Indipendenza della Scozia? Sean Connery favorevole: “Occasione da non perdere”

sean-connery-indipendenza-tuttacronacaIl 18 settembre si terrà, in Scozia, un referendum per votare l’indipendenza dal Regno Unito. L’83enne Sean Connery, attore nato a Edimburgo, in Scozia, è da tempo un sostenitore della secessione e in un’intervista al Sun on Sunday ha ora dichiarato: “È un’opportunità da non perdere”, aggiungendo che la vittoria del sì “catturerebbe l’attenzione del mondo”. Il celebre divo ritiene infatti che sarebbero numerosi i benefici per il nuovo Paese, a iniziare dall’industria cinematografica che potrebbe attrarre molti investitori e creare posti di lavoro. “Con la vittoria del sì ci sarà una rinnovata attenzione sulla nostra cultura e politica, offrendoci una opportunità senza precedenti per promuovere il nostro patrimonio culturale e la nostra eccellenza creativa”, ha sottolineato Sir Connery.

Annunci

I britannici destinati a scomparire dalla Scozia?

scozia-tuttacronacaIl 18 settembre si terrà, in Scozia, il referendum per l’indipendenza dalla Gran Bretagna. Qualora vincesse il “sì”, si avvierà un processo di estinzione dei cittadini con nazionalità britannica in Scozia. E’ il Daily Telegraph che lo spiega e sottolienea come, con le regole attuali, per i britannici che vivono all’ estero la nazionalità può essere tramandata solo per una generazione. E’ sempre il giornale a calcolare che, qualora la Scozia diventi indipendente, i suoi abitanti vedranno progressivamente estinguersi la cittadinanza britannica nella loro famiglia, che potrebbe scomparire del tutto nel giro di due generazioni. Certo, questo sempre che, in caso vinca il “sì”, non si decida di rivere le regole.

Ma quale mito! James Bond era un alcolizzato! Lo dicono i medici

jamesbond-alcolizzato-tuttacronacaJames Bond beveva troppi vodka Martini, molti oltre il limite consentito dal servizio sanitario britannico, e tutta quest’assunzione di alcool lo avrebbe reso impotente, con gravi problemi di fegato e tremori. E’ questo il colpo che gli scienziati britannici hanno assestato al mito dello 007 più famoso di tutti i tempi. A svelarlo, un gruppo di medici inglesi il cui studio è stato pubblicato sul British Medical Journal. Analizzando i libri di Ian Fleming, gli studiosi hanno calcolato che la spia di Sua Maestà consumava in media 92 unità di alcol alla settimana, oltre quattro volte il limite massimo raccomandato. In poche parole, sarebbe stato quasi sempre troppo ubriaco per compiere le sue imprese. Si è calcolato che prima dell’inseguimento in ‘Casino Royale’ si era già bevuto 39 unità di alcol. E certo l’eccesso di alcool non avrebbe aiutato neanche le sue performance sessuali con le bond girls, condannandolo all’impotenza.

Il “coming out” di Robbie Williams: gay ma nel corpo di un etero

robbie-williams-tuttacronaca“La storia è piena di casi di uomini gay che fanno finta di essere etero. Io però sono un etero che finge di essere gay. A noi britannici viene normale avere atteggiamenti ambigui.” E’ quanto ha confessato Robbie Williams nel corso di un’intervista rilasciata al Sydney Telegraph. Il cantante inglese ha ammesso di avere atteggiamenti ambigui, tanto che anche la moglie Ayda Field, quando si sono conosciuti, si era stupita dei suoi modi. Ma l’ex take That spiega il suo atteggiamento con l’essere inglese e racconta che, quando viveva nella sua patria con la moglie americana, doveva spiegarle che atteggiamenti ambigui sono normali nei inglesi. “Quando mia moglie è venuta per la prima volta in Inghilterra, vedevamo la TV insieme e mi diceva Beh, lui è gay’ e io le rispondevo ‘No, è britannico’.”

Top secret: Robbie Williams è a Venezia, suona per i magnati inglesi!

robbie-williams-venezia-segreto-tuttacronaca

Doveva essere top secret la visita di Robbie Williams a Venezia e invece il segreto è svelato. La pop star insieme alla famiglia alloggia all’hotel Gritti e (come si vede nella foto postata su Twitter) hanno mangiato tutti insieme sulla terrazza. Ieri sera invece Williams è stato ospite d’onore di un gruppo di super magnati inglesi alla Scuola Grande della Misericordia. Il suo arrivo è stato atteso per ore da un gruppo di fan che sul sito del club ufficiale raccontano: «Durante la giornata, alcuni membri della band e la moglie sono usciti per un giro in città ma Rob è rimasto in hotel tutto il giorno. Nel pomeriggio è salito in camera il suo hair stylist. A detta di un gondoliere si è affacciato solo un attimo alla finestra con il braccio la bimba per salutare Ayda quando è uscita dall’hotel. Verso le 22,30 è salito su uno dei taxiboat che lo attendevano da due ore fuori da Gritti per recarsi alla Scuola della Misericordia per il concerto privato. Era solo con la moglie».

Secondo le ragazze, infine, Williams «camminava ancora con fatica probabilmente sempre il mal di schiena che accusava già a al concerto di Tallinn».

Ca’ Farsetti si è subito prodigato per questi potenti milionari britannici tanto che la Scuola Grande è stata aperta straordinariamente in larga parte (in teoria sarebbe in corso il restauro da parte del patròn di Umana Luigi Brugnaro che l’ha avuta in affidamento dal Comune) ed è anche stata data una deroga sul volume della musica che è stato tenuto alto fino alle 2 del mattino.

Dall’operazione, il Comune di Venezia, ha intascato 60mila euro.

La pittura esulta… Trovato un autoritratto di Rembrandt

londra_scoperto_autoritratto_di_rembrandt-tuttacronaca

Un quadro donato al National Trust britannico, l’agenzia responsabile per la protezione e la conservazione dell’eredità storica e naturale del Regno Unito, è stato identificato come un autoritratto di Rembrandt e il suo valore è stato stimato in 20 milioni di sterline (23 milioni di euro). L’opera fu lasciata al National Trust nel 2010 dagli eredi di lady Edna, moglie del barone Harold Samuel di Wych Cross, il quale era un noto collezionista di arte olandese e fiamminga. Il quadro è esposto nella tenuta di Buckland Abbey, nel sudovest dell’Inghilterra, l’ex casa di Francis Drake, il primo inglese a circumnavigare il globo dal 1577 al 1580. A lungo si era creduto che il ritratto, in cui l’artista indossa un cappello con una lunga piuma bianca, fosse l’opera di un allievo di Rembrandt. Ma, fa sapere il National Trust, un’inchiesta guidata da Ernst van de Wetering, il più rinomato esperto del pittore olandese a capo del Rembrandt Research Project, ha stabilito che il quadro fu dipinto proprio dal maestro. Nel 1968, ha riferito Van de Wetering, un gruppo di ricercatori stabilì che il quadro, sul quale sono visibili la firma di Rembrandt e la data 1635, quando l’artista aveva 29 anni, fosse stato dipinto da un suo allievo. “Ma negli ultimi 45 anni – spiega Van de Wetering – abbiamo raccolto molte informazioni su autoritratti di Rembrandt e sulle oscillazioni del suo stile”. La tecnica adottata per realizzare questo quadro in particolare, ha aggiunto, assomiglia ad altre opere della fase iniziale della carriera del pittore. Il National Trust non può vendere il quadro, che rimarrà per altri otto mesi al Buckland Abbey prima di essere sottoposto a ulteriori test e verifiche.

tuttacronaca-arte-londra_scoperto_autoritratto_di_rembrandt-54812856

Che vergogna quella maglietta!

t-shirt-tuttacronaca

Keep calm and carry on, il motto fatto stampare dal governo inglese prima della Seconda Guerra Mondiale su centinaia di manifesti, si è prestato ultimamente a innumerevoli rivisitazioni da parte del web con esiti più o meno divertenti. Non fa ridere la proposta apparsa sul sito di e-commerce Amazon e stampata su una t-shirt: “Keep calme and rape a lot”, ovvero “mantieni la calma e stupra molto”, declinata anche in altre forme violente come “stuprale” o “picchiala”. La maglietta che ha suscitato un enorme dissenso ed è stata definita scandalosa dai media britannici è prodotta dal negozio online “Solid Gold Bomb” e venduta a un prezzo compreso tra le 15 e le 17 sterline.

“Non immaginate come possano sentirsi le vittime di violenze sessuali con questa trovata”, ha commentato un utente sulla pagina del negozio. L’inserzione è presto sparita, e così si è difesa la compagnia: “Non appena ce ne siamo accorti, abbiamo subito cancellato l’annuncio. Ci scusiamo.”

Ma se nessuno faceva notare la vergognosa scritta Amazon non avrebbe mai rimosso l’annuncio, anzi ci avrebbe guadagnato sulle vendite!

Uno sguardo a Marseille… la bouillabaisse!

La ricetta puoi trovarla QUIbuoillabaisse

James Bond sulla scena di… From Russia with love di Terence Young

James Bons sulla scena di… Goldfinger di Guy Hamilton

James Bond sulla scena di… On Her Majesty’s Secret Service

Gente di Marseille… 007 – On Her Majesty’s Secret Service di Peter R. Hunt

Nel romanzo di Ian Fleming, una parte della storia viene ambientata a Marseille, nel film la location non compare.

James-Bond_h_partb

Uno sguardo a Marseille… la piazza!

848749d07fad11e2ac9b22000a1fb864_7

Uno sguardo a Marseille… la grotta!

cc311abc7ff411e2816522000a9e48f9_7

Uno sguardo a… MARSEILLE, Francia!

be0fa8ce803d11e2976e22000a1fbc8d_7

I politici inglesi sono pazzi?

politica inglese - thomas hospital

I deputati di sua maesta’ sono sempre piu’ stressati e rischiano una crisi di nervi. Per aiutarli e’ stato deciso di aprire una clinica psichiatrica a Westminster, su consiglio dei medici del Parlamento britannico, che hanno visto aumentare molto rapidamente i casi di ansia e depressione. Per pagare un’equipe di specialisti dell’ospedale St Thomas, che seguiranno giorno per giorno i politici, saranno stanziati fondi per 25 mila sterline l’anno

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: