba. La Juve, infatti, non è per nulla disposta a perdere il suo immenso talento e così, dopo la decisiva sfida di Champions League contro il Galatasaray, l’Ad Beppe Marotta, incontrerà l’entourage di Pogba, ed è probabile che le parti arrivino ad un prolungamento dell’accordo fino al giugno del 2018 a 4 milioni di euro netti a stagione.

Keisuke Honda, già in maglia rossonera

keisuke-honda_milan_tuttacronacaBisognerà attende la fine di dicembre per veder arrivare a Milano Keisuke Honda, attualmente in forza al CSKA Mosca, a parametro zero. Forse il talento giapponese indosserà la maglia numero 10, certo è che si sta già abituando ai nuovi colori. E’ stato lui stesso a pubblicare sul suo profilo Instagram una foto in cui indossa la maglia del Milan, commentando: “January-transfer”. E sotto le sue parole, svariati commenti dei tifosi rossoneri che attendono con ansia l’arrivo del trequartista della nazionale nipponica. Il suo arrivo rappresenta infatti un importante rinforzo per il reparto offensivo, che solo nell’ultimo match, quello contro il Celtic, è riuscito a mostrare la sua competitività. Honda andà ad allungare la lista dei trequartisti già presenti in casa rossonera: Kakà, Birsa, El Shaarawy e Robinho, e proprio quest’ultimo sembra dato in partenza da gennaio, destinazione solita, ovvero il Santos. Nel frattempo, Honda ha fatto arrivare a Mosca da Torino un insegnante d’italiano per portarsi avanti con la nostra lingua e non essere del tutto impreparato quando a dicembre si aggregherà ai rossoneri.

Panico in casa bianconera! La clamorosa rivelazione di France Football

paul-pogba-tuttacronacaAgnelli l’aveva detto: in caso di cifre da capogiro, difficilmente la Juventus potrebbe trattenere Paul Pogba. E il problema è che il francese sta catalizzando l’attenzione di tutti i top club europei grazie alle sue ultime prestazioni. Perchè fanno bene a tremare i tifosi bianconeri? Stando a quando riporta France Football, il Paris Saint-Germain degli sceicchi ha intenzione di accaparrarsi il fenomeno. Inoltre, sempre la rivista spiega che la trattativa potrebbe essere avvantaggiata dai buoni rapporti del club parigino con Mino Raiola, procuratore di Pogba, dopo la buona riuscita del trasferimento Ibrahimovic. La superofferta che il club di Al-Thani sarebbe intenzionato a presentare è di quelle che non si possono rifiutare. E sì, Pogba si trova bene a Torino ma la Francia è la sua patria ed è cresciuto a Parigi: avvicinarsi a casa non gli dispiacerebbe. La Juve rischia davvero di perdere il suo diamante e a questo punto la speranza è solo una: che il francese giochi un ottimo Mondiale, per far lievitare ancora di più il già alto prezzo dell’ex Manchester United.

“Ora basta rotture”: Moratti rifiuta il Tapiro d’oro

MORATTI _TAPIRO_tuttacronacaErick Thohir è a Milano per dare un primo saluto all’ambiente nerazzurro e intanto Massimo Moratti ha ricevuto una visita non eccessivamente gradita: l’inviato di Striscia la Notizia Valerio Staffelli voleva infatti consegnargli il Tapiro d’oro. Sarebbe stato il settimo per lui, ma questa volta ha detto basta e quando gli è stata posta la fatidica domanda “Perchè ha venduto la squadra?”, ha risposto “Per non avere più rotture di b***e come questa”. Per quel che riguarda la presidenza Moratti, al termine del Cda della Saras riguardo al suo futuro all’Inter ceduta di fatto al magnate indonesiano ha spiegato che “Sulla presidenza decideremo domani mattina. Certamente il fatto di non avere più la maggioranza è un fatto, poi ci sono altre cose da definire in serata”.  Alla domanda se il figlio possa succedergli: “Angelomario non prenderà il mio posto”.

Clamoroso: Inter chiama Pato!

pato-ft-danbo-tuttacronacaL’aveva promesso: l’arrivo di Thohir all’Inter avrebbe significato top players nella squadra. E la prima notizia che arriva è che l’Inter ha puntato l’ex stella rossonera Alexander “Papero” Pato. Il brasiliano è in rotta con l’attuale club, l’Internacional di Porto Alegre e a contenderselo, oltre ai nerazzurri, ci sono Arsenal e Tottenham. Il Papero sarebbe una scommessa a basso rischio: non solo ha appena 24 anni ma è anche in svendita, visto che a Porto Alegre non è riuscito a convincere sul campo ma ha trovato distrazioni nella movida brasiliana. Serve quindi qualcuno pronto a rimetterlo sui giusti binari e il club del biscione vuole fare un tentativo in questa direzione.

Il futuro dell’Inter? Lo svela il socio di Thohir

Inter-tuttacronacaUn membro del club nerazzurro ha seguito l’intervista che Rosan Roeslani Perkasa, uno dei due soci di Erick Thohir, ha rilasciato in Indonesia riportandone stralci in Twitter. Queste sono alcune delle dichiarazioni rilasciate, delle quali si attendono comunque conferme ufficiali. “Erick Thohir vuole stare all’Inter per molto tempo. Gli piace la storia e la famiglia nerazzurra. E ha promesso all’Inter di creare un club ancora più forte. Noi diventeremo proprietari dell’Inter ufficialmente dal 15 dicembre. I membri del CdA saranno 8, Thohir, io, Handy e due altri nostri soci. Questo più tre persone scelte da Moratti (Massimo, Angelomario e Ghelfi ndr). Non c’è alcuna opzione per il riacquisto. Il 70% delle nostre quote hanno già coperto gli asset dell’Inter, compreso il centro sportivo di Appiano Gentile”. Per quel che riguarda il mercato, Rosan Roeslani Perkasa ha annunciato: “Compreremo da uno a tre top player per arrivare tra le prime tre in classifica. Costruiremo un Inter Campus e degli Inter Store in Indonesia”. Infine, per quel che riguarda gli attuali dirigenti: “Zanetti entrerà nello staff manageriale non appena ritiratosi dal gioco del calcio. Moratti resterà presidente per ancora uno o due anni. Dopo uno tra Erick, me e Handy sarà presidente. Branca sarà valutato per aver ceduto potenziali ottimi giocatori giovani. Vogliamo un mix tra giocatori giovani ed esperti. Il 13-15 novembre saremo a Milano per incontrare Moratti, il CdA e l’allenatore. Il 15 avremo una riunione in cui parleremo della vendita e dell’acquisto dei giocatori che vuole l’allenatore”.

Gaffe di Thohir: conosce Ventola… ma si scorda Facchetti e riesuma il numero 3

thohir-gaffe-tuttacronacaQualche giorno fa Thohir, nuovo proprietario dell’Inter, ha stupito tutti dimostrando la sua conoscenza della storia del club indicando in Nicola Ventola, che ha collezionato 38 presenze in tre diverse stagioni, il suo giocatore preferito tra tutti quelli che hanno indossato la maglia nerazzurra. Ora però l’indonesiano è incappato nella classica gaffe che non ci si aspetta, men che meno dal presidente. L’idea di partenza era buona: fare un gesto simpatico che si ripercuotesse positivamente sul marketing. L’occasione l’ha colta al volo in concomitanza di una visita di Allen Iverson, cestita ex Philadelphia 76ers, società dell’impero Thohir, a Giacarta come ospite d’onore di un evento locale, le finali della LA Lights Streetball. Il giocatore Nba durante la sua carriera ha sempre indossato la maglia numero 3 e il neopresidente ha pensato bene di regalargli una casacca della sua nuova squadra con lo stesso numero. Peccato solo che quella maglia non compaia più tra le fila nerazzurre: è stata ritirata in onore di Giacinto Facchetti, storico terzino d’attacco dell’Inter e della Nazionale nonchè ex dirigente. Facchetti è mancato il 4 settembre 2006.

Quello che uno juventino non vorrebbe mai sentire dopo una sconfitta…

paul-pogba-tuttacronacaLa Fiorentina ha travolto i bianconeri oggi al Franchi di Firenze, in una rimonta che ha dell’incredibile, con quattro gol che i viola hanno inanellato nei secondi 45′, tre dei quali a sigla Rossi. Come se non fosse già abbastanza nero l’umore, l’inglese Sun on Sunday ha riportato che, tra i vari club pronti a corteggiare Paul Pogba, ora spunta il Manchester City che sarebbe pronto ad offrire 40 milioni di sterline per riportare il francese in Premier League. E dire che il centrocampista è arrivato in casa bianconera, a parametro zero, dall’altra squadra della città inglese: lo United. Real Madrid, Arsenal, Tottenham e ora City… le parole di Agnelli, “Sarà dura trattenerlo di fronte a una grande offerta”, continuano a risuonare drammaticamente profetiche.

Guai in casa Inter? Uno dei nuovi proprietari ha debiti per 128 mln!

inter-debiti-tuttacronacaMoratti ha ceduto il 70% delle quote azionarie dell’Inter e, nei giorni scorsi, ha rassicurato tutti: “C’è la consapevolezza di lasciare l’Inter in buone mani”. Dopo mesi di trattativa e le tanto attese firme, ora buona parte del pacchetto azionario del club è nelle mani di Thohir e altri tycoon indonesiani. Tra questi, Roesian Roesiani che, stando al britannico Telegraph, avrebbe un debito di 128 mln di euro nei confronti della Bumi, la società che lui stesso amministrava. Riassumendo: nel periodo in cui Roesiani ricopriva la carica di direttore, dall’azienda sarebbero spariti 147 mln di euro. Thohir si sarebbe impegnato a coprire buona parte del buco, 128 mln, ammettendo parzialmente le sue responsabilità. Il fatto è che quei soldi non sono mai arrivati all’azienda che, all’opposto, ha vissuto come una presa in giro il fatto che i due abbiano prelevato l’Inter spendendo 300 mln. A questo punto, la Bumi è determinata ad avviare, nei prossimi giorni, una “caccia all”uomo” per tornare in possesso dei suoi soldi. Roesiani, da parte sua, si dice tranquillo e dichiara: “Chiarirò tutto, prima con la Bumi e poi alla stampa”. Parolo che però non basterebbero a far dormire sonni tranquilli al popolo interista…

I tifosi napoletani devono preoccuparsi? Dall’estero puntano Insigne

insigne-napoli-tuttacronacaLorenzo Insigne segna e dà spettacolo, non meraviglia quindi che dall’estero qualcuno non solo si sia accorto di lui, ma già pensi a come farlo arrivare tra le proprie fila. Le voci che arrivano dalla Svizzera parlano dell’interesse del Bayern Monaco con Guardiola che avrebbe pronta un’offerta di 30 milioni. In alternativa, lo scambio con Toni Kross a cui aggiungerebbe un conguaglio economico. Insomma, qualsiasi cosa per portare l’attaccante azzurro in Baviera. Comunque al momento i tifosi possono rilassarsi: per Benitez il giocatore è indispensabile al suo modulo tattico e la società non ha alcuna intenzione di salutare la sua perla. Non che questo faccia demordere il Bayern, che sarebbe anche disposto ad aumentare l’offerta.

Il nuovo colpo di Galliani: a gennaio arriva Honda!

keisuke-honda-milan-tuttacronacaE’ il principale quotidiano giapponese, Sports Nippon, a riportare che l’accordo tra Milan e Cska Mosca sia già stato raggiunto e che ora non resti altro da fare che attendere la prossima sessione di calciomercato, a gennaio, per vedere il centrocampista della Nazionale arrivare in casa rossonera. Le notizie che arrivano dal Giappone, infatti, escludono margini d’inserimento per altre società, incluso il Tottenham, che sembrava potesse inserirsi nella corsa per l’acquisto del giocatore.

Se la capitale indonesiana cambia nome… il popolo interista s’infuria

agnelliandrea-thohir-tuttacronacaDire che su Facebook impazza la polemica è dir poco: gli interisti sono letteralmente sul piede di guerra e lanciano invettive e insulti a ruota libera al presidente bianconero Andrea Agnelli, “reo” di aver dato un benevenuto tutto particolare all’indonesiano Thohir, dopo il passaggio di proprietà dell’Inter. Sul suo profilo si legge: “la capitale dell’Indonesia ora non si chiamerà più Giacarta, ma Giacartone”. Ovviamente il riferiemento è agli scudetti 2005 e 2006 assegnati a tavolino ai nerazzurri per lo scandalo Calciopoli e ribattezzati dal popolo bianconero “di cartone”. Una battuta che è risultata particolarmente indigesta al popolo nerazzurro, che si “aggrappa” all’era Moggi e alle sopracciglia del presidente per rispondere.

agnelli-tuttacronaca

Pogba sul mercato? La Juve fissa il prezzo

paul-pogba-tuttacronacaSono i media inglesi a riferire che la Juve avrebbe fissato un prezzo per Paul Pogba, rendendolo noto alle società interessate al centrocampista francese, fattesi avanti dopo le parole di apertura di Andrea Agnelli. Tra queste svetta il Chelsea, che ha avanzato un’offerta di 30 milioni di euro che non è stata considerata sufficiente: la pretesa minima del club bianconero ammonta a quota 45 milioni. Una somma che rappresenterebbe anche una clamorosa plusvalenza, considerato che il giocatore è arrivato a parametro zero dall’Inghilterra nell’estate 2012. Se nelle casse della Vecchia Signora davvero arrivasse una tale cifra, si potrebbe dare l’assalto a Verratti e Nainggolan, forse gli unici nomi che placherebbero le proteste dei tifosi in caso di cessione del francese.

L’Inter di Thohir, cambia faccia il calcio italiano… Moratti presidente? Non lo sa

thohir-inter-tuttacronaca

Cambia faccia l’Inter, ma anche il calcio italiano dopo che Massimo Moratti ha ceduto la squadra nerazzurra al magnate indonesiano Erick Thohir e una cordata di altri imprenditori, la cui holding entra in possesso del 70% delle azioni del club.

Visibilmente emozionato e scosso, Massimo Moratti ha rilasciato qualche dichiarazione uscendo dai suoi uffici: “Abbiamo firmato tutto, comunque dopo ci sarà un comunicato stampa. Soddisfatto? Sì… I tempi sono stati lunghi, ma direi che la cosa è stata equilibrata. Cosa dire tifosi? Bah, faccio finta che questa cosa sia abbastanza regolare e tutto, ma rimane sorprendente. Vedrò un po’ cosa mi sentirò di dire. Come sempre quando cambi qualcosa nella vita non sai se ti dispiace o se ti adatterai a una nuova realtà, a un ritmo diverso. Certamente hai tutto l’ amore per una certa cosa e anche la soddisfazione o il sollievo di pensare di aver messo l’ Inter in buone mani, e di questo sono sicuro perché è gente molto per bene, buona dal punto di vista caratteriale. Ognuno dà una sua impronta e col tempo quella dei nuovi proprietari sarà diversa dalla mia, l’ importante è che sia rispettosa di tutto, ma anche su questo non ho dubbi”.

Erick Thohir sarà affiancato sicuramente da Roslan Roeslani e Handy Soetedjo, suoi amici e imprenditori come lui. In futuro potrebbe verificarsi l’ingresso anche della famiglia Bakrie, legatissima ai Thohir e attualmente impegnata nella campagna elettorale per le elezioni presidenziali del 2014 in Indonesia, che vedono in corsa un suo rampollo.

I nuovi proprietari sono per lo più sconosciuti in Italia e a dire il vero non vantano esperienze scintillanti in materia sportiva, anzi per ora si sono limitati a presenze di nicchia nel mondo dello sport professionistico: solo Thohir ha varcato i confini dell’Indonesia con una partecipazione nei Philadelphia 76ers nel basket Nba (ma pare stia cercando di sfilarsi) e con una copresidenza nei Dc United del soccer statunitense; nessuna delle due avventure, però, è stata finora costellata di successi.

Insomma, vista così la cessione dell’Inter a Thohir sembra ai più un salto nel buio, ma evidentemente si è trattato di una decisione inevitabile: i conti del club erano allo stremo, visto che procedono al ritmo di passivi da almeno 70 milioni ogni anno, e Moratti non è più in grado di rilanciare. Da qui la trattativa con Thohir, che cambierà per sempre la storia dell’Inter.

Klose pronto a salutare la Lazio?

klose-barcellona-tuttacronacaIl Barcellona guarda verso l’Italia e con più precisione verso la Lazio. “Tata” Martino ha infatti un desiderio: aggiungere alla sua rosa l’attaccante tedesco Miroslav Klose che, nonostante i suoi 35 anni, si rivela ancora un giocatore di fiducia in campo, merito anche dei suoi 41 gol in Champions e le sue oltre 130 presenze. Per portare a casa l’ex Bayern il club spagnolo vuole giocarsi il tutto per tutto. Tanto più che alla Lazio il contratto di Klose è in scadenza (giugno 2014) e lui non si rifiuterebbe di terminare la carriera in terra iberica. Al club biancoceleste non resterebbe a quel punto che accontentarsi di pochissimi soldi. Nel mirino degli spagnoli, anche anche David Trezeguet.

Tutti vogliono Pogba! Per quanto il francese indosserà la maglia bianconera?

Pogba-tuttacronacaQualche giorno fa il presidente bianconero Andrea Agnelli aveva ammesso che, in caso di forti offerte per Paul Pogba, “Sarà dura trattenerlo“. Parole che sono state recepite dai principali club esteri che non hanno tardato a bussare alle porte della società. Il primo ad arrivare è stato il PSG, seguito dal Chelsea, ma si sono affacciate anche Arsenal, Tottenham e Real Madrid. Ora, in Inghilterra, scrivono che Mourinho abbia già pronta un’offerta da 30 milioni di euro. Al momento la Juve però non cede: il giocatore è stimato almeno il doppio. Con tanti contendenti, sembra che lo scontro per aggiudicarsi il centrocampista francese sia destinato a farsi aspro la prossima estate, con le offerte destinate a salire. Per ora Pogba non ci pensa, impegnato con la nazionale francese e la Juve, ma tra qualche mese la situazione potrebbe cambiare…

Paul Pogba è “contento alla Juve”

pogba-juve-tuttacronacaAnche il diretto interessato è entrato nel merito della questione. Paul Pogba, il calciatore di cui più si parla da quando Andrea Agnelli ha spiegato che per la Juventus sarebbe difficile trattenerlo se altri club facessero offerte forti, non si è sbilanciato: Juve disposta a vendermi? Adesso io sono con la Francia e penso prima a fare bene qua. Dopo quando ritorno alla Juve, penserò alla Juve”. Il centrocampista ha parlato al termine dell’amichevole che la sua Nazionale, la Francia, ha vinto contro l’Australia per 6 reti a 0. Tra le squadre interessate al 21enne bianconero, una delle più attive è il Paris Saint Germain. Al riguardo Pogba ha chiarito: “Io non lo so, come ho detto prima, io sono alla Juve, non abbiamo parlato di contratto, di niente ancora. Io sono contento alla Juve, faccio le cose bene e basta”. Anche perchè per queste cose c’è il suo agente Mino Raiola: “C’è Mino, certo. Io penso al calcio”. Il mediano ha poi avuto una battuta sulla sua prima volta al Parco dei Principi di Parigi, tra l’altro casa proprio del Psg: “Sì, certo. Tutti i miei amici sono qui e io sono contento di giocare per la prima volta qua a Parigi. E’ una bella cosa per me”.

Honda al Milan a gennaio? Ma anche no…

honda_milan-tottenham-tuttacronacaKeisuke Honda in arrivo al Milan a gennaio? L’approdo in casa rossonera non è così scontato come sembrava, almeno a quanto riportano i media inglesi. E’ Metro a dire che al giocatore dello Cska Mosca, che verrà svincolato all’inizio dell’anno prossimo, sarebbe interessato il Tottenham. Gli Spurs potrebbero garantire al centrocampista un ingaggio superiore a quello che sarebbe in grado di proporre il club di via Turati, risultando quindi più allettanti. Per di più sembra che anche il giocatore sarebbe contento di volare nella capitale inglese. Il lungo corteggiamento del Diavolo rischia seriamente di concludersi in un nulla di fatto: bisognerà comunque attendere gennaio per scoprire la destinazione del fantasista giapponese.

La Fiorentina si tiene stretta Cuadraro: ecco la strategia

juan-guillermo-cuadrado-tuttacronacaE’ il Corriere Fiorentino a parlare del futuro dell’esterno colombiano dei viola, Juan Guillermo Cuadrado. Il giocatore, classe ’88, al momento è in comproprietà tra Fiorentina e Udinese e sembra che il club di Della Valle sia intenzionato a trattenerlo in Toscana. Allo stipendio dell’ex Lecce, che ammonta a 600mila euro, i gigliati aggiungeranno un succoso bonus all’inizio del nuovo anno. Dopo di che, in estate, prenderanno il via le trattative con i friulani per rilevare l’altra metà del cartellino: l’obiettivo è blindare il sudamericano con un consistente aumento sull’ingaggio ed un contratto dalla lunga scadenza.

E se Pogba fosse ceduto? Tra le polemiche, i nuovi orizzonti bianconeri

paul-pogba-tuttacronacaLe parole di Andrea Agnelli di qualche giorno fa hanno gettato nel panico i tifosi bianconeri. Parlando della situazione del calcio italiano aveva infatti spiegato che “Se ricevessimo un’offerta strepitosa per qualcuno come Pogba, saremmo in grado di trattenerlo? Non lo so”. Esemplificando: “Ormai l’Italia non è più una destinazione finale, ma solo una meta di transito. Guardate cosa è successo al Milan. Hanno dovuto cedere Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva per monetizzare. Tu puoi anche essere attraente, ma devi avere la forza economica”.

A quel punto il popolo juventino si è scisso in due: chi teme che l’affermazione sia in realtà una premonizione e chi farebbe carte false per trattenerlo. E, com’è tipico dell’era 2.0, la rete s’infiamma. La maggior parte vuole i campioni in squadra, qualcuno pensa ai soldi che il club ricaverebbe dalla cessione. Quello che al momento è certo, è che il contratto del centrocampista scade nel 2016 e in molti già vorrebbero il rinnovo. In rete si leggono frasi come “L’unico buono che abbiamo (quasi)… lasciamolo andare, no?? Meglio prendersi un paio di Peluso in più, vero??” “La Juventus può e deve trattenere i giocatori come Paul”. Ma anche “La Juventus tra 2-3 anni sarà ridotta peggio del Milan… Non è una profezia. È la realtà”. Poi arrivano i toni moderati, e giustamente c’è chi nota: “Con giocatori scarsi si fa una squadra scarsa, con giocatori modesti una squadra modesta, per fare una grande squadra i campioni si tengono e non vengono ceduti”. Ma se l’ipotesi peggiore prendesse forma, quali orizzonti si aprirebbero? A fornire delucidazioni in merito ci pensa La Gazzetta, perchè in molti si chiedono cosa farebbe la Juve una volta incassati i 40/50 milioni. Senza il francese ci si troverebbe infatti con un ottimo centrocampo a cui mancherebbe una grande alternativa tecnica. per scegliere un giocatore bisognerebbe però conoscere il modulo con cui giocherà la Vecchia Signora nella prossima stagione. Quindi la domanda che sorge è: Conte rimane? Se la risposta fosse “sì” allora si potrebbe sviluppare il gioco sulle fasce e magari tornare al 4-3-3 e resterebbe la necessità di acquistare un giocatore già pronto. A questo punto “potrebbe tornare di moda Verratti che non entusiasma Conte. Resta calda la pista di Nainggolan. Piacciono anche Witsel, Guarin, Candreva, Fernando, Xabi Alonso, Eriksen”, spiega il quotidiano.

Spunta un nome per il possibile direttore sportivo dell’Inter targata Thohir

accardi_inter-tuttacronacaPotrebbe arrivare Beppe Accardi nell’Inter “indonesiana” di Erick Thohir. L’ex calciatore di Foggia, Palermo, Reggiana e Venezia, classe 1964, rivestirebbe il ruolo di direttore sportivo. A darne notizia Fabio Ravezzani su Telelombardia. L’attuale agente di calciatori, lasciato il calcio italiano giocò una stagione, quella 1995/96, in Indonesia, indossando la maglia del Pelita Jaya. In seguito Accardi ha sempre intrattenuto rapporti con il Paese di quello che diventerà il nuovo proprietario della squadra nerazzurra, come scrive calciomercato.com. L’agente FIFA è stato anche consulente di mercato del Royal Cercle Sportif Visé, club belga con proprietà indonesiana, oltre ad aver curato il trasferimento del terzino indonesiano Alfin Ismail Tuasalamony dal Visé al DC United, società della MLS nordamericana della quale proprio Thohir è co-proprietario.

Pirlo scoppia la bomba: dopo la sostituzione va sotto la doccia!

pirlo-andrea-juventus-cessione-caso-doccia-tuttacronaca

Scoppia la bomba in casa Juve su Pirlo: il calciatore, sostituito da Conte contro il Verona, non è rimasto in panchina a seguire la partita con i compagni, come scritto nel regolamento interno juventino, ma è andato a farsi la doccia. 34 anni e una stagione con l’obiettivo di poter volare in Brasile per il Mondiale. Intanto ci sono le due sostituzioni subite  (tante quante quelle dell’intero scorso campionato) che pesano notevolmente sulle spalle del giocatore.

A giugno poi scade il contratto e nche se la Juve minimizza e parla di intesa per un prolungamento simile a quella di Buffon, quasi una formalità, c’è anche qualche nome che spunta: Xabi Alonso per la Juve potrebbe anche essere un interessante nome da tentare di acquisire appena si riaprirà il calciomercato. Certo la trattativa non è facile, ma tentar non nuoce.

Intanto Prandelli tra strategie e diplomazia cerca di buttare acqua sul fuoco:

”Pirlo va gestito? Avremo un occhio di riguardo per i giocatori più utilizzati, visto che siamo già qualificati”: lo ha detto Cesare Prandelli, a margine della decima edizione della ‘Vialli e Mauro Golf Cup’.

”Però – ha aggiunto – se loro vogliono esserci per me è un onore, sono i giocatori che devono dare un segnale in questo senso. Avremo l’opportunità di provare chi ha giocato meno. Il vice Pirlo? Lodi ha disputato campionati straordinari, ma per un discorso di prospettiva abbiamo preferito puntare su Verratti”.

Inter indonesiana: cosa prevede l’accordo tra Moratti e Thohir?

moratti-inter-addio-indonesia-tuttacronaca

Un vertice a Parigi, nella sede della banca Lazard, e gli ultimi nodi che si sciolgono nella lunga trattativa tra Massimo Moratti e Erik Thohir. Dopo quattro mesi abbondanti di trattative dove è davvero successo di tutto, tra allontanamenti, riavvicinamenti e fasi di stallo, ora tutto è pronto e per il grande passo, la cessione definitiva, servirebbero solo le firme e le ultime formalità.

 Il 70% del club nerazzurro sarà dunque ceduto al magnate indonesiano.  In particolare si è trattato per la conclusione positiva della trattativa, cioè di garanzie in caso di inadempienza della controparte. In quanto al Presidente è stato lo stesso Moratti a chiamarsi fuori:

“Resterò presidente? Non credo. La mia famiglia resterà per forza, ma ci sono giocatori che costano 100 milioni e bisogna strutturarsi perché l’Inter deve restare a un certo livello”.

Erick Thohir diventerà il primo proprietario asiatico di un club di serie A, il che costituisce probabilmente un evento storico per il calcio italiano.

Arriva il sì di Kakà: Ricardo torna a vestire la maglia rossonera!

kaka-milan-sì-tuttacronacaSì è conclusa con il sì di Ricardo Kakà la giornata a Madrid di Galliani: il brasiliano, accettata la proposta del Milan, ha firmato un contratto biennale. Dopo quattro stagioni deludenti con i merengues (e con lo spettro di dover stare in panchina a causa dell’arrivo di Gareth Bale) il giocatore si aggregherà alla squadra di Allegri, con referti medici e agonistici che inducono all’ottimismo riguardo alle condizioni di Ricardo. Quei milanisti che hanno atteso l’evento per due estati festeggiano e il mister trova un buon apporto tecnico-tattico. Ora tocca ad Allegri trovare la formula migliore, con Balotelli e il Faraone, se il Faraone tornerà se stesso. L’operazione finanziaria è formidabile: acquistato per 8,5 milioni nel 2003, ceduto al Real per 67,2 milioni nel 2009, rientrato alla base all’ipotetico costo zero.

CLAMOROSO! El Sharaawy sul piatto per far arrivare al Milan Kakà e Ozil?

kaka-milan-galliani-spagna-tuttacronacaDopo la partenza di Boateng e l’arrivo di Matri, Galliani ha un obiettivo ben chiaro: portare sulla panchina rossonera Kakà. Per questo motivo, sfumato l’affare Honda, lanciato l’ultimo assalto a Ricardo, ora è partito per Madrid. E’ stato lui stesso, dalla capitale spagnola, a dichiarare ai microfoni di Milan Channel: “Sono qui a Madrid per Kakà. E’ difficilissimo”. In programma c’è infatti l’incontro con Florentino Perez. Anche Kakà è stato convocato per oggi al Bernabeu. Con la sua cessione, quasi certamente gratuita, il Real avrà una forte minusvalenza, ma risparmierà 30 mln di ingaggio. Alle 19.35, poco dopo l’inizio dell’incontro, l’ipotesi che circola ha del clamoroso: nell’incontro tra le due società si starebbe parlando anche dell’inserimento di Ozil nella trattativa. Per il doppio colpo, il Milan metterebbe sul piatto El Shaarawy (che partirà dalla panchina col Cagliari) e soldi. Al momento, tuttavia,  l’indiscrezione non trova conferme. Poco dopo le 20, i due club riescono infine a raggiungere un accordo: ora manca è la disponibilità del giocatore di abbassarsi sensibilmente l’ingaggio.

Via Boateng arriva Kakà? Clamoroso Milan che cambia squadra a fine calciomercato

kakà-calciomercato-tuttacronaca

La mossa di Galliani arriva nel cuore della mattinata: Kevin Prince Boateng ha lasciato il Milan per passare allo Schalke 04. Il centrocampista è già in Germania, per le visite mediche e poi per firmare il suo nuovo contratto. A questo punto il Milan libera un posto in rosa. Quel posto che potrebbe essere per Riccardo Kakà. Il Milan va all’assalto. Il web si scatena:

Colpo di fine calciomercato: l’icredibile cessione di Boateng

Boateng-cessione-calciomercato-tuttacronaca

Kevin Prince Boateng allo Schalke 04, le visite mediche sono già in corso: la clamorosa notizia di mercato viene da Bild.

Nell’edizione on line, il giornale tedesco annuncia l’ingaggio del 26enne centrocampista ghanese autore di due gol contro il Psv che hanno dato al Milan la qualificazione alla Champions. Il club rossonero non smentisce.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: