Halloween… quando la festa è anche da cani!

tuttacronaca-cane-lumaca-dog-parade-halloween

Quando Halloween diventa una festa da cani, ovvero la “Halloween Dog Parade”, che annualmente si svolge a New York a Tompkins Square! Qui sfilano gli amici a quattro zampe che per un giorno possono immedesimarsi in altri animali o in abiti con merletti e ricami.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La bizzarra festa della Big Apple richiama curiosi e turisti da tutta la città per assistere allo stravagante evento atteso con trepidazione a poche ore da Halloween.

La fantasia dei padroni, anche questa volta, non ha avuto limiti: ed ecco uno Yorkshire nei panni di un cavallo arcobaleno, un carlino vestito da lumaca e un Welsh Corgi trasformato in coccodrillo.”L’ho appena adottato ed ero molto ansiosa di farlo sfilare per Halloween, questa nell’ East Village è la più grande parata per cani e non volevo assolutamente perdermela, sono veramente felice” spiega la proprietaria di questo cane trasformato in banchetto per hot dog. Chissà se i piccoli amici a quattro zampe gradiscono la folle festa… quel che è sicuro che gli piace, almeno uan volta all’anno, cambiar pelle!

Annunci

Il torsolo della Grande Mela: New York quella sconosciuta!

tuttacronaca-new york-

New York ovvero un’icona fotografata e filmata in ogni singolo particolare, in ogni singolo granello e in ogni particella d’aria che si respira… eppure esiste un “torsolo” della Grande Mela che resta ignoto ai più. Sono 20 le foto proposte come un “viaggio al centro della Big Apple” che offrono un itinerario diverso che va dal muro di Berlino al Giardino delle Pietre, dal tunnel del sussurro al cimitero delle barche… ecco dove trovare la vera New York quella che sfugge, quasi inafferrabile e che conserva il suo fascino misterioso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

The Old City Hall

Questa stazione venne chiusa nel 1945 sia a causa del fatto che non poteva essere modernizzata, sia perché il traffico era molto basso. A volte è possibile visitarla, come altre fermate dislocate in tutta la città non aperte al pubblico. Le visite sono a volte disponibili. C’è in realtà una serie di altre fermate chiuse in tutta la città.
The Freedom Tunnel
The Freedom Tunnel era il tunnel treno che correva sui binari nei pressi di Riverside Park, un villaggio che ospitava una baraccopoli di senza tetto. Oggi è utilizzata da Amtrak. Oggi è una delle principali aree visitate della città anche per la gran quantità di arte del graffito che presenta.
Part of the Berlin Wall, 520 Madison Avenue
Immerso nella piccola piazza sulla Madison ci sono cinque lastre dell’ex muro di Berlino. Un lato è decorato da artisti tedeschi Thierry Noir e Kiddy Citny, mentre il lato orientale è rimasto vuoto.
Network of Tunnels Beneath Columbia University
Nascosti sotto la Columbia University ci sono una serie di tunnel e vani che collegano la totalità degli edifici dei campus. Le gallerie più antiche pare esistessero dai tempi in cui la Columbia era un manicomio.
The Smallpox Hospital on Roosevelt Island
il Roosevelt Island Hospital era una volta il primo centro per il trattamento del vaiolo all’interno di New York City. Alla fine, l’ospedale è stato abbandonato. Si trova sulla punta meridionale dell’isola
The Blockhouse, Central Park North Woods
Il Fortino è l’unico residuo di una serie di fortificazioni costruite lungo l’estremità settentrionale di Central Park per difendersi da eventuali incursioni britanniche.
The Irish Hunger Memorial, Corner of Vesey Street and North End Avenue
The Irish Hunger Memorial testimonia i danni provocati dalla grande carestia irlandese, rappresenta una casa abbandonata. Dal monumento si gode anche di un bellissimo panorama su Ellis Island e la Statua della Libertà.
Whispering Gallery in Grand Central Station
In Grand Central Terminal, di fronte al Oyster Bar and Restaurant, si trova Whispering Gallery, l’arco del sussurro. Ai piedi delle diagonali formate dagli archi, si possono sentire anche i più flebili sussurri trasmessi attraverso le pareti.
The Garden of Stones, 36 Battery Place
Il giardino di pietre fa parte del Museum of Jewish Heritage. Il giardino ospita fiori piantati in questi vasi di pietra da sopravvissuti dell’Olocausto e dalle loro famiglie. Nel corso del tempo, le piante cresceranno fino a rompere le rocce.
The Passageway Under 1251 Avenue of the Americas
Il corridoio che collega le metropolitane N, Q e R del Rockefeller Center è un passaggio sotterraneo allestito in stile modernista.
The United Nations Meditation Room, 777 44th Street
La sala di meditazione delle Nazioni Unite è aperta al pubblico. E’ stata progettata come stanza in cui si può godere di completo silenzio anche stando in una città caotica come New York. Secondo molti complottisti questa camera rivelerebbe la natura satanica delle Nazioni Unite.
1st Street Garden, 48 East 1st Street
Il giardino è curato, e di proprietà esclusiva, dai vicini di casa. I murales sui muri ritraggono i volti delle “donne che hanno fatto la differenza in America”
The Statue of Lenin and ‘Red Square,’ 250 East Houston Street
L’edificio è stato chiamato ‘Piazza Rossa’ dal proprietario per onorare l’Unione Sovietica dopo la sua caduta. La statua di Lenin è stata trovata a Mosca ed è stata collocata in cima all’edifico. Lo sguardo di Lenin è rivolto verso Wall Street, cuore del capitalismo.
The Staten Island Boat Graveyard, 2453 Arthur Kill Road
Il cimitero delle barche, ufficialmente conosciuto come il cantiere di demolizione Marine Witte, è la discarica ufficiale per le navi in disuso.
Kenkeleba House Garden and Gallery, 218 East 2nd Street
La casa e il giardino sono una piccola galleria locale piena di opere d’arte e di sculture afro-americane
The Atlantic Avenue Subway Tunnel
L’Atlantic Avenue Subway Tunnel è ufficialmente è il tunnel della metropolitana più antico del mondo. E’ stato costruito nel 1844 e alla fine abbandonato, prima di essere riscoperto nel 1980. Oggi non è più in uso.
The Elevated Acre
The Elevated Acre molto simile al Highline, è una distesa di un ettaro di terreno nel cuore del quartiere finanziario. Si trova sul tetto di un edificio.
5 Pointz è considerato come l’ex complesso industriale. Oggi è un ritrovo per graffitari che possono dare libero sfogo, legalmente, alla loro arte. La Mecca del graffito, come viene chiamato, potrebbe essere trasformato un giorno in un Museo a cielo aperto dell’arte di strada.
Loew’s Theater, 4515 New Utrecht Avenue
Loew’s Theater, inaugurato nel 1927 e presto caduto in disuso. Oggi funziona come deposito mobili, anche se il teatro è ancora intatto. È stato originariamente progettato per assomigliare ad un giardino italiano.
The Highline Section 3, 34th Street
La Sezione 3 dell’ Highline non è ancora stata messa a posto e per questo è chiusa al pubblico. Questa zona offre, però, ai più coraggiosi e intrepidi una vista fenomenale, oltre all’esperienza di godere di un porzione di terra in cui la natura si riappropria della città.

Il video della folle impresa automobilistica: 24 minuti per percorrere Manhattan

arrestato-spped-race-manhattan-tuttacronacaE’ finito in Youtube il video che testimonia l’impresa di Adam Tang del 28 agosto scorso: percorrere l’intera isola di Manhattan in 24 minuti e 7 secondi a bordo di una Bmw Z4. Il 30enne è partito dalla 116esima strada, scendendo a sud lungo la Franklin Delano Roosevelt Drive, lungo l’East River, e poi risalendo lungo la costa ovest sulla Henry Hudson Highway, che costeggia il fiume Hudson. All’incirca 50 chilometri in tutto. Una vera impresa che anche la Polizia ha potuto “ammirare” in rete: dopo di che, Tang è stato arrestato e incriminato per guida pericolosa e per aver messo a rischio in “modo spericolato” la sicurezza degli altri. Ma Non è la prima volta che Tang fa la sua comparsa nel web: la comunità lo conosce con il soprannome di Afroduck.

Torna Lady Gaga ed è ovazione al gay Pride di New York

lady+gaga+tribeca+pride-tuttacronaca

Non poteva certo mancare Lady Gaga al Gay pride. Così venerdì sera la cantante è tornata sul palco per la prima volta, a New York, dopo l’intervento all’anca che l’ha costretta a interrompere il “Born this way tour”.

Lady Gaga  ha cantato l’inno americano, con la bandiera arcobaleno in mano, durante il Gay Pride nella Grande Mela. Durante il discorso ha detto: “Non siamo una nicchia, siamo una parte imponente dell’umanità e io credo che sia tempo che le strade siano sicure. Chiedo la salvaguardia dei nostri diritti”.

Orgoglio gay… da New York a San Francisco, ma anche Google festeggia

empire-state-building-gay-pride

Nella giornata mondiale dell’orgoglio gay, in occasione del gay pride che si terrà a New York, l’Empire State Building, simbolo della Big Apple festeggia con i colori arcobaleno. D’altra parte è nata proprio a New York nel 1970 la parata del gay pride in memoria della “rivolta di Stonewall” avvenuta un anno prima. Stonewall Inn era infatti un locale per omosessuali molto noto a New York che fu teatro di forti scontri tra polizia e comunità gay.

Ma se New York festeggia anche San Francisco si tinge di arcobaleno. Il Council Hall (municipio) è stato infatti illuminato con i colori della bandiera del movimento gay, diventando così una vera e propria festa per gli occhi.

390163_393489820752224_1825509847_n

Quest’anno, grazie anche alla storica sentenza della Corte Suprema degli Usa, i festeggiamenti sembrano essere iniziati in anticipo e con un coinvolgimento maggiore da parte di tutta la popolazione, una festa che sta investendo tutte le più grandi città Usa.

1017242_478212868921444_1052731780_n

Anche Google festeggia con un Easter Eggs. Se si prova a cercare le   parole “gay”, “lesbica”, “transgender” (e i loro sinonimi) o l’acronimo “lgbt”, la barra di ricerca diventa arcobaleno. Sono giorni che l’azienda di Mountain View ha voluto unirsi ai festeggiamenti della comunità lgbt per la sentenza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Muore bimbo intossicato, è la settima vittima del maltempo in Usa!

nemo storm

Blackout a New York causa maltempo, in migliaia senza elettricità!

1 morto e 500mila persone non hanno energia elettrica. La Cnn riferisce che la vittima era alla guida della sua auto quando è stata travolta dalla bufera Poughkeepsie. Nei giorni scorsi il Governatore di New York Andrew Cuomo aveva già lanciato lo stato di emergenza.

blackout new york

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: