Quelle camere a gas di Odifreddi che hanno shoccato il web

odifreddi_piergiorgio-tuttacronaca

Passano gli anni, si pensano acquisiti alcuni valori e improvvisamente arrivano i rigurgiti del “negazionismo”, quelli di chi nega i campi di sterminio nazisti e le camere a gas, rigurgiti che ci fanno sussultare e indignare.  Così il blog di Odifreddi, matematico con origini geometre  – padre e zii operavano infatti sulle misure – non riesce a prendere le distanze dalla morte e dalla relativa sepoltura di Priebke e “sbaglia” il risultato. Così il web s’indigna e si scaglia contro  dil ui sia perché ha  mosso le sue critiche contro la chiesa cattolica  per non aver  concesso i funerali all’ex Ss, sia perché ha parlato di “due tipi contrapposti e complementari di fanatismo davanti alla salma di un uomo senza vita, dunque con meno valore di un animale o un vegetale, dopo che paradossalmente per vent’anni era stata accettata senza grossi problemi la sua presenza a Roma da vivo”. E se tutto questo non bastasse  si è scatenata anche la polemica per una risposta data  da Odifreddi a un lettore dichiarando:

“Il processo è stata un’opera di propaganda. I processati hanno dichiarato, con lapalissiana evidenza, che se la guerra fosse andata diversamente, a essere processati per crimini di guerra sarebbero stati gli alleati”.

E poi ancora:

“Non entro nello specifico delle camere a gas, perché‚ di esse so appunto soltanto ciò che mi è stato fornito dal ministero della propaganda alleato nel dopoguerra, e non avendo mai fatto ricerche e non essendo uno storico, non posso fare altro che uniformarmi all’opinione comune; ma almeno sono cosciente del fatto che di opinione si tratti, e che le cose possano stare molto diversamente da come mi è stato insegnato”.

Nella tarda serata di ieri, Odifreddi ha provato a spiegare meglio il suo pensiero rispondendo a un lettore: ”

“Quello che intendevo era molto semplice. addirittura banale, direi e cioè, che la maggior parte di noi ha della maggior parte dei fatti storici una conoscenza non solo di seconda mano, com’è evidente, ma fantastica: cioè, basata principalmente su film, romanzi, serial televisivi e simili. Basta guardare le classifiche dei libri, ad esempio, per accorgersi che la maggior parte di quelli in classifica, e dunque venduti, sono opere di fantasia, mentre i saggi sono letti da pochissimi lettori(…) dunque, la stragrande maggioranza della popolazione ha della storia una conoscenza mediata dai racconti fantastici, che soprattutto nel caso dei film e dei romanzi sono fatti a fini commerciali da una parte, e apologetici dall’altra. In queste condizioni, come si può realisticamente pensare che si abbiano opinioni informate sulla storia?”

Che resta da dire a queste parole? A parte la speranza auspicata  dal Capo dello Stato di istituire il reato di “negazionismo”,  ci si può solo  rallegrare con  Odifreddi  perché non ha dovuto toccare con mano gli stessi drammi di coloro che in quelle camere a gas hanno perso le loro radici e i propri cari.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: