El Rey Leon convince anche Lapo Elkann: gli cede le chiavi dell’auto!

llorente-lapo-elkann-tuttacronacaFernando Llorente, che con le sue ultime prestazioni ha fatto breccia nel cuore dei tifosi bianconeri dopo un avvio di stagione complesso, oltre ad andare d’accordo con i compagni di squadra ha legato anche con il rampollo di casa Agnelli Lapo Elkann. I due sono soliti fare shopping assieme per le strade di Torino e ieri la loro sortita non è certo passata inosservata. I due sono infatti sfrecciati nel centro del capoluogo piemontese a bordo della 500 di Lapo, quella nota per la sua particolare carrozzeria a fantasia pied de poule. Come dire… bianconero dentro e fuori!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Clamorosa marcia indietro del Catania: torna Maran!

maran-tuttacronacaIl Siena, una categoria in meno e durante la sosta della categoria, ha punito il Catania con 4 reti, eliminando gli etnei dalla corsa per la Coppa Italia. Una sconfitta di troppo per Antonino Pulvirenti che ha deciso di correre, nuovamente, ai ripari. Per salvare il possibile con una classifica non propriamente drammatica e un girone di ritorno ancora da giocare per intero. E così Luigi De Canio, arrivato in Sicilia il 20 ottobre, cede nuovamente il posto a Rolando Maran, esonerato dopo la sconfitta a Cagliari. De Canio non ha portato quel quid che ci si aspettava e forse non è del tutto colpa sua, con uno spogliatoio che non l’ha seguito e la tifoseria scettica. Due vittorie, contro Udinese e Bologna, due pari contro Sassuolo e Verona, e sette sconfitte oltre a quella di ieri. Bottino troppo magro per restare in panchino. Come ricorda Calcioblog parlando di Maran, il tecnico di Rovereto, arrivato alle falde dell’Etna nel giugno 2012 e l’anno passato capace di condurre la squadra fino a uno storico ottavo posto, aveva lasciato Catania non senza rammarico, così come dispiaciuti erano i giocatori che sembra abbiano appreso il ritorno del mister con moderata gioia e ottimismo. L’ex Brescia e Varese conosce l’ambiente e soprattutto ritroverà Francesco Lodi, nello scorso campionato artefice della cavalcata in campionato e ben a conoscenza dei dettami tattici di mister Maran; nonostante non si fosse lasciato bene con Pulvirenti, ha accettato per cogliere il guanto di sfida e per amore verso città e giocatori: domenica contro la Fiorentina il primo atto di una rincorsa, quella verso la salvezza, che a oggi appare da perdifiato.

Hey! Che è successo a Twitter? Il social si rifà il look

twitter_nuova-grafica-tuttacronacaL’annuncio è arrivato nella notte di lunedì 13 gennaio: Twitter si rinnova e ridisegna il suo sito, assumento una veste grafica che ricorda quella adottata per TweetDeck, l’applicazione che offre diverse opzioni aggiuntive per gestire e programmare i propri tweet. Restano le due colonne, con l’immagine di copertina del proprio account che campeggia su quella di sinistra, assieme all’avatar che già compariva nella versione precedente nella colonna centrale. Anche la fascia in alto cambia aspetto: diventa bianca e il design è stato semplificato. Sono state modificate anche le icone mostrate nella timeline, quelle che indicano i retweet e l’aggiunta di un tweet nei preferiti. Se ancora vedete Twitter “come sempre”, non temete: la nuova versione è in fase di diffusione e serviranno alcuni giorni perchè sia visibile su tutti i computer.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’esperimento fallito di Facebook: si torna a “Condividi”!

facebook-condividi-tuttacronacaEra iniziato nel caos l’esperimento portato avanti in Italia da Facebook, che aveva deciso di osservare le reazioni degli utenti di fronte al cambio del pulsante “Condividi” con altre espressioni che più o meno fedelmente traducono l’inglese “Share“. In questo modo, i più abitudinari si sono ritrovati spiazzati dai sinonimi “fai circolare“, “divulga“, “pubblicalo tu” o “fai girare” e l’azienda di Manlo Park, sede del colosso dei social network, si è così ritrovata a far marcia indietro: e quindi… bentornato al pulsante “Condividi”!

Arrivano le nuove patenti elettroniche… ed è caos!

nuove-patente-tuttacronaca“Si prepara un casino simile a quello con l’INPS per gli invalidi civili, perché non prevedono la cooperazione applicativa con i programmi già in essere nelle ASL”. E’ quanto confidato da un medico ASL al sito Tom’s Hardware. E in effetti la rivoluzione delle nuove patenti elettroniche non è partita bene: il 9 gennaio, quand’è partita, molti utenti sul sito che avrebbe dovuto semplificare le procedure si sono trovati a leggere “Servizio non disponibile” mentre tra ASL, medici, istituzioni di vario genere e Governo è stato il caos. Il sito è quello che gli automobilisti possono consultare per trovare il medico giusto per fare tutte le analisi necessarie per il rinnovo del documento. E sempre da questo sito dovranno passare i medici per comunicare le informazioni alla Motorizzazione civile. Solo nel 2014 sono 5 milioni le persone che dovranno rifare la patente. Il problema, come ha spiegato Repubblica, è che solo il 9 gennaio, ovvero al varo dell’iniziativa, è stato consegnato agli addetti ai lavori il manuale della rivoluzione.

Facebook cambia il “condividi”: è caos!

facebook-condividi-tuttacronacaFacebook Italia rinnova e dice addio al “Condividi”. L’opzione è ancora presente, solo che ha cambiato nome… o meglio, nomi. Infatti utenti diversi si trovano a far i conti con tante diciture differenti. C’è chi si trova “Divulga”, chi “Diffondi”, altri ancora si sono visti comparire “Fai circolare” e c’è chi si è trovato a fare i conti con un “Ripubblica”. E per uscirne magari al social network decideranno di tornare al “Condividi”, che poi è la traduzione più fedele di “Share”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Rinnovo della patente: da gennaio si cambia!

patente-guida-tuttacronacaCon il nuovo anno cambia il rinnovo della patente, così come prevede un decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che entrerà in vigore il 9 gennaio ma che permette 20 giorni di tolleranza per permettere alle strutture di aggiornarsi. Dal 2014, non si potrà più applicare l’etichetta adesiva con la nuova scadenza, ma verrà stampata una nuova patente. La conferma di validità del nuovo documento si effettuerà in maniera telematica. In seguito, la patente rinnovata, con la foto del titolare aggiornata, sarà inviata all’indirizzo di residenza. I medici accederanno, attraverso il sito web “Il Portale dell’Automobilista”, al sistema informatico del Dipartimento per i Trasporti inserendo le proprie credenziali e un pin. Dopo aver indicato eventuali prescrizioni mediche riguardanti il conducente o adattamenti al veicolo, dovranno inserire gli estremi del pagamento e allegare, infine, foto e firma del titolare. A questo punto il sistema informatico rilascerà una ricevuta che attesta l’avvenuta conferma di validità, il medico dovrà stamparla, firmarla e consegnarla al richiedente. Tale ricevuta vsarà valida fino all’arrivo della nuova patente e, in ogni caso, non più di 60 giorni. Nello stesso momento sarà inoltrato l’ordine di stampa del documento rinnovato. Il Ministero, al riguardo, prevede un tempo di consegna di una settimana all’indirizzo del titolare. Resta invariato il costo della procedura, 25 euro, con il pagamento che verrà effetuato tramite bollettino postale e che comprende i 16 euro della marca da bollo e i 9 euro dei diritti di motorizzazione. Il bollettino postale dedicato verrà quindi consegnato al medico, insieme alla fotografia in formato cartaceo. A questi costi vanno aggiunti quello della visita medica e i 6,80 euro di posta assicurata, da saldare al momento della consegna o del ritiro presso l’ufficio posale.

Lapo Elkann… e la giacca abbinata alla sua 500!

lapo-500-tuttacronacaLapo Elkann è abituato a non passare inosservato. E con lui la sua ormai celebre Fiat 500 con la carrozzeria a fantasia pied de poule. All’inaugurazione della nuova boutique del suo marchio, Italian Independent, ha deciso “d’intonarsi” alla vettura indossando una giacca della stessa fantasia. Altra nota di colore della serata, lui e gli ospiti sono stati sopresi dall’arrivo del Twerkatore de Le Iene Stefano Corti. Come riuscire a non passare inosservati? Imitando la più chiacchierata delle popstar, Miley Cyrus: ecco allora che anche lui si è esibito in un twerk.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Lapo stupisce ancora: il nuovo look della sua 500!

lapo-elkann-gessato-500-tuttacronacaContinuiamo a parlare di Lapo, ma niente rivelazioni shock come quando ha confessato di aver subito abusi durante la pubertà trascorsa in collegio. Lui è abituato a guardare avanti e a pensare al nuovo… e allo stile. Come dimostra la sua 500, che ha cambiato look. L’ex  “pecora nera” di casa Agnelliè infatti tornato a stupire cambiando look alla sua auto: niente più pied de poule: ora è passata al gessato blu. Una nuova verniciatura che certo non passa inosservata! Del resto è difficile non notare Lapo, anche ora che vive quasi stabilmente a New York, dove ha aperto uno showroom di Italia Indipendent. Il settimanale Oggi l’ha infatti scovato intento a correre e tenersi in forma nella Grande Mela, dove, letteralmente, “mostra i muscoli”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’incubo dei benzinai… coppia di rumeni svaligiava le pompe di benzina

benzina-pompe-tuttacronaca

“Mi controlli acqua e olio” poi mentre il benzinaio era impegnato, con la testa nel motore, i due romeni, con svariati precedenti penali, si dividevano i compiti. Uno distraeva il benzinaio, l’altro entrava nel gabbiotto e rubava l’incasso. Poi ripartivano verso una nuova pompa di benzina. Ora i due romeni sono stati arrestati dopo essere stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza e sono accusati di 3 furti, anche se sarebbero almeno una decina quelli messi a segno con la solita tecnica.   Ad arrestare la coppia di ladri seriali sono stati i militari della Stazione di Rivoli (Torino) che hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per furto aggravato, ai due romeni di 32 e 36 anni, entrambi residenti a Torino.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Esonerato l’allenatore del Catania: addio Maran, benvenuto De Canio

de canio-catania-tuttacronacaDopo otto giornate di campionato, il Catania è ancora fermo a 5 punti. Risultati che non arrivano e che non sono graditi alla dirigenza a quanto pare, visto che oggi il sito ufficiale della società ha reso noto che Rolando Maran non è più l’allenatore della squadra. Ma il colpo di scena è un altro. Già ieri, dopo la sconfitta contro il Cagliari al Sant’Elia, s’ipotizzava un possibile esonero del ct e si facevano i nomi di Siniša Mihajlović e Sensini. Invece, già da domani, a cercare di rimettere in piedi la squadra ci sarà Luigi De Canio, lo scorso anno al Genoa. La società non ha mancato di ringraziare Maran per il lavoro svolto lo scorso anno augurandogli un radioso futuro.

Milan nel caos: Inzaghi prenderà il posto di Allegri?

filippo_inzaghi_tuttacronacaTempi duri in casa rossonera e a farne le spese potrebbe essere l’allenatore. La squadra di Allegri è in crisi nera, lontana dalle prime in classifica con otto punti di distacco e, dopo la sconfitta a San Siro contro il Napoli, devono ritrovare la grinta necessaria per affrontare Bologna, Sampdoria e Juventus. Senza poter fare affidamento su SuperMario che vedrà palla solo la settimana prossima in occasione della sfida con l’Ajax in Champions League. Ma Allegri si trova anche con il problema della rosa: praticamente ha disponibili solo le riserve mentre sono infortunati Kakà, El Shaarawy e Pazzini. Saponara dovrebbe essere convocato domani e si prova a rimettere in sensto Montolivo per Amsterdam. In bilico però è il futuro di Massimiliano Allegri: in mancanza di una serie di risultati positivi nelle prossime gare, Berlusconi, come spiega il Corriere dello Sport, potrebbe sancire la fine della gestione tecnica, e affidare la panchina a quello che è il suo erede designato per la prossima stagione, quel Filippo Inzaghi salito dagli Allievi alla Primavera e, ultimamente, immagine di tutte le iniziative commerciali del club.

I pesci d’aprile di Styles e Bieber!

 Harry+Styles

Il primo pesce d’aprile riguarda Harry Styles dei One Direction, che è stato visto recentemente in uno studio di registrazione di Los Angeles. Qualcuno ha messo in giro la voce che il membro dei 1D stesse registrando un album solista, ma è stato lo stesso Harry a smentire la notizia fasulla “No, assolutamente. Ho perso una sessione di registrazione insieme ai ragazzi e ora sto recuperando a LA”.

Dal canto suo, invece, Justin Bieber non ha intenzione di cambiare sesso. Sì, questo è il pesce d’aprile che qualche sito web ha pensato per i Beliebers, raccontando che Justin avesse fatto domanda per sottoporsi ad un intervento chirurgico per diventare donna e che ultimamente si stesse facendo chiamare Justina.

Ora le fans saranno rassicurate Harry è sempre nei 1D e Justin non diventerà Justina!

justin-bieber-2012

Conte delude molti ma non tutti!

conte-antonio-tifosi-calcio-sport-inter-tuttacronaca

Dopo le ultime dichiarazioni dell’allenatore della Juventus, Antonio Conte, sono moltissimi i sostenitori della ‘Vecchia Signora’ che ammettono di essere delusi  di uno dei simboli di questa squadra. Dichiarazioni fuori luogo, soprattutto alla vigilia di una sfida così sentita, secondo i tifosi.

Tradimento? Per molti sì, ma non per tutti. In difesa dell’allenatore, infatti, sono diversi gli juventini che giustificano le sue parole “da professionista serio e schietto”, si legge da più parti.

Che siano contro o a favore del tecnico, però, tutti i tifosi convengono che l’unica cosa importante ora è vincere, in campionato ed in Champions. Poi, per il futuro, si vedrà.

E’ partita la maratona nella città eterna.

maratona -roma-tuttacronaca

La 19esima Acea Maratona di Roma, evento Iaaf Road Race Gold Label, è partita alle 9.30 da via dei Fori Imperiali e si chiuderà nello stesso luogo. Il percorso esclude il passaggio nella zona di San Pietro, dove ci sarà il primo Angelus del nuovo Papa Francesco. Allo start, oltre alle migliaia di podisti, c’erano anche il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Al via è stato esposto uno striscione con su scritto: ”La maratona di Roma saluta Papa Francesco”.

Il chilometro circa di percorso tradizionale eliminato viene recuperato nei quartieri San Paolo, Prati e Villaggio Olimpico. Il tempo limite per finire la prova è di 7 ore. Il tracciato del 2013 è per 41 chilometri simile a quello del 2012. San Pietro a parte, quindi, restano dunque tutti gli altri tratti che hanno reso famoso in tutto il mondo il percorso della Maratona di Roma.

Quest’anno, inoltre, la corsa è più scorrevole grazie all’eliminazione di alcuni cambi di direzione e all’inserimento di rettilinei più marcati. Le nuove vie toccate dal tracciato sono quattro (viale di San Paolo, via Baldelli, via Ettore Rolli, via degli Stradivari) mentre sono stati allungati i tratti già attraversati nel 2012 di via Crescenzio, piazza del Risorgimento, via Cola di Rienzo, via Marcantonio Colonna e viale Giulio Cesare. Per il resto si corre attraverso i luoghi simbolo della Città eterna.

 

Il marito diventa donna… il matrimonio continua!

moglie-marito-trans- tuttacronaca

Non si può escludere il legame affettivo tra i coniugi e quindi il proseguimento del matrimonio solo perchè il marito ha cambiato sesso, restando però maschio all’anagrafe: lo ha stabilito, con un’ordinanza del 9 febbraio, il Tribunale di Reggio Emilia. Il Tribunale ha infatti accolto il ricorso di un cittadino brasiliano transessuale, che è diventato donna ma risulta ancora anagraficamente registrato come maschio. Il brasiliano è sposato con una cittadina italiana da circa sei anni ed era ricorso contro il diniego del permesso di soggiorno per motivi familiari.
Dopo le nozze l’uomo si è sottoposto a una rettificazione del sesso e ha assunto comportamenti e aspetto di donna. La questura quindi gli ha negato il rinnovo del permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare: secondo la polizia, il brasiliano avrebbe contratto un matrimonio fittizio e il cambio di sesso ne sarebbe la dimostrazione. Il transessuale, che è stato quindi espulso, il 23 novembre 2012 si è opposto in tribunale dove il giudice civile Annamaria Casadonte ha accolto il suo ricorso riconoscendo il diritto al permesso di soggiorno.
Nella sentenza il giudice ricorda che la Corte Costituzionale tedesca, nel 2008, definì illegittima una norma che imponeva lo scioglimento del matrimonio prima del cambio di sesso e sottolinea «la non infrequente ipotesi di soggetti che pur identificandosi nel genere opposto mantengano orientamento sessuale nei confronti dello stesso genere opposto; è, cioè, appurato che  possano avere in alcuni casi orientamento sessuale diretto nei confronti delle persone appartenenti non al genere da cui provengono ma al genere col quale si identificano».
Il giudice è perentorio anche sulla validità del matrimonio: «È pacifico che il ricorrente sia legalmente coniugato con la cittadina italiana, non sussistendo dubbi in ordine alla celebrazione del loro matrimonio». «Nel nostro ordinamento è certamente consentita la permanenza del matrimonio pregresso anche dopo l’avvenuta rettificazione del sesso con intervento chirurgico. Soltanto la rettificazione anagrafica di attribuzione di sesso, disposta con sentenza passata in giudicato, può essere causa di divorzio».
Il giudice inoltre fa notare che i testimoni hanno confermato «la convivenza fra i coniugi», e un «rapporto affettivo evidente ed intenso». «In letteratura», scrive ancora il giudice Casadonte, «è riscontrata la non infrequente ipotesi di soggetti che pur identificandosi nel genere opposto mantengano orientamento sessuale nei confronti dello stesso genere opposto.  Ne consegue che se la relazione affettiva è condivisa dal coniuge, non si può affermare la carenza di convivenza more uxorio».
In altri passaggi della lunga sentenza, il giudice rammenta decisioni della Corte europea dei diritti umani, della Corte costituzionale tedesca e austriaca e altri casi in Svezia dove di fatto si considera «incostituzionale» lo scioglimento del matrimonio che viola «il diritto a proseguire nel matrimonio nonostante il mutamento del sesso».
In sostanza, nonostante il cambio di sesso, se i coniugi si amano e la moglie non ha intenzione di separarsi – e il transessuale non ha cambiato il sesso sulla carta di identità -, non si può separare la famiglia. Fra l’altro, il giudice ricorda che la questura non può entrare troppo, facendo indagini, su presunti matrimoni fittizi nella privacy e negli affetti di una famiglia. «Ogni ulteriore indagine sui sentimenti dei coniugi, sulla loro relazione, sul loro menage quotidiano, appare poco compatibile con la tutela che la Carta costituzionale all’articolo 29 assicura ai coniugi nel matrimonio».

Mercati valutari: Euro scambiato a 1,2853 dollari e a 106,13 yen.

La Borsa di Milano apre in rialzo dello 0,28. A 338,6 lo spread Btp-Bund

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: