Dario Franceschini… Ora è il tempo di decidere… inginocchiamoci!

 

franceschini_76901

Ora abbiamo solo 2 ore per decidere per una volta tutti insieme come partito… Abbiamo davanti a noi un sistema tripolare con Grillo che ha un terzo di parlamentari per una legge sbagliata di elettore.

“Bersani paga colpe non sue! Ognuno di noi guardi nelle coscienze e sia generoso. No a Rodotà perchè non è un sistema presidenziale, non è la piazza che lo può legittimare!” E’ surreale che un uomo di sinistra possa dire che non deve ascoltare la piazza perché la contestazione non è legittimata dalla Carta Costituzionale. Ma come si fa a ragionare in questi termini e aggrapparsi al Palazzo? Ma il Presidente è dei partiti o del popolo?  La Carta Costituzionale non dice che il popolo è sovrano o l’abbiamo cambiata senza accorgercene? Ma è possibile che si sia perso da parte dei partiti l’etica della rappresentatività dei cittadini?

In sintesi Franceschini dice: noi ci dobbiamo inginocchiare al Presidente… da buoni sudditi Franceschini china la testa e chiede al partito di fare lo stesso!

 

Per la prima volta Bersani ha un dubbio “sto esagerando io?”

Pier-Luigi-Bersani-960x640

Bersani inizia a parlare in un clima freddo e teso dove si percepisce solo il disagio di un uomo che abbandona la partita affermando che  “era mia intenzione passare la mano al prossimo congresso e di cambiare la generazione nel mio partito. Ma ho dovuto dare le mie dimissioni in anticipo dopo che i franchi tiratori mi hanno bocciato la candidatura a Presidente di Marini e Prodi”.

Bersani incolpa sempre gli altri, ma non riesce  fare un esame di coscienza sugli errori che lui stesso a compiuto. E poi parla di missili? MISSILI? Missili sull’Europa per un titolo di giornale che vedeva “il Pd boccia Prodi per affossare Bersani”.

Il segretario poi parla del suo partito come “una storia di successo”, il successo per Bersani forse è dimettersi? Forse Bersani è un vincente e non ce ne siamo accorti? Hanno fatto un cambiamento riconfermando Napolitano?

E poi Bersani s’infervora e dichiara che “Ora si può dire tutto sulle elezioni, ma per la prima volta tocca e toccherà a noi dire che cosa si fa ed essere i primi a dirlo…”

Un discorso frammentato, confuso…delirante. Bersani parla di “anarachismo e feudalizzazione” e poi di “perdita di autonomia che ci ha reso inservibili per il Paese”  e ancora  “c’è qualcosa di strutturale e questo avviene in un Paese che è in crisi!”

La domanda fondamentale è vogliamo un soggetto politico o uno spazio politico? (ma io sono o non sono? Il dramma di Bersani che come un condottiero feito a morte non riesce ancora a fare harakiri e riconoscere una colpa individuale che ha portato il partito allo sfaldamento)

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: