Le caramelle shock: la battuta di pessimo gusto su Schumacher

battuta-caramelle-michael-schumacher-tuttacronacaLa Carambar è un’azienda francese che produce caramelle ed è nota per scrivere barzellette che compaiono all’interno delle confezioni. Una sua frase, tuttavia, sta facendo molto discutere. Si tratta di uno sgradevole gioco di parole che prende di mira il pilota ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale di Grenoble Michael Schumacher. Sulla confezione si legge: “Quale verdura va veloce e ride in curva?” La risposta: “Le chou marreur (Schumacher)”. L’azienda si è ovviamente subito scusata per la frase, precisando che quel genere di involucro è stato messo fuori produzione.

Annunci

Neanche le caramelle si salvano dall’accusa di razzismo! Haribo le ritira

caramelle-razziste-tuttacronacaLa Haribo, colosso tedesco produttore delle caramelle gommose più famose del mondo, ritira dai mercati svedese e danese le confezioni, in vendita da diversi anni, di Skipper Mix. Le liquirizie presenti nelle confezioni, infatti, gli sono valse un’accusa di razzismo. Questo perchè raffigurano maschere ispirate all’arte primitiva, dai tratti afro e asiatici che, secondo alcuni, rappresenterebbero stereotipi negativi legati a quelle popolazioni. La Haribo ha annunciato il ritiro con un comunicato ufficiale, nel quale precisa tuttavia di non avervi mai visto alcuna connotazione negativa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Orsetti di gomma in lutto: è morto il loro papà, “Mister Haribo”

Hans-Riegel-haribo-tuttacronacaE’ morto oggi a Bonn, all’età di 90 anni per un arresto cardiaco, Hans Riegel, il capo del marchio Haribo, il produttore delle caramme gommose amate in tutto il mondo. Riegel era stato sottoposto nel luglio scorso a un intervento al cervello per la rimozione di un tumore maligno. Assieme al fratello minore Paul, morto nel 2009, Riegel era stato in grado di trasformare la fabbrica fondata dal padre nel 1920 in un gigante globale e dandole un nome che è diventato sinonimo di dolcezza: Hans Riegel Bonn – Haribo (Haribo sta per le iniziali dei tre nomi). Disse una volta: “Amo i bambini, sono i miei clienti” e proprio a loro ha sempre guardato con i suoi prodotti. Nell’azienda, che ora è tra le dieci migliori al mondo per quel che riguarda i prodotti dolciari, si occupava di spedizioni e marketing mentre il fratello Paul della produzione. Erano gli anni 50, quelli del miracolo economico, quando la Haribo crebbe rapidamente, accrescendo il numero di dipendenti e il giro d’affari aprendo filiali all’estero. Oggi l’azienda produce in 15 stabilimenti in Europa e dà lavoro a circa 6.000 persone. Hans Riegel, che non era sposato ed era un uomo schivo che non amava la pubblicità, ha provveduto per tempo alla successione: nel 2010 sono saliti al vertice del suo impero i due nipoti Hans-Guido Riegel e Hans-Arndt Riegel.

Le caramelle che uccidono un uomo

john jackson-caramelle-tuttacronaca

Mangiare un pacchetto intero di caramelle può essere  fatale? Per John Jackson, 40enne di West Midlands, contea metropolitana inglese, sarebbe morto, secondo i medici per aver ingerito una dose eccessiva di caramelle a base di caffeina. L’uomo però non avrebbe badato alla confezione dove viene riportato il valore nutrizionale delle caramelle. Dopo l’autopsia i medici si sono resi conto che il suo sangue conteneva 155 mg di caffeina. Per capire la pericolosità del prodotto basti pensare che se si riscontra più di 10 mg di caffeina nel sangue si è in presenza di un sovradosaggio. Jackson quindi non è riuscito a smaltire gli eccitati, anche a causa del fegato lesionato dalla cirrosi epatica, ed è andato in arresto cardiaco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La famiglia, come riporta anche il Daily Mail, è sconvolta: «Dovrebbero avvertire del rischio delle caramelle, un bambino potrebbe mangiarle e morire».
L’azienda produttrice si è detta desolata e ha garantito che provvederà a rendere il pericolo manifesto sulle confezioni.

Cibo scaduto in un magazzino del Picentino.

cibo-scaduto-tuttacronaca

Una tonnellata di alimenti scaduti sono stati sequestrati in un magazzino gestito da una commerciante cinese a Porto Sant’Elpido. Tra i prodotti rinvenuti anche carni essicate,  verdure, the, paste alimentari, caramelle, confetture, frutta sciroppata, aceto, e vino. In molti casi i cibi erano conservati in pessimo stato e privi di indicazioni su componenti e provenienza.

In un altro locale vicino, i militari, che hanno lavorato in collaborazione con l’Asur, hanno ritrovato 40 litri di alcool puro in lattine con indicazioni solo in lingua cinese. La commerciante è stata denunciata anche per il reato di contrabbando. Nello stesso esercizio commerciale, lo scorso mese di febbraio militari della Compagnia della Gdf di Fermo avevano già sottoposto a sequestro 50 kg di prodotti scaduti.

In 70mila al carnevale di Fano!

 

La star e’ stato il carro ispirato a Beppe Grillo che nuota fra i politici di mestiere. 50 quintali di caramelle e cioccolatini sono stati lanciati verso la folla che seguiva il corso mascherato.

 fano carnival

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: