Il pm accusato di concussione: “Pretendeva sesso dalla moglie di un accusato”

deceglie-tuttacronacaDonato Ceglie, pm simbolo della lotta all’ecomafia del casertano e che indaga da anni sui veleni nascosti sotto terra, pretendeva e otteneva sesso dalla moglie di un condannato. Sono questi i veleni con cui ora ha a che fare. E dallo scorso dicembre su di lui pende una richiesta di rinvio a giudizio formulata dal pubblico ministero Barbara Sargenti di Roma. Le accuse sono di concussione e violenza sessuale, perché “induceva — si legge nell’atto — Maria Rosaria Granata, 46 anni, moglie di Gaetano Ferrentino, a instaurare e proseguire una relazione sentimentale che gli procurava indebitamente rapporti sessuali”. Abuso che sarebbe iniziato a Santa Maria Capua Vetere e proseguito anche dopo che Donato Ceglie, era il 2011, viene trasferito alla procura generale di Napoli. Accuse fermamente respinte dall’indagato, a cominciare da quella di violenza. Per la difesa, la relazione con la Granata sarebbe un evento successivo al rinvio a giudizio del marito.

Annunci

Sul Casertano piovono palline di ghiaccio!

grandine-tuttacronaca

Grandine che assomiglia a palle da ping pong. Siamo nel Casertano a San Cipriano d’Aversa dove i cittadini si sono preoccupati per la grandezza di quest’anomala grandinata che oggi ha colpito l’intero paese e le zone limitrofe.  La perturbazione non è ancora terminata anche se la pioggia scende ad intervalli. Momenti di stasi vengono sostituiti da pioggia fittissima che rischia di intasare anche le fognature. Quel che più preoccupa i cittadini sono le dimensioni della grandine, che in alcuni casi raggiungono un diametro considerevole, come dimostra la foto esclusiva de «Il Mattino». La pesantezza e la violenza della grandine caduta hanno provocato danni a diverse automobili.

Anziana trovata morta in casa… Rapina? Giallo nel Casertano

rapina-anziana-morta-casertano-tuttacronaca

E’ giallo nel Casertano dove  un’anziana signora di oltre 70 anni è stata trovata senza vita nella sua abitazione nel centro storico di Maddaloni in provincia di Caserta. Sul posto, dopo una segnalazione, sono intervenuti i carabinieri che hanno trovato la casa a soqquadro. Il corpo era riverso sul pavimento. Al momento non si esclude alcuna ipotesi sulle cause della morte della donna, neanche il tentativo di rapina finito in tragedia.

Crolla palazzina, un uomo è sotto le macerie, soccorsi a lavoro

crollo-palazzina-casertano-tuttacronaca

Una palazzina è crollata in via Diaz a Cancello e Arnone, in provincia di Caserta. Sul posto i soccorritori hanno estratto vivo un uomo, probabilmente un indiano, che era rimasto sotto le macerie. Ancora scarse le notizie su cosa abbia provocato il crollo. Secondo una prima ricostruzione a crollare è stato il tetto di un casolare di campagna che si trovava in una zona isolata.

Il coraggio di una figlia: denuncia il padre per abusi sessuali

abusi-sessuali-tuttacronaca

E’ finito in carcere su ordine del gip di Santa Maria Capua Vetere un uomo di 42 anni del casertano, con l’accusa di violenza sessuale e maltrattamenti. Vittime erano le sue due figlie, delle quali ha abusato sessualmente fino a quando la più giovane delle due, una minorenne, ha trovato il coraggio di denunciarlo alla polizia. L’uomo, residente sul litorale domizio insieme alla moglie, alle due ragazze e ai figli maschi, ha già un analogo precedente, anche se la vittima, in quel caso, non apparteneva alla sua famiglia. La vicenda è emersa quasi per caso quando, nel marzo scorso, una volante della polizia ha notato una ragazzina piangere per strada. Avvicinata dagli agenti, racconta di non farcela più a subire le attenzioni sessuali del padre e di essere scappata di casa. L’adolescente, condotta presso gli uffici della Mobile di Caserta alla presenza della funzionaria Rosa Cimmino che si occupa proprio di reati sessuali, viene tranquillizzata, conferma le violenze subite e dichiara che ne è vittima anche la sorella maggiore. Entrambe vengono allontanate dalla casa dei genitori finendo in una casa-famiglia e anche la maggiore trova il coraggio di confessare gli abusi subiti. Con il proseguire delle indagini, viene quindi accertato il profondo degrado sociale e morale in cui vive la famiglia delle due ragazze. Si appura inoltre che l’uomo tenta di orientare le testimonianze della moglie e dei figli maschi per far apparire poco credibili le due figlie.

Prima la drogano e poi la stuprano, l’agonia di una 32enne

violenza-sessuale-tuttacronaca

La vittima è una ragazza di 32 anni a cui due stupratori,  Vincenzo Vinciguerra, di 38 anni, e Pasquale Barbieri, di 44 anni, hanno fatto bere una bevanda alcolica con l’aggiunta di sostanze stupefacenti che hanno reso la ragazza inoffensiva. Poi hanno proceduto a stuprarla vicino un santuario isolato nel Casertano, a Piedimonte Matese. La ragazza dopo la tragica esperienza ha trovato la forza di fuggire e avvertire i carabinieri… l’ennesima violenza sulle donne.

Presa a calci dal convivente: è in pericolo di vita una ventenne

rosaria-aprea-tuttacronaca

La ventenne Rosaria Aprea è ricoverata in ospedale, dove vessa in pericolo di vita, a seguito dei calci ricevuti dal suo convivente, il 27enne Antonio Caliendo. Non è la prima volta che la ragazza viene picchiata dal compagno, tanto che sua madre aveva più volte tentato di convincerla a lasciarlo. Dopo questo nuovo episodio di violenza, però, ha dovuto subire l’asportazione della milza, mentre la Squadra mobile della Questura di Caserta ha fermato l’uomo che era già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti: lesioni personali, ingiuria, violenza privata e violazione di domicilio. Stando a quanto si è appreso, Caliendo era solito arrabbiarsi con estrema facilità e per futili motivi con la ragazza e, a causa della sua forte gelosia, si erano verificati problemi nella coppia già all’inizio della relazione. Era il 2011 quando l’uomo raggiunse la ragazza a Pesaro, dove lei partecipava ad un concorso di bellezza, e la picchiò tanto da costringerla a ricorrere a cure mediche nell’ospedale locale.

Pizzo made in Italy: 3 fermi per estorsione e tentata estorsione

Oltre 1.200 prodotti alimentari sequestrati nel casertano: scaduti anche da due anni, erano esposti per la vendita

 

Gressoney: arrestata madre che faceva spacciare il figlio

Nel casertano, invece, smantellata associazione di 15 persone: spacciavano cocaina vicino una scuola.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: